Powered by Invision Power Board



Pagine : (15) [1] 2 3 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Ne Sono Uscito... Il Doc Si Puo' Vincere, PRENDETE TUTTI PARTE A QUESTO POST!!!
 
danitek
Inviato il: Mercoledý, 21-Lug-2010, 15:21
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Ciao ragazzi... ho pensato di riscrivere il mio vecchio post, per il quale ho ricevuto decine di testimonianze di persone che ne hanno avuto grande giovamento, motivo di grande gioia per me.
Il vecchio post era un po dispersivo, perche' avevo scritto i vari punti a distanza di giorni... adesso li mettero' tutti in fila e vedro' di chiedere alla cara giovannapazza, se puo' mettermi questo tra i post in rilievo PSICO smile.gif Un abbraccio.


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
 
danitek
Inviato il: Mercoledý, 21-Lug-2010, 15:22
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Cari ragazzi... mi fa molto piacere scrivere per la prima volta qui, anche perche' e' da un sacco di tempo che vi leggo.
Vi voglio bene tutti, anche se voi non mi conoscete... io vi conosco, ho letto le vostre storie... e vi sono vicino.
Solo chi ha vissuto il doc puo' capire l'inferno che significa: il peggior inferno mentale che possa esistere.
Ho sofferto di doc dall'eta' di 3 anni, fino a 25 (con qualche anno in mezzo di stasi)... pensate voi che bello PSICO smile.gif ; piu' crescevo piu' si radicava in me e piu' diventava pesante... negli ultimi anni il doc era ormai giorno notte mattina e pomeriggio presente. Ossessioni mentali continue, giornate intere passate a pensare quale contropensiero potesse scacciare l'ultima ossessione... ma poi eccone un'altra ed un'altra... l'inferno!!!
Non ho mai sofferto di ossessioni materiali, che richiedevano compulsioni appunto materiali... ma sempre ossessioni puramente mentali,,, dubbi su tutto, sensi di colpa, pensieri privi di fondamento che ti facevano sentir "pazzo", necessita' di controllare tutto o altrimenti sarebbe stata la fine e ricerca di contropensieri continui sempre piu' elaborati.

Non sono mai riuscito a scrivere qui pensate, perche' quando entravo mi veniva un'ossessione enorme :
"se scrivi in questo forum, il tuo post deve essere perfetto... e tramite quello devi essere in grado di aiutare tutti a guarire... col tuo post devi guarirli perche' non e' giusto che soffrano le pene dell'inferno che tu conosci".
Scrivere un post diventava dunque impossibile... perche' man mano si andava avanti saliva un ansia pazzesca (cosa scrivo, come continuo, come li aiuto, come sintetizzo tutta la mia vita... e il doc continuava: devi scrivere almeno 10 pagine di post senno' non li aiuti).
Alla fine uscivo per non stare male, ma come ben sapete il doc e' un inganno... ti fa credere che starai bene se lo ubbidisci, ma poi ti distrugge di nuovo: nel mio caso "sei uscito, non li hai aiutati...soffrono e tu potevi aiutarli..."
Conseguenza : altra ossessione ... altro inferno!!!

Oggi sono qui per dirvi :

HO SCONFITTO IL DOC!!!
CIO' CHE MI SEMBRAVA UNA COSA IMPOSSIBILE ( ERO RASSEGNATO ORMAI AD IMPAZZIRE, DOPO 20 ANNI), ADESSO E' DIVENTATO REALTA'.
HO PARLATO DI TUTTO ALLE PERSONE CARE, HO INTRAPRESO UN CAMMINO DI TERAPIA COGNITO COMPORTAMENTALE (AVENDO LA FORTUNA...O LA GRAZIA DI INCONTRARE PERSONA VERAMENTE PREPARATA, LA QUALE SI E' CONQUISTATA LA MIA STIMA) ED A QUESTO HO AGGIUNTO LA MIA ENORME FORZA DI VOLONTA'.

SE NE ESCE RAGAZZI... CREDETEMI...I MEDICI SI METTEVANO MANI AI CAPELLI SENTENDO I MIEI RACCONTI E LE MIE SOFFERENZE DI 20 ANNI... E DICEVANO: QUESTA E' UNA DELLE FORME PIU' PESANTI DI DOC CHE ABBIAMO MAI VISTO... MA CE LA PUOI FARE!!!

Io ridevo tra me e me... ma mi sono ricreduto.
Ormai conosciamo il doc benissimo... tutte le sue frasi, le sue tecniche volte sempre ad un unico obiettivo: la nostra distruzione.
Conoscerlo e' un enorme vantaggio... significa potergli rispondere, poterlo ridicolizzare e soprattutto imparare a non temerlo!!!

Oggi dico a voce alta : doc... come hai fatto a farmi vivere una vita d'inferno per 20 anni? Sei cosi idiota con tutte le tue frasi, i tuoi pensieri e le tue accuse... mi fai solo sorridere. Ormai so perfettamente come si fa a sconfiggere ogni singolo pensiero che ci metti in testa cool.gif
Sto bene e mi sto godendo finalmente la MIA VITA!!!

Spero questo messaggio possa essere di incoraggiamento per tutti.
Un abbraccio sincero e un enorme in bocca al lupo.

Con affetto,
Antonio PSICO smile.gif


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
danitek
Inviato il: Mercoledý, 21-Lug-2010, 15:23
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Ragazzi provero' a darvi le chiavi per sconfiggere il doc... in maniera sintetizzata.
Premetto che se non si crede di poterlo sconfiggere con tutto se stesso non lo si sconfiggera' mai!!!

1 PUNTO FONDAMENTALE... PER INIZIARE.

"METTERSI AL PRIMO POSTO"


Detto cosi questo primo punto puo' sembrare banalissimo, anche un po da egoisti forse... ma non lo e'! Perche' io che soffrivo e voi che soffrite di doc siamo tutti delle persone iperbuone e ipersensibili.
Mettersi al primo posto significa, naturalmente, cominciare a sconfiggere un'enorme categoria di ossessioni (ovvero quelle da sensi di colpa, e in parte da relazione sociale).

