Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Voglio Liberarmi Delle Benzodiazepine
 
Milo86
Inviato il: Sabato, 20-Giu-2020, 05:20
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 230
Utente Nr.: 14.150
Iscritto il: 20-Lug-2014



Ho usufruito innumerevoli volte dei servizi che offre questo gruppo per chiedere pareri sui dubbi che mi assillavano.
Per introdurre questi dubbi ho sempre fatto presente che assumevo da piú di dieci anni una compressa di tavor da 1mg, che prendevo la sera prima di andare a dormire.
Una notizia che quindi rivelavo per rendere piú corposi i dettagli che ruotavano intorno al quesito che volevo porre.
Questa volta ho sentito peró l'esigenza di metterla in primo piano.
Cosa che rientra nella normalità visto che quando le paure diventano difficili da gestire siamo portati tutti quanti a metterle in evidenza.
I timori innescati dal farmaco che assumo, vertono tutti quanti sulla possibilità che esso abbia potuto indebolire le mie facoltà intellettive che,a dire il vero, sono state sempre scarse.
Çomunque, le mie, non sono delle paure infondate perchè sono tanti i siti attendibili che parlano di declino mentale dovuto all'uso continuativo di benzodiazepine.
Ma quando la dipendenza è stata ormai acquisita,come bisogna agire per stroncarla, specie nei casi in cui il farmaco puó essere assunto soltanto attraverso le compresse?
Affidarsi nelle mani di uno psichiatra per seguire i passi da lui tracciati,questa è la soluzione ideale per liberarsi dalle dipendenze da psicofarmaci.
In genere la strategia che adotanno per placare i sintomi di astinenza, è quella che si basa sulla sostituzione tra benzodiazepine con caratteristiche differenti.
Trattandosi di un passaggio estramente delicato devono prestare attenzione a molte cose.
Purtroppo non tutti sono capaci di gestirlo al meglio e, quando l'operazione non riesce, a farne le spese è il paziente che magari alla fine deve fare i conti anche con farmaci con i quali fino a quel momento non aveva avuto nessun tipo di rapporto.
Bisogna dire anche che quando il soggetto lamenta dei disturbi psichici di una certa importanza non danno molto peso a quel milligrammo di tavor che prende da diverso tempo.
Io peró vorrei levarmelo perchè ha indebolito il piacere che provavo durante l'orgasmo ed inoltre penso che abbia infiacchiato anche le mie facoltà cognitive.
Purtroppo peró gli psichiatri che ho consultato in passato non mi sono stati di grande aiuto. Dovrei perció contattarne degli altri ma desisto dal farlo per paura di andare incontro ad altre delusioni.
Ma anche se mi decidessi a farlo non saprei a chi rivolgermi visto che sono veramente pochi gli psichiatri che svolgono la loro professione nella mia città.
Comunque mi interesserebbe sapere se c'è qualcuno tra di voi che sta lottando per spezzare i legami che lo tengono ancorato alle benzodiazepine da diversi anni.
PMEmail Poster
Top
 
Pelle310
Inviato il: Lunedì, 22-Giu-2020, 00:20
Quote Post


flash of lightning
***


Messaggi: 2.822
Utente Nr.: 12.701
Iscritto il: 10-Set-2013



Queste sono proprio le ragioni per cui sono così restio all'uso delle benzodiazepine. Sono farmaci per carità efficaci per un po' e in determinate situazioni ben specifiche, ma considerando che la maggior parte della gente che le prende lo fa alla cazzum per tempi troppo lunghi, il conto da pagare per un po' di pace farmacologica è poi molto alto.
La colpa è anche dei pazienti che se non escono dall'appuntamento col medico con una ricetta non sono contenti, allora sto poveretto dà la pasticchina così il paziente non scassa più.
Però capisci che è un cane che si morde la coda, i farmaci servono ma non possono essere la sola soluzione. Per potersi definire guariti o comunque stare meglio, il farmaco da solo non basta. Serve un cambiamento dello stile di vita nella sua totalità, fare fronte alle nostre paure, alle nostre debolezze, alle ragioni che spingono ad agire in un certo modo.
Altrimenti sarebbe come vedere un poveretto tutto pallido che muore di fame e la soluzione sarebbe coprirlo di fondotinta così da dirgli "toh, vedi ora come stai meglio?".
Se non si fa questo lavoro, che può richiedere tempo, si diventa schiavi di benzodiazepine che perdono di efficacia, invecchiano il cervello e il bel regalino della dipendenza così che se vuoi smettere entri in un nuovo e divertentissimo girone infernale.
La tua paura della delusione la devi superare altrimenti vivrai anni attaccato ad una pillola che ti farà stare solo peggio. Sei giovane, hai in mano la tua vita e sei in tempo per uscirne.


