Powered by Invision Power Board



Pagine : (82) « Prima ... 3 4 [5] 6 7 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Closed TopicStart new topicStart Poll

> Doc Da Relazione E Omosessuale, articolo da me tradotto scusate gli errori
 
madness
Inviato il: Martedì, 11-Mar-2008, 16:35
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 67
Utente Nr.: 604
Iscritto il: 19-Ott-2007



io credo che il problema sia proprio quello:il fatto di non capire bene le proprie sensazioni,perchè quando si entra nelle spirale dei pensieri ossessivi,lo ripeto,nn si sente più,nulla,neanche e sopratutto se stessi......
per questo in quel momento(o almeno io faccio così)si creca una risposta(e anche una domanda)dovunque,ci si aggrappa a chiunqe per calmarsi PSICO sad.gif
mai come ora ho capito una verità fondamentale:bisogna "sentirsi",bisogna fare affidamento su se stessi perchè noi sappiamo,sappiamo già,anche se nn siamo in grado di riconoscerlo....ma il doc fa sì che queste convinzioni appaiano distorte(a dir poco)e si perde totalmente il contatto con se stessi
ricordo ancore la fase più critica(ma succede ancora oggi qualche volta)dove parenti,amici,terapeuta,si affrettavano a dare consigli su una perfetta relazione,"se lo ami sul serio nn te lo chiedi...."oppure"se hai tutti questi dubbi nn è normale"..ecc ecc ecc ed io sprofondavo ancor di più nel baratro...e ancora oggi nn so distinguere la normale realtà dei fatti,da quella delle sensazioni fittizie procurata dal doc..... PSICO cry.gif
PMEmail Poster
Top
 
mangiasassi
Inviato il: Martedì, 11-Mar-2008, 22:09
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 860
Utente Nr.: 897
Iscritto il: 21-Gen-2008



c' era una mia amica che mi ha un po " segnato" nel senso che lei è molto più grande di me e abbiamo un sacco di cose in comune del nostro carattere..e lei è un po convinta che sono come lei..che sto vivendo un po la sua vita..e mi diceva sempre che ero solo dipendente da lui, diceva che era un gatto morto per me che io avevo bisogno di un ragazzo più che ne so io..e lei mi diceva che continuando a stare con lui mi sare auto distrutta ( perchè ogni volta che litighiamo io spesso mi faccio male da sola, non so perchè) e lei diceva che questo era causa sua che lui era capace di farmi sentire così..e che un giorno lo lascerò..
a sentrie ste cose..lei ci ha sempre azzeccato in generale non sulla mia storia fino ad ora..epr fortuna..però io mi fidavo di lei..e ora che ho smesso di vederla sono più trnquilla eprchè le persone ti influenzano di brutto..anche un altra mia amica mi aveva messo in testa che dovevo stare single che era più bello..non è che mi diceva lascialo ma mi faceva capire che era bello stare single..e questo mi ha fatto andare fuori di testa..passavo giorni in paranoia..cercavo su internet risposte..perchè non conoscendo sto forum..non sapevo nemmeno che avevo un disturbo!sai quante volte ho lasciato il mio ragazzo epr questo? una ventina poverino..perchè volevo togliermi sto peso..ogni giorno avevo sto pensiero fisso sentivo l' angoscia alla mattina...facevo fatica a stargli vicino eprchè mi sentivo stronza perchè pensavo di non amarlo..non dormivo bene la notte per l' ansia fortissima..
ora mi sembra di essere in paradiso..cioè è da 2 mesi che scrivo qua ed è diventato il mio punto di appoggio..io so che ho un disturbo e questo mi fa stare bene..nel senso che ho trovato pace..ed è da una settimana che sento di amare tanto il mio ragazzo, all 98% per cento..a volte riemergono i pensieri..se ci penso arrivano..ma riesco a tenere la lucidità giusta..se ti lasci un attimo andare è finita..a me sembra che mi si sconvolga la vita..totalmente..in 5 minuti riesco a rivalutare tutto..a darmi della stronza e passiva ( perchè penso che visto che non lo amo vivo la vita passivamente senza reagire per lasciarlo, come le persone stronze che fanno le corna)...assurdo..penso che i omenti più brutti li abbiamo passati perchè dal momento che sai quello che hai è tutta un altra cosa..non voglio dire che sto troppo bene perchè magari tra una settimana mi trovo in crisi come un mese fa..

