Powered by Invision Power Board



Pagine : (6) 1 2 [3] 4 5 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Sono Avvilita...
 
Hopespring1
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 03:05
Quote Post


Membro Gold
******


Messaggi: 10.646
Utente Nr.: 16.407
Iscritto il: 27-Dic-2015



Non esiste un prima felice e spensierato. Esistono solo momenti in cui sto bene penso cose belle provo cose belle ma non con continuità perché alla fine dentro di me penso quelle cose comunque. A volte con più intensità altre con meno ma sempre lì in testa sono i pensieri e il disagio.

Mi viene da dirti non riesco ad accettarli perché non riesco. Non credo molto di poterlo amare con tutti questi pensieri non proprio magnifici.
PMEmail Poster
Top
 
Hopespring1
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 03:16
Quote Post


Membro Gold
******


Messaggi: 10.646
Utente Nr.: 16.407
Iscritto il: 27-Dic-2015



Siccome non esiste il prima migliore che hai citato mi viene più da dirti la 2.
Ma davvero non è mai esistito un periodo senza dubbi a parte da non fidanzati. Mi sono fidanzata con lui perché dubbi a parte sentivo di starci bene davvero. Ora dopo più dei sei anni ho gli stessi dubbi di sempre più altri e non sopporto più l'incertezza, il malessere, il senso di colpa...
PMEmail Poster
Top
 
turzillo
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 13:53
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 159
Utente Nr.: 14.201
Iscritto il: 31-Lug-2014



Hope stai girando a vuoto e non ti rendi neanche conto che dici sempre le stesse cose!la tua psicologa ha detto che sono realmente tuoi i pensieri ed è giusto..se pensiamo qualcosa quel pensiero è realmente il nostro ma non è detto che corrisponda alla verità..è questo il punto!posso pensare di uccidere qualcuno ma non avrei mai il coraggio di farlo!
PMEmail Poster
Top
 
Hopespring1
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 15:06
Quote Post


Membro Gold
******


Messaggi: 10.646
Utente Nr.: 16.407
Iscritto il: 27-Dic-2015



In che senso non è detto che corrisponde alla verità ?
È vero che penso quelle cose di lui.
Pensavo di voler uccidere mia sorella ma quella lo so non è la realtà, il pensiero veniva per rabbia e mi spaventavo.
Il pensiero che lui abbia dei difetti non so se viene così spesso perché ne ho paura ( quindi come per mia sorella ) o perché davvero non mi soddisfa.

PMEmail Poster
Top
 
Martina Malvicini
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 18:45
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 73
Utente Nr.: 19.376
Iscritto il: 25-Mag-2019



Hope in effetti la tua é una situazione complessa, é inutile che stiamo a girarci intorno...
perché se dici che non c’é stato un momento in cui la relazione ha preso proprio una piega diversa é un altro conto...
Cioè non é come chi sta male perché prima si sentiva innamoratissimo e poi inizia ad avere dei dubbi e dei brutti pensieri...
Tu dici di avere sempre avuto dei dubbi... quindi a questo punto mi viene da pensare che il tuo caso sia un po’ diverso perché probabilmente hai sempre avuto la consapevolezza che seppur stavi bene mancava qualcosa... e si vede che con il tempo la situazione ha iniziato a starti sempre più stretta, perché se già sei partita con dei dubbi é difficile conviverci per tanto tempo...
quindi probabilmente sono aumentati con il tempo e ora non sai più che fare...
Però a questo punto mi viene da chiederti cosa ti ha portato a scrivere su questo forum... pensi che le tue siano ossessioni? Oppure cos’altro?
PMEmail Poster
Top
 
Hopespring1
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 18:54
Quote Post


Membro Gold
******


Messaggi: 10.646
Utente Nr.: 16.407
Iscritto il: 27-Dic-2015



Ho delle DIAGNOSI
Non sono una pazza che crede di avere ossessioni, ho sempre avuto diagnosi di funzionamento ossessivo, dubbio patologico, doc... Ho sofferto anche di altri contenuti come paura di uccidere, di avere malattie. Io funziono così a quanto pare. Ho fatto con questa 3 terapie diverse anche se una è durata poco.
E non sono l'unica a stare male dalla prima volta. Non esistono solo storie belle e poi arriva il doc ma tu non lo sai perché sei qui da poco alla fine.