--------------------
"Siamo tutti angeli fino a quando non passiamo dall'inferno."
"L'esperienza è il nome che gli uomini danno ai propri errori" Oscar Wilde
"Nessun maggior dolore ricordarsi del tempo felice nella miseria" Inferno Canto V Dante
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Klaus1
Inviato il: Lunedì, 22-Giu-2020, 11:49
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.187
Utente Nr.: 17.837
Iscritto il: 15-Gen-2017



Prima le prendevo, ma quando le smetto appunto ci sono effetti come aumento di tremori e spasmi muscolari (che li ho già di natura), sensazione di testa nel pallone, difficoltà a dormire e a tenere ferme le gambe, aumento di stanchezza, tono muscolare (che ha già ho più alto del solito) e disturbi di equilibrio


--------------------
E guardo il mondo da un oblò
PMEmail Poster
Top
 
Milo86
Inviato il: Lunedì, 22-Giu-2020, 22:13
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 230
Utente Nr.: 14.150
Iscritto il: 20-Lug-2014



Sono restio a recarmi da un altro psichiatra perchè sono convinto del fatto che non riuscirà a levarmi il lorazepam.
Ovviamente farà dei tentativi per riuscirci ma senza ottenere risultati significativi.
Ed il guaio è che nel farli è probabile che mi chiederà di assumere dei nuovi farmaci che andranno a sommarsi a quello che già prendo.
Ho paura quindi di ritrovarmi con altre dipendenze.
Intanto è estremamente difficile che una persona ansiosa riesca a superare delle crisi di astinenza senza ricorrere a qualche calmante.
E quelle che fanno uso di benzodiazepine lo sono quasi tutte altrimenti non avrebbero riposto la loro attenzione su una sostanza nata per placare l'ansia.
Quando cercheranno di dismetterla dovranno quindi fare i conti non solo con l'ansia indotta dai pensieri intrusivi ma anche con quella provocata dalle crisi di astinenza.
Insomma gli ostacoli sono molto difficili da arginare.
Io per questo motivo mi sono bloccato.
PMEmail Poster
Top
 
Pelle310
Inviato il: Martedì, 23-Giu-2020, 15:19
Quote Post


flash of lightning
***


Messaggi: 2.822
Utente Nr.: 12.701
Iscritto il: 10-Set-2013



A me dispiace per la tua situazione, veramente, ma a finirci sei stato tu. I medici ti potrebbero aver suggerito all'inizio il Tavor ma poi non ci vuole chissà cosa a capire che non sono farmaci da lungo utilizzo
Chi ha l'ansia non deve avvicinarsi alle benzo perché è scontato che ne abuserà. Sì usano altri farmaci, le benzo al massimo possono essere usate nelle prime settimane ma poi basta.
Tu hai preso per 10 anni il Tavor tutte le sere sapendo a cosa andavi incontro (perché se hai paura di nuovi farmaci dubito che non ti sia informato sulle benzodiazepine). L'ansia non la sconfiggi silenziandola ma capendone l'origine sennò vivrai attaccato al farmaco fino alla fine della vita. Non dico che sia facile ma è l'unico modo per vincerla l'ansia (ricordiamoci che l'ansia può fare stare male, molto male, malissimo ma non si muore a meno che non si commetta suicidio)
Ora hai due scelte se vuoi veramente uscirne: continuare così o mettere in conto di soffrire per un po' di tempo, seguito da un medico psichiatra, e uscirne una volta per tutte. C'è anche un centro a Verona specializzato in disintossicazione da sostanze fra cui anche le benzo però non so se lì ci vanno solo quelli che ne assumono tanto di farmaco al giorno (tipo 200 stilnox al giorno o 6 boccette di Tavor). Ti farebbero un'iniezione sottocutanea con ago attaccato ad un dosatore che rilascia flunazenil (antagonista delle benzo) per una settimana e poi sei pulito. Le liste di attesa sono lunghissime ma potresti informarti


