Powered by Invision Power Board



Pagine : (2) [1] 2   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Autolesionismo, Procurarsi dolore fisico
 
caracreatura
Inviato il: Venerdì, 03-Mag-2019, 19:04
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 8.591
Iscritto il: 05-Ago-2011



C'è chi usa questa pratica per distogliere l'attenzione da invadenti disagi mentali?


--------------------

Fra gli errori ci sono quelli che puzzano di fogna, e quelli che odorano di bucato.
PMEmail Poster
Top
 
Klaus1
Inviato il: Venerdì, 03-Mag-2019, 20:07
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 956
Utente Nr.: 17.837
Iscritto il: 15-Gen-2017



A volte tiro pugni, calci o testate (leggere) contro i muri, o mi mordo le mani


--------------------
Le stagioni fuggenti non sono che onde sempre di ritorno nel lungo corso del tempo. Eppure sotto il Sole ogni cosa purtroppo è destinata a logorarsi e a scomparire.

(J.R.R. Tolkien, Il Signore degli Anelli, La Compagnia dell'Anello)
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Alexme
Inviato il: Venerdì, 03-Mag-2019, 20:49
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 601
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



QUOTE (Klaus1 @ Venerdì, 03-Mag-2019, 19:07)
A volte tiro pugni, calci o testate (leggere) contro i muri, o mi mordo le mani

Anche se alla base c''è un problema che non mi permetto di giudicare non potreste almeno cercare di veicolare questi comportamenti verso una forma di sport per scaricarli diversamente? Per esempio comprare un sacco da box di quelli che si appendono al soffitto o alle porte oppure fare della attività fisica?
PMEmail Poster
Top
 
caracreatura
Inviato il: Venerdì, 03-Mag-2019, 21:12
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 8.591
Iscritto il: 05-Ago-2011



QUOTE (Alexme @ Venerdì, 03-Mag-2019, 20:49)
QUOTE (Klaus1 @ Venerdì, 03-Mag-2019, 19:07)
A volte tiro pugni, calci o testate (leggere) contro i muri, o mi mordo le mani

Anche se alla base c''è un problema che non mi permetto di giudicare non potreste almeno cercare di veicolare questi comportamenti verso una forma di sport per scaricarli diversamente? Per esempio comprare un sacco da box di quelli che si appendono al soffitto o alle porte oppure fare della attività fisica?

Non si tratta solo di scaricare la rabbia, ma di procurarsi del dolore fisico per punirti di qualcosa di sbagliato o sopire con quello fisico il dolore morale.


--------------------

Fra gli errori ci sono quelli che puzzano di fogna, e quelli che odorano di bucato.
PMEmail Poster
Top
 
Klaus1
Inviato il: Venerdì, 03-Mag-2019, 21:14
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 956
Utente Nr.: 17.837
Iscritto il: 15-Gen-2017



La mia famiglia mi odia, mi trovano fastidioso, irritante, ecc. Ho pensieri anche di autolesionismo pesante.

Non seguo più terapia, oltre a essere per me inutile ho problemi di denaro, vado solo da uno psichiatra, prendo ssri ma ormai ho rinunciato alla "vita" come comunemente intesa.
Non mi sento bene neanche fisicamente.

Ho solo rabbia, disperazione, rassegnazione, rancore verso me e gli altri.


--------------------
Le stagioni fuggenti non sono che onde sempre di ritorno nel lungo corso del tempo. Eppure sotto il Sole ogni cosa purtroppo è destinata a logorarsi e a scomparire.

(J.R.R. Tolkien, Il Signore degli Anelli, La Compagnia dell'Anello)
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Venerdì, 03-Mag-2019, 21:30
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 601
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



QUOTE (caracreatura @ Venerdì, 03-Mag-2019, 20:12)

Non si tratta solo di scaricare la rabbia, ma di procurarsi del dolore fisico per punirti di qualcosa di sbagliato o sopire con quello fisico il dolore morale.

