Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Ciao A Tutti, Doc da relazione e omosex
 
Inunincubo
Inviato il: Lunedì, 01-Apr-2019, 20:32
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 4
Utente Nr.: 19.266
Iscritto il: 21-Feb-2019



Ciao a tutti sono su questo forum per chiedere aiuto e so che quello che faccio è compulsare, ma quando il pensiero è così sfiancante l’ansia aumento e da sola o con specialisti non riesco a trovare un modo giusto per affrontarlo. So che molti di voi soffrono di doc è spero di avere dei consigli e sentirmi meno sola in questa guerra. Quest’anno non vedevo l’ora arrivasse per festeggiare il Natale col mio ragazzo è le nostre famiglie tutt’e insieme e il 25 dicembre giorno in cui ero così felice mi sembra ormai così lontano. Il 26 inizio a sentirmi stanca ma sto bene anche se quando sto con lui mi prende una sensazione strana comedi noia, come un impulso però non ci faccio caso e continuo a essere serena. Il giorno seguente torno a lavoro dopo un accesa discussione con mia sorella dov’è mi spavento molto entro a lavoro e chiamo il mio ragazzo per tranquillizzarmi es entro lavoro sono serena. Finisco di lavorare verso il pomeriggio, torno a casa chiamo il mio ragazzo chiedendogli se passavo per un saluto mi dice che sta studiando e dopo se passavo i suoi insistevano per farmi restare a cena, quindi decido di andare a casa che ho delle faccende da sbrigare. Sono contenta, messaggiamo tutto scorre come sempre, io, il suo pensiero bello in testa. Più tardi crollo sul divano vado a letto, subito non riesco a dormire e allora scorro Facebook... ed ecco che è iniziato il calvario; un immagine di una ragazza con una maglietta scollata e all’improvviso inizio ad andare in ansia, sudo fredda, mi tremano le mani, ho male allo stomaco ... ho guardato questa ragazza ho pensato che ha una scollatura ampia e se mi sono soffermata li allora sono lesbica...e tutto è stato un pensiero ricorrente che si ripresentava e che io cercavo di cacciare via e io dicevo ma come ieri ho fatto l’amore col mio ragazzo, ma come siamo stati insieme tre anni sono sempre stata felice l’amore della mia vita, il futuro, i figli, il matrimonio è la casa tutto il mio futuro felice è chiaro con lui che amavo e che amo anche se ora il doc vuole deviarmi. È da quella sera mi sono ammalata se così si può dire d DOC OMO. Se devo essere sincera non sapevo si trattasse di Doc non lo conoscevo. Da quel giorno il mio calvario convinta di essere diventata lesbica all’improvviso leggevo su internet e più stavo male. A seguire perdita di appetito, rigetto cibo, nausea, male allo stomaco, anzi perenne, senso di affaticamento e stanchezza, perdita di entusiasmo in tutto, perdita di peso, abbassamento della voce, ipersonnolenza, agitazione, tremori, perdita della parola. Tutto era diventato strano, cosa mi succede? Mi tengo tutto dentro due settimane più il 5 gennaio arrivo a casa con una faccia cadaverica dopo pensieri di suicidi e morte per lo stato che stavo nascondendo a tutto. Mia madre si spvaneta mi porto al pronto soccorso li mi consigliano uno opsicologo il giorno dopo mia madre mi accompagna dal medico di base che mi manda all usl con urgenza, le racconto tutto mi apro con lo paiolocolo dell usl mi sento meglio mi parla di stress e mi diagnostica depressione ansiosa, mi parla di pensieri intrusivi e mi da ansiolitici e antidepressivi. Il giorno dopo sto peggio! I pensieri non se ne vanno io gli credo non riesco a fermarlo dormo soloranto. Sono apatica e vado avanti così per due settimane. Fine settimana vado su internet ancora una volta e mi ritrovo a leggere un altricolo sul ompsessualita. Capisco che io ho un doc omosex è quasi mi sento felice sto meglio. Esco col mio ragazzo è invece di stare meglio la mia testa continua a dirmi non provi niente non lo ami, il tuo amore non è alla sua altezza, gli stai mentendo, non lo amo, lo devi lasciare, il tuo amore è stato solo illusione, ti sei fatta solo dei film e così via e ancora una volta credo a questi pensieri. Sto ancora peggio ma devo tornare a lavoro perché sono assente da tre settimane ma è più forte di me lavorare è difficile e il pensiero di non amarlo mi fa venire disgusto, nausea, a tratti diarrea, vomito, perdita di appetito, ho l’ansia tutto il giorno e non voglio vederlo perché non voglio avere la conferma di non amarlo, smetto di essere come prima, iniziano gli evitamenro evito di dirgli ti amo e tutte le cose belle che prima gli cdicevo, evito farsi d’amore o gesti d’amore ho paura che lo sto prendendo in giro, sento canzoni tristi le togli subito perché mi fanno stare male come se tutto fosse finiro, quando sono con lui l ansia diventa fortissimo ho un attacco di panico che mi tengo nascosto dentro devo dirglielo se ho questansia così forte e sudo Dresda non. Lo amo più prendo un ansiolitico e subito dopo uno spritz non avevo pensato all effetto ma sto male e inizio a piangere a dirotto lui si arrabbia mi dice che è stanco del fatto che sto male e da lì ho paura che lui si stanchi di me ho paura di essere lasciata. Quel pianto mi crea un emozione felice perché capisco che non voglio davvero lasciarlo dopo facciamo pace mangiamo mi torna l appetito, cantiamo in auto e dopo facciamo l’amore è sono felice. Il giorno seguente si nuovo il pensiero di non star bene con lui e ancora non capisco e mi chiedo cosa mi succede. Scrivo i sintomi ed ecco che è DOC DA RELAZIONE. Subito non capisco se sia vero o no se davvero non lo amo più. Ma poi razionalmente penso ha reso la mia vita bellissima e felice stavamo prendendo casa ancora felicissimi e poi questi impulsi perché? Ho letto tantissimo post e mi sono ritrovata nei due doc anche se a volte i pensieri ossessivi sono così forti che sto malissimo mi sento sfinita da lo alterno momenti belli felici con lui quando sono più calma perché non do retta ai pensieri altri invece mi sento schiacciata. E ora si stanno ripresentando i due doc insieme e questo mi fa stare malissimo. Anche ieri felicissima con lui e il mattino l ansia e la stretta allo stomaco c’è torna. La musica mi fa piangere e tutto ciò che voglio e tornare felice e serena con lui Perchè per me la sua felicità è più importante è io quando lo vedo felice sto bene. Ma quando mi arrivano questi pensieri sto male perché mi sento anche in colpa è mi deprimo da non riuscì a far nulla e mi metto tutto il giorno a pensarli. Ho scoperto tutto tramite inerente lo specialista mi ha parlato di pensieri ossessivi ma non di doc è mi ha detto che tutto fa parte della mia depressione.. so che magari è difficile ma chiedo se qualcuno si ritrova nella mia situazione? Se ha consigli da darmi per sopportare e vincere il doc ? Io sto combattendo ma scrivo perché sento che da sola non ce la faccio. Attento una riposta grazie a chi mi leggera e scriverà. Accetto anche mex privati
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1102 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]