Powered by Invision Power Board



Pagine : (4) 1 2 [3] 4   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> disturbo ossessivo nei bambini, un caso
 
Leggero07
Inviato il: Giovedì, 02-Ago-2007, 15:09
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 554
Utente Nr.: 182
Iscritto il: 10-Lug-2007



Ciao
me lo hai chiesto a me?

Io ne ho avute di tutte le specie. Religiose, filosofiche, perfezionismo, scelta, gelosia ossessiva... Il mio e' un doc mutevole.. una specie di zelig (nell film ominmo di woody allen, zelig prende le forme di chi frequenta). In ogni campo in cui sfuggo.. arriva il doc di conseguenza!
Ora non so se portare in vacanza un quaderno... mi sembra di commettere un peccato mortale! Che stronzata, eppure..
Quando ho avuto quelle filosofiche.. pensieri intrusivi per rovinarmi tutto:"sei sicuro che il mondo esista?"... beh allora gli argomenti sembravano piu' seri...
Ma non cambiava la sostanza: paralisi del piacere, grigio.. colore grigio su tutta la vita...
Non so se riusciro' ancora a collegarmi, tra poco vado via dal posto di lavoro, devo finire alcune cose prima delle ferie e non avro' internet in ferie.
Nel caso un saluto a tutti!!!
L_07
PMEmail Poster
Top
 
salvo
Inviato il: Giovedì, 02-Ago-2007, 15:19
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.959
Utente Nr.: 155
Iscritto il: 08-Lug-2007



sono vere entrambe le cose: il doc ha una premessa genetica, cioè una predisposizione, che si accende a seguito di avvenimenti della vita, anche normalissimi come la preghierina della sera. sono certo che non c'è nulla di "fanatico" nella vostra religiosità. è solo lo sfortunato incontro di meccanismo cerebrale predisponente e di vicende della vita che scatenano le ossessioni.

non preoccuparti per il futuro: anche se tuo figlio dovesse sviluppare il doc (e non è detto, visto che state intervenendo così precocemente), svilupperà anche tantissime capacità per compensarlo. e la terapia comportamentale, eventualmente (solo eventualmente) quella farmacologica, gli consentiranno una vita normale e felice.

io ho sofferto di varie ossessioni: malattie, contaminazioni, sentimenti...

da ultimo il doc religioso, quello più resistente, per me: pensieri ruminanti su Dio e le tematiche della religiosità, continue interrogazioni su cosa è peccato, continue confessioni e così via.

questo non è affatto obbligatorio per vostro figlio: ognuno fa storia a sè, e nel mio caso ci sono state anche tante altre vicende che mi hanno portato a questo. nel caso di vostro figlio si tratta solo di una predisposizione (il doc che nasce come religioso, insomma, può anche diventare doc da contaminazione o non diventare mai doc).

teneteci aggiornati.


--------------------
la vita ricomincia quando si è toccato il fondo e si sente la spinta

quando batti il culo veramente a terra, tienìti pronto: è il momento giusto per cavalcare l'onda



morenson andrea juvat
PM
Top
 
maxmar16
Inviato il: Giovedì, 02-Ago-2007, 16:19
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 20
Utente Nr.: 321
Iscritto il: 01-Ago-2007



ti ringrazio per la tua disponibilita' ti contattero' presto per conoscerti meglio
PMEmail Poster
Top
 
odioeamore
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 11:53
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 811
Utente Nr.: 165
Iscritto il: 09-Lug-2007



Vedo solo ora, perche' mi sono collegata pochissimo!
Un grazie di cuore a tutti quelli che si sono commossi e hanno avuto parole di conforto.
Ho mandato un messaggio a questo papa' preoccupato, vorrei davvero comunicare con lui, dare e ricevere qualche parola di conforto.
Non va molto bene.
Anzi, non va per niente bene.
Le ossessioni aumentano, alcune se ne vanno, ma vengono rimpiazzate da nuove, ancora peggiori.
A volte, con questi suoi rituali, mi sembra di vedere un burattino senza fili che si muove.
E' terribile e angosciante.
Mi sento impotente ai massimi livelli.
Grazie, vi dimostrate come sempre sensibilissimi. E siete tanto cari! PSICO hug.gif
PMEmail Poster
Top
 
olga
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 12:01
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.918
Utente Nr.: 65
Iscritto il: 05-Lug-2007



è molto piccolo...
fino a che punto sa e capisce di avere una malattia?