Esempio:
"ho detto questa frase a quella persona non a fin di male, ma potrebbe averla interpretata male"

Il doc dice : "trova le prove CERTE che non abbia capito male, e fin quando non le troverai questo dubbio ti distruggera' la mente...potrebbe esserci rimasta male, potrebbe aver cambiato idea su di te,etc..."
Il modo migliore per aiutare il doc e cadere nella sua trappola e' ubbidirlo: "si trovero' le prove, cosi non staro' piu' male"...niente di piu' falso e sbagliato.
E' tutto un inganno!!!
Non troverai mai le prove, per un semplice motivo... le prove ASSOLUTE non esistono su niente, e sapendo questo il doc puo' giocarci all'infinito.
Tu parli con un amico di questa persona e ti rassicura che lei non ha capito male , o che ti stima da morire... sei tranquilla per un po ma sei sempre sotto scopa!
Infatti il doc puo' ricominciare a distruggerti con una facilita' mostruosa...basta dire: "che ne sai se l'amico imbrogliava? che ne sai se l'ha detto per farti tranquillizzare?"... e ricadi all'inferno PSICO smile.gif


Cosa significa questo primo punto dal titolo : METTERSI AL PRIMO POSTO?
Volersi bene di piu' di quanto ne possiamo volere a quella persona con la quale abbiamo parlato!!!
Mai cercare di scongiurare l'evento temuto... non ci riusciresti, e' impossibile averne le prove...accettare quell'eventualita' e non farsi male...perke'? perche adesso ci sono io al primo posto.

Questa e' la risposta che invece sconfigge il doc (forse a molti sembrera' impossibile, anche a me lo sembrava dopo le prime sedute...ma e' cosi) :
"Io l'ho detto a fin di bene... se ha capito male? Beh problemi suoi. E se adesso pensa male di me? Bhe e' stupida...perche' pensa male di me senza avermi chiesto se aveva capito bene o male. Problemi suoi!... ma devi scongiurare il fatto che lei possa pensare...IO??? io non devo scongiurare proprio niente... se ha pensato male, pensi pure, non ci posso far nulla... se mi e' amica ed avesse pensato male (cosa che poi sicuramente non e' successa) verra' e mi chiedera', altrimenti bye bye adios. Con sarcasmo e sorrisino cool.gif

Ovviamente io parlo cosi perche' ne sono uscito...ed e' gia 4 mesi che sono in terapia...capisco che per voi e' troppo. Ma credo renda l'idea di come ci si sente quando se ne esce. Io non mi riconosco piu'...non sembro io a parlare cosi...avendo una frequenza di ossessioni, dubbi,preoccupazioni, sensi di colpa simile ad 1 al minuto laugh.gif


Forza di volonta', amore per se stessi, mento alto nell'affrontare i pensieri e spirito combattivo.

E' solo un esempio molto sintetizzato per spiegare il primo punto.

Un abbraccione a tutti,
vi voglio bene

Antonio PSICO hug.gif


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
 
danitek
Inviato il: Mercoledý, 21-Lug-2010, 15:24
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Andiamo alla 2 chiave per la guarigione dal doc:

PUNTO 2

IMPARARE A NON CONSIDERARE I PENSIERI OSSESSIVI COME EVENTI TEMUTI



Questo secondo punto e' importantissimo... anzi direi la chiave fondamentale per fare un passo avanti enorme verso la guarigione.
Nel post precedente parlavamo proprio del meccanismo del doc.
I neuroni del nostro cervello, come qualsiasi parte del nostro corpo, sono regolati da alcune leggi biologiche; una legge fondamentale e' questa:

"temere un pensiero equivale a pensarlo"

Il doc si serve proprio di questa legge biologica per incastrare tutti voi... e me in passato.
Come dicevo precedentemente il meccanismo del doc comincia creando dei pensieri in te e convincendoti che quei pensieri siano realta', o che siano significativi di qualcosa di brutto, di sporco, di cattivo, di infelice.

-Sono una persona eccessivamente credente?...il doc mi mette in testa dei pensieri blasfemi, appunto perche' poi usera' quei pensieri come PROVA del mio essere blasfemo.
- Sono una persona alla quale fa ribrezzo la pedofilia o dei rapporti omosessuali?...il doc mi mette in testa dei pensieri tremendi riguardanti bambini, o persone del mio stesso sesso, usandoli poi come PROVA CERTA SCHIACCIANTE di condanna.
- Amo profondamente la mia ragazza?...il doc mi mette in testa dei pensieri brutti su di lei, me la fa vedere brutta, poco interessante, mi dice che mi annoio a stare cn lei e mi fa vivere quelle sensazioni come se fossero reali... come se le provassi io. Poi le usa come PROVA che non sto piu' bene con lei.

Potrei continuare all'infinito.

Cosa non fare MAI???

Dire: speriamo che questi pensieri non mi vengano piu' ; speriamo che stavolta con la mia ragazza stia bene senza quei dubbi; speriamo che quelle bestemmie non vengano piu'; speriamo tanto che quell'ossessione non torni piu'.
Queste frasi sono il miglior aiuto in assoluto che possiamo dare al doc.
Infatti dicendo questo stiamo elevando quel pensiero ad evento temuto, ad evento che dobbiamo scongiurare... e appunto per legge biologica come detto prima "temere un pensiero equivale a pensarlo".

Quale allora l'atteggiamento da avere?
Presa di coscienza della propria forza e contemporaneamente presa di coscienza della ridicolezza e della poca varieta' del doc; atteggiamento non piu' di paura, ma addirittura di sfida verso il doc.
Temetelo e lui verra',,, chiamatelo e lui capira' che non lo temete, provera' a disturbarvi un bel po e poi capendo che non conclude niente andra via!!!

Spero che proprio stasera quel pensiero non mi venga??? Macche'... mi venga o non mi venga e' uguale, tanto quel pensiero e' il ridicolo doc che mi disturba ed io lo so, ma non significa nulla!
Se vuoi venire vieni pensiero...sei arrivato? oddio eccoti qui di nuovo tu, che noia...ma ti rendi conto che sei pesante? Dai stai con me quanto vuoi...divertiamoci insieme. BENVENUTO PENSIERO... mi disturberai? pazienza ho imparato a convivere con te quindi vieni quanto vuoi.

