Powered by Invision Power Board



Pagine : (5) « Prima ... 3 4 [5]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Cura Farmacologica Per Ansia
 
Alexme
Inviato il: Domenica, 12-Mag-2019, 16:55
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 382
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



Buon pomeriggio @Dark e grazie per la dettagliata spiegazione tecnica che si, mi ha chiarito non pochi dubbi tranne uno e cioè che ad esempio quando avevo ansia forte le gocce che mi aveva dato il medico di base agivano più rapidamente rispetto alle compresse di @xanax. Poi ho scoperto ripescando la vecchia ricetta che quelle gocce erano proprio un equivalente 'generico' dell'alprazolam quindi deduco che la formulazione in gocce (dal sapore orribile) abbia una maggiore rapidità d'azione.

Con quello in compresse invece ho un discreto effetto ansiolitico (più marcato con 1 compressa intera) ma questa formulazione ci mette più tempo ad agire ad esempio se sono più ansioso ne noto l'effetto benefico dopo circa 1 ora possibile? o forse è il mio metabolismo di assorbimento che è lento boh.

L'ultima considerazione che faccio è: ma è possibile che mi sia già assuefatto? Ci sono giornate più agitate dove mi accorgo che mezza cpr da 0.5mg mi fa effetto ma la senti più blanda rispetto all'inizio che ripeto ho iniziato il 30 aprile sera e quindi sono con oggi 13 giorni di terapia.

Quasi dimenticavo, secondo me avresti avuto un'ottima carriera medica!
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Martedì, 14-Mag-2019, 17:36
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 382
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



Buon pomeriggio e perdonate lo sfogo ma oggi sono davvero demoralizzato perchè il mese prossimo i miei zii paterni (a cui sono legatissimo sin da piccolo) festeggiano un importante anniversario di matrimonio per il quale andranno diversi miei familiari e parenti. Il problema nasce dal fatto che questi zii si sono trasferiti a circa 200 km da qui e il solo pensiero di affrontare questo viaggio mi mette l'ansia, a cui si aggiunge anche l'enorme difficoltà di riuscire a spiegarglielo visto che nessuno al di fuori dei miei sa della mia cura.

Oltretutto non sarebbe soltanto il viaggio ma anche dover andare in chiesa, al ristorante e dopo ospiti da loro, dover gestire la eventuale ansia e il mio disagio davanti a tutta quella gente. Un vero problema per uno come me che da quando è venuta fuori l'ansia ha tagliato via alcune abitudini di vita fra cui soprattutto quella di decidere solo io cosa fare. E il problema non è solo affettivo e legato alla pessima figura che farei non andandoci rischiando di non essere capito ma anche per via del fatto che lo vivrei come una grossa sconfitta personale.

Scusate se ho scritto molto ma avevo bisogno di sfogarmi un po.
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Martedì, 14-Mag-2019, 21:58
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 382
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



@Nessuno mi da un parere?
PMEmail Poster
Top
 
Rodolfo96
Inviato il: Martedì, 14-Mag-2019, 22:28
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 14
Utente Nr.: 19.364
Iscritto il: 13-Mag-2019



Ciao Alex, penso che Dark sia stato molto esaustivo e sul piano tecnico sarei sicuramente meno competente visto che anch'io da poco come te mi sono affacciato alla cura farmacologica,l'anniversario ovviamente sa da fare non si puó spostare e in questo caso devi essere tu a decidere se sei pronto a intraprendere questo viaggio o meno, ma ricordati di mettere sempre davanti la tua salute! Nessuno ti giudicherebbe se scegliessi di non andare;

Non conosco bene il tuo problema ma conosco persone che una volta entrati a regime farmacologico ne sono usciti molto bene dall'ansia e attacchi di panico, tu soffri solo d ansia oppure é una conseguenza del DOC?
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Mercoledì, 15-Mag-2019, 14:05
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 382
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



QUOTE (Rodolfo96 @ Martedì, 14-Mag-2019, 21:28)
Ciao Alex, penso che Dark sia stato molto esaustivo e sul piano tecnico sarei sicuramente meno competente visto che anch'io da poco come te mi sono affacciato alla cura farmacologica,l'anniversario ovviamente sa da fare non si puó spostare e in questo caso devi essere tu a decidere se sei pronto a intraprendere questo viaggio o meno, ma ricordati di mettere sempre davanti la tua salute! Nessuno ti giudicherebbe se scegliessi di non andare;

Non conosco bene il tuo problema ma conosco persone che una volta entrati a regime farmacologico ne sono usciti molto bene dall'ansia e attacchi di panico, tu soffri solo d ansia oppure é una conseguenza del DOC?

