Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Paura Della Sedazione, esperienze e consigli
 
Paus
Inviato il: Martedì, 30-Apr-2019, 21:06
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.050
Utente Nr.: 7.515
Iscritto il: 02-Feb-2011



Ciao a tutti. Nella mia storia con gli psicofarmaci ho ormai compreso che l'effetto collaterale cui sono più sensibile è la sonnolenza.
Attualmente sto assumendo 200mg di fluvoxamina (per DOC) però sto attraversando un periodo difficile e il medico mi ha detto che posso aggiungere 7 gocce di aloperidolo (un antipsicotico che ho già assunto in passato, a dosaggi variabili ma sempre bassi, come potenziamento della cura).

Premetto che sull'assunzione dell'aloperidolo ci "docco" molto. Lo metto, lo tolgo, lo rimetto un po' continuamente. Questo perché, di base, mi spaventa la sonnolenza che mi provoca. Mi spaventa perché guido, perché devo studiare, perché voglio essere vigile. Però al tempo stesso non sto bene. Quindi dubito se prenderlo o meno.

Come vi dicevo il medico mi ha detto di prenderne "solo" 7 gocce, ma in questo periodo sto assumendo anche l'antistaminico per l'allergia stagionale. Ho paura di prenderli entrambi. La sonnolenza che mi danno non è enorme (ho sperimentato di peggio, ad es., con il risperidone) ma sufficiente a far scattare in me la paura.
Che faccio? PSICO cry.gif

Scusate lo sfogo, spero qualcuno possa aiutarmi


--------------------
"È ben noto che le idee ossessive sono in apparenza, come i sogni, prive di motivo e di significato. Il primo problema è come dar loro un senso e una collocazione nella vita mentale del soggetto, sì da renderle comprensibili e addirittura naturali. [...] La soluzione si ottiene mettendo le idee ossessive in rapporto temporale con le esperienze del malato, il che si ottiene indagando quando fu che una determinata idea ossessiva ha fatto la sua prima comparsa e quali sono le circostanze in cui essa tende a ripresentarsi"
Sigmund Freud
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Martedì, 30-Apr-2019, 21:13
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 601
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



Ciao io sono abbastanza nuovo alle cure per cui l'unica cosa che mi vien da dire è ma il tuo psichiatra cosa dice?
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Paus
Inviato il: Martedì, 30-Apr-2019, 21:24
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.050
Utente Nr.: 7.515
Iscritto il: 02-Feb-2011



Finora non sono ancora stato in cura da uno psichiatra, mi segue da anni un neurologo. Prossimamente, in seguito a un probabile trasferimento che sto aspettando, inizierò ad andare da uno psichiatra.

Ad ogni modo il neurologo pensa che l'aloperidolo mi sia utile e non si sofferma più di tanto sulla sedazione. Mi dice, anche in relazione all'antistaminico, "tutt'al più puoi avere un po' di sedazione". Se mi lamento mi abbassa i dosaggi. Sono consapevole di "doccare" molto sulla terapia e sulla paura della sedazione.. il DOC non mi aiuta.


--------------------
"È ben noto che le idee ossessive sono in apparenza, come i sogni, prive di motivo e di significato. Il primo problema è come dar loro un senso e una collocazione nella vita mentale del soggetto, sì da renderle comprensibili e addirittura naturali. [...] La soluzione si ottiene mettendo le idee ossessive in rapporto temporale con le esperienze del malato, il che si ottiene indagando quando fu che una determinata idea ossessiva ha fatto la sua prima comparsa e quali sono le circostanze in cui essa tende a ripresentarsi"
Sigmund Freud
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Mercoledì, 01-Mag-2019, 21:32
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 601
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



Ma il neurologo dovrebbe essere parente stretto dello psichiatra anzi se mi pare che alcuni psichiatri sono anche neurologi.

Tornando alla sonnolenza scusa se è una domanda banale ma se aumenti i caffè non ti danno un effetto positivo?
PMEmail Poster
Top
 
Paus
Inviato il: Mercoledì, 01-Mag-2019, 21:55
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.050
Utente Nr.: 7.515
Iscritto il: 02-Feb-2011



no il caffè non mi fa niente PSICO pisolo.gif


--------------------
"È ben noto che le idee ossessive sono in apparenza, come i sogni, prive di motivo e di significato. Il primo problema è come dar loro un senso e una collocazione nella vita mentale del soggetto, sì da renderle comprensibili e addirittura naturali. [...] La soluzione si ottiene mettendo le idee ossessive in rapporto temporale con le esperienze del malato, il che si ottiene indagando quando fu che una determinata idea ossessiva ha fatto la sua prima comparsa e quali sono le circostanze in cui essa tende a ripresentarsi"
Sigmund Freud
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Mercoledì, 01-Mag-2019, 22:07
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 601
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



Invece a me basta un solo caffè per sentirmi quasi dopato! Cmq non so se c'entra ma a me anche la primavera mi mette sonno.
PMEmail Poster
Top
 
darkmoon
Inviato il: Domenica, 26-Mag-2019, 12:03
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 160
Utente Nr.: 19.337
Iscritto il: 22-Apr-2019



Il caffè vanifica gli effetti dell'aloperidolo, dunque a priori andrebbe sconsigliato… Almeno, questo mi fu detto anni fa dal mio neuropsichiatra! Per l'allergia stagionale (ne soffro anche io) esistono antistaminici davvero efficaci nel togliere i sintomi senza assolutamente provocare sonnolenza. Evita antistaminici classici come la cetirizina, preferendo Aerius o Fexallegra per esempio. Ti sconsiglio invece i preparati antistaminici che contengono il decongestionante pseudoefedrina sempre per lo stesso motivo: riducono di molto l'efficacia dell'aloperidolo.

Altro consiglio che posso dare, banalissimo: chiedi al medico di ridurre eventualmente il dosaggio di 1 o 2 gocce oppure di tentare con un antipsicotico alternativo (io per il DOC mi trovavo alla grande con mini-dosi di Largactil all'epoca, ma ce ne sono tantissimi e ognuno ha il farmaco adatto al proprio caso, poi ognuno risponde in maniera differente ovviamente)

Ciao! PSICO smile.gif
PMEmail Poster
Top
 
livefree
Inviato il: Domenica, 26-Mag-2019, 13:35
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 240
Utente Nr.: 11.980
Iscritto il: 22-Apr-2013



Scusa la curiosità ma perché l’aloperidolo? Per quale sintomatologia?
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0847 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]