Powered by Invision Power Board



Pagine : (8) « Prima ... 6 7 [8]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Post Per Stare Meglio (un Mio Punto Di Vista)
 
Squinternatadoc
Inviato il: Martedì, 04-Feb-2014, 13:30
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 7
Utente Nr.: 13.389
Iscritto il: 31-Gen-2014



Questi post sono davvero interessanti. Io ho questo problema da anni e non sapevo come ridurrne l'invadenza. Anche parlarne mi sembrava una vergogna e mi ci sono voluti 15 anni per ammetterlo. Anche il pensiero mi gettava nel panico e, per quanto ci provi a spiegarlo agli altri, finisco sempre con l'avere il dubbio di essere impazzita e quindi di non essere compresa.
Io ho il doc da contaminazione. E'cominciato con un lutto e poi si è intensificato quando ho visto dei conoscenti della mia famiglia che hanno malattie incurabile (tumori e sla). Ricordo che li incontrai mentre facevo la spesa e che avevo comprato dei quaderni. Tornata a casa, li misi sulla cassa e, da allora, anche dopo aver tolto i quaderni, non riesco ad avvicinarmi a quella cassapanca per il timore di prenderla (anche se so che è assurdo e orribile da dirsi. Anche adesso che ammetto tutto questo, non posso fare a meno di odiarmi per questo). Il fatto di riconoscere questa serie di pensieri di disturbo, che mi limitano, dovrebbe essere un buon passo. Ho allora fatto dei tentativi, come avvicinarmi alla cassa (aggiungo che non è solo questo ovviamente il guaio. Io mi lavo le mani in continuazione). Il risultato è stato che mi sono trovata schiacciata da questi pensieri, senza avere modo di scacciarli e questo malgrado vedere gli altri fare quelle cose che non fo io dovrebbe dimostrarmi l'idiozia di queste idee sbilenche. E'un po'come se, mentre ascolto Radio Italia mi si inserissero improvvisamente le frequenze di Radio Maria...bhé quelle mica le volevo! Sì, forse per definire il DOC potrei usare questo come paragone.
Proverò a seguire questi suggerimenti. Ho provato con una psicologa ma, oltre al prezzo assassino, non mi aiutava a ridurre la mia debolezza a questi pensieri. A questo punto, tanto vale tentare. Io sono un po'scettica quando mi dicono che basta toccare la cassa e sconfiggo la cosa (usando il mio esempio)...perché prima della cassa ho dovuto combattere con il timore che avevo nel toccare tutte le cose usate dal mio nonno materno e quando affrontai queillo...bé poi venne la cassa. Per farla breve, penso che questa roba può pure cambiare forma ma la sostanza resta la solita ed è anche per quello che ho lasciato la cassa lì. Non serve a niente toglierla perché il DOC troverà comunque qualcos'altro come sostituto del mio tabù. Basterà che passi un po'di tempo e ritornerà la festa di prima.
Ora, non è che sia arresa perché sinceramente mi sembra ridicolo che debba stare dietro a questi pensieri di disturbo...ugualmente non so come levarli di torno e smetterla di dargli spago.
PM
Top
 
Dr.Dock
Inviato il: Sabato, 08-Feb-2014, 11:15
Quote Post


Psico Nonno
****


Messaggi: 5.778
Utente Nr.: 8.040
Iscritto il: 08-Mag-2011



Ciao, esatto, hai fatto un'ottima descrizione di come funziona ma ci sono alcuni dettagli che vanno limati.

Il senso di colpa e la rabbia nascono perché il tuo vero sé è condizionato da un sé pauroso a cui stai dando molta importanza.
Per esempio, mettiamo il caso di una madre che ha paura di far male al figlio (sé che ha paura).
Cosa fa questa madre?
Cerca di non toccare il figlio ma questo genera in lei una colpa, perché a lei piace prendersi cura di suo figlio (sé vero).

Tu dici che il DOC si trasforma.
È così se non accetti di star vivendo una paura a causa dell'ansia ma vivi i pensieri come problema esterno a te.
I pensieri arrivano perché li stai pensando, perché in quel momento stai vivendo la paura.
La paura la vivi a causa dell'ansia.
Allora, devi lavorare sull'ansia e cercare di guarirla (può esserci una causa sottostante).

Il DOC da contaminazione è un'etichetta, è quello che un ipocondriaco usa per descrivere i propri comportamenti.
Ma parlare di DOC ti fa vivere da malata.
Vedi il DOC come fase di paura, non come malattia.
Quando scattano questi pensieri, l'ansia scatta e ti fa pensare in maniera paurosa; e questo può capitare anche in un momento che sei serena.

L'esposizione, toccare la panca, è un buon modo per abbassare l'ansia a patto che accetti che la paura prenderà una forma diversa.
Perché?
Perché nel momento in cui tocchi la panca hai paura, perciò il ragionamento sarà pauroso.
Potrai pensare: "Ora ti sentirai male", per esempio.
Ti sei mai chiesta perché la mente pensa in terza persona?
Perché noi osserviamo la nostra mente, è come se fosse un inquilino dentro di noi.
Diamo all'ansia una personificazione.

