Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Relazioni ... Poco Serene
 
chicco73
Inviato il: Giovedì, 18-Giu-2015, 14:14
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 1
Utente Nr.: 15.575
Iscritto il: 15-Giu-2015



Ciao mi presento
Mi chiamo Francesco ho 42 anni divorziato padre di una ragazza di 12 anni

Mi sono separato a 34 anni ed essendo ancora molto giovane credevo di riuscire di nuovo a ricostruire una famiglia , invece un po’ per sfortuna e un po’ per colpa mia non sono ancora riuscito a ricreare il mio sogno ..
Questa premessa è necessaria per spiegarvi il mio problema :
con gli anni ho sviluppato una tendenza a litigare facilmente con le partner che trovo , considerate che tendenzialmente sono una persona davvero mite e molto comprensiva , ma non so perché ogni volta che trovo una partner specie negli ultimi 4/5 anni sembra che io faccia apposta a rovinar tutto .

Innanzitutto non riesco più a vivere le relazioni con leggerezza e gia dai primi giorni mi comporto come se questa fosse la mia donna da sempre quindi pretendo attenzione affetto amore , sono costantemente divorato dai dubbi dal timore che tutto finisca e paradossalmente proprio questo mio atteggiamento favorisce la fine della relazione .

Da alcuni mesi sono uscito da una relazione durata un anno con una donna bellissima di aspetto ma che mi ha divorato l’anima perché soffriva di disturbi border line …questo mi ha svuotato e per diversi mesi sono stato male perché ero divenuto inconsapevolmente succube di questa donna ,
ora ho una relazione con una donna completamente diversa : più fredda (l’altra era una specie di mantide religiosa in tutti i sensi)che non mostra l’affetto come vorrei , almeno non riesce a colmare le mie insicurezze che quindi aumentano, che ama la sua individualità e indipendenza, quindi si fa sentire poco durante il giorno ed è poco affettuosa nei gesti ..

questo per me ovviamente è terribile perché sono alla ricerca costante di conferme di sicurezze anche se mi rendo conto che non è una cosa importante .
quindi alterno momenti di lucidità dove mi rendo comunque conto che stiamo assieme da pochi mesi e non posso pretendere amore e che devo rispettare la sua individualità. A momenti in cui è come se perdessi la razionalità e litigo con lei anche se non mi fa una telefonata o anche se non mi da una carezza .

Ad aumentare i problemi si aggiunge la mia gelosia a volte insensata anche per il suo passato , sono geloso dei suoi ex delle sue passate relazioni , temo di non essere all altezza .. ecc..

Queste mie insicurezze le esprimo con litigate , parole dure anche se solo non mi da un bacio , una carezza .. La accuso di non amarmi di non curarsi di me , le chiedo continuamente perché sta con me …ovviamente questo non fa bene alla nostra relazione , perché poi dopo mi pento e faccio di tutto per farmi perdonare . ma poi magari il giorno dopo ricomincio sempre per un motivo banale .

praticamente ora le litigate sono quotidiane e davvero a volte non capisco come mai, nonostante questo mio atteggiamento , lei continui a stare con me e perdonarmi .

io sento di volerle molto bene , ovviamente dopo pochi mesi non posso parlare di amore, ma temo che i suoi sentimenti non abbiano la stessa forza dei miei, temo che il suo carattere freddo e schivo poco si leghi con il mio essere caldo e bisognoso di conferme continue.

Mi rendo conto che , a prescindere da questa relazione , forse le cattive esperienze mi hanno cambiato in modo negativo e temo che questa mia ossessione non mi renderà mai in grado di poter vivere serenamente e seriamente una relazione

Ora non capisco se sono davvero io oppure è il suo essere fredda che poco si adatta al mio essere, anche lei ha i suoi problemi di socializzazione , ma a prescindere da lei devo imparare io a vivere meglio le relazioni .
Sembra assurdo, ma nonostante la mia consapevolezza non riesco a venirne fuori da solo .

A gettare ancora più benzina sul fuoco è stato un episodio che io ho vissuto in maniera terribile : lei mi aveva raccontato di aver vissuto per anni una relazione virtuale con un uomo lontano dal quale comunque si era distaccata perché aveva compreso che non le avrebbe dato nulla , invece un giorno ho sbirciato nel suo telefono (ammetto di aver fatto un gesto gravissimo) ed ho letto che ancora gli scriveva che comunque erano frasi di addio perché gli diceva che stava con me che le davo sicurezz , ma nel contempo gli scriveva frasi d’amore , che era l’uomo della sua vita ma che non avrebbe mai potuto avere e quindi sceglieva me …secondo voi come ho potuto vivere questa cosa ?
Lei dopo mi ha detto di aver scritto così a lui perché non voleva farlo soffrire a lasciarlo , ma a me non ha mai detto parole d’amore così forti e lui è solo virtuale mentre io reale ..

Ovviamente questo episodio accresce a dismisura le mie insicurezze e nonostante le mie promesse temo sempre che possa sentirlo ,e da questo episodio anche i litigi sono aumentati .
Credo sia palese che lei pensa ancora a questa persona che è stata nella sua vita per 2/3 anni anche se in modo virtuale (ha detto di averlo incontrato solo 3 volte di sfuggita), il fatto che comunque abbia scelto di chiudere con lui e iniziare una relazione normale con me credo sia importante , ma forse devo capire che lei non può cancellare i sentimenti in pochi mesi ...ma credetemi che non è stato bello leggere quei messaggi ..

Come posso aver la forza di andare avanti e dimenticare questo che è accaduto e iniziare ad aver fiducia sia di lei ma anche iniziare ad aver fiducia di me stesso perché fondamentalmente temo che devo prima imparare ad avere più stima di me , delle mie capacità, delle mie qualità, se no vedrò sempre pericoli attorno a me.


Vi ringrazio per consigli
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0644 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]