Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Rovinare Il Proprio Futuro Per Rabbia
_linea77
Inviato il: Lunedì, 14-Lug-2014, 01:54
Quote Post


Unregistered









mi pare di aver fatto già un topic del genere, ma non in questa selezione.
Nel dubbio ripropongo. x)


Vi è mai capitato da adolescenti di mandare quasi a puttane il proprio futuro per rabbia verso i propri genitori? Di agire mossi solamente dalla rabbia mandando a puttane se stessi, e quello che è stato costruito?

a me nell'ultimo periodo, mi è capitato questo, ho trascurato la scuola, ho smesso di avere fiducia in me stesso e ho buttato molte cose che avevo intorno e i miei oggetti. Perchè non vedevo in quelle cose dei valori.

Top
 
Fine2003
Inviato il: Lunedì, 14-Lug-2014, 15:22
Quote Post


PsicoDuca
***


Messaggi: 2.519
Utente Nr.: 12.638
Iscritto il: 28-Ago-2013



Sei ancora in tempo per rimediare... io ho disintegrato tutto a 35 anni PSICO-green.gif
Rabbia, impulsività e un grande dolore, soprattutto quest'ultimo, e non sono più riuscita a tenere a bada il mio disturbo.


--------------------
Eeh, l'intera situazione mi sfugge ma il pelo nell'uovo lo trovo sempre! (Fine2003)

Per uscire dalla sofferenza è necessario "abbandonare ogni speranza di un passato migliore".

Fuck - Elevator Scene
PM
Top
Adv
Adv














Top
 
Otacon
Inviato il: Venerdì, 18-Lug-2014, 13:10
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.463
Utente Nr.: 11.378
Iscritto il: 19-Dic-2012



Una cosa simile...ma per ricoveri continui da parte di medici senza scrupoli e genitori assenti...ora stò tentando di ricominciare ma è difficile...molto difficile...(se poi penso che mia sorella ha il diploma e io no...con sei anni di differenza di età...mi viene da buttarmi giù dal mio balcone...)


--------------------
"Ricorda quando ha lasciato Gotham, prima di tutto questo, prima di Batman? È stato via sette anni. Per sette anni l'ho aspettata sperando che non tornasse più. Ogni anno facevo una vacanza, andavo a Firenze. C'è un caffè sulle rive dell'Arno, ogni sera andavo a sedermi lì e ordinavo un Fernet Branca... e avevo un sogno: che un giorno, guardando tra la gente, e i tavoli, l'avrei vista lì con sua moglie e magari con un paio di marmocchi. Lei non mi avrebbe detto una parola e nemmeno io a lei. Ma entrambi avremmo saputo che ce l'aveva fatta, che era felice…"

Conoscevo un ragazzo con una famiglia...ma non ero io...mi sbagliavo...


PMEmail Poster
Top
_linea77
Inviato il: Venerdì, 18-Lug-2014, 15:56
Quote Post


Unregistered









QUOTE (Otacon @ Venerdì, 18-Lug-2014, 12:10)
Una cosa simile...ma per ricoveri continui da parte di medici senza scrupoli e genitori assenti...ora stò tentando di ricominciare ma è difficile...molto difficile...(se poi penso che mia sorella ha il diploma e io no...con sei anni di differenza di età...mi viene da buttarmi giù dal mio balcone...)

hai mai pensato di fare le serali?
Top
 
Otacon
Inviato il: Venerdì, 18-Lug-2014, 20:09
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.463
Utente Nr.: 11.378
Iscritto il: 19-Dic-2012



QUOTE (_linea77 @ Venerdì, 18-Lug-2014, 14:56)
QUOTE (Otacon @ Venerdì, 18-Lug-2014, 12:10)
Una cosa simile...ma per ricoveri continui da parte di medici senza scrupoli e genitori assenti...ora stò tentando di ricominciare ma è difficile...molto difficile...(se poi penso che mia sorella ha il diploma e io no...con sei anni di differenza di età...mi viene da buttarmi giù dal mio balcone...)

hai mai pensato di fare le serali?

Non riesco a stare con la gente...mi manda in crisi...


--------------------
"Ricorda quando ha lasciato Gotham, prima di tutto questo, prima di Batman? È stato via sette anni. Per sette anni l'ho aspettata sperando che non tornasse più. Ogni anno facevo una vacanza, andavo a Firenze. C'è un caffè sulle rive dell'Arno, ogni sera andavo a sedermi lì e ordinavo un Fernet Branca... e avevo un sogno: che un giorno, guardando tra la gente, e i tavoli, l'avrei vista lì con sua moglie e magari con un paio di marmocchi. Lei non mi avrebbe detto una parola e nemmeno io a lei. Ma entrambi avremmo saputo che ce l'aveva fatta, che era felice…"

Conoscevo un ragazzo con una famiglia...ma non ero io...mi sbagliavo...