Capisco il problema ma le cure non alleviano questi problemi?
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Venerdì, 03-Mag-2019, 21:33
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 601
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



QUOTE (Klaus1 @ Venerdì, 03-Mag-2019, 20:14)
La mia famiglia mi odia, mi trovano fastidioso, irritante, ecc. Ho pensieri anche di autolesionismo pesante.

Non seguo più terapia, oltre a essere per me inutile ho problemi di denaro, vado solo da uno psichiatra, prendo ssri ma ormai ho rinunciato alla "vita" come comunemente intesa.
Non mi sento bene neanche fisicamente.

Ho solo rabbia, disperazione, rassegnazione, rancore verso me e gli altri.

Mi dispiace davvero tanto leggere queste cose. Pensi di aver tentato tutte le strade per uscirne dalle situazioni che descrivi? Io vorrei che non ti arrendessi e che riuscissi a trovare una strada per vedere un barlume di speranza ma forse per come la vivi te non è così. Anzi io ti chiedo scusa perché io ho un difetto che è quello di reagire alle situazioni difficili con l'ottimismo (strano vero?) diciamo che è una mia difesa e allora se vedo o leggo qualcuno che soffre per qualcosa io lo porto a ragionare come farei io.

PMEmail Poster
Top
 
caracreatura
Inviato il: Venerdì, 03-Mag-2019, 21:47
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 8.591
Iscritto il: 05-Ago-2011



QUOTE (Alexme @ Venerdì, 03-Mag-2019, 21:30)
QUOTE (caracreatura @ Venerdì, 03-Mag-2019, 20:12)

Non si tratta solo di scaricare la rabbia, ma di procurarsi del dolore fisico per punirti di qualcosa di sbagliato o sopire con quello fisico il dolore morale.

Capisco il problema ma le cure non alleviano questi problemi?

Partiamo da due punti di vista diversi,molto diversi:tu confidi molto nei farmaci e fai bene (perché sennò ti sei deciso a curarti?) io non ci credo più, ma la mia è un'esperienza soggettiva, forse sono l'eccezione che conferma la regola, ma sono troppi gli anni che sto male.E' probabile che senza farmaci starei peggio di così, ma le aspettative sono state tradite, tutto qui.


--------------------

Fra gli errori ci sono quelli che puzzano di fogna, e quelli che odorano di bucato.
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Sabato, 04-Mag-2019, 14:08
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 601
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



QUOTE (caracreatura @ Venerdì, 03-Mag-2019, 20:47)

Partiamo da due punti di vista diversi,molto diversi:tu confidi molto nei farmaci e fai bene (perché sennò ti sei deciso a curarti?) io non ci credo più, ma la mia è un'esperienza soggettiva, forse sono l'eccezione che conferma la regola, ma sono troppi gli anni che sto male.E' probabile che senza farmaci starei peggio di così, ma le aspettative sono state tradite, tutto qui.

Logicamente sono cose molto (troppo) soggettive per fare confronti. Io ciò che posso dirti è che nonostante ne abbia passate tante a cominciare da un'infanzia difficilissima (non mi spiego altrimenti perché sono diventato ansioso da dovermi curare!) io rimango fortemente attaccato alla vita perché se ho una fortuna è quella di essere fortemente cocciuto cioè sono tenace e attaccato alla mia vita che intendo non mollare mai perché anche per orgoglio personale devo sempre vincere io o comunque ottenere buoni risultati.

Ecco, per farti un esempio nel mio vocabolario non esistono cose come 'aspettative tradite' e se sto male, se questa cura fosse deludente girerei pagina, busserei ad altre porte ma terrei sempre accesa finchè respiro quella lampadina che illumina la mia vita e che si chiama volgarmente cazzutagine cioè quella grinta necessaria per non dire obbligatoria per non farsi accoppare dalla vita.