--------------------
lalluz
"Non voglio che le persone siano molto piacevoli, mi risparmia la seccatura di apprezzarle enormemente."jane austen
"Non c'è posto al mondo che io ami più della cucina."banana yoshimoto
user posted imageuser posted image
PMEmail PosterUsers Website
Top
 
odioeamore
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 12:08
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 811
Utente Nr.: 165
Iscritto il: 09-Lug-2007



QUOTE (olga @ Venerdì, 03-Ago-2007, 11:01)
è molto piccolo...
fino a che punto sa e capisce di avere una malattia?

Be', ha otto anni, si rende conto di avere un problema.
Hai il bel da raccontargli che lo porti da una "cara signora" che lo fara' giocare, con la quale si puo' confidare perche' lei non dira' niente a nessuno, cosi' si svaghera' un po'.....
Ma la domanda, quando usciamo, e' "ma quando guarisco?"
Oppure, mentre parla con qualcuno, lo senti dire "lo sai che io ho dei problemi?"
quando la parola "problema" non viene mai usata da me e mio marito.
Il sospetto, e' che invece venga usata da mia madre, quando non ci sono.... sad.gif
PMEmail Poster
Top
 
MAX-ILLUSION
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 12:17
Quote Post


poor man
********


Messaggi: 33.948
Utente Nr.: 57
Iscritto il: 04-Lug-2007



QUOTE (odioeamore @ Venerdì, 03-Ago-2007, 12:08)
QUOTE (olga @ Venerdì, 03-Ago-2007, 11:01)
è molto piccolo...
fino a che punto sa e capisce di avere una malattia?

Be', ha otto anni, si rende conto di avere un problema.
Hai il bel da raccontargli che lo porti da una "cara signora" che lo fara' giocare, con la quale si puo' confidare perche' lei non dira' niente a nessuno, cosi' si svaghera' un po'.....
Ma la domanda, quando usciamo, e' "ma quando guarisco?"
Oppure, mentre parla con qualcuno, lo senti dire "lo sai che io ho dei problemi?"
quando la parola "problema" non viene mai usata da me e mio marito.
Il sospetto, e' che invece venga usata da mia madre, quando non ci sono.... sad.gif

Per fortuna non si possono avere tutte le ossesioni del mondo, cmq capita che la tematica ossessiva cambi specie nei bambini.


Il termine problema bè...forse lui ha capito di avere un problema che altri bambini non hanno oppure si è confidato con qualcuno che gli ha detto che è un problema.

La cosa importante è che non lo dica ad estranei (specie coetanei) perche potrebbero prenderlo in giro i bastardi (esperienza vissuta) ma è difficile che col doc uno si confidi a chicchesia.. anzi si tende a nasconderlo.
Ma ancora più importante è che non si senta diverso, giudicato e come stia vivendo questo problema, se non lo vive ancora come un grave peso e se va volentieri dal terapista il doc sparirà completamente, se qualcuno lo fa sentire diverso in peggio può chiudersi ancora di più in se stesso, io farei una bella chiaccherata da solo con tua madre.

Meglio prevenire che curare.

la penso così io poi posso sbagliare.


--------------------
Informazione:
Per favore Solo supporto tecnico ed informativo, no domande sul Doc per quello aprire una nuova discussione o meglio leggere le vecchie discussioni e le discussioni in evidenza.

Grazie
PM
Top
 
olga
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 12:22
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.918
Utente Nr.: 65
Iscritto il: 05-Lug-2007



forse quando sarà un pochino più grande, con più consapevolezza e più controllo sulla sua malattia, le cose miglioreranno.
oppure, come tanti, gli passerà e si dimenticherà perfino di essere mai stato male.
io ho fatto così, poi mi è tornato.
ma ci sarai tu, nel caso, a dargli una mano.
le compulsioni forse le controllerà meglio da più grande, con una tcc specifica.