PMEmail Poster
Top
 
Cecilia
Inviato il: Sabato, 05-Set-2015, 19:28
Quote Post


Cecinuotatrice
**


Messaggi: 1.001
Utente Nr.: 15.787
Iscritto il: 29-Lug-2015



Si io ho passato un'adolescenza con una rabbia dentro autodistruttiva al punto che volevo abbandonare la scuola (e altri brutti pensieri), non so quale forza mi abbia fatto superare quella fase. Un po' la rabbia col tempo ho imparato a gestirla anche se ogni tanto torna fuori, bisogna trovare un'attività in cui convogliare le proprie energie, trovare modi alternativi e non distruttivi per esprimere la rabbia, reprimerla peggiora la situazione, io quando la reprimo la somatizzo.


--------------------
Sempre così smisuratamente perduta ai margini della vita reale: difficilmente la vita reale mi avrà e se mi avrà sarà la fine di tutto quello che c’è di meno banale in me.
Antonia Pozzi

PM
Top
 
Brescia
Inviato il: Domenica, 06-Set-2015, 19:17
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 23
Utente Nr.: 15.953
Iscritto il: 03-Set-2015



QUOTE (_linea77 @ Lunedì, 14-Lug-2014, 00:54)
Vi è mai capitato da adolescenti di mandare quasi a puttane il proprio futuro per rabbia verso i propri genitori? Di agire mossi solamente dalla rabbia mandando a puttane se stessi, e quello che è stato costruito?

a me nell'ultimo periodo, mi è capitato questo, ho trascurato la scuola, ho smesso di avere fiducia in me stesso e ho buttato molte cose che avevo intorno e i miei oggetti. Perchè non vedevo in quelle cose dei valori.

Ci sono andata molto vicina,
poi ho improvvisamente perso mia sorella maggiore a causa di un incidente stradale e ho cambiato totalmente modo di comportarmi e ragionare, in meglio


--------------------
user posted image
user posted image
Gli uomini sposano le donne con la speranza che non cambieranno mai. Le donne sposano gli uomini con la speranza che possano cambiare. Ed entrambi restano delusi.
PMUsers Website
Top
 
Paolo0686
Inviato il: Mercoledì, 23-Set-2015, 17:05
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 703
Utente Nr.: 10.820
Iscritto il: 26-Ago-2012



QUOTE (_linea77 @ Lunedì, 14-Lug-2014, 00:54)
mi pare di aver fatto già un topic del genere, ma non in questa selezione.
Nel dubbio ripropongo. x)


Vi è mai capitato da adolescenti di mandare quasi a puttane il proprio futuro per rabbia verso i propri genitori? Di agire mossi solamente dalla rabbia mandando a puttane se stessi, e quello che è stato costruito?

a me nell'ultimo periodo, mi è capitato questo, ho trascurato la scuola, ho smesso di avere fiducia in me stesso e ho buttato molte cose che avevo intorno e i miei oggetti. Perchè non vedevo in quelle cose dei valori.

Ci sono andato molto, molto vicino al mandare a p...e tutto; sono solo stato fortunato. Pensa a te stesso;fai ciò che è meglio per te, il futuro sembra una cosa tanto lontana alla tua età,ma poi arriva PSICO D.gif


--------------------
1-2-fuck off, drop out, never trust a fucking hippie
And for that matter don't trust anyone.
PMEmail Poster
Top
_linea77
Inviato il: Mercoledì, 23-Set-2015, 20:26
Quote Post


Unregistered









QUOTE (Paolo0686 @ Mercoledì, 23-Set-2015, 16:05)
QUOTE (_linea77 @ Lunedì, 14-Lug-2014, 00:54)
mi pare di aver fatto già un topic del genere, ma non in questa selezione.
Nel dubbio ripropongo. x)


Vi è mai capitato da adolescenti di mandare quasi a puttane il proprio futuro per rabbia verso i propri genitori? Di agire mossi solamente dalla rabbia mandando a puttane se stessi, e quello che è stato costruito?

a me nell'ultimo periodo, mi è capitato questo, ho trascurato la scuola, ho smesso di avere fiducia in me stesso e ho buttato molte cose che avevo intorno e i miei oggetti. Perchè non vedevo in quelle cose dei valori.

Ci sono andato molto, molto vicino al mandare a p...e tutto; sono solo stato fortunato. Pensa a te stesso;fai ciò che è meglio per te, il futuro sembra una cosa tanto lontana alla tua età,ma poi arriva PSICO D.gif

eh ma fortunatamente posso orgogliosamente dire di aver accettato il consiglio di non preoccuparsi del futuro. Oppure di preoccuparsi, ma sapendo che questo aiuta quanto masticare un chewing-gum PSICO wink.png


comunque aggiorno un pò il post.