--------------------
"Siamo tutti angeli fino a quando non passiamo dall'inferno."
"L'esperienza è il nome che gli uomini danno ai propri errori" Oscar Wilde
"Nessun maggior dolore ricordarsi del tempo felice nella miseria" Inferno Canto V Dante
PMEmail Poster
Top
 
giovannalapazza
Inviato il: Martedì, 23-Giu-2020, 16:09
Quote Post


Amministratrice Socratica
********


Messaggi: 59.097
Utente Nr.: 38
Iscritto il: 02-Lug-2007



anche io sono sotto col tavor
purtroppo
è un problema "residuo" nel senso che il doc ormai per fortuna non mi tormenta, più ma sono rimasta dipendente dai farmaci

ed è inutile che tu dica " lo sapevi e lo hai fatto: è colpa tua" . quando si sta veramente molto male ci si attacca a tutto, purtroppo



--------------------
See me
Se ti senti triste vai qui: http://vibrisse.tumblr.com/


Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea


visitate la nuova cartella: vincere le ossessioni
PM
Top
 
Pelle310
Inviato il: Martedì, 23-Giu-2020, 18:14
Quote Post


flash of lightning
***


Messaggi: 2.822
Utente Nr.: 12.701
Iscritto il: 10-Set-2013



QUOTE (giovannalapazza @ Martedì, 23-Giu-2020, 16:09)
anche io sono sotto col tavor
purtroppo
è un problema "residuo" nel senso che il doc ormai per fortuna non mi tormenta, più ma sono rimasta dipendente dai farmaci

ed è inutile che tu dica " lo sapevi e lo hai fatto: è colpa tua" . quando si sta veramente molto male ci si attacca a tutto, purtroppo

Non ho mai detto che la colpa è sua, ma solo che ha una responsabilità anche lui e se ho dato quell'impresa ione me ne scuso.
Se in 10 anni si sta così male per via dell'ansia, ci doveva essere oltre alla benzodiazepina un po' di cambiamento dello stile di vita, lavorare su se stessi con un terapista, capire da cosa possa derivare l'ansia, se è un problema fisico (tipo problemi alla tiroide o alle surrenali) o solo psicologico, questo però il post non lo dice quindi non ho idea se c'è dell'altro, scrivo solo in base a quello che leggo.
Io non posso credere che uno sta fisso con l'ansia a 1000 tutte le ore tutti i giorni perché se è così evidentemente un medico psichiatra, visto che ne ha visitati tanti, glielo avrebbe fatto presente e avrebbe di sicuro impostato una terapia più strutturata del solo prendere il Tavor.
Poi che quando si sta male si prende di tutto sottoscrivo ma non esistere l'eterno inverno.
Comunque ora il problema è capire se vuole smettere mettendo in conto che 10 anni di benzo sono tanti e quindi con un percorso lungo e faticoso oppure continuare così. Questo però spetta solo a lui decidere


--------------------
"Siamo tutti angeli fino a quando non passiamo dall'inferno."
"L'esperienza è il nome che gli uomini danno ai propri errori" Oscar Wilde
"Nessun maggior dolore ricordarsi del tempo felice nella miseria" Inferno Canto V Dante
PMEmail Poster
Top
 
giovannalapazza
Inviato il: Martedì, 23-Giu-2020, 20:29
Quote Post


Amministratrice Socratica
********


Messaggi: 59.097
Utente Nr.: 38
Iscritto il: 02-Lug-2007



QUOTE (Pelle310 @ Martedì, 23-Giu-2020, 17:14)
QUOTE (giovannalapazza @ Martedì, 23-Giu-2020, 16:09)
anche io sono sotto col tavor
purtroppo
è un problema "residuo" nel senso che il doc ormai per fortuna non mi tormenta, più ma sono rimasta dipendente dai farmaci

ed è inutile che tu dica " lo sapevi e lo hai fatto: è colpa tua" . quando si sta veramente molto male ci si attacca a tutto, purtroppo