Naturalmente l'atteggiamento e' fondamentale!Rispondere al doc senza convinzione risolve poco... queste parole devono essere accompagnate da sarcasmo, quasi superiorita' ragazzi...come se doveste parlare ad un idiota che non conta nulla e che a modo suo vuol farsi lo scaltro!
Rideteci, prendetelo in giro quando viene, non sperate mai che non venga...ma al contrario : vieni quando vuoi caro mio...rieccoti qui benvenuto pensiero!!!


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
 
danitek
Inviato il: Mercoledý, 21-Lug-2010, 15:24
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Andiamo al punto 3 strettamente correlato con il punto 2:

PUNTO 3

"NON PERDER MAI TEMPO A CERCARE PROVE CHE SCONGIURINO QUEL CHE L'OSSESSIONE VI DICE"


Questo punto ragazzi e' pratica conseguenza del precedente (perdonatemi se vi sto scaricando tutto in una volta...non voglio accelerare, pero' fin da subito voglio dare a tutti un quadro d'insieme di tutti i punti deboli del doc, che povero lui, sono una miriade!!!Peccato che chi sta male non riesca a vederli da solo,come non riuscivo io).
E' pratica conseguenza per il semplice fatto, che se ho imparato a non veder piu' l'ossessione come un evento temuto, ma ho realizzato che quell'ossessione e' il solito cretino doc che mi turba, non ho bisogno di cercar prove per scongiurarlo.
Anzi vi diro' di piu'... i pensieri che il doc usa per condannarvi, usateli voi invece come PROVA della vostra innocenza.

Infatti se tu hai l'ossessione di poter uccidere tuo figlio, significa che sei la madre che ama suo figlio di piu' al mondo e che mai gli farebbe niente... per questo il doc gioca con te su quell'argomento...e via dicendo.

Cercare PROVE ASSOLUTE tra l'altro e' un'altra trappola del doc
Per un semplice motivo... ogni prova che tu puoi trovare, sotto ogni punto di vista, il doc puo' contestartela... tu ne trovi un'altra e lui la contesta con argomentazioni sempre piu' complesse...e cosi fino all'infinito portandoti alla sensazione di esser pazzo/a.
Non esiste infatti prova assoluta a nulla.
Non esiste una prova che io ami mia madre...che prova esiste? che la bacio sempre? anche giuda baciava gesu' ma poi lo tradi' (potrebbe dire il doc).
Non esiste una prova assoluta che mi dimostri che amo la mia ragazza...esistono sensazioni, emozioni, gioie e dolori vissuti insieme...ma di tangibile?

E alla domanda ... e che prove hai? Rispondete : la prova e' che sto bene con lei quando tu non mi disturbi, e che i dubbi so che me li metti tu perche' sei ridicolo e agisci con tutti allo stesso modo. E se tu mi metti dubbi su questo argomento, non fai altro che dimostrarmi che non amo la mia ragazza 10 ma 100...perche' tu ci metti dubbio sulle cose che amiamo di piu', o su quelle che al contrario ci fanno piu' sentire in colpa per farci star male (sempre con atteggiamento sarcastico e superiore volto a ridicolizzarlo).

In qualche post giorni fa leggevo di una ragazza (non ricordo chi) che siccome aveva detto "siete gentile voi" ad un segretario, temeva che l'altro segretario si fosse sentito escluso da quel saluto e si potesse vendicare parlando male al docente. Emblematica questa ossessione!!! Divertiamoci a smontarla laugh.gif
Come agisce in questo caso il doc?
Ossessione: potrebbe aver capito male e vendicarsi... per stare bene devi avere la prova assoluta che non ha capito male e che non si vendichera'.
Anche qui...come aiutare il doc? Elevando quel pensiero ad evento temuto e dicendo: Dio mio, speriamo non succeda...devo trovarne le prove che non sia cosi.
Paff.
Se rispondi cosi il doc ti ha fregato... per un semplice motivo...e' ovvio che non succederai mai quel che temi ma non troverai nemmeno mai delle prove assolute e tangibili.
Perche' ogni prova sarebbe dal doc contestabile.
Qualcuno rassicurava questa ragazza dicendole: non preoccuparti e' solo un segretario, cosa puo' mai fare... e lei era stata meglio. Ma non e' questa la strada PSICO smile.gif Perche' quella ragazza stara' meglio fin quando il doc non decide per esempio di dirle : e se quello nonostante fosse solo un segretario fosse il vicino di casa del docente? e se il fratello del segretario fosse il miglior amico del docente?
Ecco che il doc sarebbe di nuovo vincente.

Come vedete rispondere alle ossessioni cercando prove significa FARE IL SUO GIOCO.

Invece anche qui come nel punto 2 : io non ti temo pensiero e non ti devo scongiurare...vieni pure...BENVENUTO PENSIERO.
E se quell'evento si realizzasse? Parola magica : PAZIENZA!!! Io non ho detto quella frase per male, ma se tutto quello che mi dici si realizzasse a quel punto vadano al diavolo segretario, docente ,universita' e voto!!! Io la coscienza ce l'ho a posto PSICO armati93.gif (atteggiamento questo che si ricollega a quel che ho scritto nel punto 1 , per chi stesse seguendo con attenzione i miei post; ovvero ricollegato al "mettersi al primo posto").

Per oggi credo di aver finito cari amici, ci vediamo domani,
un abbraccione di cuore
vi voglio bene siete grandi PSICO hug.gif

Antonio


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
 
danitek
Inviato il: Mercoledý, 21-Lug-2010, 15:25
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Andiamo avanti...

PUNTO 4

IMPARARE A DISTINGUERE I PENSIERI IN DUE CATEGORIE E DI CONSEGUENZA ADATTARE DUE TECNICHE DIFFERENTI PER LIBERARSENE


Tra i tanti pensieri che il doc mette in testa, evidenzio in questo momento 2 categorie.
Pensieri che nonostante facciano del male siano accettabili e pensieri assolutamente inaccettabili.
Andiamo ai primi.