vedrai starai meglio anche tu..
uhm..forse sto meglio con il mio ragazzo perchè ha preso piede un altro pensiero più assillante?ogni giorno sono infastidita da pensieri che mettono in discussione la mia futura professione ( maestra) ...voi che dite?
PMEmail Poster
Top
 
madness
Inviato il: Mercoledì, 12-Mar-2008, 16:18
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 67
Utente Nr.: 604
Iscritto il: 19-Ott-2007



ciao mangiasassi,hai ragione quando dici che frequentando questo forum si sta meglio!io ho smesso di aggrapparmi a tutto ciò che può farmi sentire più sicura,perchè sono solo cose passeggere e dopo si ripiomba nel buoi,tutto questo perchè,ripeto,nn ci si ascolta e nn ci si basa sulle proprie risorse interiori...ma da quando ho letto quell'articolo sul doc anche il mio problema è stato affrontato in maniera diversa,mi ha aiutata molto,lo ribadisco.........
in quanto al doc vivo ora tra alti e bassi,a volte le ossessioni si spostano(ad es sul cibo,ma anche qui è una vit che combatto PSICO sad.gif )altre volte tornano ovviamente sempre sullo stesso punto..............mi capita a volte di bloccarmi,mentre sto facendo una qualsiasi cosa mi fermo e mi chiedo:"adesso cosa provi xlui?niente,apatia......"quando poi ritorna la lucidità mi rendo conto che quell'"apatia"è normalità,e nn si possono sentire le campane che suonano o gli uccellini che cantano 365 giorni all'anno per farti capire che sei innamorato di quella persona.........però so anche che da quando dentro di me c'è la consapevolezza del doc io sto vivendo un periodo molto più sereno e anche felice con mio marito.sarà finzione?
credo che anche questo sia doc...... PSICO bam.gif
PMEmail Poster
Top
 
panopticon
Inviato il: Mercoledì, 12-Mar-2008, 21:09
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 3.724
Utente Nr.: 120
Iscritto il: 06-Lug-2007



QUOTE (madness @ Martedì, 11-Mar-2008, 15:35)
io credo che il problema sia proprio quello:il fatto di non capire bene le proprie sensazioni,perchè quando si entra nelle spirale dei pensieri ossessivi,lo ripeto,nn si sente più,nulla,neanche e sopratutto se stessi......
per questo in quel momento(o almeno io faccio così)si creca una risposta(e anche una domanda)dovunque,ci si aggrappa a chiunqe per calmarsi PSICO sad.gif
mai come ora ho capito una verità fondamentale:bisogna "sentirsi",bisogna fare affidamento su se stessi perchè noi sappiamo,sappiamo già,anche se nn siamo in grado di riconoscerlo....ma il doc fa sì che queste convinzioni appaiano distorte(a dir poco)e si perde totalmente il contatto con se stessi
ricordo ancore la fase più critica(ma succede ancora oggi qualche volta)dove parenti,amici,terapeuta,si affrettavano a dare consigli su una perfetta relazione,"se lo ami sul serio nn te lo chiedi...."oppure"se hai tutti questi dubbi nn è normale"..ecc ecc ecc ed io sprofondavo ancor di più nel baratro...e ancora oggi nn so distinguere la normale realtà dei fatti,da quella delle sensazioni fittizie procurata dal doc..... PSICO cry.gif

Motivo in più per non chiedere rassicurazioni. Non servono, non sono utili e a volte sono persino controproducenti e creano ulteriori problemi, se dati da persone inappropriate.
Non serve rassicurarsi. Tanto è del tutto impossibile.
Sarebbe come chiedere a una tartaruga di volare.