Ciao Rodolfo, ringraziandoti per avermi risposto posso dirti che sto curando questo disturbo da panico di cui il doc è un aspetto secondario nel senso che non invalidante della mia vita come l'ansia forte. Per spiegarmi meglio tendo a doccare su ossessioni relativamente stupide come pensare a cose positive mentre mi vesto ma è una cosa che sto abbastanza superando). Il problema di fondo è l'ansia da cui origina tutto il resto (se non ho ansia non ho ossessioni).

Per quanto riguarda quel viaggio rivedrò a breve lo psichiatra sia per chiedere a lui se forzare la mano e andarci ma anche per sapere se è il caso di sostituirmi lo @xanax con qualcosa di un po più leggero perché attualmente mezza cpr da 0.5 mg mi fa sentire un po confuso e tendo a dimenticare e la compressa intera (sempre da 0.5 mg) che mi ha prescritto alla sera ne sto prendendo sempre una metà.

Ho inoltre l'impressione che mentre il @cipralex mi abbia molto aiutato anche nelle ossessioni al contrario lo @xanax è come se me le aumentasse ma potrebbe anche trattarsi di una mia suggestione.
PMEmail Poster
Top
 
darkmoon
Inviato il: Venerdì, 17-Mag-2019, 11:56
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 83
Utente Nr.: 19.337
Iscritto il: 22-Apr-2019



QUOTE (Alexme @ Domenica, 12-Mag-2019, 15:55)
Buon pomeriggio @Dark e grazie per la dettagliata spiegazione tecnica che si, mi ha chiarito non pochi dubbi tranne uno e cioè che ad esempio quando avevo ansia forte le gocce che mi aveva dato il medico di base agivano più rapidamente rispetto alle compresse di @xanax. Poi ho scoperto ripescando la vecchia ricetta che quelle gocce erano proprio un equivalente 'generico' dell'alprazolam quindi deduco che la formulazione in gocce (dal sapore orribile) abbia una maggiore rapidità d'azione.

Con quello in compresse invece ho un discreto effetto ansiolitico (più marcato con 1 compressa intera) ma questa formulazione ci mette più tempo ad agire ad esempio se sono più ansioso ne noto l'effetto benefico dopo circa 1 ora possibile? o forse è il mio metabolismo di assorbimento che è lento boh.

L'ultima considerazione che faccio è: ma è possibile che mi sia già assuefatto? Ci sono giornate più agitate dove mi accorgo che mezza cpr da 0.5mg mi fa effetto ma la senti più blanda rispetto all'inizio che ripeto ho iniziato il 30 aprile sera e quindi sono con oggi 13 giorni di terapia.

Quasi dimenticavo, secondo me avresti avuto un'ottima carriera medica!

Le gocce e le compresse orosolubili/orodispersibili (cioè che si sciolgono istantaneamente sulla lingua o al di sotto - quindi sublinguali) sono sempre più rapide a causa della biodisponibilità aumentata nello stomaco! Non mi meraviglia, pertanto, quanto scrivi! Il tuo dubbio infatti è realistico.

QUOTE
L'ultima considerazione che faccio è: ma è possibile che mi sia già assuefatto? Ci sono giornate più agitate dove mi accorgo che mezza cpr da 0.5mg mi fa effetto ma la senti più blanda rispetto all'inizio che ripeto ho iniziato il 30 aprile sera e quindi sono con oggi 13 giorni di terapia.


sì, possibile eccome! infatti è giunto il tempo di modificare terapia e sostituire quanto prima Xanax (che ribadisco, trovo sia un farmaco straordinario e inimitabile) con una valida alternativa magari a emivita maggiore come tu stesso hai ben compreso
PMEmail Poster
Top
 
darkmoon
Inviato il: Venerdì, 17-Mag-2019, 12:01
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 83
Utente Nr.: 19.337
Iscritto il: 22-Apr-2019



QUOTE (Alexme @ Martedì, 14-Mag-2019, 16:36)
Buon pomeriggio e perdonate lo sfogo ma oggi sono davvero demoralizzato perchè il mese prossimo i miei zii paterni (a cui sono legatissimo sin da piccolo) festeggiano un importante anniversario di matrimonio per il quale andranno diversi miei familiari e parenti. Il problema nasce dal fatto che questi zii si sono trasferiti a circa 200 km da qui e il solo pensiero di affrontare questo viaggio mi mette l'ansia, a cui si aggiunge anche l'enorme difficoltà di riuscire a spiegarglielo visto che nessuno al di fuori dei miei sa della mia cura.