Perché ho scritto qui ? Per il motivo per cui lo fanno tutti. Cercando i miei dubbi che mi stavano ossessionando ho trovato questo mondo e un grande solievo nel vedere che tutto quello che provavo poteva avere un nome e salvare la mia storia.
PMEmail Poster
Top
 
Hopespring1
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 19:02
Quote Post


Membro Gold
******


Messaggi: 10.646
Utente Nr.: 16.407
Iscritto il: 27-Dic-2015



Io penso che non ne posso PIÙ. non ne posso più mi sento una merda.
I sensi di colpa mi stanno uccidendo... io mi ammazzero si questo passo.

Forse davvero sono stata così brava a ossessionarmi da distorcere anche le terapie e le parole tutto. Sono una persona orribile. Non mi merito niente.
Scusate se mi fa soffrire e non ho altri posti in cui sfogarmi.

PMEmail Poster
Top
 
Martina Malvicini
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 19:10
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 73
Utente Nr.: 19.376
Iscritto il: 25-Mag-2019



QUOTE (Hopespring1 @ Giovedì, 06-Giu-2019, 17:54)
Ho delle DIAGNOSI
Non sono una pazza che crede di avere ossessioni, ho sempre avuto diagnosi di funzionamento ossessivo, dubbio patologico, doc... Ho sofferto anche di altri contenuti come paura di uccidere, di avere malattie. Io funziono così a quanto pare. Ho fatto con questa 3 terapie diverse anche se una è durata poco.
E non sono l'unica a stare male dalla prima volta. Non esistono solo storie belle e poi arriva il doc ma tu non lo sai perché sei qui da poco alla fine.

Perché ho scritto qui ? Per il motivo per cui lo fanno tutti. Cercando i miei dubbi che mi stavano ossessionando ho trovato questo mondo e un grande solievo nel vedere che tutto quello che provavo poteva avere un nome e salvare la mia storia.

Hope,
Cerca di fare un bel respiro, facciamolo insieme.
Credo serva a entrambe.
Innanzitutto hai un bellissimo nickname: “speranza”.
Già solo il fatto che tu abbia scritto questo nome é perché hai speranza.
La speranza é l’ultima a morire. Tu sei qui perché come tutti noi vuoi stare meglio, vuoi mettere un punto al tuo malessere, ai tuoi dubbi.
Partiamo dalla diagnosi: é già tanto il fatto che tu abbia una diagnosi perché hai la consapevolezza che appunto non sei affatto pazza, ma che la tua mente ha un funzionamento ossessivo.
Da questa consapevolezza puoi capire che appunto, per quanto male ti facciano i tuoi pensieri, rimangono dei pensieri e basta, delle ossessioni frutto del tuo modo di pensare.
E ne hai avute prove diverse, visto che prima di arrivare alla tua relazione avevi altre paure, paura di uccidere e di altre cose.
Ora il tuo pensiero si sta concentrando sulla tua relazione, come quello di molti di noi.

Come ti senti se ti dico:
È finita, non lo ami più. I sentimenti possono cambiare purtroppo, non puoi fartene una colpa. Devi accettarlo e lasciarlo.
PMEmail Poster
Top
 
Hopespring1
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 19:14
Quote Post


Membro Gold
******


Messaggi: 10.646
Utente Nr.: 16.407
Iscritto il: 27-Dic-2015



Di merda come per l'ultimo messaggio che mi hai scritto.
Ma tanto non prova nulla questo. Sono una cogliona fobica sociale ossessiva del cazzo che non sa fare più nulla.
Finirò per ammazzarmi dalla disperazione. Tanto non vedo niente davanti a me solo il buio, non esiste nulla sono troppo debole.
PMEmail Poster
Top
 
Martina Malvicini
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 20:08
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 73
Utente Nr.: 19.376
Iscritto il: 25-Mag-2019



Hope la tua risposta te la stai dando da sola!
Te lo sto dicendo io che come te non sto bene e soffro per via delle mie paure...
Ma a leggere il tuo ultimo messaggio questa é una CERTEZZA!
Tu stai di merda se ti senti dire che non lo ami.
Non é vero che questo non vuol dire nulla!
Vuol dire che questi pensieri ossessivi negativi su di lui stanno cercando di annientare ciò che provi DAVVERO!
Non sono certo una psicologa e non pretendo di esserlo, né ho la sfera di cristallo...
Ma una cosa posso dirla anche solo per logica:

Ossessioni = sintomo di un disturbo psichico. Idee, parole, immagini persistenti nella mente del paziente al di fuori della sua VOLONTÀ, generando sensazione di angoscia, impossibilità di azioni equilibrate. (Definizione del dizionario)