Se non hai il DOC, hai dubbi, chiedi e ti rassicuri. Se hai il DOC e si è palesata un'ossessione, tu chiedi, ti rispondono e sembra che ti rassicuri per un momento, ma niente di più falso. Poi tornerai a dover fare altre domande.
Così non se ne esce. E il problema non c'entra. Il contenuto del pensiero non c'entra, perchè puoi ossessivizzare su qualunque cosa. E' un paradosso della nostra mente, che si blocca e si incastra in gabbie.
Non chiedere a chi non è esperto. Ti potrebbe creare danni.
Noi non abbiamo la mente di chi non ha il DOC. La nostra mente è naturalmente e spontaneamente predisposta per ossessivizzare. Per farci tante, troppe domande a cui non sappiamo rispondere.
Parliamo cogli altri, confrontiamoci, questo è bene. Ma non cerchiamo negli altri le risposte convincenti che in noi non abbiamo, e non avremo.

Abbandoniamo i tentativi di rassicurarci. Abbandoniamo le compulsioni.
O riesci a rassicurarti in fretta, pochi minuti, o capisci che tutto ciò che farai è pensare, ripensare, angosciarti, non arrivare a capo di nulla. Anche dopo un giorno intero di riflessioni, domande, risposte...
Riprendi la questione quando riuscirai a risolvere. Basta aspettare qualche ora, a volte qualche giorno. Può darsi che il meccanismo ossessivo poi si sganci da solo.

E intanto: vivi.


--------------------
***Cerco persone dell'Alta Brianza con difficoltà a uscire di casa e/o poche amicizie, per confronto virtuale ed eventualmente reale***

Un gruppo chiuso. Per persone chiuse.
Gruppo per ansia sociale, timidezza, evitamento
Pagina Facebook

Gruppo di auto aiuto virtuale per persone con gravi problematiche ansioso-depressive
PM
Top
 
giovannalapazza
Inviato il: Giovedì, 13-Mar-2008, 18:12
Quote Post


Amministratrice Socratica
********


Messaggi: 59.020
Utente Nr.: 38
Iscritto il: 02-Lug-2007



QUOTE (enemyofthesun @ Mercoledì, 12-Mar-2008, 20:09)
QUOTE (madness @ Martedì, 11-Mar-2008, 15:35)
io credo che il problema sia proprio quello:il fatto di non capire bene le proprie sensazioni,perchè quando si entra nelle spirale dei pensieri ossessivi,lo ripeto,nn si sente più,nulla,neanche e sopratutto se stessi......
per questo in quel momento(o almeno io faccio così)si creca una risposta(e anche una domanda)dovunque,ci si aggrappa a chiunqe per calmarsi PSICO sad.gif
mai come ora ho capito una verità fondamentale:bisogna "sentirsi",bisogna fare affidamento su se stessi perchè noi sappiamo,sappiamo già,anche se nn siamo in grado di riconoscerlo....ma il doc fa sì che queste convinzioni appaiano distorte(a dir poco)e si perde totalmente il contatto con se stessi
ricordo ancore la fase più critica(ma succede ancora oggi qualche volta)dove parenti,amici,terapeuta,si affrettavano a dare consigli su una perfetta relazione,"se lo ami sul serio nn te lo chiedi...."oppure"se hai tutti questi dubbi nn è normale"..ecc ecc ecc ed io sprofondavo ancor di più nel baratro...e ancora oggi nn so distinguere la normale realtà dei fatti,da quella delle sensazioni fittizie procurata dal doc..... PSICO cry.gif

Motivo in più per non chiedere rassicurazioni. Non servono, non sono utili e a volte sono persino controproducenti e creano ulteriori problemi, se dati da persone inappropriate.
Non serve rassicurarsi. Tanto è del tutto impossibile.
Sarebbe come chiedere a una tartaruga di volare.

Se non hai il DOC, hai dubbi, chiedi e ti rassicuri. Se hai il DOC e si è palesata un'ossessione, tu chiedi, ti rispondono e sembra che ti rassicuri per un momento, ma niente di più falso. Poi tornerai a dover fare altre domande.
Così non se ne esce. E il problema non c'entra. Il contenuto del pensiero non c'entra, perchè puoi ossessivizzare su qualunque cosa. E' un paradosso della nostra mente, che si blocca e si incastra in gabbie.
Non chiedere a chi non è esperto. Ti potrebbe creare danni.
Noi non abbiamo la mente di chi non ha il DOC. La nostra mente è naturalmente e spontaneamente predisposta per ossessivizzare. Per farci tante, troppe domande a cui non sappiamo rispondere.
Parliamo cogli altri, confrontiamoci, questo è bene. Ma non cerchiamo negli altri le risposte convincenti che in noi non abbiamo, e non avremo.