Il doc puo' mettere in voi tanti pensieri che pur rientrando nell'ordinaria amministrazione possono causarvi molto dolore.
I classici esempi sono: quella persona ha capito male il vostro gesto, quell'altra potrebbe vendicarsi, quella situazione potrebbe andarmi male, potrei essermi contagiato/a entrando in quel posto,potrei aver lasciato la macchina aperta, potrei aver investito qualcuno e via dicendo.

Come in ogni caso MAI CERCARE PROVE CHE NON SIA COSI...vi ho detto piu' volte che e' il miglior aiuto che possiate dare al doc.
E rispondere come al doc allora per i pensieri riguardanti questa categoria? Facendogli capire che non avete paura di quell'evento, ma se anche esso si verificasse voi sapreste fronteggiarlo.
QUINDI CHIAVE FONDAMENTALE PER QUESTA CATEGORIA DI PENSIERI: NON PIU' SCONGIURARE L'EVENTO TEMUTO, MA ACCETTARE L'EVENTUALITA' CHE ESSO POSSA REALIZZARSI CON SACCENZA E SARCASMO...

Quella persona ha capito male il mio gesto?Potrebbe anche essere, ma problema suo a questo punto...Quella si vendichera'? Potrebbe essere perche' no, e quindi?Io ho la coscienza apposto succeda quel che succeda...se mi fara' un torto PAZIENZA non morira' nessuno.
Potrei essermi contagiato? Puo' essere... come potrei essermi contagiato io potrebbe essere contagiata in questo momento qualsiasi persona del mondo, che vogliamo farci...non siamo noi a poter controllare la nostra vita...tutto puo' succedere a tutti PAZIENZA... e' la vita.
Potrei aver lasciato la macchina aperta? Ho controllato gia' una volta...se ho ancora dubbi... PAZIENZA MI RUBERANNO LO STEREO...DOC ASCOLTERO' MENO MUSICA CHE VUOI FARCI.
Potresti aver investito qualcuno? Sicuramente non lo hai fatto perche' te ne saresti accorta, ma se anche lo avessi fatto e non te ne sei accorta? Non e' stata colpa tua, non ci potevi far nulla, non mi posso torturare la vita per qualcosa fatta senza colpa...PAZIENZA...adios.

Nei rapporti sociali: ha sbagliato lui? e' un problema suo non devo star male io... ho sbagliato io? pazienza tutti possono sbagliare, nessuno e' senza difetti per cui perche' devo flagellarmi? chiedero' scusa se poi non le accetta a quel punto problemi suoi.

Quindi come vedete accettazione della possibilita' che l'evento temuto sia vero e reazione conseguente per come indicato sopra.

Seconda categoria di pensieri

Pensieri inaccettabili, esempi:
potrei uccidere mio figlio, sono pedofilo, sono omosessuale, sono un bestemmiatore, e via dicendo.

Anche qui mai cercare prove... questo principio e' valido per ogni tipo di pensiero.Pero' a differenza degli altri, qui il meccanismo psicologico e' differente.
Su questi temi infatti e' assolutamente un errore accettare l'evento temuto come possibile , per il semplice motivo che e' il doc stesso a darti una mano!!!
Sarebbe sbagliato dire ad una madre: e' vero potresti uccidere tuo figlio.
E' il doc che infatti ti da le prove contrarie...

Il doc agisce infatti mettendoci i pensieri piu' orrendi, piu' schifosi, piu' inaccettabili, per poi giocare sui nostri sensi di colpa.
E cosa colpireste voi se voleste far male a qualcuno? Gli aspetti che quello disprezza di piu' nel mondo.

Come detto in precedenza se tu hai pensieri di bestemmie, quella e' la prova che sei la persona piu' credente del mondo e non offenderai mai Dio...il doc lo fa ma tu non lo farai mai. Quindi doc vieni in me...mettimene ancora, sempre di piu'... perche' piu' sono ossessionato da quei pensieri, piu' mi dimostri (stupido idiota) di quanto ami Dio e non voglia ferirlo.
Lo stesso principio vale per i pensieri pedofili, omosessuali.
In questi casi e' il doc stesso che piu' pensieri vi mette, piu' vi dimostra quanto odiate la pedofilia, i rapporti omosessuali...Siete i meno pedofili e i meno omosessuali del mondo se avete piu' pensieri di tutti.
Lo stesso vale per la madre che teme di poter uccidere il figlio...e' la madre che lo ama di piu' al mondo e non farebbe mai una cosa del genere. Grazie doc, mi metti questi pensieri e mi fai capire quanto amo mio figlio.

Infine in questa categoria faccio rientrare anche il doc da relazione...Mai il doc metterebbe dubbi, ossessioni, pensieri negativi su una persona che non amate...cosa concluderebbe??? cosa mi frega se il doc mi mette pensieri su una ragazza che non mi interessa? nn mi farebbe star male.
Invece il doc vi colpira' sulla persona che amate di piu', la piu' dolce, la piu' vicina, il vostro amore. Ho troppi pensieri, quasi infiniti? Grazie doc per avermi fatto capire che la mia piu' grande paura e' perdere lei/lui perche' la amo da morire.
Continuate a venire pensieri...grazie per le prove che mi state dando.

Un abbraccione a tutti cari,
come sempre in bocca al lupo e vvb PSICO hug.gif

Antonio


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
 
danitek
Inviato il: Mercoledý, 21-Lug-2010, 15:26
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Andiamo al punto n.5 della strada verso la guarigione

PUNTO 5

"SMETTERE DI COLPEVOLIZZARE SE STESSI, PUR NELL'EVENTUALITA' DI AVER SBAGLIATO"


Questo che vi posto e' un punto un po piu' specifico...e' la chiave che aiuterÓ infatti maggiormente coloro che soffrono da doc con senso di colpa.
Il doc di questo tipo si verifica soprattutto nell'ambito delle relazioni sociali, e del vostro operato rapportato alle altre persone (di solito maggiormente verso le persone a cui si tiene, ma a volte anche verso perfetti estranei).
Ipotizziamo una situazione della vita dove noi compiamo un atto... naturalmente tutti noi quando compiamo un'azione non possiamo avere la prova che sara' sicuramente la cosa giusta da fare... puo' essere che agendo faremo bene, puo' essere che agendo faremo male.