--------------------
lalluz
"Non voglio che le persone siano molto piacevoli, mi risparmia la seccatura di apprezzarle enormemente."jane austen
"Non c'è posto al mondo che io ami più della cucina."banana yoshimoto
user posted imageuser posted image
PMEmail PosterUsers Website
Top
 
odioeamore
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 12:29
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 811
Utente Nr.: 165
Iscritto il: 09-Lug-2007



QUOTE (MAX-SILVER @ Venerdì, 03-Ago-2007, 11:17)
QUOTE (odioeamore @ Venerdì, 03-Ago-2007, 12:08)
QUOTE (olga @ Venerdì, 03-Ago-2007, 11:01)
è molto piccolo...
fino a che punto sa e capisce di avere una malattia?

Be', ha otto anni, si rende conto di avere un problema.
Hai il bel da raccontargli che lo porti da una "cara signora" che lo fara' giocare, con la quale si puo' confidare perche' lei non dira' niente a nessuno, cosi' si svaghera' un po'.....
Ma la domanda, quando usciamo, e' "ma quando guarisco?"
Oppure, mentre parla con qualcuno, lo senti dire "lo sai che io ho dei problemi?"
quando la parola "problema" non viene mai usata da me e mio marito.
Il sospetto, e' che invece venga usata da mia madre, quando non ci sono.... sad.gif

Per fortuna non si possono avere tutte le ossesioni del mondo, cmq capita che la tematica ossessiva cambi specie nei bambini.


Il termine problema bè...forse lui ha capito di avere un problema che altri bambini non hanno oppure si è confidato con qualcuno che gli ha detto che è un problema.

La cosa importante è che non lo dica ad estranei (specie coetanei) perche potrebbero prenderlo in giro i bastardi (esperienza vissuta) ma è difficile che col doc uno si confidi a chicchesia.. anzi si tende a nasconderlo.
Ma ancora più importante è che non si senta diverso, giudicato e come stia vivendo questo problema, se non lo vive ancora come un grave peso e se va volentieri dal terapista il doc sparirà completamente, se qualcuno lo fa sentire diverso in peggio può chiudersi ancora di più in se stesso, io farei una bella chiaccherata da solo con tua madre.

Meglio prevenire che curare.

la penso così io poi posso sbagliare.

Carissimo, grazie....a mia madre l'ho spiegato in tutte le lingue.
Capisce il problema, capisce che va curato....capisce tutto, ma al lato pratico, perde la pazienza!!!!!!
Non e' facile, lo capisco, l'ignorante che vede da fuori certe scenate, puo' scambiarle per capricci, e lei magari se ne vergogna pure.
Ma io mi domando, se NOI sappiamo che capricci non sono, che caxxo te ne frega di quello che pensano gli altri?
E questo e' solo un aspetto della questione.
Per quel che riguarda il tenerlo nascosto agli altri bambini, purtroppo non credo sia cosi' facile.
Mio figlio e' un "ingenuone", tende a dire sempre tutto, ma a questo si e' aggiunta anche la fobia che "deve dire sempre tutto quello che pensa" (infatti a volte sembra una macchinetta impazzita da quanto parla).
Cioe' , se pensa che sei un cretino, te lo deve dire, perche' senno' "si sente male".
Percio', se si trova con un bambino, sa che magari deve tenere nascosta una cosa, ma gli viene in mente che DEVE dirla, LA DICE.
Capisci come e' messo?
Da panico, ti assicuro!
Grazie.... PSICO hug.gif
PMEmail Poster
Top
 
odioeamore
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 12:31
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 811
Utente Nr.: 165
Iscritto il: 09-Lug-2007



QUOTE (olga @ Venerdì, 03-Ago-2007, 11:22)
forse quando sarà un pochino più grande, con più consapevolezza e più controllo sulla sua malattia, le cose miglioreranno.
oppure, come tanti, gli passerà e si dimenticherà perfino di essere mai stato male.
io ho fatto così, poi mi è tornato.
ma ci sarai tu, nel caso, a dargli una mano.
le compulsioni forse le controllerà meglio da più grande, con una tcc specifica.