Volontà = ciò che vuoi = ciò a cui le ossessioni si OPPONGONO

Tu VUOI il tuo ragazzo, tu non sopporti l’idea di non amarlo più, che finisca.
Perché finché lo pensi tu ti sembra terribilmente vero.
Ma quando te lo dice qualcuno di esterno ti senti attaccata perché sai che in fondo NON É COSÌ.
Hope, io capisco quanto tu ora ti senta impotente di fronte alla situazione,
ma sei speranza, e una via di uscita c’è.
Toglierti la vita ti toglierebbe la possibilità di riprendere in mano la tua vita e renderla di nuovo serena.
Tutti noi, se siamo in vita, é perché abbiamo il diritto alla vita in ogni sua forma.
Abbiamo il diritto alla sofferenza, ma abbiamo anche il diritto alla felicità.
Datti la possibilità di tornare ad essere felice!
Combatti e pensa a ciò che VUOI.
PMEmail Poster
Top
 
Hopespring1
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 20:25
Quote Post


Membro Gold
******


Messaggi: 10.646
Utente Nr.: 16.407
Iscritto il: 27-Dic-2015



Ma se mi hai scritto quel messaggio e mi sono sentita come come dicevi...
"Ci stavi bene ma mancava qualcosa e con il tempo i dubbi si sono fatti di più e non sai che fare '
Ho subito pensato fosse vero mi sono messa a piangere perché la verità fa male. Perché io ho sempre detto che non riesco a mollarlo perche ci sto bene a tratti che mi piace che i pensieri sono sostituiti da pensieri piu belli...
Ma se mi scrivi così sembra che questo non conti. E forse non conta.
Non conta che a tratti ci sto bene se in generale i pensieri li ho da sempre.
Non capisco mi stai confondendo onestamente...
Mi.provocavi o lo pensavi davvero ?
Scusa se chiedo ma non sto capendo
PMEmail Poster
Top
 
Martina Malvicini
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 20:42
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 73
Utente Nr.: 19.376
Iscritto il: 25-Mag-2019



QUOTE (Hopespring1 @ Giovedì, 06-Giu-2019, 19:25)
Ma se mi hai scritto quel messaggio e mi sono sentita come come dicevi...
"Ci stavi bene ma mancava qualcosa e con il tempo i dubbi si sono fatti di più e non sai che fare '
Ho subito pensato fosse vero mi sono messa a piangere perché la verità fa male. Perché io ho sempre detto che non riesco a mollarlo perche ci sto bene a tratti che mi piace che i pensieri sono sostituiti da pensieri piu belli...
Ma se mi scrivi così sembra che questo non conti. E forse non conta.
Non conta che a tratti ci sto bene se in generale i pensieri li ho da sempre.
Non capisco mi stai confondendo onestamente...
Mi.provocavi o lo pensavi davvero ?
Scusa se chiedo ma non sto capendo

Hope non vorrei essere fraintesa o farti peggio di quello che già stai passando, io vorrei solo aiutarti.
Non ho voluto provocarti o confonderti in nessun modo, sto semplicemente seguendo il flusso delle tue parole.
Siccome tu in un precedente messaggio hai scritto che i dubbi su di lui ci sono sempre stati da quando vi siete messi insieme e che non c’e mai stato un “prima” realmente felice seguito da una fase di crisi da parte tua, ho pensato che la tua situazione fosse un po’ diversa da quella di chi invece magari di punto in bianco si ritrova a dubitare dei propri sentimenti dopo un periodo felice.
Questo però non significa che tu non lo abbia mai amato, perché poi nel messaggio successivo scrivi anche che hai una diagnosi dichiarata di pensiero ossessivo, che hai avuto altre ossessioni, che non sei serena da tempo e che hai anche una sorta di fobia sociale.
Se in più ci aggiungiamo il fatto che stai di merda se ti senti dire che non ami più il tuo ragazzo, quello che mi viene da ipotizzare é che il problema non sia il tuo ragazzo.
Ma semplicemente il fatto che di tuo non sei serena, e quindi forse non riesci a goderti le cose belle che ti capitano, e non solo nel rapporto con lui ma in generale.
Se sei arrivata a vedere tutto nero vuol dire che il problema non é lui in particolare secondo me, ma una tua situazione di malessere generale nell’affrontare le varie situazioni della vita. Che si tratti del tuo ragazzo o di altre cose.
Hope tu puoi avere tanti pensieri, i più diversi, ma i fatti sono i fatti:
Tu stai insieme al tuo ragazzo da tanti anni, nonostante i dubbi e nonostante tutto... questo vorrà pur dire qualcosa no?
Vuol dire che tu non hai mai smesso di voler stare con lui e tuttora ti fa male l’idea di non starci più insieme.
In più ora vedi tutto nero, non vedi nero solo lui.
Quindi secondo me qui c’é un malessere di fondo dentro di te che non ti permette di godere di ciò che hai nella maniera giusta.
Perché una persona che davvero si rende conto che non ama più il suo compagno, si magari all’inizio ci sta un po’ male perché la fine di una relazione non é mai bella, nemmeno per chi non ama più. Perché anche se non si ama più, se prima si amava l’affetto rimane, e quindi lasciare una persona a cui vuoi bene non é mai facile.
Però prima o poi chi non ama arriva a farlo perché si rende conto che ha bisogno di rifarsi una vita, di trovare un’altra persona.
Tu invece guardati: vai avanti da 6 anni nonostante i dubbi, e anche ora che stai così male non trovi la forza di lasciarlo e cambiare, perché vedi tutto nero.
Quindi ti rendi conto anche tu che c’é qualcosa che non va, che ti porti dentro un malessere che probabilmente non dipende dal tuo ragazzo.
Devi risolvere questo per stare bene secondo me.
Continua la psicoterapia, e sfogati ogni volta che hai bisogno.
Ne uscirai, ne sono sicura. Abbi fiducia.
PMEmail Poster
Top
 
