Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Paroxetina E Disturbi Alimentari
 
lorensg
Inviato il: Venerdì, 26-Apr-2019, 01:19
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 1
Utente Nr.: 19.342
Iscritto il: 26-Apr-2019



Salve gente.

Ho 27 anni e prendo paroxetina 10 mg (1/2 compressa da 20mg al giorno) da quasi tre mesi, per via di una forma di pesantissima ansia cronica che mi ha rovinato la vita per anni e lo scorso inverno si era fatta assolutamente insostenibile.
Per quanto riguarda il problema principale il farmaco è stato senz'altro efficace: sto meglio, esco, socializzo, riesco in breve ad essere un individuo funzionale e a tratti persino felice come non mi era sostanzialmente mai capitato nella mia vita adulta.

Ma, c'è ovviamente un ma.
Sto prendendo peso.
Per ora non una cosa estrema - parliamo di 4-5 kg in tre mesi, una parte dei quali forse sono liquidi.
Tuttavia sto uscendo da un disturbo alimentare di tipo anoressico molto pesante, a causa del quale avevo perso diversi kg (e peraltro ero già magro di partenza) arrivando ad essere sottopeso in maniera preoccupante. Prima di prendere il farmaco ero ancora al limite del sottopeso, mentre adesso con questo aumento di peso sono tornato nella fascia normale ed ho recuperato il mio peso pre-disturbo. Diciamo che sono all'incirca al mio peso massimo di sempre.
Di per sé è un peso salutare e razionalmente parlando potrei anche prendere altri 10 kg e rimanere perfettamente nella norma. Tuttavia il disturbo alimentare c'è ancora e io non sono in grado di gestire emotivamente quest'aumento di peso, soprattutto perché non so quando e se si fermerà mai. Paradossalmente mi sta tornando a crescere l'ansia per questo motivo, e la tentazione di ricadere nell'anoressia violenta è molto forte. Mi sento grassissimo e schifoso, indosso sempre vestiti larghi e non mi guardo mai allo specchio perché mi vergogno. Ironicamente non ho mai avuto problemi di immagine corporea di questo tipo, e semmai quand'ero anoressico mi vedevo (giustamente) troppo magro. Adesso invece mi sento orrendamente ciccione e ho paura che continuerò ad ingrassare senza riuscire a fermarmi.
Non so nemmeno bene perché stia succedendo - è vero che mangio un pochino di più, ma mi muovo anche di più, e comunque il cambiamento nella dieta non è sufficiente a spiegare tutti questi kg presi. E tranquilli che lo so bene - a contare le calorie non mi batte nessuno.
In più, perdonatemi la brutalità ma da quando prendo il farmaco non riesco più ad avere orgasmi, nonostante il desiderio sessuale ci sia ancora. Non mi masturbo nemmeno più perché è diventato un atto penoso e noioso. All'inizio non me ne preoccupavo perché tanto non avevo una vita sessuale comunque, ma oggi con la ritrovata socialità...diciamo che le cose iniziano ad essere diverse e il problema inizia a pesare.
Ho provato a sospendere il farmaco ma dopo tre giorni di nausea debilitante ho deciso di lasciar perdere e tornare ad assumerlo.

Ho interpellato più volte la mia psichiatra. Lei ha risposto che semmai la paroxetina tende a provocare inappetenza (ma dove?), che nonostante non possa escludere un effetto individuale sarebbe la prima volta che le capita di vedere un effetto del genere in quasi trent'anni di carriera e che sì si può provare a cambiare ma difficilmente troverò un farmaco più efficace della paroxetina nei confronti dell'ansia.
Io non so che fare. Non voglio tornare a stare male come prima, ma la paura per l'aumento di peso mi divora. Ho letteralmente timore a stare seduto perché sento i rotoli di grasso strabordare dai pantaloni. La pelle della mia pancia è diventata rossa a forza di pizzicarla. Non posso andare avanti così ma non so quali alternative ho.
Stare a dieta e fare esercizio non sono ovviamente strade percorribili. Ho ricordi più che vividi del periodo in cui mangiavo solo verdure scondite e correvo 15 km al giorno. E' stato estremamente difficile smettere di fare esercizio fisico e tornare ad un'alimentazione vagamente normale, se pure ci sono riuscito, e dover controllare di nuovo il cibo mi ucciderebbe.
Quello che mi dispiace è che, ansia a parte, nel periodo in cui ho iniziato a prendere il farmaco avevo accettato il mio corpo ed ero abbastanza a posto col mio peso...oggi invece non lo sono più.

Qualcuno di voi ha attraversato esperienze del genere? Che cosa mi consigliate?
PMEmail Poster
Top
 
Felix
Inviato il: Venerdì, 26-Apr-2019, 15:18
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.374
Utente Nr.: 2.034
Iscritto il: 10-Ago-2008



A me la patoxetina ha contribuito a farmi ingrassare di venti chili. Non dico sia stata l’unica responsabile, ma sicuramente mette appetito. Sapendolo ho cercato di controllare un po’ meglio la fame ed oggi me ne rimangono da perdere “solo” otto. Lasciare il farmaco per me è attualmente impossibile, perché peggiorerei di umore.
PM
Top
Adv
Adv














Top
 
Alexme
Inviato il: Giovedì, 02-Mag-2019, 18:29
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 601
Utente Nr.: 19.345
Iscritto il: 27-Apr-2019



In giro ho letto che questa @parxetina è uno dei farmaci più usati contro l'ansia ma a me ne ha prescritto un altro secondo voi perché?
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1435 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]