La paura generata dall'ansia si basa sempre su convinzioni disfunzionali. Devi lavorare anche su quelle.
Ad esempio, nel tuo caso c'è una sovrastima del pericolo.
La paura scatta perché dentro di te dai per scontato che la panca sia portatrice di germi mortali.
È vero questo?


Comincia a ragionare su questo, è già molto.





--------------------
L'illusione più pericolosa è quella che esista soltanto un'unica realtà

Smettete di compulsare e iniziate a lavorare

I LINK DA ME CONSIGLIATI
Mini-guida Per L'ansia E Pensieri Disfunzionali ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=65726
Errori, Esercizi, Tool, Racconti, Test ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&act=...=0#entry1355735
Post Per Stare Meglio (la mia prima guida) ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=62228
Scelta del Terapeuta, Orientamento Psicoterapeutico ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=68151
Gli inganni della Mente ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=69332
PM
Top
 
flav44
Inviato il: Giovedì, 27-Apr-2017, 21:28
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 46
Utente Nr.: 17.843
Iscritto il: 17-Gen-2017



Dr. Dock ma su che base dici che la Terapia Cognitivo Comportamentale non abbia efficacia, quando è scientificamente provato che è da circa 40 anni la terapia più efficace?

Io non conosco la TBS, ma da quando ho cominciato la TCC con la mia terapeuta (sono solo alla quarta seduta e sto decisamente meglio, esclusa una ricaduta oggi) ho compreso come funziona il DOC ma soprattutto, sono sempre più i momenti in cui sto bene, piuttosto che i momenti in cui ho anche semplicemente ansia.

P.s: Conosci Gabriele Melli? Ho ordinato il suo libro "Vincere le ossessioni" sotto consiglio della mia terapeuta.
PMEmail Poster
Top
 
Tatsuna
Inviato il: Venerdì, 28-Apr-2017, 01:55
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 479
Utente Nr.: 18.106
Iscritto il: 12-Apr-2017



QUOTE (flav44 @ Giovedì, 27-Apr-2017, 20:28)
Dr. Dock ma su che base dici che la Terapia Cognitivo Comportamentale non abbia efficacia, quando è scientificamente provato che è da circa 40 anni la terapia più efficace?

Io non conosco la TBS, ma da quando ho cominciato la TCC con la mia terapeuta (sono solo alla quarta seduta e sto decisamente meglio, esclusa una ricaduta oggi) ho compreso come funziona il DOC ma soprattutto, sono sempre più i momenti in cui sto bene, piuttosto che i momenti in cui ho anche semplicemente ansia.

P.s: Conosci Gabriele Melli? Ho ordinato il suo libro "Vincere le ossessioni" sotto consiglio della mia terapeuta.

La frase precisa di Dr. Dock è <<dell'inutilità di alcune Terapie Cognitivo-Comportamentali che propongono di analizzare l'inconscio o il significato nascosto>>

Insomma, intende salvaguardare le persone da quegli psicoterapeuti che pensano che dietro i pensieri ci sia un inconscio o qualsivoglia altro significato dietro, quando in realtà i pensieri vengono e basta perché la nostra mente è libera di produrre qualsiasi pensiero voglia e preferisca. Il problema è come la prendiamo noi.

Quindi Dr. Dock non condanna la TCC, ma come alcuni psicoterapeuti utilizzano questo tipo di terapia. PSICO wink.png
PMEmail Poster
Top
 
Dr.Dock
Inviato il: Sabato, 06-Mag-2017, 17:10
Quote Post


Psico Nonno
****


Messaggi: 5.778
Utente Nr.: 8.040
Iscritto il: 08-Mag-2011



QUOTE (Tatsuna @ Venerdì, 28-Apr-2017, 00:55)
QUOTE (flav44 @ Giovedì, 27-Apr-2017, 20:28)
Dr. Dock ma su che base dici che la Terapia Cognitivo Comportamentale non abbia efficacia, quando è scientificamente provato che è da circa 40 anni la terapia più efficace?

Io non conosco la TBS, ma da quando ho cominciato la TCC con la mia terapeuta (sono solo alla quarta seduta e sto decisamente meglio, esclusa una ricaduta oggi) ho compreso come funziona il DOC ma soprattutto, sono sempre più i momenti in cui sto bene, piuttosto che i momenti in cui ho anche semplicemente ansia.

P.s: Conosci Gabriele Melli? Ho ordinato il suo libro "Vincere le ossessioni" sotto consiglio della mia terapeuta.

La frase precisa di Dr. Dock è <<dell'inutilità di alcune Terapie Cognitivo-Comportamentali che propongono di analizzare l'inconscio o il significato nascosto>>

Insomma, intende salvaguardare le persone da quegli psicoterapeuti che pensano che dietro i pensieri ci sia un inconscio o qualsivoglia altro significato dietro, quando in realtà i pensieri vengono e basta perché la nostra mente è libera di produrre qualsiasi pensiero voglia e preferisca. Il problema è come la prendiamo noi.