PMEmail Poster
Top
 
sacarde
Inviato il: Domenica, 05-Mag-2019, 09:21
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 558
Utente Nr.: 1.123
Iscritto il: 23-Mar-2008



QUOTE (caracreatura @ Venerdì, 03-Mag-2019, 20:12)
Non si tratta solo di scaricare la rabbia, ma di procurarsi del dolore fisico per punirti di qualcosa di sbagliato o sopire con quello fisico il dolore morale.

cosa potrebbe essere questa cosa di sbagliato?
PMEmail Poster
Top
 
caracreatura
Inviato il: Domenica, 05-Mag-2019, 10:54
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 8.591
Iscritto il: 05-Ago-2011



QUOTE (sacarde @ Domenica, 05-Mag-2019, 09:21)
QUOTE (caracreatura @ Venerdì, 03-Mag-2019, 20:12)
Non si tratta solo di scaricare la rabbia, ma di procurarsi del dolore fisico per punirti di qualcosa di sbagliato o sopire con quello fisico il dolore morale.

cosa potrebbe essere questa cosa di sbagliato?

Sostanzialmente sei tu che sei sbagliata e da te non possono che scaturire una serie di errori che procurano sensi di colpa. In una qualche maniera devi "scontare" punendoti in vari modi, tra i quali quello fisico. Il dolore fisico aiuta a distoglierti dalla sofferenza morale e manifesta l'odio che provi verso te stesso.


--------------------

Fra gli errori ci sono quelli che puzzano di fogna, e quelli che odorano di bucato.
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Domenica, 05-Mag-2019, 13:58
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 601
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



QUOTE (caracreatura @ Domenica, 05-Mag-2019, 09:54)
In una qualche maniera devi "scontare" punendoti in vari modi, tra i quali quello fisico. Il dolore fisico aiuta a distoglierti dalla sofferenza morale e manifesta l'odio che provi verso te stesso.

Ottima spiegazione, il problema è che questo è un messaggio della mente totalmente sbagliato che andrebbe appunto corretto tramite specifiche terapie.
PMEmail Poster
Top
 
caracreatura
Inviato il: Domenica, 05-Mag-2019, 17:00
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 8.591
Iscritto il: 05-Ago-2011



QUOTE (Alexme @ Domenica, 05-Mag-2019, 13:58)
QUOTE (caracreatura @ Domenica, 05-Mag-2019, 09:54)
In una qualche maniera devi "scontare" punendoti in vari modi, tra i quali quello fisico. Il dolore fisico aiuta a distoglierti dalla sofferenza morale e manifesta l'odio che provi verso te stesso.

Ottima spiegazione, il problema è che questo è un messaggio della mente totalmente sbagliato che andrebbe appunto corretto tramite specifiche terapie.

Ti riferisci alla psicoterapia o a terapie farmacologiche? In ogni caso sono anni che le sperimento entrambe.


--------------------

Fra gli errori ci sono quelli che puzzano di fogna, e quelli che odorano di bucato.
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Domenica, 05-Mag-2019, 17:26
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 601
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



QUOTE (caracreatura @ Domenica, 05-Mag-2019, 16:00)

Ti riferisci alla psicoterapia o a terapie farmacologiche? In ogni caso sono anni che le sperimento entrambe.

Teoricamente a ciò che funziona meglio o magari se possibile ad entrambe le terapie abbinate. Considera comunque che ogni tanto un farmaco nuovo esce ma non sono informato (a me lo psichiatra ad esempio mi ha detto che il @Cipralex è uno dei farmaci seretoninergici più recenti) però sono ignaro circa i progressi della medicina in questi settori specifici.
PMEmail Poster
Top
 
sacarde
Inviato il: Martedì, 07-Mag-2019, 09:36
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 558
Utente Nr.: 1.123
Iscritto il: 23-Mar-2008



QUOTE (caracreatura @ Domenica, 05-Mag-2019, 09:54)
Sostanzialmente sei tu che sei sbagliata e da te non possono che scaturire una serie di errori che procurano sensi di colpa. In una qualche maniera devi "scontare" punendoti in vari modi, tra i quali quello fisico. Il dolore fisico aiuta a distoglierti dalla sofferenza morale e manifesta l'odio che provi verso te stesso.

allora sorge la domanda: perche' non eviti gli errori?

(dal momento che li riconosci)
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) [1] 2  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1127 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]