Dopo qualche tempo sorge un pensiero : avremo fatto bene o male quella volta?
Questo e' un pensiero normalissimo che puo' sorgere o spontaneamente o in seguito a qualche conseguenza che potrebbe essere stata causata dal nostro gesto.
Pensiero che fin qui e' lecito, non deriva dal doc, ma potrebbe esser fatto da chiunque.

Questo e' pero' il momento in cui entra in azione il doc.
"Da quel pensiero normale, subentrano i successivi: se hai sbagliato potresti aver causato questo... e se hai causato questo sei stato cattivo... e devi stare male te lo meriti. E non credere a chi ti dice che e' il doc...perche' non e' il doc, tu quell'azione l'hai fatta davvero." (non ho dubbi che le parole siano identicamente queste, perche' conosco benissimo le solite frasi laugh.gif ).

Questa e' l'ossessione... il lavoro del doc e' fatto a meta'... adesso pero' deve completarlo. E come? Con il solito inganno:
"se pero' mi troverai prove assolute che non hai fatto nulla di male, starai bene...solo in quel modo potrai stare bene."
Naturalmente sapete bene che quella delle prove assolute e' la trappola chiave del doc, e per chi ha letto i punti precedenti con massima attenzione sa gia' il perche'... quindi non la ripeto.

Se volete aiutare il doc e dargli una mano enorme credetegli, e poi ubbiditelo... andate a destra e a manca cercando prove e rassicurazioni da parte di tutti di non aver fatto niente di male. Se volete aiutarlo questa strada e' perfetta, e vi portera' dritto nel circolo della ricerca di prove certe infinite e soprattutto introvabili.

Cosa fare allora per non aiutarlo e schiacciarlo sotto i piedi?
Vivere bene accettando l'eventualita' che l'evento temuto sia vero... e di conseguenza non temerlo piu'.


Mi spiego meglio...

Perche' cercate prove di non aver sbagliato o fatto del male? Perche' il pensiero che abbiate sbagliato vi fa paura...perche' non volete accettare quel pensiero.
Ma come scritto prima (vi prego di leggere tutti i punti altrimenti si rischia che qualcosa non venga capito), "temere un pensiero , per legge biologica dei neuroni, equivale a pensarlo".

Non diro' piu' quindi: devo scongiurare la possibilita' che io abbia fatto del male... ma diro': non temo il pensiero che io possa aver fatto male, perche' se anche fosse cosi cosa e' successo? sono forse il Dio perfetto? non dovrei mai sbagliare?
E se ho sbagliato chi diavolo si puo' permettere di crocifiggermi? Chiunque mi dicesse hai sbagliato (anche se giustamente) non avra forse sbagliato anche lui? Mi scusero' magari, ma basta ... non accettera'? problema suo... adios.

E il doc: ma potresti aver causato conseguenze con il tuo errore e magari anche sofferenze...
NON RISPONDERGLI DEVO ESSER CERTO CHE NON SIA COSI...ma dici... e' vero' chi lo sa, che ne posso sapere io cosa ho causato... se avessi causato mi dispiace cavoli, ma mica l'ho fatto apposta per causare quello... tutti possono sbagliare. Mi spiace.
E lui : e no sei colpevole lo stesso...; si sono colpevole di aver fatto un errore, ma e' normale che lo sia sono un essere umano... poi se da quello e' sorto molto altro che vuoi da me...che ne potevo sapere io... mi spiace ma non posso farci nulla. adios

Dunque:

HAI SBAGLIATO? SI PUO' ESSERE...ANZI (CON SPAVALDERIA) PROBABILMENTE E' COSI...MA CHE VUOI TUTTI POSSONO SBAGLIARE...SU VAI VIA NON ROMPERE.
Ho sbagliato ieri, potrei sbagliare domani e pure dopodomani...sono umano e fallibile...bye.

Detto questo il pensiero e' quasi sconfitto...gli resta solo l'unica arma che vi sfoderera' alla fine...io ve l'anticipo cosi quando verrÓ la saprete e riderete della sua prevedibilita'...ovvero: ma se tutti questi ragionamenti fossero solo per mettere a tacere la propria coscienza e sentirsi sempre apposto con se stessi?

La risposta dovra' essere: intanto sei ridicolo perche' come mi era stato detto saresti arrivato con questa domanda...prevedibile e stupida.
In ogni caso perdo un secondo a risponderti e ti dico: non voglio mettere a posto la mia coscienza...non sto dicendo di aver la coscienza pulita...non sto dicendo di non aver sbagliato... ho sbagliato e so di averlo fatto...ed e' normale cosi perche' chiunque sbaglia...quanto e piu' di me...bye bye doc cool.gif

Sono contento di esser riuscito a postare questo punto 5... a domani ragazzi...buon sabato sera e in bocca al lupo per tutto

Ciao ciao
Antonio PSICO hug.gif


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
 
danitek
Inviato il: Mercoledý, 21-Lug-2010, 15:26
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Andiamo avanti nel nostro percorso :

PUNTO 6

NON CERTEZZE ASSOLUTE MA CERTEZZE RAZIONALI


Questo punto ragazzi e' strettamente connesso con il punto 3...relativo all'assoluta legge del non cercare prove.
Nella vita di tutti i giorni, siamo sempre convinti di qualcosa : che questo sia cosi, che quello sia in quell'altro modo.
Ne siamo convinti perche' con la logica arriviamo a capire che quella cosa e' cosi e non in un altro modo...

Se pero' quell'evento, quella situazione che ci sembrano assolutamente ovvi, li esaminassimo cercando delle prove assolute della loro ovvieta', come per miracolo sorgerebbero dubbi...perche' e' quello il momento nel quale si esce dalla normale razionalita' per finire nell' irrazionale ricerca di prove assolute, che dimostrino senza nemmeno lo 0.001% di dubbio, che quel fatto sia vero o falso...che quella conclusione sia reale o fasulla.