Non ho mai detto che la colpa è sua, ma solo che ha una responsabilità anche lui e se ho dato quell'impresa ione me ne scuso.
Se in 10 anni si sta così male per via dell'ansia, ci doveva essere oltre alla benzodiazepina un po' di cambiamento dello stile di vita, lavorare su se stessi con un terapista, capire da cosa possa derivare l'ansia, se è un problema fisico (tipo problemi alla tiroide o alle surrenali) o solo psicologico, questo però il post non lo dice quindi non ho idea se c'è dell'altro, scrivo solo in base a quello che leggo.
Io non posso credere che uno sta fisso con l'ansia a 1000 tutte le ore tutti i giorni perché se è così evidentemente un medico psichiatra, visto che ne ha visitati tanti, glielo avrebbe fatto presente e avrebbe di sicuro impostato una terapia più strutturata del solo prendere il Tavor.
Poi che quando si sta male si prende di tutto sottoscrivo ma non esistere l'eterno inverno.
Comunque ora il problema è capire se vuole smettere mettendo in conto che 10 anni di benzo sono tanti e quindi con un percorso lungo e faticoso oppure continuare così. Questo però spetta solo a lui decidere

certo. vero,nel mio caso io ho fatto di tutto: terapie, meditazione, psicoterapie e preso farmaci, ma il tavor l'ho smesso solo due volte e poi, purtroppo. l'ho sempre ripreso, mi rendo conto di essere stata molto debole, lo sono ancora, però ecco capisco come ci si sente, capisco che sia molto difficile, io per es assumevo trittico per smettere il tavor e ho ottenuto solo di sommarli...

a settembre proverò con la terapeuta a smetterlo di nuovo, pian piano, anche io lo prendo da veramente tanto tanto tempo


--------------------
See me
Se ti senti triste vai qui: http://vibrisse.tumblr.com/


Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea


visitate la nuova cartella: vincere le ossessioni
PM
Top
 
Milo86
Inviato il: Mercoledì, 24-Giu-2020, 02:41
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 230
Utente Nr.: 14.150
Iscritto il: 20-Lug-2014



L'ansia non ti porta alla morte peró ti fa penare parecchio perchè è difficile da gestire.
Io riesco a combatterla soltanto con l'esercizio fisico.
Purtroppo peró le giornate sono lunghe e per riempirle è necessario perció dedicarsi anche a qualcosa di diverso.
Ma diventa difficile farlo quando ti senti nervoso ed irrequieto.
E se ti abbandoni all'ozio la situazione peggiora notevolmente perchè il cervello viene tormentato dai pensieri negativi.
Inoltre quando soffri d'ansia ogni cosa ti spaventa.
Io,ad esempio, per paura di sviluppare qualche altra dipendenza desisto dall'andare dallo psichiatra.
Ma anche le cose piú banali mi incutono timore.
E non potrebbe essere diversamente visto che non vado dall'ottico per paura che possa farmi degli occhiali in grado di intensificare i miei problemi di vista.
Anche con la tiroide non sono messo proprio bene ed è sempre per colpa di questa eccessiva diffidenza che lascio che pure qui le cose rimangano invariate.
D'altronde le esperienze precedenti mi insegnano che,quando mi attivo per cercare di risolvere qualche problema, devo ricorrere incessantemente al fumo di sigaretta. Lo faccio per smorzare l'ansia che viene innescata da tutte queste paranoie che mi faccio.
Per evitare di fumare in maniera spropositata, preferisco rifugiarmi nell'inoperosità.
Sono consapevole peró che regolandomi in questo modo non risolvo nulla.. il guaio è che le soluzioni alternative non sono capace di adottarle... chi è paranoico puó capirmi.. gli altri magari penseranno che sono un lavativo oppure un codardo...
PMEmail Poster
Top
 
giovannalapazza
Inviato il: Mercoledì, 24-Giu-2020, 09:59
Quote Post


Amministratrice Socratica
********


Messaggi: 59.097
Utente Nr.: 38
Iscritto il: 02-Lug-2007



QUOTE (Milo86 @ Mercoledì, 24-Giu-2020, 01:41)
L'ansia non ti porta alla morte peró ti fa penare parecchio perchè è difficile da gestire.
Io riesco a combatterla soltanto con l'esercizio fisico.
Purtroppo peró le giornate sono lunghe e per riempirle è necessario perció dedicarsi anche a qualcosa di diverso.
Ma diventa difficile farlo quando ti senti nervoso ed irrequieto.
E se ti abbandoni all'ozio la situazione peggiora notevolmente perchè il cervello viene tormentato dai pensieri negativi.
Inoltre quando soffri d'ansia ogni cosa ti spaventa.
Io,ad esempio, per paura di sviluppare qualche altra dipendenza desisto dall'andare dallo psichiatra.
Ma anche le cose piú banali mi incutono timore.
E non potrebbe essere diversamente visto che non vado dall'ottico per paura che possa farmi degli occhiali in grado di intensificare i miei problemi di vista.
Anche con la tiroide non sono messo proprio bene ed è sempre per colpa di questa eccessiva diffidenza che lascio che pure qui le cose rimangano invariate.
D'altronde le esperienze precedenti mi insegnano che,quando mi attivo per cercare di risolvere qualche problema, devo ricorrere incessantemente al fumo di sigaretta. Lo faccio per smorzare l'ansia che viene innescata da tutte queste paranoie che mi faccio.
Per evitare di fumare in maniera spropositata, preferisco rifugiarmi nell'inoperosità.
Sono consapevole peró che regolandomi in questo modo non risolvo nulla.. il guaio è che le soluzioni alternative non sono capace di adottarle... chi è paranoico puó capirmi.. gli altri magari penseranno che sono un lavativo oppure un codardo...

