Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Rivolto A Lesbiche/gay. Doc O Lesbica?, Ho la storia più strana del mondo.
 
laira
Inviato il: Martedì, 24-Apr-2018, 16:08
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 1
Utente Nr.: 18.922
Iscritto il: 24-Apr-2018



Salve a tutti. Ho19 anni e premetto di soffrire di ansia e complessi.
Mi faccio mille domande e sono anni che ho una personalità che si divide tra il fatto di essere lesbica o no.Soche la sessualità di un individuo si manifesta già nell'infanzia. Ricordo benissimo la mia infanzia perchè ero felice e non avevo ancora ansia e attacchi di panico. Bene. Ricordo che in prima elementare mi sono fissata con una bambina, in che senso fissare? Nella mente immaginavo scene con lei, anche nude, dicevo di amarla nella mente e cose varie, ma questo l'ho fatto anche con altre bambine, ma non ci riflettevo più di tanto, era naturale e spontaneo per me immaginare donne nude.

Il fatto che ricordo è che uscivo con un'amica di mia sorella che era lesbica e di provare pulsioni emotive nei confronti di ragazze. Sì perchè in ogni fase della mia vita sono stata ''fissata'' con una figura femminile. Voi direte allora sei lesbica. E invece mentre durante l'infanzia immaginavo naturalmente compagne nude, anche donne adulte, io mi sono innamorata di un amichetto e non si sottovaluti il fatto che ero alle elementari, ricordo di essermi innamorata e di aver fortemente sofferto per amore già a quell'età.

Alle medie nonostante continuassi naturalmente ad avere immagini lesbo nella mia mente e a fissarmi con ragazze,mi sono innamorata di un ragazzo. Con lui ho dato il primo bacio, non so spiegare i sentimenti dell'amore, ma assicuro che con questi ragazzi è stato vero amore. Nonostante ciò io,mentre alle elementari ero io ad immaginare donne nude,alle medie ho iniziato a ripudiare quelle immagini. A riflettere su quello che mi accadeva da piccola e a dirmi: ''Ma che schifo, ma come ho fatto? Sono sincera con me stessa, mi fa schifo immaginare donne nude bleah. Dopo l'esperienza del ragazzo delle medie che mi ha fatto soffrire, non mi sono più innamorata. Allora io ho penso: non è che ho sofferto così tanto che ho paura di rifidanzarmi e ho un rifiuto verso i maschi?

Gli anni del liceo però sono stati quelli più infernali. E' come se la bolla in cui vivevo senza accorgermene si fosse scoppiata. Ho pensato alle fantasie erotiche sulle donne che avevo, ma non volevo avere nel senso che tipo nella mia mente comparivano scene di baci tra me e una donna, una prof x es. ma io dicevo sempre che schifooo. Però questo è quello che penso io, il mio corpo sembra dire altro.

Oggi mi fisso ancora mentalmente con ragazze, e quando mi fisso e vedo una di esse sento colpi al cuore, agitazione, pulsazioni. cose che con i ragazzi non ho mai provato così forte, però c'è da dire che dal liceo in poi sono sempre stata circondata solo da ragazze nella mia scuola, nessun altro ragazzo si è più interessato a me, poi ho una bruttissima concezione e rapporto di mio padre. E' difficile da spiegare: sostanzialmente in mente devo continuare a dirmi quando ho queste immagini ''non sono lesbica'', qnd ho tutte queste sensazioni che provano il contrario. Ma anche masturbandomi ho avuto conferma di preferire l'organo maschile. Come spiegare la mia infanzia? Ho conosciuto una ragazza da due anni. Condividiamo l'ansia ovviamente era un ragazza con cui la mia mente si era fissata. Siamo diventate super amiche! Lei sa tutti i miei complessi. Mi ha presa in un modo incredibile, c'è un legame profondissimo. Quante volte ho immaginato pensieri erotici su di lei, ma li ho sempre ripudiati.

Non ci vediamo molto e mi sono convinta che tutte quelle fantasie nella realtà non si avvererebbero. Però l'altra sera l'ho vista e da giorni mi da fastidio l'immagine di noi due che co baciamo appassionatamente. Sembra addirittura piacermi, ma infondo so che non accadrà mai nulla perché lei è etero. Ma queste sensazioni non mi sono mai successe cavolo! Ho sempre vissuto con fissazioni su donne, io poi la vedo dal vivo e penso non farei nulla.

È possibile provare attrazione mentale che provoca eccitazione? Oppure è possibile desiderare di baciare persone solo perché le si vuole un bene infinito? Quante volte ho provato ad ammettermi di essere lesbica, ma non mi sento tale. È possibile che sia sempre stata lesbica e che alle elementari mi sono innamorata per sbaglio avendo un momento etero? Ma a me il cazzo piace, mi eccita. Ma allora perché sento forti pulsioni che nessun ragazzo mi ha mai dato? Lo so che la verità è dentro me ma sono con gli ormoni impazziti. Io non leccherei mai una figa.