Questo succede appunto perche' come detto e ridetto... non esistono prove assolute a nulla e se il doc riesce a farci cercare queste prove, ci portera' alla sensazione di stare impazzendo...perche' cercheremo sempre delle cose che non esistono.

Andiamo a degli esempi concreti...

Chiudo la macchina e controllo che sia chiusa, dico qualcosa a qualcuno con un'espressione un po strana, vado in un cinema dove ci sono tante persone o mi bacio con un ragazzo/a...e cosi via.
Qui ci rendiamo conto che possiamo benissimo avere certezze razionali di aver realmente chiusa la macchina (dato che l'abbiamo pure controllata), di non aver ferito una persona (dato che abbiamo solo usato "forse" un'espressione strana), di non aver preso una malattia grave perche' oggettivamente non ci sono stati i presupposti per averla contratta.

Tuttavia dal piano razionale, il doc cerchera' poi di portarvi su quello irrazionale...dicendo: non mi interessa la tua certezza razionale, perche' potresti sbagliarti... voglio prove assolute...VOGLIO LA CERTEZZA ASSOLUTA.

A quel punto ragazzi siamo sempre davanti al solito bivio.
Aiutare il doc o aiutare noi?


Se vogliamo aiutare il doc la miglior cosa da fare e' dire: hai ragione, cerchero' la certezza assoluta...e a quel punto come sempre saremo fregati.
Perche' non possiamo avere la certezza assoluta di aver chiuso la macchina, di non aver ferito quella persona, di non aver contratto la malattia.
Come si fa ad aver prove assolute?
Razionalmente capiamo che non e' cosi, ma sul piano irrazionale tutto diventa possibile.

Razionalmente mi rendo conto che sono sveglio e vi sto scrivendo adesso...ma se scendessi nel piano irrazionale, che prove ho ASSOLUTE che non stia dormendo e che questo sia un sogno e vi stia scrivendo nel sogno? Sembra stupida la domanda ma se ci riflettete le prove non ci sono,,, perche' a volte nei sogni sembra di esser nella realta'.

Vedete come anche le cose piu' ovvie, ad un certo punto sono dubitabili? Tutto questo non fara' altro che spingervi in quel circuito di ossessioni continue, e quel che e' peggio allenando il cervello in quella direzione si ragionera' sempre cosi.

Come aiutare invece noi stessi?

Non avendo paura di non avere una certezza assoluta ma solo una certezza razionale...ma accettando che la certezza razionale (ovvere quella che lascia sempre un minimo spazio al dubbio) e' l'unica che possiamo avere...ogni altra non esiste.

Quindi doc dici che non ho prove assolute che scongiurino quell'evento che tu mi prospetti? E' VERO... HAI RAGIONE.
Ma e' normale... la certezza assoluta non esiste e se mi mettessi a cercarla farei il tuo gioco stando sempre peggio... perche' so bene che non potrei MAI arrivare a nessun punto.
Sapendo invece che la certezza razionale e' l'unica che posso avere rispondero: non ho prove assolute? PAZIENZA, E' LA VITA QUESTA AMICO MIO... NON SE NE HANNO PROVE ASSOLUTE... PER CUI IO SONO CONVINTO DI QUESTO... SE POI SBAGLIASSI? PAZIENZA, PUO' SUCCEDERE ANCHE QUELLO...SONO UN UOMO...NON C'E ALTRA SOLUZIONE SE NON QUELLA DI NASCERE UN DIO INFALLIBILE. Ciao doc amico mio... io ti ho risposto, se vuoi restare resta pure a rompermi le scatole, d'altronde ti ho gia' risposto per cui non ho altro da dire...


Fratellini e sorelline care... questo punto e' uno dei piu' importanti e quindi vi prego di leggerlo con tanta attenzione.
Non posso aver la presunzione di "guarire" tutti e subito dal doc...non sono uno psicologo di terapia cognito comportamentale...sono solo un ragazzo che nei 20 anni di inferno che ha passato a causa del doc aveva un obiettivo fisso e non ha mai smesso di crederci: GUARIRE DAL DOC. PSICO smile.gif
Ahime' ho scoperto che dopo 20 anni nei quali reputavo il doc infallibile, qualche mese di terapia cognito comportamentale + la mia forza di volonta' l'hanno completamente messo ko e ridicolizzato al massimo.

Nonostante questo, adesso spero che pur non essendo uno che fa questo mestiere possa arrivare al mio attuale obiettivo ...farvi stare sempre un po meglio, e indirizzarvi verso la strada della guarigione.
Un saluto con affetto e buonanotte PSICO hug.gif
Antonio


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
 
danitek
Inviato il: Mercoledý, 21-Lug-2010, 15:27
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Ciao a tutti ragazzi,
sono uscito dal lavoro qualche ora e fa e son felice di aver trovato il tempo di scrivere pure oggi.

Spero i miei consigli stiano aiutandovi a star un po meglio.
Tuttavia voglio darvi una dritta sul come affrontare il cammino di guarigione dal doc.

PUNTO 7

LA VIA DELLA GUARIGIONE



Innanzitutto non caricatevi di aspettative...dal doc non si esce dall'oggi al domani, come se niente fosse,,,ma si esce a poco a poco, facendo dei passettini un po alla volta ed applicandosi sempre un po di piu' al rispondere al doc nei modi che ho illustrato.

Non cadete nell'errore di pensare : ora provo a mettere in atto questi punti, cosi vediamo se funzionano...Niente l'ossessione rimane,non c'e niente da fare. ERRORE MADORNALE.

Errore madornale perche' ci vogliono settimane per vedere dei sostanziali miglioramenti e mesi per uscirne definitivamente PSICO smile.gif

Tra l'altro i pensieri sono l'ultima cosa ad andarsene, durante il cammino di guarigione.
Il cammino di guarigione infatti e':

1 si comincia la terapia stando malissimo naturalmente e tutti i consigli che ti si danno, la tua mente li contesta o li mette in dubbio (quanto ringrazio la mia terapeuta che in quella prima seduta mi disse con fermezza e serieta',: vuoi uscire dal doc? affidati a quel che ti dico io...se non ti affidi totalmente e' inutile anche continuare le nostre sedute)... io ragazzi, non sono un terapeuta ma sto cercando di trasmettervi tutto, quindi giro a voi questa frase... AFFIDATEVI A QUEL CHE LEGGETE... DOVETE FIDARVI SE VOLETE USCIRNE.

