Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Sono Di Nuovo Qua A Scrivere Ma Con Un Nuovo Doc
 
mylittlewarrior
Inviato il: Lunedì, 20-Gen-2020, 21:14
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 33
Utente Nr.: 19.242
Iscritto il: 06-Feb-2019



Ciao a tutti, un anno fa mi iscrivei a questo forum per cercare conforto per un doc omo.
Ora invece ho una nuova ricaduta riguardo invece un doc relazionale. Premetto che sono fidanzata da tipo quasi due anni con un ragazzo. All'inizio della frequentazione iniziai a soffrire di nuovo di ansia (tipico di ogni mia relazione) tanto da arrivare a smettere di sentirci per una settimana. Lo ricerca dopo una settimana e dopo qualche mese tornammo a frequentarci e ci fidanzammo. I dubbi non sono mai spariti del tutto ci sono sempre stati periodi di intensa insicurezza e periodi invece sereni in cui le paranoie che provavo sentivo che non avessero senso. Tuttavia la relazione andava avanti. Un ragazzo fantastico, perfetto: premuroso, rispettoso, sempre pronto a confortarmi per qualsiasi ansia (gli ho rivelato cose che non pensavo mai di dire a un fidanzato, addirittura del doc) ci trattiamo con i guanti e faremmo di tutto pur di far star bene l'altro e soprattutto serio una caratteristica che cercavo da tempo in un ragazzo.
Alcuni periodi più delicati (sessione di esami) il mio umore crollava e le ansie e le insicurezze verso di lui aumentavano tuttavia svanivano come erano arrivate.
Ora sto passando un periodo davvero davvero delicato, da metà dicembre mi sento fortemente apatica, ciò che prima mi divertiva ora non mi da più stimoli ciò in concomitanza con un periodo in cui la situazione in casa era difficile, i miei non facevano altro che litigare.
A inizio gennaio pensavo che tutto svanissse invece no, anzi è peggiorato terribilmente. Ci siamo visti un paio di settimane fa, nel pieno della sessione di esame e con un esame in arrivo, ero totalmente apatica: il fatto che lui venisse a casa non mi generava nessuna emozione nella mia testa c'era solo l'esame e l'obbiettivo di prendere 30. Così è iniziata una leggera ansietta. Ho insistito anche che restasse un giorno in più per stare di più insieme. Poi è ripartito. Passati due giorni è tornato l'incubo: ho dei pensieri intrusivi su di lui e percepisco una morsa allo stomaco accompagnata a un'angoscia profonda. Ho pianto per diversi giorni consecutivi, avevo paura di vederlo e paura che avessi potuto provare ansia e avere l'impulso di farlo andare via. A tratti però mi sentivo molto meglio e pensavo che tutto ciò non aveva senso e che fosse solo ansia, poi qualche altro pensiero e di nuovo sprofondavo nel baratro 'e se non accettassi di non amarlo?' Domande che risuonavano nella testa. In tutto ciò però mi aggrappano al desiderio di non lasciarlo. Non volevo lasciarlo per nessun motivo, e lo amo (e se fosse solo affetto?) Per ora ho alti e bassi. A tratti però inizio a sentire tipo di perdere il controllo e di volerlo lasciare per stare meglio (senza st'angoscia) poi ripenso a quanto valga per me lui e quanto sia importante e mi passa.
Non faccio altro che sfogarmi e chiedere aiuto su internet e ad amici e familiari. Per un momento mi sento rassicurata e serena ma basta un ennesimo pensiero su di lui che mi da angoscia e ricado nel baratro aiutoooo.
Anche voi vi ritrovate in tutto ciò?
È solo ansia oppure c'è qualcosa che non va?
PMEmail Poster
Top
 
Frankie
Inviato il: Domenica, 02-Feb-2020, 14:45
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 1
Utente Nr.: 14.560
Iscritto il: 17-Ott-2014



Ma quali sono questi pensieri su di lui?
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.4422 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]