Abbandoniamo i tentativi di rassicurarci. Abbandoniamo le compulsioni.
O riesci a rassicurarti in fretta, pochi minuti, o capisci che tutto ciò che farai è pensare, ripensare, angosciarti, non arrivare a capo di nulla. Anche dopo un giorno intero di riflessioni, domande, risposte...
Riprendi la questione quando riuscirai a risolvere. Basta aspettare qualche ora, a volte qualche giorno. Può darsi che il meccanismo ossessivo poi si sganci da solo.

E intanto: vivi.

grazie mauro


--------------------
See me
Se ti senti triste vai qui: http://vibrisse.tumblr.com/


Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea


visitate la nuova cartella: vincere le ossessioni
PM
Top
 
mangiasassi
Inviato il: Giovedì, 13-Mar-2008, 22:46
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 860
Utente Nr.: 897
Iscritto il: 21-Gen-2008



QUOTE (enemyofthesun @ Mercoledì, 12-Mar-2008, 20:09)
QUOTE (madness @ Martedì, 11-Mar-2008, 15:35)
io credo che il problema sia proprio quello:il fatto di non capire bene le proprie sensazioni,perchè quando si entra nelle spirale dei pensieri ossessivi,lo ripeto,nn si sente più,nulla,neanche e sopratutto se stessi......
per questo in quel momento(o almeno io faccio così)si creca una risposta(e anche una domanda)dovunque,ci si aggrappa a chiunqe per calmarsi PSICO sad.gif
mai come ora ho capito una verità fondamentale:bisogna "sentirsi",bisogna fare affidamento su se stessi perchè noi sappiamo,sappiamo già,anche se nn siamo in grado di riconoscerlo....ma il doc fa sì che queste convinzioni appaiano distorte(a dir poco)e si perde totalmente il contatto con se stessi
ricordo ancore la fase più critica(ma succede ancora oggi qualche volta)dove parenti,amici,terapeuta,si affrettavano a dare consigli su una perfetta relazione,"se lo ami sul serio nn te lo chiedi...."oppure"se hai tutti questi dubbi nn è normale"..ecc ecc ecc ed io sprofondavo ancor di più nel baratro...e ancora oggi nn so distinguere la normale realtà dei fatti,da quella delle sensazioni fittizie procurata dal doc..... PSICO cry.gif

Motivo in più per non chiedere rassicurazioni. Non servono, non sono utili e a volte sono persino controproducenti e creano ulteriori problemi, se dati da persone inappropriate.
Non serve rassicurarsi. Tanto è del tutto impossibile.
Sarebbe come chiedere a una tartaruga di volare.

Se non hai il DOC, hai dubbi, chiedi e ti rassicuri. Se hai il DOC e si è palesata un'ossessione, tu chiedi, ti rispondono e sembra che ti rassicuri per un momento, ma niente di più falso. Poi tornerai a dover fare altre domande.
Così non se ne esce. E il problema non c'entra. Il contenuto del pensiero non c'entra, perchè puoi ossessivizzare su qualunque cosa. E' un paradosso della nostra mente, che si blocca e si incastra in gabbie.
Non chiedere a chi non è esperto. Ti potrebbe creare danni.
Noi non abbiamo la mente di chi non ha il DOC. La nostra mente è naturalmente e spontaneamente predisposta per ossessivizzare. Per farci tante, troppe domande a cui non sappiamo rispondere.
Parliamo cogli altri, confrontiamoci, questo è bene. Ma non cerchiamo negli altri le risposte convincenti che in noi non abbiamo, e non avremo.

Abbandoniamo i tentativi di rassicurarci. Abbandoniamo le compulsioni.
O riesci a rassicurarti in fretta, pochi minuti, o capisci che tutto ciò che farai è pensare, ripensare, angosciarti, non arrivare a capo di nulla. Anche dopo un giorno intero di riflessioni, domande, risposte...
Riprendi la questione quando riuscirai a risolvere. Basta aspettare qualche ora, a volte qualche giorno. Può darsi che il meccanismo ossessivo poi si sganci da solo.

