Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Schiacciato Dai Miei Problemi
 
Milo86
Inviato il: Domenica, 13-Ott-2019, 23:48
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 221
Utente Nr.: 14.150
Iscritto il: 20-Lug-2014



Ed io continuo ad essere schiacciato da mie problemi senza riuscire a svincolarmi da essi... ed il guaio è che con il passare del tempo a quelli già esistenti se ne vanno ad aggiungere degli altri... l'ultimo della serie è quello che riguarda la tiroide... mi hanno trovato soltanto un valore leggermente alzato e subito mi hanno prescritto un farmaco da prendere a vita... ma io non sono sicuro se prenderlo o meno perchè questo valore non sempre risulta alto... quindi è probabile che questo andamento ballerino che ha dipende dal fatto che fumo molto o che dormo pochissimo... ma i medici non sono portati ad approfondire... ed anche in questa circostanza non si sono smentiti... poi tra i problemi vecchi continua ad esserci quello che mi crea piú fastidi e che ha a che fare con le mie scarse capacità nel saper esporre un concetto in maniera chiara e coincisa,sia con la scrittura che a voce...ma per constatare se il mio cervello ha subito dei danni al momento della nascità dovrei fare la risonanza magnetica, che è un esame che mi crea molti timori... sia per il fatto che devo stare per parecchio tempo chiuso all'interno di un tubo e sia per il fatto di essere costretto a lasciare i miei oggetti personali ad altre persone... per ragioni di sicurezza non è consentito infatti portarsi dietro le chiavi o altro... ma l'elenco non termina qui... ci sono anche quelli psichici: paure, ossessioni varie, ansia ed irrequietezza... anche in questo ambito dopo la brutta esperienza avuta con il tavor ho paura di andare avanti.. ma poi non so a quale medico rivolgermi... se andassi dal neurologo mi prescriverebbe l'esame senza dare importanza al fatto che ho delle fissazioni che mi ostacolano nel farlo... lo psichiatra invece non darebbe importanza ai miei problemi cognitivi... insomma ogni cosa mi mette di fronte a delle barriere che non riesco ad oltrepassare... ed intanto il tempo passa e rimango sempre fermo allo stesso punto di partenza... scusatemi per lo sfogo... e che non ho nessuno a cui poter raccontare i miei problemi.. qui mi auguro sempre di trovare un pó di comprensione...
PMEmail Poster
Top
 
Tiresia
Inviato il: Lunedì, 14-Ott-2019, 12:15
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 67
Utente Nr.: 19.553
Iscritto il: 13-Ott-2019



ma chi ti ha diagnosticato "problemi cognitivi"?

La RM è una palla. Io l'ho fatta. Ma puoi chiedere la sedazione, se proprio non riesci. Ma falla solo se è veramente necessaria e sotto prescrizione medica!

io credo che dovresti andare da uno psichiatra per le ossessioni. Magari i "problemi cognitivi" sono secondari a quelle.

Sarebbe meglio che ti facessi accompagnare da un parente, in modo che ti aiuti ad esprimerti se hai difficoltà
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Milo86
Inviato il: Martedì, 15-Ott-2019, 02:32
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 221
Utente Nr.: 14.150
Iscritto il: 20-Lug-2014



QUOTE (Tiresia @ Lunedì, 14-Ott-2019, 11:15)
ma chi ti ha diagnosticato "problemi cognitivi"?

La RM è una palla. Io l'ho fatta. Ma puoi chiedere la sedazione, se proprio non riesci. Ma falla solo se è veramente necessaria e sotto prescrizione medica!

io credo che dovresti andare da uno psichiatra per le ossessioni. Magari i "problemi cognitivi" sono secondari a quelle.

Sarebbe meglio che ti facessi accompagnare da un parente, in modo che ti aiuti ad esprimerti se hai difficoltà

Io trovo delle difficoltà enormi quando devo esporre un concetto... non so peró se è il morale basso, accompagnato dall'ansia, a causarmi questo problema o se dipende dall'asfissia neonatale che potrebbe avermi provocato delle lesioni al cervello.. per dissolvere questo dubbio dovrei fare la risonanza magnetica.. ma io paura di lasciare i miei oggetti personali ad altre persone... e dentro quel maledetto tubo non puoi portarteli mica appresso...come vedi non è soltanto il cervello rallentato a crearmi dei disagi... io soffro anche di paronoie... un miscuglio di cose insomma... ed è per questo motivo che i pochi medici che ho consultato non si sono mai impegnati per capire se ho dei disturbi cognitivi o meno... ritengono che sia piú importante per me risolvere quelli psichici... tanto pensano che nelle condizioni in cui mi trovo anche se avessi delle facoltà intellettive nella norma non potrei sfruttarle a dovere...
Spero di essere riuscito a spiegarmi bene...
PMEmail Poster
Top
 
blake
Inviato il: Martedì, 15-Ott-2019, 11:14
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 166
Utente Nr.: 12.062
Iscritto il: 10-Mag-2013



Secondo me invece di iper riflettere sui tuoi problemi dovresti dereflettere cioè trovare qualcosa che dia senso alla tua vita che può essere ad esempio un hobby, un lavoro, un corso online o di presenza, l'ascolto di buona musica, l'andare al cinema o teatro, coltivare un orto, trovare amici, una fidanzata, leggere buoni libri ecc.


--------------------
«Se le porte della percezione fossero purificate, tutto apparirebbe all'uomo come in effetti è, infinito.»
William Blake

Un fratello chiese ad abba Matoes: "Cosa devo fare? La mia lingua mi procura afflizione: quando vado in mezzo agli uomini, non riesco a trattenerla, ma li giudico in rapporto alle opere buone e li accuso. Che cosa devo fare dunque?". L'anziano gli rispose: "Fuggi nella solitudine, perché questa è debolezza! Chi vive con dei fratelli, infatti, non deve essere un quadrato, ma un cerchio, per poter rotolare incontro a tutti". E aggiunge l'anziano: "Non per virtu` vivo in solitudine, ma per debolezza: forti, infatti, sono quelli che vanno in mezzo agli uomini".

Detti editi e inediti dei Padri del deserto
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0743 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]