2 ci si comincia a fidare e timidamente si applicano le prime tecniche di pensiero, ma sembrano risolvere poco o addirittura niente (questo e' un punto critico, perche' qui il doc si insinua mettendo il dubbio che la terapia sia inutile)...se non si abbandona la terapia qui non la si lascia piu'

3 cominciano ad esser visibili i primi progressi...i pensieri son sempre li, la loro frequenza e' invariata, ma l'ansia portata da questi pensieri e' nettamente minore.
I primi miglioramenti infatti si vedono non sui pensieri ma sulla gestione dell'ansia.

4 l'ansia e' ormai quasi totalmente nulla e si comincia a vivere molto meglio, perche' i pensieri (nonostante ancora presenti), senza ansia, sembrano sopportabilissimi. Naturalmente questo porta ad aver molto molto meno paura dei pensieri stessi, perche' capisci che ti fanno molto meno male.

5 Avendo meno paura dei pensieri cominciano a diminuire anche questi...sono sempre meno frequenti ed essendo scomparsa l'ansia ed aumentata sempre di piu' la conoscenza del soggetto sulle tecniche psicologiche, si riesce ormai a rispondere ai pensieri facendoli andare via molto rapidamente. Ormai vengono una volta ogni tanto e ci si diverte a scacciarli in pochi istanti ...senti di avere il doc in pugno... non riesce a farti soffrire piu'. Ti senti guarito. (Fase che si raggiunge in circa 6 mesi di terapia).
A breve poi finisce la terapia cognitivo comportamentale.

6 Non hai piu' nessun pensiero...non ridicolizzi piu' nessun pensiero perke' non vengono nemmeno una volta l'anno...MAI.
A questa fase ultima arrivi da solo dopo qualche anno...a quanto mi ha detto la mia terapeuta, ci vuole infatti qualche tempo perche' la mente si disabitui in maniera completa al modo in cui e' stata allenata per tanti anni.
Tuttavia il passaggio dalla fase 5 alla 6 nemmeno lo avverti, dato che aver ogni tanto un pensiero che ridicolizzi in un atttimo o non averne e' sostanzialmente la stessa cosa. Stai benissimo in entrambe le fasi...
Ed io garantisco PSICO smile.gif


Bene... approfitto di questo post per ringraziare di cuore giovanna che ha messo il mio post in evidenza e vi anticipo che postero' a breve il numero del centro di tcc che 6 mesi fa ho contattato e che regione per regione segnala i suoi terapeuti migliori...proprio da loro infatti mi e' stata segnalata la loro terapeuta che si trova nella mia citta'.

Un salutone a tutti.
vvb
Antonio PSICO hug.gif


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
 
danitek
Inviato il: Mercoledý, 21-Lug-2010, 15:29
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Ciao fratellini e sorelline... E' bello risentirvi.
E' un po che non scrivo, perche' ho avuto davvero poco tempo...la settimana lavorativa e' stata stremante, pero' finalmente WEEKEND PSICO D.gif

Ragazzi, siete sempre nei miei pensieri, e mi dispiace tanto che non riesco a rispondere in maniera esaudiente a tutti i vostri messaggi in privato PSICO sad.gif Cerco di scrivere il piu' possibile in pubblico, ma quando torno di sera e trovo cosi tanti messaggi, vorrei che la giornata durasse 40 ore per poter rispondere a tutti nel modo in cui dico io e non con un semplice "spero vada meglio". Cosi a volte preferisco aspettare di poter parlare per bene con qualcuno, piuttosto che parlare contemporaneamente, male e confondendomi in quel che dico con 10 persone PSICO smile.gif

Dico tutto questo perche' mi sta a cuore che nessuno pensi che non gli dedico molto tempo PSICO sad.gif

Io vi ringrazio in maniera smisurata...l'affetto che mi state dimostrando e' enorme, e spero di essere in grado anche io di trasmettere il mio per voi.

Vorrei ci conoscessimo tutti di presenza, sarebbe bellissimo...spero un giorno accada PSICO smile.gif

Ragazzi tenete duro, forza e coraggio. La forza e la voglia di vivere che c'e nei vostri cuori e' superiore alla cattiveria del doc.
Mi mancate, vorrei passare tanto tempo con ciascuno di voi.
Non abbattetevi se non riuscite ad applicare quanto vi ho consigliato, perche' vi assicuro che e' questione di tempo, ma quella e' la strada giusta per la luce.

Qualcuno scriveva che per alcuni son diventato un santone... spero di no ragazzi, non e' questo il mio scopo... sono una persona che ha tanta voglia di dare.
Le difficolta' accomunano le persone su questa terra, molto di piu' di quanto possano fare le gioie, per questo vi sento come la mia famiglia.

Voglio pero' ragazzi che tutti voi prendano coscienza che i miei consigli di per se possono aiutare, ma per guarire completamente bisogna saperli applicare nei tempi giusti, con i modi giusti...per questo vi spingo ad iniziare un cammino di terapia cognito comportamentale.
Ho sentito cose tremende in giro...tipo gente che dopo 10 anni di terapia sta ancora male. Ma mandateli al diavolo questi medici...il doc si sconfigge in molto molto prima. Gia' due anni son tantissimi.

A volte mi dico... tutto cio' che vi ho scritto io l'ho fatto mio e appreso a poco a poco, in tanti mesi di impegno e psicoterapia.
Non dite percio': mi sento abbattuto perche' non riesco a mettere in pratica i consigli di danitek, perche' mi fate arrabbiare laugh.gif
State impegnandovi con forza e coraggio,molti di voi senza una guida di una specialista e apprendendo tutto in una volta. Sono fiero di voi amici miei.