Quindi Dr. Dock non condanna la TCC, ma come alcuni psicoterapeuti utilizzano questo tipo di terapia. PSICO wink.png

Esattamente questo è il punto.
Trovo che la TCC sia molto utile se trovi un psicoterapeuta esperto in disturbi d'ansia, l'importante è non focalizzarsi solo su questa perché i problemi d'ansia molto spesso hanno cause multifattoriali e non solo psicologiche.

Ho sentito parlare di quel libro ma non l'ho mai letto.


--------------------
L'illusione più pericolosa è quella che esista soltanto un'unica realtà

Smettete di compulsare e iniziate a lavorare

I LINK DA ME CONSIGLIATI
Mini-guida Per L'ansia E Pensieri Disfunzionali ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=65726
Errori, Esercizi, Tool, Racconti, Test ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&act=...=0#entry1355735
Post Per Stare Meglio (la mia prima guida) ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=62228
Scelta del Terapeuta, Orientamento Psicoterapeutico ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=68151
Gli inganni della Mente ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=69332
PM
Top
 
MAX-ILLUSION
Inviato il: Domenica, 07-Mag-2017, 21:40
Quote Post


poor man
********


Messaggi: 33.355
Utente Nr.: 57
Iscritto il: 04-Lug-2007



"Falso" problema secondo me a parte l'orientamento un bravo psicoterapeuta saprà come rapportarsi al paziente e a cosa attribuire un modo di pensare.

A meno di fare psicoanalisi pura e anche li pur se secondo me per i disturbi d'ansia é limititativa non farà un equazione spicciola sul contenuto del pensiero pur volendolo analizzare.


--------------------
Informazione:
Per favore Solo supporto tecnico ed informativo, no domande sul Doc per quello aprire una nuova discussione o meglio leggere le vecchie discussioni e le discussioni in evidenza.

Grazie
PM
Top
 
Giulia Aurora
Inviato il: Venerdì, 12-Mag-2017, 20:13
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 314
Utente Nr.: 12.605
Iscritto il: 21-Ago-2013



Ho attraversato un periodo di grande benessere, pensavo di mettere in atto le strategie giusto. Avevo dei pensieri intrusivi, ma non mi importavano e di conseguenza svanivano, li dimenticavo. Ero felice. Riuscivo a stare bene con il mio ragazzo e riuscivo addirittura a relazionarmi con gli altri in maniera ''normale''. Adesso mi sto sforzando ma l'ansia è tornata.. ho paura di pensare. Ho paura di avere paura. Paradossale vero? I pensieri che fino a qualche giorno fa non facevano male, adesso lo fanno. Il rimurginio è tornato. Tutte le volte continuo a chiedermi dove sbaglio. Possibile che non abbia imparato niente da questo periodo positivo?


--------------------
user posted image
PMEmail Poster
Top
 
Tatsuna
Inviato il: Sabato, 13-Mag-2017, 23:09
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 479
Utente Nr.: 18.106
Iscritto il: 12-Apr-2017



QUOTE (Giulia Aurora @ Venerdì, 12-Mag-2017, 19:13)
Ho attraversato un periodo di grande benessere, pensavo di mettere in atto le strategie giusto. Avevo dei pensieri intrusivi, ma non mi importavano e di conseguenza svanivano, li dimenticavo. Ero felice. Riuscivo a stare bene con il mio ragazzo e riuscivo addirittura a relazionarmi con gli altri in maniera ''normale''. Adesso mi sto sforzando ma l'ansia è tornata.. ho paura di pensare. Ho paura di avere paura. Paradossale vero? I pensieri che fino a qualche giorno fa non facevano male, adesso lo fanno. Il rimurginio è tornato. Tutte le volte continuo a chiedermi dove sbaglio. Possibile che non abbia imparato niente da questo periodo positivo?

Funziona così. Paura di avere paura.
Nel mio caso ad un certo punto era paura di non avere paura. Ansia anticipatoria.

Tu hai imparato da tutte le esperienze della tua vita, devi soltanto combattere i momenti di ansia. PSICO wink.png
PMEmail Poster
Top
 
Moon90
Inviato il: Lunedì, 31-Lug-2017, 12:26
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.332
Utente Nr.: 18.393
Iscritto il: 31-Lug-2017



"la paura generata dall'ansia si basa sempre su convinzioni disfunzionali. Devi lavorare anche su quelle"

Sto leggendo i post di questo topic e...buuuum convinzioni disfunzionali...la cosa più assurda è quando pensi che non lo siano e non ci vedi nulla di disfunzionale in ciò in cui sei convinto unsure.gif
poi quando la furia cessa allora li vedi disfunzionali ma cerchi di giustificarli comunque PSICO sad.gif

spero che questo topic mi aiuti davvero!farò tesoro di ciò che avete scritto. grazie
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (8) « Prima ... 6 7 [8]  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0556 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]