Voi lesbiche desiderate la figa o alcune volte provate solo sentimenti non sessuali? Già scrivendo questo messaggio mi sento pulsioni e mi sento strana. Poi ad aggravare il fatto c'è che non mi caga un ragazzo da più di sei anni. E non ho fatto molta esperienza. Sono circondata da donne. Aiutatemi a capirmi.
PMEmail Poster
Top
 
JohnnyStorm
Inviato il: Mercoledì, 25-Apr-2018, 13:01
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 504
Utente Nr.: 11.928
Iscritto il: 11-Apr-2013



Provi attrazione per le donne in generale? Hai pulsioni?


--------------------
But I don't feel like dancin' no sir no dancin today.

PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Darschy
Inviato il: Venerdì, 27-Apr-2018, 09:37
Quote Post


°_°
********


Messaggi: 20.879
Utente Nr.: 77
Iscritto il: 06-Lug-2007



QUOTE (laira @ Martedì, 24-Apr-2018, 15:08)
Ma a me il cazzo piace, mi eccita. Ma allora perché sento forti pulsioni che nessun ragazzo mi ha mai dato? Lo so che la verità è dentro me ma sono con gli ormoni impazziti. Io non leccherei mai una figa.

Voi lesbiche desiderate la figa o alcune volte provate solo sentimenti non sessuali? Già scrivendo questo messaggio mi sento pulsioni e mi sento strana. Poi ad aggravare il fatto c'è che non mi caga un ragazzo da più di sei anni. E non ho fatto molta esperienza. Sono circondata da donne. Aiutatemi a capirmi.

Contessina! buongiorno laugh.gif

Forse dovresti solo smettere di cercare di definirti a tutti i costi. Cerca di avere un pensiero più fluido sull'argomento, non si tratta di scegliere uno schieramento.

Non esiste il "perfettamente etero" (o il perfettamente gay)....la sessualità è spesso fluida, in alcuni individui di più in altri di meno.

Il problema non sono le pulsioni che hai (sessuali e sentimentali) il problema è come ti arrovelli su queste cose, sul voler trovare "una soluzione".

Comunque se cerchi chiarezza...credo che uno psicologo sia la figura che possa aiutarti.

Ma io starei serena, mi farei le mie esperienze, smetterei di essere auto giudicante ....e vedrei quel che vien fuori PSICO smile.gif


--------------------
La strada dell'eccesso conduce al palazzo della saggezza
PMEmail Poster
Top
 
Macer
Inviato il: Sabato, 28-Apr-2018, 00:02
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 175
Utente Nr.: 12.564
Iscritto il: 15-Ago-2013



Posso cercare di dare una mano?
Io non sono lesbica, bensì Bisessuale, ovvero provo attrazione romantica e fisica sia verso uomini che verso donne. Da quando ho scoperto questa parte di me (qualche anno fa) ho imparato molte cose, anche se sono ancora parecchio inesperta.

La sessualità non è qualcosa di binario. Le persone non eterosessuali (le chiamo così per farti capire), sono davvero tante. Troppe per essere catalogate in due tronconi ben distinti. E ognuna di queste persone ha la propria storia e le proprie esperienze. Voler quindi rispondere con certezza ai dubbi di una persona che non si conosce sarebbe quantomeno pretenzioso da parte mia.

Per quanto riguarda il discorso "definirsi per forza in modo preciso" bisogna considerare le "etichette" come un arma a doppio taglio: se è vero che incasellarsi ino schieramento solo può portare svantaggi, farci sentire a disagio o comunque non essere l'ideale, d'altro canto siamo esseri umani, e come tali quasi sicuramente non smetteremo mai di cercare un modo per definire noi stessi con parole ad hoc. D'altra parte è anche per questa ragione che esistono cose come il test MBTI e i segni zodiacali (elemalettiementalimavahbeh).

Di ciò molte persone non eterosessuali si sono rese conto già da un bel pezzo. Proprio per questo, se quello che cerchi è una definizione precisa di quello che potresti essere, posso assicurarti che il dualismo gay/etero è solo la punta dell'iceberg e che il mondo LGBT ha tirato fuori i peggio termini per tutti i gusti. Potresti quindi scegliere quello più vicino a te. PSICO ahah.gif Se considerarti, che ne so, tiro a caso, "Bisessuale Eteroaffettiva" ti fa sentire meglio, devi sentirti libera di farlo.
L'importante è comunque di non prendere queste cose troppo sul serio e essere te stessa al di la delle domande che ti sei posta e delle risposte che ti sei data.

Parlando della mia esperienza personale, posso assicurarti che io sono riuscita a trovare un barlume di risposta alle mie domande poco dopo aver smesso di pormele...
E po scusa, non voler leccare una figa non vuol dire niente, è un fatto di gusti personali quello, non è detto che se ti piacciono le donne ti piaccia anche il sesso orale...


--------------------
Mi rifugio a 3MST che a 3MSC non c'è più posto...

Siamo figli del nostro tempo e diventiamo quello che tutti credono siamo dalla nascita.

PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0846 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]