Hopespring1
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 21:19
Quote Post


Membro Gold
******


Messaggi: 10.646
Utente Nr.: 16.407
Iscritto il: 27-Dic-2015



Ah boh.
Non penso ora guarda.
Mi sembra solo di non accettare di non amare una persona per chissà quanti motivi. Più leggo cose o risposte così più sembra solo questo il problema.
Perché non riesco /voglio lasciarlo se non lo amo ?
PMEmail Poster
Top
 
Martina Malvicini
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 21:23
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 73
Utente Nr.: 19.376
Iscritto il: 25-Mag-2019



QUOTE (Hopespring1 @ Giovedì, 06-Giu-2019, 20:19)
Ah boh.
Non  penso ora guarda.
Mi sembra solo di non accettare di non amare una persona  per chissà  quanti motivi. Più  leggo  cose o risposte così  più  sembra solo questo il problema.
Perché  non riesco /voglio  lasciarlo se non lo  amo ?


Hope purtroppo non lo so. La nostra mente a volte fa dei viaggi assurdi e facciamo fatica a capirci. Forse uno psicologo esperto ne capirebbe qualcosa in più...

Nel frattempo se ti va vai a leggere la mia ultima discussione... magari ti tranquillizzi un po’ se ti ritrovi in quello che scrivo
PMEmail Poster
Top
 
Somersault
Inviato il: Giovedì, 06-Giu-2019, 23:20
Quote Post


Ubermember
*******


Messaggi: 16.090
Utente Nr.: 4
Iscritto il: 29-Giu-2007



QUOTE (Hopespring1 @ Mercoledì, 05-Giu-2019, 16:08)
Penso davvero di non amare il mio ragazzo e i motivi sono diversi.
Esistono le persone che non accettano di non amare più, dentro lo sanno  ma lo negano... ne ho letto diverse perché  anche oggi mi sono svegliata e la ptima cosa che sentivo/pensavo è  che lui non va bene la storia non va bene.
Ogni giorno, ogni  ogni giorno io ho dubitato  dei miei sentimenti. Non ho mai avuto un periodo di pausa dai dubbi. Sono sempre stati con me in ogni momento. E di anni ne sono passati ma nulla è  cambiato. La mia vita ha avuto pause, riprese  e pause ma questo non è  cambiato.  Può  essere cambiata  l'intensità  ma sempre la stavano nella mia testa.
Mi sono sempre ossessionata su tutti i suoi difetti fisici.
Ho sempre avuto vergogna per questi ultimi.
Se penso al futuro  sto male e non lo vedo. Anche rifiuto per certi aspetti pensando  lui invecchi e diventi peggio o più  basso. Terribile. 
Se penso a questa  relazione  non mi sento sicura e in pace, sento disagio e insicurezza.
Nell ultimo periodo dubito della qualità  dei nostri incontri in senso di divertirsi assieme, di entusiasmo... ma alla fine non è  che non ci rido davvero più.  Ma è  come se non bastasse e contasse.
Non accetto di vedere la sua normalità come se non mi soddisfasse abbastanza e vorrei sempee vederlo piu di quello che è. 
Non lo so spiegare  ma oltre alla lista sento dentro che non sto bene.
Sì  non mi fa schifo averlo vicino, quando mi bacia lo sento, ridiamo e scherziamo insieme ma questo non ripara tutto il resto.  Facciamo sesso ma a volte io mi forzo di farlo forse per provare a rilassarmi/ rassicurarmi.
A volte mi forzo anche di vederlo quando sono stanca o voglio stare tranquilla  da sola a ricaricarmi. Perché  se no non va bene. Faccio fatica ad ascoltare i miei bisogni e a stare sola.

