Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Sigarette
 
blister
Inviato il: Domenica, 04-Set-2016, 19:34
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 598
Utente Nr.: 11.054
Iscritto il: 10-Ott-2012



Ho smesso con alchool e cannabis senza troppi problemi di ricadute ma con queste dannate non ci riesco!ogni sera dico "da domani basta"poi se va bene duro fino a sera poi via una dopo l altra......ho l elettronica ma non riesco a rinunciare alle paglie anche se la trovo più buona e non mi fa stare male.....non so come uscirne
PMEmail Poster
Top
 
blake
Inviato il: Domenica, 04-Set-2016, 20:11
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 93
Utente Nr.: 12.062
Iscritto il: 10-Mag-2013



Vai al sert e fatti prescrivere una terapia a base di champix.
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Otacon
Inviato il: Sabato, 17-Set-2016, 16:13
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.445
Utente Nr.: 11.378
Iscritto il: 19-Dic-2012



QUOTE (blister @ Domenica, 04-Set-2016, 18:34)
Ho smesso con alchool e cannabis senza troppi problemi di ricadute ma con queste dannate non ci riesco!ogni sera dico "da domani basta"poi se va bene duro fino a sera poi via una dopo l altra......ho l elettronica ma non riesco a rinunciare alle paglie anche se la trovo più buona e non mi fa stare male.....non so come uscirne

Di nascosto in comunità ho fumato qualche sigaretta...poi ne sono uscito...ma la tentazione è ancora forte!


--------------------
"Ricorda quando ha lasciato Gotham, prima di tutto questo, prima di Batman? È stato via sette anni. Per sette anni l'ho aspettata sperando che non tornasse più. Ogni anno facevo una vacanza, andavo a Firenze. C'è un caffè sulle rive dell'Arno, ogni sera andavo a sedermi lì e ordinavo un Fernet Branca... e avevo un sogno: che un giorno, guardando tra la gente, e i tavoli, l'avrei vista lì con sua moglie e magari con un paio di marmocchi. Lei non mi avrebbe detto una parola e nemmeno io a lei. Ma entrambi avremmo saputo che ce l'aveva fatta, che era felice…"

Conoscevo un ragazzo con una famiglia...ma non ero io...mi sbagliavo...


user posted image
PMEmail Poster
Top
 
blister
Inviato il: Martedì, 10-Gen-2017, 17:01
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 598
Utente Nr.: 11.054
Iscritto il: 10-Ott-2012



Ho resistito poco più di una settimana senza fumare, e ora ci sto ricascando due ieri e una oggi,non ne vengo fuori la mia mente mi si rivolta contro tentandomi in tutti i modi possibili,dopo questa basta mi ripeto ma è troppo difficile...... È una dipendenza davvero subdola ed il fatto di avere sigarette ovunque in casa non mi aiuta....non so se ce la faccio a non tornare a fumarne 30 al giorno.....
PMEmail Poster
Top
 
Paolo0686
Inviato il: Martedì, 10-Gen-2017, 22:37
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 639
Utente Nr.: 10.820
Iscritto il: 26-Ago-2012



Non so che merda ci mettano dentro ma se ti può consolare...ho smesso con eroina e il resto dopo dieci anni ma le sigarette sono riuscito solo a sostituirle con l' elettronica,il piano e' abbassare gradualmente a zero la nicotina e poi smettere. Inconcepibile che sia così dura.
Provato libri cicche... spray. Ognuno ha il suo metodo e credo soprattutto la sua motivazione,trovata la tua sarà tutto più semplice. La mia è che odio aver BISOGNO di qualcuno o qualcosa per te può funzionare altro...in bocca al lupo!


--------------------
1-2-fuck off, drop out, never trust a fucking hippie
And for that matter don't trust anyone.
PMEmail Poster
Top
 
blister
Inviato il: Mercoledì, 11-Gen-2017, 04:14
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 598
Utente Nr.: 11.054
Iscritto il: 10-Ott-2012



Ci sto provando anche io con l elettronica ma è dura lo stesso,hanno quel qualcosa in più che non so spiegare poi mi sono accorto che sono sempre contento quando penso"è il momento di una sigaretta" sarà che lo associo ad una pausa da lavoro/studio mentre l elettronica la fumo praticamente ovunque ed in movimento non mi da l'impressione di fermarmi mentalmente e fisicamente
PMEmail Poster
Top
 
ledd
Inviato il: Venerdì, 13-Gen-2017, 20:51
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 127
Utente Nr.: 17.741
Iscritto il: 10-Dic-2016



QUOTE (blister @ Mercoledì, 11-Gen-2017, 03:14)
Ci sto provando anche io con l elettronica ma è dura lo stesso,hanno quel qualcosa in più che non so spiegare poi mi sono accorto che sono sempre contento quando penso"è il momento di una sigaretta" sarà che lo associo ad una pausa da lavoro/studio mentre l elettronica la fumo praticamente ovunque ed in movimento non mi da l'impressione di fermarmi mentalmente e fisicamente

non esiste nessuna elettronica. ci vuole "solo" la volontà. personalmente dopo 15 gioni di astinenza ero fuori.
PMEmail Poster
Top
 
blister
  Inviato il: Venerdì, 13-Gen-2017, 20:56
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 598
Utente Nr.: 11.054
Iscritto il: 10-Ott-2012