Oltretutto non sarebbe soltanto il viaggio ma anche dover andare in chiesa, al ristorante e dopo ospiti da loro, dover gestire la eventuale ansia e il mio disagio davanti a tutta quella gente. Un vero problema per uno come me che da quando è venuta fuori l'ansia ha tagliato via alcune abitudini di vita fra cui soprattutto quella di decidere solo io cosa fare. E il problema non è solo affettivo e legato alla pessima figura che farei non andandoci rischiando di non essere capito ma anche per via del fatto che lo vivrei come una grossa sconfitta personale.

Scusate se ho scritto molto ma avevo bisogno di sfogarmi un po.

Questo viaggio, anzitutto, non puoi affrontarlo con qualcuno?
Magari, insieme a un altro tuo parente… i tuoi genitori parteciperanno?
Devi essere proprio da solo e partire, magari guidando?

Non ti devi sentire in colpa comunque, perché quanto racconti l'ho vissuto anche io (ho sofferto di ansia sociale vera e propria io) e non c'è niente di anormale, poiché quando si vivono situazioni di ansia queste occasioni diventano estremamente difficili, anche se si vorrebbe di cuore essere in festa per i propri cari! Nessuno può capirlo finché non lo vive sulla propria pelle.

Cosa consiglio? Di andarci, per non pentirti in futuro di non averlo fatto.
Certo, io parlo in modo facile perché di ansia non ne ho più, quindi mi accorgo di essere diventato con il tempo superficiale sulla questione...
Stavo tanto male anche io, credimi. Alla fine però andavo sempre con una buona dose di ansiolitico o di altri farmaci ad azione calmante e antipanico!
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Venerdì, 17-Mag-2019, 15:00
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 382
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



QUOTE (darkmoon @ Venerdì, 17-Mag-2019, 10:56)
QUOTE (Alexme @ Domenica, 12-Mag-2019, 15:55)
Buon pomeriggio @Dark e grazie per la dettagliata spiegazione tecnica che si, mi ha chiarito non pochi dubbi tranne uno e cioè che ad esempio quando avevo ansia forte le gocce che mi aveva dato il medico di base agivano più rapidamente rispetto alle compresse di @xanax. Poi ho scoperto ripescando la vecchia ricetta che quelle gocce erano proprio un equivalente 'generico' dell'alprazolam quindi deduco che la formulazione in gocce (dal sapore orribile) abbia una maggiore rapidità d'azione.

Con quello in compresse invece ho un discreto effetto ansiolitico (più marcato con 1 compressa intera) ma questa formulazione ci mette più tempo ad agire ad esempio se sono più ansioso ne noto l'effetto benefico dopo circa 1 ora possibile? o forse è il mio metabolismo di assorbimento che è lento boh.

L'ultima considerazione che faccio è: ma è possibile che mi sia già assuefatto? Ci sono giornate più agitate dove mi accorgo che mezza cpr da 0.5mg mi fa effetto ma la senti più blanda rispetto all'inizio che ripeto ho iniziato il 30 aprile sera e quindi sono con oggi 13 giorni di terapia.

Quasi dimenticavo, secondo me avresti avuto un'ottima carriera medica!

Le gocce e le compresse orosolubili/orodispersibili (cioè che si sciolgono istantaneamente sulla lingua o al di sotto - quindi sublinguali) sono sempre più rapide a causa della biodisponibilità aumentata nello stomaco! Non mi meraviglia, pertanto, quanto scrivi! Il tuo dubbio infatti è realistico.

QUOTE
L'ultima considerazione che faccio è: ma è possibile che mi sia già assuefatto? Ci sono giornate più agitate dove mi accorgo che mezza cpr da 0.5mg mi fa effetto ma la senti più blanda rispetto all'inizio che ripeto ho iniziato il 30 aprile sera e quindi sono con oggi 13 giorni di terapia.


sì, possibile eccome! infatti è giunto il tempo di modificare terapia e sostituire quanto prima Xanax (che ribadisco, trovo sia un farmaco straordinario e inimitabile) con una valida alternativa magari a emivita maggiore come tu stesso hai ben compreso

Ciao, dunque ieri e stamattina nell'attesa di reperire il @lexotan ho provato @tavor sublinguale e ha agito in brevissimo tempo (direi non più di 1 quarto d'ora).

