Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Sensazioni Emozioni Confusione E Rassegnazione, Doc pedofilo
 
Jd82
Inviato il: Sabato, 02-Nov-2019, 14:09
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 2
Utente Nr.: 19.576
Iscritto il: 02-Nov-2019



PSICO giveup.gif sono nuova nel forum, ma una vecchia dockers... Ho quasi 40 anni e da 20 soffro di doc tra alti e bassi (i famosi cicli)... Tantissimi anni di terapia cognitivo - comportamentale che mi hanno aiutato tanto, ma come sappiamo, ogni tanto ritornano le paure, i dubbi....ho avuto un sacco di tipi di doc diversi, ovviamente quello pedofilo è devastante... Studio e leggo molto i meccanismi del doc, però ci sono pensieri che credo di avere solo io (lo so, lo so...) perché non li ritrovo mai negli altri utenti..avrei bisogno di un aiuto per capire: quando sento casi di pedofilia alla TV, tendo a trovare sollievo nel pensare che questi mostri possano essere curati, che non meritano necessariamente di morire.. E invece io vorrei non provare nessuna pietà (anche perché sono mamma)!!!!! Arrivo a giustificare questi mostri e a pensare che la pedofilia non è così grave!! Tutto questo mi devasta, addirittura metto in dubbio la gravità della cosa!!!! Ovviamente la spiegazione che mi sono data è che si tratta di una sorta di spirito di sopravvivenza, che il mio cervello mi fa pensare e sentire queste cose per auto-difesa, ma io non voglio!!!!!!!! Non desidero fare del male a nessuno, ma queste giustificazioni? Come se già mi sentissi parte della 'categoria' e volessi assolvermi... Non voglio....è sempre un gioco del doc?
PMEmail Poster
Top
 
Genny96
Inviato il: Sabato, 02-Nov-2019, 14:11
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 153
Utente Nr.: 19.165
Iscritto il: 25-Nov-2018



Stesse cose avute anche io, sono anche queste rassicurazioni, poi sparisce tutto
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Jd82
Inviato il: Domenica, 03-Nov-2019, 17:48
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 2
Utente Nr.: 19.576
Iscritto il: 02-Nov-2019



Grazie per avermi risposto, grazie PSICO hug.gif
PMEmail Poster
Top
 
Never
Inviato il: Venerdì, 29-Nov-2019, 13:40
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 24
Utente Nr.: 19.604
Iscritto il: 28-Nov-2019



QUOTE (Jd82 @ Sabato, 02-Nov-2019, 13:09)
PSICO giveup.gif sono nuova nel forum, ma una vecchia dockers... Ho quasi 40 anni e da 20 soffro di doc tra alti e bassi (i famosi cicli)... Tantissimi anni di terapia cognitivo - comportamentale che mi hanno aiutato tanto, ma come sappiamo, ogni tanto ritornano le paure, i dubbi....ho avuto un sacco di tipi di doc diversi, ovviamente quello pedofilo è devastante... Studio e leggo molto i meccanismi del doc, però ci sono pensieri che credo di avere solo io (lo so, lo so...) perché non li ritrovo mai negli altri utenti..avrei bisogno di un aiuto per capire: quando sento casi di pedofilia alla TV, tendo a trovare sollievo nel pensare che questi mostri possano essere curati, che non meritano necessariamente di morire.. E invece io vorrei non provare nessuna pietà (anche perché sono mamma)!!!!! Arrivo a giustificare questi mostri e a pensare che la pedofilia non è così grave!! Tutto questo mi devasta, addirittura metto in dubbio la gravità della cosa!!!! Ovviamente la spiegazione che mi sono data è che si tratta di una sorta di spirito di sopravvivenza, che il mio cervello mi fa pensare e sentire queste cose per auto-difesa, ma io non voglio!!!!!!!! Non desidero fare del male a nessuno, ma queste giustificazioni? Come se già mi sentissi parte della 'categoria' e volessi assolvermi... Non voglio....è sempre un gioco del doc?

Io provo la stessa cosa ogni giorno. Soffro di doc diversi e tra questi quello della pedofilia.
Una volta quando sentivo di violenza su minori questo mi generava rabbia e voglia di punirli , ma adesso è come lo descrivi tu. Cerco di comprenderli e questo mi terrorizza al punto tale che adesso non riesco nemmeno a star vicino a un bambino, però voglio credere che sia solo una fase e che presto con il giusto aiuto tutto torni alla normalità.
PMEmail Poster
Top
 
Paola Irene
Inviato il: Domenica, 22-Mar-2020, 00:56
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 1
Utente Nr.: 19.734
Iscritto il: 22-Mar-2020



stessa cosa anche per me ed è devastante.
PMEmail Poster
Top
 
ColpaMia
Inviato il: Domenica, 22-Mar-2020, 23:31
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 26
Utente Nr.: 19.684
Iscritto il: 02-Feb-2020



QUOTE (Jd82 @ Sabato, 02-Nov-2019, 13:09)
PSICO giveup.gif sono nuova nel forum, ma una vecchia dockers... Ho quasi 40 anni e da 20 soffro di doc tra alti e bassi (i famosi cicli)... Tantissimi anni di terapia cognitivo - comportamentale che mi hanno aiutato tanto, ma come sappiamo, ogni tanto ritornano le paure, i dubbi....ho avuto un sacco di tipi di doc diversi, ovviamente quello pedofilo è devastante... Studio e leggo molto i meccanismi del doc, però ci sono pensieri che credo di avere solo io (lo so, lo so...) perché non li ritrovo mai negli altri utenti..avrei bisogno di un aiuto per capire: quando sento casi di pedofilia alla TV, tendo a trovare sollievo nel pensare che questi mostri possano essere curati, che non meritano necessariamente di morire.. E invece io vorrei non provare nessuna pietà (anche perché sono mamma)!!!!! Arrivo a giustificare questi mostri e a pensare che la pedofilia non è così grave!! Tutto questo mi devasta, addirittura metto in dubbio la gravità della cosa!!!! Ovviamente la spiegazione che mi sono data è che si tratta di una sorta di spirito di sopravvivenza, che il mio cervello mi fa pensare e sentire queste cose per auto-difesa, ma io non voglio!!!!!!!! Non desidero fare del male a nessuno, ma queste giustificazioni? Come se già mi sentissi parte della 'categoria' e volessi assolvermi... Non voglio....è sempre un gioco del doc?

Come te anche io penso a tutto ciò. Tendo a sminuire il problema e anzi cerco la comprensione per queste persone.
La verità però è che la pedofilia non è genetica e non si eredita allora come posso perdonarmi e perdonarli , dopo tutto tu sarai anche malato , ma la vittima è sempre il bambino che non ha colpe e che da quel momento ha perso la sua infanzia e solo perché tu vuoi soddisfare te stesso e non provi pietà per lui. Io penso che in fondo siamo brave persone e che ogni giorno lottiamo per vincere e superare qualcosa che ci spaventa e diagusta è difficile maledettamente difficile e a volte senti di essere uno di loro di volere una preda come fanno loro e stai male , vuoi morire però non dobbiamo scordare che noi lottiamo ogni giorno e che mai faremo vincere le nostre paure . Bisogna comunque combattere e capire che forse non saremo mai liberi , ma che comunque a decidere siamo noi e non la nosta testa.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1159 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]