Si', lo spero tanto........grazie cara! wub.gif
PMEmail Poster
Top
 
maxmar16
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 12:41
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 20
Utente Nr.: 321
Iscritto il: 01-Ago-2007



per odioamore
sono maxmar il papa del bimbo di 5 aqnni che ha il doc.
ti volevo chiedere alcune cose per capire meglio la situazione di tua figlia e quindi quella di mio figlio.

a quanti anni ti sei accorta del doC?
che tipo di doc ha?
che rituali fa?
come sta comunque se non fai caso al doc?
che cura sta svolgendo?
prende farmaci o eventualmente il medico che ti ha detto?( magari li dara' piu' in la)
il medico ti ha dato speranze di guarigioni.

ti do qualche indicazione su mio figlio.
lui ha un doc reliioso e chiede spessissimo scusa a gesu' ma comunque se mi dovessi tappare le orecchie e non sentire il suo rituale vedo un bimbo che gioca ride si diverte affettuoso monellino intelligente intuitivo al punto che le persone che sanno e vedono mio figlio mi dicono che il doc c'e' lo habbiamo noi.

anzi per certi aspetti da quando habbiamo scoperto il problema il bimbo mi sembra a prescindere il sintomo migliorato nella vita di relazione con la societa' e con noi stessi.

certo comunque il disagio dentro se ci sara e lo dobbiamo scoprire. lui dice di avere paure di morire ...dice di avere paura che noi muoriamo e tutte le sere prima di addormentersi chiede a gesu' di farci fare sogli belli.

a mio parere ogni tanto gli esce il doc da contaminazione infatti se tocca le pile vuole lavarsi perche' se no il liquido che c'e' dentro lo potrebbe fare morire ma fortunatamente spesso lo metto alla prova sottoponendolo volutamente alla causa stressante e cioe' alle pile e quasi sempre reagisce bene al contatto con esse.

raccontami qualcosa di tua figlia.....

ciao massimo






PMEmail Poster
Top
 
odioeamore
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 12:47
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 811
Utente Nr.: 165
Iscritto il: 09-Lug-2007



QUOTE (maxmar16 @ Venerdì, 03-Ago-2007, 11:41)
per odioamore
sono maxmar il papa del bimbo di 5 aqnni che ha il doc.
ti volevo chiedere alcune cose per capire meglio la situazione di tua figlia e quindi quella di mio figlio.

a quanti anni ti sei accorta del doC?
che tipo di doc ha?
che rituali fa?
come sta comunque se non fai caso al doc?
che cura sta svolgendo?
prende farmaci o eventualmente il medico che ti ha detto?( magari li dara' piu' in la)
il medico ti ha dato speranze di guarigioni.

ti do qualche indicazione su mio figlio.
lui ha un doc reliioso e chiede spessissimo scusa a gesu' ma comunque se mi dovessi tappare le orecchie e non sentire il suo rituale vedo un bimbo che gioca ride si diverte affettuoso monellino intelligente intuitivo al punto che le persone che sanno e vedono mio figlio mi dicono che il doc c'e' lo habbiamo noi.

anzi per certi aspetti da quando habbiamo scoperto il problema il bimbo mi sembra a prescindere il sintomo migliorato nella vita di relazione con la societa' e con noi stessi.

certo comunque il disagio dentro se ci sara e lo dobbiamo scoprire. lui dice di avere paure di morire ...dice di avere paura che noi muoriamo e tutte le sere prima di addormentersi chiede a gesu' di farci fare sogli belli.

a mio parere ogni tanto gli esce il doc da contaminazione infatti se tocca le pile vuole lavarsi perche' se no il liquido che c'e' dentro lo potrebbe fare morire ma fortunatamente spesso lo metto alla prova sottoponendolo volutamente alla causa stressante e cioe' alle pile e quasi sempre reagisce bene al contatto con esse.

raccontami qualcosa di tua figlia.....

ciao massimo

Ti chiedo perdono, ora purtroppo devo assolutamente scollegarmi, oggi pomeriggio verso le due mi ricollego, cosi' ti spiego con calma quello che succede a me.
Povero piccolo, anche il tuo!
Ma si puo'?
Non sparire eh..........mi raccomando.
A dopo. PSICO hug.gif
PMEmail Poster
Top
 
maxmar16
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 14:16
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 20
Utente Nr.: 321
Iscritto il: 01-Ago-2007



non sparisco..........comunque questo per me e' un punto di riferimento e mi sa che mi troverai spessissimo ........
PMEmail Poster
Top
 