Eh sì però è come il doc, combattere con la propria mente che ti importuna in tutti i modi,si soffre un sacco e ti chiedi sempre perché devo privarmi di qualcosa che mi piace.io anni fa ho smesso per due mesi poi ci sono ricaduto,un alto amico ha smesso per tre anni e ora fuma di nuovo.....
PMEmail Poster
Top
 
revange
Inviato il: Martedì, 17-Gen-2017, 15:58
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 47
Utente Nr.: 15.993
Iscritto il: 09-Set-2015



Spesso coloro che fumano SOSTENGONO CHE IL FUMO SIA UN PIACERE.
Un piacere al quale non pensano di rinunciare, O AL QUALE NON RIESCONO A RINUNCIARE.

Ebbene, dimostriamo che il fumo non è un piacere.

Domandatevi cosa sia il piacere. Provate a darne una definizione. Fatelo voi.

Se state continuando a leggere, vuol dire che non sapete dare una definizione di piacere, non siete quindi le persone più indicate a definire cosa sia il piacere.

Vi darò io una definizione abbastanza condivisa di piacere:

IL PIACERE E’ UNA SENSAZIONE POSITIVA APPORTATA AI NOSTRI SENSI DA QUALCOSA .

Cioè, il PIACERE è un apporto positivo che riceviamo ad alcuno dei nostri sensi: vedere un bel quadro o un tramonto è un piacere per la vista. Ascoltare una melodia è un piacere per il nostro udito. Toccare un tessuto morbido e vellutato è un piacere per il nostro tatto ( per i maggiorenni si può fare anche qualche altro esempio sul tatto ;-) ). Gli esempi potrebbero continuare, ma sostanzialmente il PIACERE è un apporto positivo che riceviamo ad alcuno dei nostri sensi.

ESISTE PERO’ UN PIACERE ALTERNATIVO-STRANO. IL PIACERE CHE PROVIAMO QUANDO VIENE A CESSARE UNA SENSAZIONE DI FASTIDIO, DI DOLORE, DI SOFFERENZA.
Innegabilmente, anche in questo secondo caso, proviamo piacere.
Quando una sensazione di sofferenza o di dolore smette di farci soffrire, proviamo piacere.
Ad esempio quando portiamo un paio di scarpe strette per tutta la giornata, al toglierci le scarpe proveremo piacere. Ed ancora, se abbiamo un forte mal di testa, un’aspirina che ci tolga il dolore, provocherà una sensazione di piacere. Se siamo stanchi e affaticati, anche il solo fermarsi e stare seduti, sarà fonte di piacere.

MA QUESTO SECONDO TIPO DI PIACERE, E’ UN PIACERE CHE NON è DATO DA UN APPORTO POSITIVO AD UNO DEI NOSTRIO SENSI, MA DAL VENIR MENO DI UNA SENSAZIONE DI DISAGIO E SOFFFERENZA.
Lo chiameremo comunque piacere, ma sarà un piacere fittizio.

SAREBBE STATO MEGLIO NON AVERE QUELLA SENSAZIONE DI DISAGIO E DI SOFFERENZA.

Ebbene, secondo voi il piacere del fumo appartiene al piacere del primo tipo ? o appartiene al piacere del secondo tipo ?

Risposta esatta !

Appartiene al piacere del secondo tipo. (forse)

La nicotina contenuta nelle sigarette, infatti, con effetto amplificato da altre sostanze chimiche velenose contenute nella sigaretta, provocano una sensazione di disagio e sofferenza impercettibile allo stato cosciente e razionale, ma subita dalla persona. E’ la sensazione di qualcosa che manca, ma di cui non siamo consapevoli. E' una crisi di astinenza bella e buona! Provocata dalla nicotina. Una sensazione di disagio che andrà via solo con un’altra sigaretta.
La stessa sigaretta che toglierà quella sensazione di disagio nello stesso tempo introduce altro veleno nel nostro corpo e che farà scaturire, dopo 20 minuti circa, un’altra sensazione di disagio, un’altra crisi di astinenza da fumo che solo un’ altra sigaretta toglierà, e poi un’ altra, e poi un’altra e poi…ancora.

Se avete capito questo discorso, avrete capito che il piacere del fumo non è il piacere del primo tipo, ma nemmeno il piacere del secondo tipo. FUMARE NON è UN PIACERE MA SOLO UNA PRESA PER IL CULO.

PMEmail Poster
Top
 
revange
Inviato il: Martedì, 17-Gen-2017, 16:03
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 47
Utente Nr.: 15.993
Iscritto il: 09-Set-2015



LA PRIMA SIGARETTA

A conferma di quanto ciò che si pensa “piacere del fumo” sia una presa per culo, vi parlerò della Vostra prima sigaretta.
Esatto, pur non conoscendovi, sarò io a parlarvi della Vostra prima sigaretta.