Non mi sento bene, sicura, felice, rilassata se penso alla mia storia con lui.
Ancor meno sento voglia di un futuro  stando così. 

Allora che sto facendo ?  Evidentemente  non accetto la fine per mancanza di autostima, ansia  ecc

Il tuo primo messaggio nel forum, quasi quattro anni fa.

QUOTE
Ciao a tutti non sono nuova di qui, ho bisogno di parlare di quello che provo ormai da anni.
Sono stanca e spaventata dal futuro, perchè se non dovesse mai andare via questa cosa mi chiedo come possa vivere bene la mia relazione. Perchè mi sembra di star perdendo il mio tempo, non riesco a godermi il tempo con questa persona per questa ansia.
Sono seguita ormai da un anno e più, faccio terapia breve strategica ( non è più breve ormai) la mia psicoterapeuta dice che tutti i miei dubbi sono inutili e che la relazione e il mio ragazzo non centrano nulla, che la storia funziona ed è importante. Eppure io non riesco a darmi pace e adesso ho l'angoscia che sarà per sempre così con lui.

L'ossessione principale riguarda la bellezza, sono ossessionata dalla bellezza del suo viso e spesso lo vedo brutto all'improvviso e mi preoccupo e rimugino, ma non è solo con il suo viso ma anche con il mio ( sarà dismorfismo?) ovviamente questo mi fa dubitare sulla veridicità dei miei sentimenti e inizio anche a controllare cosa provo insieme a lui, se lo vedo/sento, nei baci ecc.
Secondo me il mio problema più grande è la paura di essere giudicata che poi è sfociato in ossessioni e fobie, infatti sono un pò sociofobica, mi sento la testa ovattata e chiusa perchè ho paura sempre di esprimermi e di venir giudicata male da chiunque. Questa cosa è ancora più forte nei confronti del mio ragazzo che essendo 'nerd' non segue affatto le mode e la massa e secondo la mia testa per il fatto che è così tutti lo classificano come sfigato e brutto. e E questo mi porta molta ansia quando siamo insieme fuori, non mi sento libera di essere la sua ragazza, di essere naturale e di esprimere i sentimenti.

e io cosa penso di lui? lui è stato prima il mio migliore amico e poi dopo un pò di mesi ho iniziato a cambiare idea, a cambiare modo di vederlo( perchè prima i starci non lo trovavo attraente) a vederlo davvero bello e sentirmi presissima da lui e la sua personalità. Ma non appena ci fidanzammo iniziarono i controlli incessanti del suo viso, delle emozioni ecc.

La psico mi ha detto che è come se io fossi un chirurgo e abbia vivisezionato il mio ragazzo e la nostra storia, tanto da snaturarla e inibire il 'sentire'.
però la cosa che più mi preme é il non vederlo bello, e fissarmi su questo come prova che non lo amo, che la storia non è giusta ecc.

poi non sò se a voi capita, ma è come se a volta sentissi di amarlo da lontano perchè magari sono felice e mi viene da pensarlo o mi manca, ma poi quando lo sento o vedo è come se mi sentissi disillusa, perchè lo vedo strano o anche la voce mi sembra strana. Come se avessi delle aspettative positive ma poi la realtà non combacia e mi sento strana.

ho paura che da questa cosa non si possa guarire, il mio desiderio è vederlo bello comunque vederlo senza ansia, come vedo il volto di un famigliare, dove non mi chiedo se mi piace o no.
ho paura che questa cosa sia così radicata in me ( ormai sono 4 anni con la pausa di uno) che non riuscirò mai a vivere felice questa storia e mi perda tutto il bello che mi può dare e che sia costretta a lasciarlo.

i momenti positivi ci sono( vederlo bello e sentire felicità) ma a volte sono così pochi rispetto a quelli brutti che non lo sò...

ho paura di non uscirne


Trova le differenze.



--------------------
user posted image
Someday we will foresee obstacles;
Through the blizzard, through the blizzard.
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (6) 1 2 [3] 4 5 ... Ultima » Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1124 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]