Stò frequentando lo stesso l'università anche se ho avuto cazzi con i bandi e non posso dare gli esami. Stò anche cercando lavoro visto che quello stronzo di mio padre non mi dà una lira e ha anche il coraggio di chiedermi come va, dopo che se l'è tanto tirata per 35 euro di bollettino. Qui si respira un aria pessima comunque. Ho un bar vicino casa che cerca lavoro ma ancora non ho trovato il coraggio di andarci, speriamo che quando vado non ha trovato e sta mezzapiotta ogni tanto me la dia...io comunque conto di farlo al più presto PSICO wink.png nel frattempo mi sono accordato con un ragazzo che conosco da un pò per fargli delle ripetizioni di fisica e di chimica (materie in cui andavo una bomba). E il 16 ottobre ho il colloquio con garanzia giovani. Devo girarmi qualche università di Roma e il 16 decido cosa fare quest'anno, e nel dettaglio come e quanto frequentare l'uni PSICO wink.png
Top
 
blake
Inviato il: Domenica, 27-Set-2015, 19:30
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 141
Utente Nr.: 12.062
Iscritto il: 10-Mag-2013



Col 67% di invalidità mi pare che dovresti avere l'università gratis, l'unico problema sarebbe la patente speciale.
PMEmail Poster
Top
_linea77
Inviato il: Domenica, 27-Set-2015, 20:19
Quote Post


Unregistered









QUOTE (blake @ Domenica, 27-Set-2015, 18:30)
Col 67% di invalidità mi pare che dovresti avere l'università gratis, l'unico problema sarebbe la patente speciale.

eh ma mica ce l'ho l'invalidità io .-., cazzo dici?
Top
blair
Inviato il: Sabato, 24-Ott-2015, 18:35
Quote Post


Unregistered









Non fare errori di cui potresti pentiti.
Comunque anch'io mi arrabbio moltissimo,soprattutto quando vedo ingiustizie e poi somatizzo.
Top
 
Unexist
Inviato il: Martedì, 03-Nov-2015, 02:39
Quote Post


Psychonaut
***


Messaggi: 3.038
Utente Nr.: 13.758
Iscritto il: 23-Apr-2014



Il mio è rovinato, quindi inutile proseguire. Spero che il tuo vada meglio. Ciao
PM
Top
 
flav44
Inviato il: Domenica, 05-Feb-2017, 18:26
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 46
Utente Nr.: 17.843
Iscritto il: 17-Gen-2017



Ciao a tutti, volevo raccontare anch'io la mia testimonianza.

Ho 20 anni e mi ritrovo a frequentare l'ultimo anno di superiore per colpa di tre anni buttati nel cesso per colpa del mio carattere, delle mie emozioni e del mio modo di agire impulsivo.

Eppure non li considero del tutto sprecati, anzi, mi hanno permesso di crescere dentro, mi sento una persona migliore, giorno dopo giorno cresco, maturo sempre di più.

Cambiato scuola (passato da ragioneria a meccanica), ora mi ritrovo più in dubbio che mai sul mio futuro: non ho certezze, ho paura di poter odiare il mio mestiere (eppure le automobili mi piacciono da quando ho 3 anni) e sono molto confuso personalmente, tant'è che ho sofferto per qualche mese di doc.

Eppure grazie all'accettazione, alla presa di coscienza, so di essere una brava persona, che ci mette anima e corpo, che difficilmente mi arrendo subito, che ho alle spalle una famiglia e degli amici che mi vogliono bene. Perchè soffrire per ciò?

Spero tanto di poter finalmente diventare felice, di prendere coraggio e risolvere tutte le paure che mi circondano e realizzare i miei sogni. Sappiate che di vite ne abbiamo solo una, meglio godersela finchè possiamo. E se sbagliamo? Almeno potremmo dire di averci provato PSICO D.gif

Buona serata a tutti!
PMEmail Poster
Top
 
Otacon
Inviato il: Venerdì, 10-Feb-2017, 09:32
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.463
Utente Nr.: 11.378
Iscritto il: 19-Dic-2012



30 anni buttati nel c**so credendo di avere una famiglia...mi hanno voltato tutti le spalle! Proprio quando avevo più che mai bisogno di loro...non avrei mai dovuto amarli...sono solo bestie!


--------------------
"Ricorda quando ha lasciato Gotham, prima di tutto questo, prima di Batman? È stato via sette anni. Per sette anni l'ho aspettata sperando che non tornasse più. Ogni anno facevo una vacanza, andavo a Firenze. C'è un caffè sulle rive dell'Arno, ogni sera andavo a sedermi lì e ordinavo un Fernet Branca... e avevo un sogno: che un giorno, guardando tra la gente, e i tavoli, l'avrei vista lì con sua moglie e magari con un paio di marmocchi. Lei non mi avrebbe detto una parola e nemmeno io a lei. Ma entrambi avremmo saputo che ce l'aveva fatta, che era felice…"

Conoscevo un ragazzo con una famiglia...ma non ero io...mi sbagliavo...


PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0633 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]