Spero in questi giorni di postarvi il numero di telefono del centro di tcc che io ho contattato mesi fa e che indirizza ciascuno verso i suoi terapeuti specialisti di doc sparsi nelle varie citta' PSICO smile.gif

Un bacione ragazzi,

Antonio


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
 
danitek
Inviato il: Mercoledý, 21-Lug-2010, 15:31
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Cari ragazzi e "fratelli" miei (quali vi considero seriamente data la sofferenza comune che abbiamo condiviso)... mi fa molto piacere riscrivervi dopo tanto tempo.
Ho avuto diverse situazioni che nn mi hanno consentito di entrare nel forum.
Volevo innanzitutto ringraziare tutti coloro che mi fanno i complimenti per la mia guarigione, anche se io ringrazio principalmente Dio e a seguire la tcc e la mia volonta' di ferro gia' (come qualcuno ha detto).
Spero che il mio post abbia contribuito in questi mesi in cui nn sono entrato qui, al miglioramento di molti; dico miglioramento e non guarigione perche' credo che per la guarigione la terapia cognito comportamentale sia FONDAMENTALE (salvo casi molto molto blandi di disturbo ossessivo compulsivo).
Vi chiedo perdono per tutti i messaggi privati ai quali nn ho risposto, ma credetemi ne ho trovati qualcosa come 400 e poiche' non voglio e non posso dare la rispostina sintetica , ma per ognuno ci vorrebbe un discorso ampio e approfondito ho dovuto rimandare tutti a questo 3d, dove davvero ho scritto e detto TUTTO cio' che puo' realmente servire per uscire dal DOC.
Cio' che manca e' solo la presenza fisica di un terapeuta adatto che e' necessaria ragazzi... NECESSARIA.

Cosi vi lascio tutto cio' che puo' servire a ciascuno di voi per trovare il terapeuta piu' adatto.
Ai tempi in cui ero nel doc mia madre contatto' direttamente il miglior ESPERTO DI TCC: il professore Davide Dettore che telefonicamente indirizzo' mia madre verso la terapeuta cognitivo comportamentale della mia citta'.
Vi invito a rivolgervi a lui e farvi consigliare la terapeuta delle vostre zone specializzata in TCC ; non andate da terapeuti "standard", perche' non concluderete niente: non sono capaci!!!

Questi sono tutti gli indirizzi :

Telefono: 055-6237834
E-mail: davide.dettore@unifi.it

E' titolare anche di cattedra nell'universita' di psicologia di Firenze.

Un abbraccio a tutti... vi voglio bene ragazzi e FORZA!!!
SIETE PIU' FORTI VOI DI UN NEMICO CHE NON ESISTE!!!


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
 
Confusa perenne
Inviato il: Domenica, 12-Set-2010, 16:55
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 194
Utente Nr.: 6.292
Iscritto il: 13-Lug-2010



Sei una persona fantastica davvero!!!COMPLIMENTI X LA GUARIGIONE E X L'ALTRUISMO CHE METTI X CERCARE DI FAR GUARIRE CHI Ŕ ASSALITO DAL DOC,COME ME :-(..SOFFRO DI DOC OMOSEX ED Ŕ UN INFERNO CREDIMI MA ANCHE IO RIUSCIR˛ A GUARIRE..Ŕ BELLO SENTIRE GENTE CHE CE L'HA FATTA ED Ŕ BELLO SENTIRE GENTE CHE CON NOI SI SENTE IN FAMIGLIA..PERCHŔ TUTTI SIAMO ACCOMUNATI DAGLI STESSI PROBLEMI E COME SE FOSSIMO DAVVERO TUTTI FRATELLI E SORELLE CI STIAMO AIUTANDO..GRAZIE GRAZIE MILLE X IL TUO INTERVENTO..TRANQUILLO NN Ŕ NECESSARIO CHE TU MI RISPONDA...ANCHE PERCHŔ SO CHE HAI GIA TANTA GENTE A CUI RISPONDERE..VORREI SOLO CHE LEGGESSI QUANTO SCRITTO E CHE ANCHE SE NN CI SONOSCIAMO IO SONO FIERA DI TE E DELLA NOSTRA GENERAZIONE CHE X QUANTO POSSA ESSERE CRITICATA HA SEMPRE E CMQ LO SPIRITO COMBATTIVO :-) UN BACIONE E UN FORTISSIMO ABBRACCIO :-D
PMEmail Poster
Top
 
Sissi82
Inviato il: Mercoledý, 15-Set-2010, 18:56
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 376
Utente Nr.: 5.769
Iscritto il: 15-Apr-2010



penso di averlo letto e riletto almeno 5 volte (e addirittura l'ho stampato)...
grazie!!!
PMEmail Poster
Top
 
danitek
Inviato il: Domenica, 26-Set-2010, 21:17
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 97
Utente Nr.: 4.116
Iscritto il: 08-Lug-2009



Grazie ragazzi... per me e' una grande gioia quanto scrivete... perche' il mio scopo era proprio quello di aiutare piu' persone possibili.
Spesso solo chi ha vissuto la SOFFERENZA, sa davvero cosa significa AMARE e VOLERE BENE... e io vi voglio bene, perche' (purtroppo) siete stati dei miei compagni di sofferenza, ma (con gioia) sarete anche miei compagni di VITTORIA...chi prima chi dopo PSICO smile.gif

Spero si possa organizzare prima o poi un bel raduno e conoscerci tutti di persona.
Un abbraccio...
Antonio PSICO smile.gif


--------------------
Been talking to myself forever, yeah
And how I wish I knew me better, yeah
Still sitting on a shelf and never
Never seen the sun shine brighter
And it feels like me
On a GOOD DAY


Above Beyond...

TRANCE RULES!!!
PMEmail Poster
Top
 
polliss
Inviato il: Venerdý, 01-Ott-2010, 21:52
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 4
Utente Nr.: 6.560
Iscritto il: 29-Ago-2010



scusate! ho inserito il mio messaggio nel vecchio post! (: Ne sono uscito,,,il doc si puo vincere!)

leggetelo!grazie
altrimenti lo riporto qui!

ciao a tutti!
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (15) [1] 2 3 ... Ultima » Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0659 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]