ti capisco perfettamente, siamo molto simili


--------------------
See me
Se ti senti triste vai qui: http://vibrisse.tumblr.com/


Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea


visitate la nuova cartella: vincere le ossessioni
PM
Top
 
diamanda
Inviato il: Giovedì, 25-Giu-2020, 18:22
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 586
Utente Nr.: 7.473
Iscritto il: 27-Gen-2011



Io ho l'ansia da molto tempo. Attacchi di panico piu rari. Ma qusndo son sotto pressione arriva la crisi.
Con l'esercizio fisico mi scarico tanto e sto meglio.
Con questo lockdown un disastro.
Comunque io non ho mai preso farmaci ma solo gocce di un tranquillante, Lexotan, al bisogno.
E comunque per l'ansia non servono solo farmaci ma pure le sedute di terapia.
Quibdi prova ad andare da un dottore nuovo e discuti con lui questo tuo dubbio. Inoltre chiedi anche di uno psicologo per affrontare la causa dell'ansia.
Se non si scopre la causa non se ne esce.
Io purtroppo ho un passato infantile di abusi e non ho mte chance. Ma tu puoi farcela. Almeno prova un nuovo percorso. Non avere payra. Se ti vuol dare altri farmaci digli di no. Non sei obbligato a prendere tutto quello che ti danno.
Bisogna discutere e decidere insieme col dottore. Qui non possiamo dirti se continuare a prenderlo o no.
Qui non si possono dare che opinioni e non siamo medivi.


--------------------
"La calma, la gentilezza, la bontà son le virtù dei forti."
PMEmail Poster
Top
 
MAX-ILLUSION
Inviato il: Venerdì, 26-Giu-2020, 15:11
Quote Post


poor man
********


Messaggi: 34.079
Utente Nr.: 57
Iscritto il: 04-Lug-2007



QUOTE (Milo86 @ Lunedì, 22-Giu-2020, 22:13)
Sono restio a recarmi da un altro psichiatra perchè sono convinto del fatto che non riuscirà a levarmi il lorazepam.
Ovviamente farà dei tentativi per riuscirci ma senza ottenere risultati significativi.
Ed il guaio è che nel farli è probabile che mi chiederà di assumere dei nuovi farmaci che andranno a sommarsi a quello che già prendo.
Ho paura quindi di ritrovarmi con altre dipendenze.
Intanto è estremamente difficile che una persona ansiosa riesca a superare delle crisi di astinenza senza ricorrere a qualche calmante.
E quelle che fanno uso di benzodiazepine lo sono quasi tutte altrimenti non avrebbero riposto la loro attenzione su una sostanza nata per placare l'ansia.
Quando cercheranno di dismetterla dovranno quindi fare i conti non solo con l'ansia indotta dai pensieri intrusivi ma anche con quella provocata dalle crisi di astinenza.
Insomma gli ostacoli sono molto difficili da arginare.
Io per questo motivo mi sono bloccato.

Esistono medici che si sono specializzati anche in dipendenze.

Io andrei da uno psichiatra e gli chiederei aiuto, anche se ti desse un antidepressivo questi non sono farmaci che danno una dipendenza come le benzo.

scalando pian piano con molto tempo dovresti riuscire a dismetterlo


--------------------
Informazione:
Per favore Solo supporto tecnico ed informativo, no domande sul Doc per quello aprire una nuova discussione o meglio leggere le vecchie discussioni e le discussioni in evidenza.

Grazie
PM
Top
 
bobby de clair
Inviato il: Sabato, 27-Giu-2020, 17:24
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 11
Utente Nr.: 19.818
Iscritto il: 19-Mag-2020



Io non ho alcuna voglia di liberarmene, mi fanno sentire "protetto".
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0642 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]