MAX-ILLUSION
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 15:44
Quote Post


poor man
********


Messaggi: 33.948
Utente Nr.: 57
Iscritto il: 04-Lug-2007



QUOTE (odioeamore @ Venerdì, 03-Ago-2007, 12:29)
QUOTE (MAX-SILVER @ Venerdì, 03-Ago-2007, 11:17)
QUOTE (odioeamore @ Venerdì, 03-Ago-2007, 12:08)
QUOTE (olga @ Venerdì, 03-Ago-2007, 11:01)
è molto piccolo...
fino a che punto sa e capisce di avere una malattia?

Be', ha otto anni, si rende conto di avere un problema.
Hai il bel da raccontargli che lo porti da una "cara signora" che lo fara' giocare, con la quale si puo' confidare perche' lei non dira' niente a nessuno, cosi' si svaghera' un po'.....
Ma la domanda, quando usciamo, e' "ma quando guarisco?"
Oppure, mentre parla con qualcuno, lo senti dire "lo sai che io ho dei problemi?"
quando la parola "problema" non viene mai usata da me e mio marito.
Il sospetto, e' che invece venga usata da mia madre, quando non ci sono.... sad.gif

Per fortuna non si possono avere tutte le ossesioni del mondo, cmq capita che la tematica ossessiva cambi specie nei bambini.


Il termine problema bè...forse lui ha capito di avere un problema che altri bambini non hanno oppure si è confidato con qualcuno che gli ha detto che è un problema.

La cosa importante è che non lo dica ad estranei (specie coetanei) perche potrebbero prenderlo in giro i bastardi (esperienza vissuta) ma è difficile che col doc uno si confidi a chicchesia.. anzi si tende a nasconderlo.
Ma ancora più importante è che non si senta diverso, giudicato e come stia vivendo questo problema, se non lo vive ancora come un grave peso e se va volentieri dal terapista il doc sparirà completamente, se qualcuno lo fa sentire diverso in peggio può chiudersi ancora di più in se stesso, io farei una bella chiaccherata da solo con tua madre.

Meglio prevenire che curare.

la penso così io poi posso sbagliare.

Carissimo, grazie....a mia madre l'ho spiegato in tutte le lingue.
Capisce il problema, capisce che va curato....capisce tutto, ma al lato pratico, perde la pazienza!!!!!!
Non e' facile, lo capisco, l'ignorante che vede da fuori certe scenate, puo' scambiarle per capricci, e lei magari se ne vergogna pure.
Ma io mi domando, se NOI sappiamo che capricci non sono, che caxxo te ne frega di quello che pensano gli altri?
E questo e' solo un aspetto della questione.
Per quel che riguarda il tenerlo nascosto agli altri bambini, purtroppo non credo sia cosi' facile.
Mio figlio e' un "ingenuone", tende a dire sempre tutto, ma a questo si e' aggiunta anche la fobia che "deve dire sempre tutto quello che pensa" (infatti a volte sembra una macchinetta impazzita da quanto parla).
Cioe' , se pensa che sei un cretino, te lo deve dire, perche' senno' "si sente male".
Percio', se si trova con un bambino, sa che magari deve tenere nascosta una cosa, ma gli viene in mente che DEVE dirla, LA DICE.
Capisci come e' messo?
Da panico, ti assicuro!
Grazie.... PSICO hug.gif

Ok ho capito, è una situazione brutta ma pensa che ce la farà a guarire e finche si è piccoli è relativamente facile prevenire i sintomi da grande.

facci saper un PSICO hug.gif


--------------------
Informazione:
Per favore Solo supporto tecnico ed informativo, no domande sul Doc per quello aprire una nuova discussione o meglio leggere le vecchie discussioni e le discussioni in evidenza.

Grazie
PM
Top
 
odioeamore
Inviato il: Venerdì, 03-Ago-2007, 17:13
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 811
Utente Nr.: 165
Iscritto il: 09-Lug-2007



PSICO hug.gif Ti aggiorno PSICO hug.gif Grazie! PSICO hug.gif
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (4) 1 2 [3] 4  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.2017 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]