E intanto: vivi.

hai perfettamente ragione..con le " rassicurazioni degli altri" vado solo in crisi..molte volte ho pensato che sarebbe stato più bello far decidere a una persona per me..nel senso che ci sono volte in cui sono così in crisi con le storie sull' mio amore che mi mette in crisi tutto il resto..son indecisa su tutto e impazzisco perchè sto a valutare la conseguenza di ogni mia possibile scelta.." se faccio quello succede quello..e allora scelgo l' altro.." e non riesco mai a trovare una soluzione..una decisione..
PMEmail Poster
Top
 
madness
Inviato il: Venerdì, 14-Mar-2008, 16:35
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 67
Utente Nr.: 604
Iscritto il: 19-Ott-2007



Abbandoniamo i tentativi di rassicurarci. Abbandoniamo le compulsioni.
O riesci a rassicurarti in fretta, pochi minuti, o capisci che tutto ciò che farai è pensare, ripensare, angosciarti, non arrivare a capo di nulla. Anche dopo un giorno intero di riflessioni, domande, risposte...
Riprendi la questione quando riuscirai a risolvere. Basta aspettare qualche ora, a volte qualche giorno. Può darsi che il meccanismo ossessivo poi si sganci da solo.

E intanto: vivi.
quanto hai ragione!ma è proprio questo tentativo continuo di rassicurazioni che ci fa sentire "sicuri"...senza,come è già successo a me nn riusciamo ad andare avanti......anche se sto cercando di costruire un equilibrio diverso,per me "riprendere la questione quando riuscirai a risolvere"è un concetto astratto!io sono sempre in gabbia,e la sfida della vita +grande per noi è riuscire a capire quando è doc e quando è l'anima o il cuore a parlarci....ma io voglio riuscirci! Doh!.gif
PMEmail Poster
Top
 
mila79
Inviato il: Sabato, 15-Mar-2008, 01:49
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 835
Utente Nr.: 287
Iscritto il: 24-Lug-2007



QUOTE (madness @ Venerdì, 14-Mar-2008, 15:35)
quanto hai ragione!ma è proprio questo tentativo continuo di rassicurazioni che ci fa sentire "sicuri"...senza,come è già successo a me nn riusciamo ad andare avanti......anche se sto cercando di costruire un equilibrio diverso,per me "riprendere la questione quando riuscirai a risolvere"è un concetto astratto!io sono sempre in gabbia,e la sfida della vita +grande per noi è riuscire a capire quando è doc e quando è l'anima o il cuore a parlarci....ma io voglio riuscirci! Doh!.gif

Madness,la sicurezza che ti da la rassicurazione è solo momentanea...il trucco sta nel cercare di vivere senza la rassicurazione,che magari al momento sembra indispensabile...quasi vitale....ma poi ti rendo conto di quanto tutto sia insensato e stupido,di quanto poco significato abbia fare tutto ciò...ti procura stress e continua sofferenza...solo questo!
E non cercare di capire quando è doc e quando è l'anima o il cuore...non sforzarti di dargli per forza un'origine...come dice Mauro....vivi....e niente di più!


--------------------
user posted image Together we stand,divided we fall!!!
PM
Top
 
panopticon
Inviato il: Sabato, 15-Mar-2008, 21:49
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 3.724
Utente Nr.: 120
Iscritto il: 06-Lug-2007



QUOTE (madness @ Venerdì, 14-Mar-2008, 15:35)
Abbandoniamo i tentativi di rassicurarci. Abbandoniamo le compulsioni.
O riesci a rassicurarti in fretta, pochi minuti, o capisci che tutto ciò che farai è pensare, ripensare, angosciarti, non arrivare a capo di nulla. Anche dopo un giorno intero di riflessioni, domande, risposte...
Riprendi la questione quando riuscirai a risolvere. Basta aspettare qualche ora, a volte qualche giorno. Può darsi che il meccanismo ossessivo poi si sganci da solo.

E intanto: vivi.
quanto hai ragione!ma è proprio questo tentativo continuo di rassicurazioni che ci fa sentire "sicuri"...senza,come è già successo a me nn riusciamo ad andare avanti......anche se sto cercando di costruire un equilibrio diverso,per me "riprendere la questione quando riuscirai a risolvere"è un concetto astratto!io sono sempre in gabbia,e la sfida della vita +grande per noi è riuscire a capire quando è doc e quando è l'anima o il cuore a parlarci....ma io voglio riuscirci! Doh!.gif

Tu dici che ci fa sentire "sicuri"...e giustamente metti tra virgolette...
Quello che noi cerchiamo, quella sicurezza totale, NON ESISTE.
Non la troveremmo comunque in nessun caso. Pretendiamo troppo dalla realtà.
Non la troviamo soprattutto colle compulsioni.

