Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Disturbo D'ansia
 
Isotta
Inviato il: Lunedì, 01-Mag-2017, 16:55
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 2
Utente Nr.: 18.148
Iscritto il: 01-Mag-2017



Ciao a tutti,
mi sono appena iscritta al forum perchè ho bisogno di confrontarmi con qualcuno che capisca la mia situazione.
Sono una ragazza di quasi 25 anni e mi sono resa conto, soprattutto nell'ultimo periodo, di vivere in totale preda all'ansia, che spesso riesce a condizionare la mia quotidianità.
Non ci sono motivi specifici che scatenano l'ansia e la "rimuginazione", ma mi prende il panico per disparate situazioni...
Ad esempio, le situazioni che negli ultimi mesi mi hanno terribilmente angosciato sono:
- il TERRORE di rimanere INCINTA (pur assumendo la pillola e facendo usare al mio ragazzo in aggiunta il preservativo... lo so è un eccesso...L'ansia della gravidanza ce l'ho sempre, ma in questo periodo mi sta distruggendo perchè in un'occasione il preservativo, nonostante tutte le attenzioni del caso, si è rotto. Ripeto...prendo la pillola anticoncezionale ma non riesco a smettere di rimuginare sulla gravidanza..)
- il TERRORE delle RACCOMANDATE POSTALI nel timore costante di aver preso una multa/perso punti della patente (ne ho appena ricevuta una e sto vivendo in uno stato di devastante angoscia all'idea di riceverne altre)
- il TERRORE di INVESTIRE QUALCUNO in macchina (che a volte mi costringe a tornare indietro a controllare o comunque a guardare continuamente dagli specchietti e a controllare la macchina quando arrivo in box)
- il TERRORE di non aver chiuso il GAS/PORTA DI CASA che mi fa controllare ripetutamente entrambe le cose

e altre ancora...che variano a seconda dei periodi.

Si tratta di pensieri costanti, che negli episodi più acuti occupano gran parte della mia giornata e che mi tengono sveglia di notte. Anche se so che, razionalmente, non è successo niente, o almeno niente di così tanto grave o pericoloso da rovinarmi la vita, non riesco a calmarmi e tranquillizzarmi. ù
Nella mia testa io, ad esempio, sono già incinta...e vivrò in totale ansia fino all'arrivo del prossimo ciclo e così ogni mese... nella mia testa sono passata con il rosso, oppure ho investito qualcuno senza accorgermene...

Non riesco a vivere serena e purtroppo ne deriva un pregiudizio anche alla serenità della mia vita con mia madre (vivo con lei) e con il mio ragazzo, unica persona con cui mi confido e che sa quanto queste preoccupazioni e rimuginazioni pesino nella mia vita.

Allora vi chiedo...chi di voi ha lo stesso problema? Chi sa consigliarmi cosa fare?
Purtroppo ho un difficile rapporto con la psicoterapia/psicologia perchè in passato sono stata costretta ad affrontare diverse sedute per un problema alimentare molto serio. Ho delle serie difficoltà a parlare di tutto questo con gli amici, quindi con gli estranei sono totalmente muta e chiusa.
Non so come fare ma devo imparare a gestire quest'ansia incontrollabile...

Scusate la lunga disamina e grazie a chi avrà la pazienza di leggere e la gentilezza di rispondere
PMEmail Poster
Top
 
ledd
Inviato il: Lunedì, 01-Mag-2017, 20:33
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 221
Utente Nr.: 17.741
Iscritto il: 10-Dic-2016



QUOTE (Isotta @ Lunedì, 01-Mag-2017, 15:55)
Ciao a tutti,
mi sono appena iscritta al forum perchè ho bisogno di confrontarmi con qualcuno che capisca la mia situazione.
Sono una ragazza di quasi 25 anni e mi sono resa conto, soprattutto nell'ultimo periodo, di vivere in totale preda all'ansia, che spesso riesce a condizionare la mia quotidianità.
Non ci sono motivi specifici che scatenano l'ansia e la "rimuginazione", ma mi prende il panico per disparate situazioni...
Ad esempio, le situazioni che negli ultimi mesi mi hanno terribilmente angosciato sono:
- il TERRORE di rimanere INCINTA (pur assumendo la pillola e facendo usare al mio ragazzo in aggiunta il preservativo... lo so è un eccesso...L'ansia della gravidanza ce l'ho sempre, ma in questo periodo mi sta distruggendo perchè in un'occasione il preservativo, nonostante tutte le attenzioni del caso, si è rotto. Ripeto...prendo la pillola anticoncezionale ma non riesco a smettere di rimuginare sulla gravidanza..)
- il TERRORE delle RACCOMANDATE POSTALI nel timore costante di aver preso una multa/perso punti della patente (ne ho appena ricevuta una e sto vivendo in uno stato di devastante angoscia all'idea di riceverne altre)
- il TERRORE di INVESTIRE QUALCUNO in macchina (che a volte mi costringe a tornare indietro a controllare o comunque a guardare continuamente dagli specchietti e a controllare la macchina quando arrivo in box)
- il TERRORE di non aver chiuso il GAS/PORTA DI CASA che mi fa controllare ripetutamente entrambe le cose

e altre ancora...che variano a seconda dei periodi.

Si tratta di pensieri costanti, che negli episodi più acuti occupano gran parte della mia giornata e che mi tengono sveglia di notte. Anche se so che, razionalmente, non è successo niente, o almeno niente di così tanto grave o pericoloso da rovinarmi la vita, non riesco a calmarmi e tranquillizzarmi. ù
Nella mia testa io, ad esempio, sono già incinta...e vivrò in totale ansia fino all'arrivo del prossimo ciclo e così ogni mese... nella mia testa sono passata con il rosso, oppure ho investito qualcuno senza accorgermene...

Non riesco a vivere serena e purtroppo ne deriva un pregiudizio anche alla serenità della mia vita con mia madre (vivo con lei) e con il mio ragazzo, unica persona con cui mi confido e che sa quanto queste preoccupazioni e rimuginazioni pesino nella mia vita.

Allora vi chiedo...chi di voi ha lo stesso problema? Chi sa consigliarmi cosa fare?
Purtroppo ho un difficile rapporto con la psicoterapia/psicologia perchè in passato sono stata costretta ad affrontare diverse sedute per un problema alimentare molto serio. Ho delle serie difficoltà a parlare di tutto questo con gli amici, quindi con gli estranei sono totalmente muta e chiusa.
Non so come fare ma devo imparare a gestire quest'ansia incontrollabile...

Scusate la lunga disamina e grazie a chi avrà la pazienza di leggere e la gentilezza di rispondere

ciao isotta. dato il contenuto bizzarro dei tuoi pensieri così fastidiosi ho la sensazione che tu soffra di disturbo ossessivo compulsivo con ossessioni multiple. la strada che dovresti intraprendere è l' associazione tra psicofarmaci e psicoterapia.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0464 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]