Lo @xanax lo psichiatra me lo ha tolto dalla terapia lasciando soltanto il @lexotan compresse da 3mg e il tavor orosolubile al bisogno.
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Venerdì, 17-Mag-2019, 15:09
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 382
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



QUOTE (darkmoon @ Venerdì, 17-Mag-2019, 11:01)

Questo viaggio, anzitutto, non puoi affrontarlo con qualcuno?
Magari, insieme a un altro tuo parente… i tuoi genitori parteciperanno?
Devi essere proprio da solo e partire, magari guidando?

Non ti devi sentire in colpa comunque, perché quanto racconti l'ho vissuto anche io (ho sofferto di ansia sociale vera e propria io) e non c'è niente di anormale, poiché quando si vivono situazioni di ansia queste occasioni diventano estremamente difficili, anche se si vorrebbe di cuore essere in festa per i propri cari! Nessuno può capirlo finché non lo vive sulla propria pelle.

Cosa consiglio? Di andarci, per non pentirti in futuro di non averlo fatto.
Certo, io parlo in modo facile perché di ansia non ne ho più, quindi mi accorgo di essere diventato con il tempo superficiale sulla questione...
Stavo tanto male anche io, credimi. Alla fine però andavo sempre con una buona dose di ansiolitico o di altri farmaci ad azione calmante e antipanico!

Ciao, hai scritto cose interessanti ed apprezzabili. Purtroppo vanno fatte comprendere alla mia psiche ansiosa, il problema è tutto li! Il viaggio lo farei in treno che è molto più pratico e che mi piace molto come metodo di viaggio perché si conosce gente, c'è il wi-fi, il servizio ristorante e anche se molto veloce mi piace distrarmi guardando i paesaggi dal finestrino.

Avrei certamente la comprensione e il supporto di molti ma è una decisione che voglio prendere con molta calma ma purtroppo ho anche moltissimo da lavorare in questo periodo. La fortuna è che la festa è il 29 giugno quindi ho ancora un buon margine di tempo.

Conoscendomi posso dirti che all'80% non ci andrò ma io sono anche una persona molto volatile nelle decisioni se queste sono influenzate dai miei stati d'animo quindi potrei anche cambiare totalmente decisione.

Grazie di avermi consigliato, apprezzo molto il tuo altruismo nel rispondere sempre in modo completo, saggio e coerente.
PMEmail Poster
Top
 
Alexme
Inviato il: Sabato, 18-Mag-2019, 12:37
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 382
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



Buongiorno e buon sabato. stanotte ho preso sonno alle 2 e mi sono svegliato alle 5, poi ho dormicchiato un po ma poi stamattina nuovamente ansia (non forte ma fastidiosa) e senso di stanchezza.

PMEmail Poster
Top
 
Felix
Inviato il: Sabato, 18-Mag-2019, 14:30
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.366
Utente Nr.: 2.034
Iscritto il: 10-Ago-2008



Ma c’è un motivo o dei motivi che ti assillano oppure è un’ansia senza pensieri particolari?
PM
Top
 
Alexme
Inviato il: Domenica, 19-Mag-2019, 15:00
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 382
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



QUOTE (Felix @ Sabato, 18-Mag-2019, 13:30)
Ma c’è un motivo o dei motivi che ti assillano oppure è un’ansia senza pensieri particolari?

Non saprei risponderti esattamente (ci vorrebbe uno psicologo). La mia ipotesi è che molto è dovuto al carattere di mia madre che è parecchio ansiosa anche se non come me ma sicuramente ha influito con le sue paure di fare attenzione a tutto nonostante le cose fossero sempre andate bene ma lei dice che dipende dall'educazione che ha a sua volta ricevuto. Io di mio sono uno che ha sempre avuto paura del futuro e delle incognite che potrebbe presentare, poi mettici pure questo periodo di crisi che se perdi un lavoro non sai se lo ritrovi, quindi un insieme di situazioni.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (5) « Prima ... 3 4 [5]  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.6246 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]