Esempio sciocco, ma per semplificare. L'ossessione è la fame. La nutriamo con tanto cibo, le compulsioni (occhio, qualsiasi tentativo di rassicurarsi, rimuginare, anche solo a livello mentale, è compulsione a mio avviso), sperando che la fame passi e che siamo sazi.
Ma l'ossessione non è una fame qualsiasi. E' una fame che "vien mangiando".
E l'ossessione non è fame fisiologica. Anche se viene in risposta di un qualche bisogno interno (avrà una sua ragione d'essere).
Sono convinto che esista un passo zero. Un momento in cui l'ossessione è ancora in progress. E' solo un languorino, per rifarci alla metafora della fame.
Ci viene il languorino, e noi subito cerchiamo di sedarlo con uno stuzzichino.
Niente di più sbagliato. Il languorino è diventato fame.
Continuando a nutrirci alimentiamo la fame, finchè raggiunge il livello massimo possibile. La fame non passa in ragione del fatto che mangiamo, ma perchè tende a riassorbirsi, col tempo, o a ridursi temporaneamente.

Sono convinto che prima si individua l'ossessione, prima si può cercare di interrompere la sua "nutrizione", e troncarla sul nascere (tanto che potremmo chiamarla pre-ossessione).
Non siamo sicuri che si tratta di ossessione? Ma il DOC ci insegna lui stesso a dubitare. Quindi è normale. Vogliamo concedergli la sicurezza di una risposta del tipo "no, non è DOC?".
Direi di no. Bisogna intervenire al minimo sospetto di DOC.

Naturale che ci viene di compulsare, fa parte del disturbo. Viene naturale e lo sentiamo come a volte irresistibile o comunque molto attraente (anche se molto fastidioso).
Ma compulsando otteniamo risposte, le risposte che vorremmo?
Ovviamente NO.
L'insicurezza non passa. Dobbiamo abituarci a vivere così. Non ci sono altre realtà possibili, e nel nostro delirio di presunzione, volevamo essere quelli sicuri di ogni cosa.
Ma: NON SI PUO'.


--------------------
***Cerco persone dell'Alta Brianza con difficoltà a uscire di casa e/o poche amicizie, per confronto virtuale ed eventualmente reale***

Un gruppo chiuso. Per persone chiuse.
Gruppo per ansia sociale, timidezza, evitamento
Pagina Facebook

Gruppo di auto aiuto virtuale per persone con gravi problematiche ansioso-depressive
PM
Top
 
madness
Inviato il: Lunedì, 17-Mar-2008, 00:26
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 67
Utente Nr.: 604
Iscritto il: 19-Ott-2007



visto che siamo in ballo.........e sopratutto visto che i state aiutando a capire molte cose di me,vorrei un vostro parere.
secondo voi,io ho sempre avuto problemi alimentari(sono passata dall'anoressia alla bulimia all'iperfagia.......)che il mio psic riconosceva come ossessioni,ma secondo voi è tutto riconducibile al doc?ovviamente lo so di essere generica ma magari mi spiego più avanti...
cosa ancor più importante....ho scritto tempo fa un post nella sezione genitori-figli,per chiedere consigli,e mi sto chiedendo se determinate ansia e ossessioni possano far parter di questo disturbo(magari xcapire meglio potreste leggere quel post....)
scusatemi,ma è un mondo nuovo dinanzi a me,ed io voglio conoscerlo.........
PMEmail Poster
Top
 
panopticon
Inviato il: Lunedì, 17-Mar-2008, 20:37
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 3.724
Utente Nr.: 120
Iscritto il: 06-Lug-2007



QUOTE (madness @ Domenica, 16-Mar-2008, 23:26)
visto che siamo in ballo.........e sopratutto visto che i state aiutando a capire molte cose di me,vorrei un vostro parere.
secondo voi,io ho sempre avuto problemi alimentari(sono passata dall'anoressia alla bulimia all'iperfagia.......)che il mio psic riconosceva come ossessioni,ma secondo voi è tutto riconducibile al doc?ovviamente lo so di essere generica ma magari mi spiego più avanti...