Non so come ti chiami, non so che lavoro fai, non so quanti anni hai, né a quanti anni tu abbia fumato la prima tua sigaretta, ma una cosa la so: LA PRIMA SIGARETTA CHE HAI FUMATO TI HA FATTO SCHIFO !

Sicuramente hai tossito, forse hai vomitato, e ti sarai sicuramente chiesto come fa la gente a fumare.
Ripeto: Sicuramente hai tossito, forse hai vomitato, e ti sarai sicuramente chiesto come fa la gente a fumare.

Ebbene, purtroppo, quella prima sigaretta che ti ha fatto schifo, che ti ha fatto tossire, conteneva già lei da sola, abbastanza nicotina mischiata ad altri veleni che producono dipendenza, da indurti a sentire, inconsapevolmente una attrazione-curiosità verso quello schifo.
La seconda e terza sigaretta che hai fumato hanno completato il lavoro. Hanno indotto nel tuo organismo, quella sensazione illusoria, legata alla crisi di astinenza che le sigarette fossero un piacere.
E ti sbagliavi, come si sbaglia ogni fumatore. Eri diventato dipendente da quel veleno. E quella sensazione di disagio e sofferenza, che è una crisi di astinenza bella e buona, viene tolta solo da un’altra sigaretta, che ti da piacere illusorio, e poi un’altra, e poi ancora un’altra.

DEVI SPEZZARE QUESTA CATENA. SMETTI DI FUMARE SUBITO, ADESSO.

E NON TI BASTERA’ RIDURRE LE SIGARETTE, MA DOVRAI SMETTERE TOTALMENTE, perché OGNI SIGARETTA, ANCHE UNA SOLA, CONTIENE ABBASTANZA NICOTINA DA DARTI DIPENDENZA DA ESSA.

PROPRIO COME LA PRIMA SIGARETTA CHE HAI FUMATO.
PMEmail Poster
Top
 
serotonine
Inviato il: Venerdì, 20-Gen-2017, 02:38
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 392
Utente Nr.: 16.405
Iscritto il: 26-Dic-2015



A me la prima volta che ho fumato è piaciuto, sono strana?
PM
Top
 
Otacon
Inviato il: Venerdì, 20-Gen-2017, 15:18
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.445
Utente Nr.: 11.378
Iscritto il: 19-Dic-2012



Uso ogni tanto il fumo passivo...


--------------------
"Ricorda quando ha lasciato Gotham, prima di tutto questo, prima di Batman? È stato via sette anni. Per sette anni l'ho aspettata sperando che non tornasse più. Ogni anno facevo una vacanza, andavo a Firenze. C'è un caffè sulle rive dell'Arno, ogni sera andavo a sedermi lì e ordinavo un Fernet Branca... e avevo un sogno: che un giorno, guardando tra la gente, e i tavoli, l'avrei vista lì con sua moglie e magari con un paio di marmocchi. Lei non mi avrebbe detto una parola e nemmeno io a lei. Ma entrambi avremmo saputo che ce l'aveva fatta, che era felice…"

Conoscevo un ragazzo con una famiglia...ma non ero io...mi sbagliavo...


user posted image
PMEmail Poster
Top
 
blister
Inviato il: Venerdì, 20-Gen-2017, 18:16
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 598
Utente Nr.: 11.054
Iscritto il: 10-Ott-2012



A me piace il gusto del tabacco,mi piace vedere il fumo e il calore che sento in gola,poi è l unico momento di pausa che riesco as avere da sveglio perché sono perennemente in angoscia anche mentre cerco di rilassarmi o meditare....
PMEmail Poster
Top
 
serotonine
Inviato il: Sabato, 21-Gen-2017, 04:54
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 392
Utente Nr.: 16.405
Iscritto il: 26-Dic-2015



Io sono riuscita a smettere dopo svariati tentativi e non so come facessi a fumare.
PM
Top
 
Otacon
Inviato il: Sabato, 21-Gen-2017, 08:58
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.445
Utente Nr.: 11.378
Iscritto il: 19-Dic-2012



Ogni tanto ne sento ancora la necessità...soprattutto quando sono giù...


--------------------
"Ricorda quando ha lasciato Gotham, prima di tutto questo, prima di Batman? È stato via sette anni. Per sette anni l'ho aspettata sperando che non tornasse più. Ogni anno facevo una vacanza, andavo a Firenze. C'è un caffè sulle rive dell'Arno, ogni sera andavo a sedermi lì e ordinavo un Fernet Branca... e avevo un sogno: che un giorno, guardando tra la gente, e i tavoli, l'avrei vista lì con sua moglie e magari con un paio di marmocchi. Lei non mi avrebbe detto una parola e nemmeno io a lei. Ma entrambi avremmo saputo che ce l'aveva fatta, che era felice…"

Conoscevo un ragazzo con una famiglia...ma non ero io...mi sbagliavo...


user posted image
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1865 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]