I disturbi alimentari sono distinti dal DOC. Baer dice che si differenziano non tanto nelle modalità, appunto compulsive, ma perchè c'è un senso di piacere nel cibo (così come in altre cose affini) che non si riscontra nel DOC.
Ma neanche considerarli tutt'altro rispetto al DOC è corretto, direi. Visto che si associano spesso, in varia misura. Forse è comune l'origine...


QUOTE (madness @ Domenica, 16-Mar-2008, 23:26)

cosa ancor più importante....ho scritto tempo fa un post nella sezione genitori-figli,per chiedere consigli,e mi sto chiedendo se determinate ansia e ossessioni possano far parter di questo disturbo(magari xcapire meglio potreste leggere quel post....)
scusatemi,ma è un mondo nuovo dinanzi a me,ed io voglio conoscerlo.........


Ti riferisci al rapporto difficile con tua zia, giusto? Beh, le ossessioni possono riguardare anche i comportamenti cogli altri, certo...




--------------------
***Cerco persone dell'Alta Brianza con difficoltà a uscire di casa e/o poche amicizie, per confronto virtuale ed eventualmente reale***

Un gruppo chiuso. Per persone chiuse.
Gruppo per ansia sociale, timidezza, evitamento
Pagina Facebook

Gruppo di auto aiuto virtuale per persone con gravi problematiche ansioso-depressive
PM
Top
 
madness
Inviato il: Martedì, 25-Mar-2008, 16:36
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 67
Utente Nr.: 604
Iscritto il: 19-Ott-2007



quando sembrava che la forza stesse prendendo piede in me,mi è successa una cosa assurda......
l'altro giorno ho letto xcaso l'altra parte dell'articolo sul doc,quello omosessuale.......inutile dirvi che la molla del doc è scattata,mio dio basta un nonnulla,ed eccola lì.......xgiorni sono stata con l'ansia e gli attacchi di panico pensando di essere gay!!!!!!!!1io!!!!!!!!non lo sono assolutamente(per carità nn ho nulla contro gli omosessuali)ma quando mi è scattata quella molla,ho DOVUTO fare 1000supposizioni,ho dovuto immagginarmi 1000 occasioni,ho dovuto pensare 1000possibilità,e una parte di me diceva:sei ridicola!tutto questo è ridicolo!ma perchè ti forzi a esaminare e pensare tutto questo?non sei tu!
ma ovviamente questa parte sana era più debole!fin quando ho detto basta,non voglio entrare in quella spirale,perchè i primi pensieri sembrano subdoli,ma poi si trasformano in un cancro che ti divora...................................i primi giorni ho continuato a star male perchè sapevo di dover pensare a qualcosa e evitavo di farlo e allora dicevo:eviti xkè hai paura della verità?cioè gli stessi schemi del doc da relazione.........
a distanza di giorni,questo si è molto attenuato,ma sta tornando il doc da relazione,sono di nuovo iperfagica e sopratutto mi odio!mi odio con tutta me stessa!guardo le foto che mi fanno e mi vien da piangere!vorrei cambiare me stessa dentro e fuori e nn ci riesco,e intanto mi odio,mi odio proprio!penso sempre che se avessi una vita diversa sarei felice e che sono gli altri che nn mi fanno spiccare il volo.................ma sarà proprio vero?
a voi è capitato di attraversare queste fasi o sono un disperato caso clinico?per favore illuminatemi perchè sto davvero da schifo! Doh!.gif
PMEmail Poster
Top
 
giovannalapazza
Inviato il: Martedì, 25-Mar-2008, 16:40
Quote Post


Amministratrice Socratica
********


Messaggi: 59.020
Utente Nr.: 38
Iscritto il: 02-Lug-2007



QUOTE (madness @ Martedì, 25-Mar-2008, 15:36)
quando sembrava che la forza stesse prendendo piede in me,mi è successa una cosa assurda......
l'altro giorno ho letto xcaso l'altra parte dell'articolo sul doc,quello omosessuale.......inutile dirvi che la molla del doc è scattata,mio dio basta un nonnulla,ed eccola lì.......xgiorni sono stata con l'ansia e gli attacchi di panico pensando di essere gay!!!!!!!!1io!!!!!!!!non lo sono assolutamente(per carità nn ho nulla contro gli omosessuali)ma quando mi è scattata quella molla,ho DOVUTO fare 1000supposizioni,ho dovuto immagginarmi 1000 occasioni,ho dovuto pensare 1000possibilità,e una parte di me diceva:sei ridicola!tutto questo è ridicolo!ma perchè ti forzi a esaminare e pensare tutto questo?non sei tu!
ma ovviamente questa parte sana era più debole!fin quando ho detto basta,non voglio entrare in quella spirale,perchè i primi pensieri sembrano subdoli,ma poi si trasformano in un cancro che ti divora...................................i primi giorni ho continuato a star male perchè sapevo di dover pensare a qualcosa e evitavo di farlo e allora dicevo:eviti xkè hai paura della verità?cioè gli stessi schemi del doc da relazione.........
a distanza di giorni,questo si è molto attenuato,ma sta tornando il doc da relazione,sono di nuovo iperfagica e sopratutto mi odio!mi odio con tutta me stessa!guardo le foto che mi fanno e mi vien da piangere!vorrei cambiare me stessa dentro e fuori e nn ci riesco,e intanto mi odio,mi odio proprio!penso sempre che se avessi una vita diversa sarei felice e che sono gli altri che nn mi fanno spiccare il volo.................ma sarà proprio vero?
a voi è capitato di attraversare queste fasi o sono un disperato caso clinico?per favore illuminatemi perchè sto davvero da schifo! Doh!.gif

capita capita

ma non è vero che sono gli altri non saresti felice nemmeno con un altro partner

fin che non debellerai il doc


quanto all'articolo , le 2 ossessioni sono sorelle , facile averle entrambe purtroppo

ma dato che ti è venuta solo leggendo è ovvio che non sei omosessuale no ? e nemmeno non ami il tuo partner


--------------------
See me
Se ti senti triste vai qui: http://vibrisse.tumblr.com/


Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea


visitate la nuova cartella: vincere le ossessioni
PM
Top
 
madness
Inviato il: Mercoledì, 26-Mar-2008, 16:40
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 67
Utente Nr.: 604
Iscritto il: 19-Ott-2007



tu dici che sarei infelice anche con un altra persona?perchè io(anche il mio psic,sempre lui)sono convinta del contrario,e mi rifugio sempre nella mia storia virtuale,con un uomo virtuale,ma sopratutto mi sento lontana da mio marito anni luce..
nn lo sento proprio,vorrei essere sola su una montagna,lontano da tutto e tutti!è sempre stato così quando raggiungo questi livelli,nn riconosco la persona al mio fianco,sono assente e addirittura mi dà fastidio........
è una sensazione orranda ma come devo fare xuscirne?anche un piccolo paso mi basterebbe
PMEmail Poster
Top
 
giovannalapazza
Inviato il: Mercoledì, 26-Mar-2008, 16:55
Quote Post


Amministratrice Socratica
********


Messaggi: 59.020
Utente Nr.: 38
Iscritto il: 02-Lug-2007



QUOTE (madness @ Mercoledì, 26-Mar-2008, 15:40)
tu dici che sarei infelice anche con un altra persona?perchè io(anche il mio psic,sempre lui)sono convinta del contrario,e mi rifugio sempre nella mia storia virtuale,con un uomo virtuale,ma sopratutto mi sento lontana da mio marito anni luce..
nn lo sento proprio,vorrei essere sola su una montagna,lontano da tutto e tutti!è sempre stato così quando raggiungo questi livelli,nn riconosco la persona al mio fianco,sono assente e addirittura mi dà fastidio........
è una sensazione orranda ma come devo fare xuscirne?anche un piccolo paso mi basterebbe

non stai bene con te stessa ovvio che non stai bene con lui

nè con nessun altro


--------------------
See me
Se ti senti triste vai qui: http://vibrisse.tumblr.com/


Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea


visitate la nuova cartella: vincere le ossessioni
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (82) « Prima ... 3 4 [5] 6 7 ... Ultima » Closed TopicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.3559 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]