Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Nessuna Tecnica Funziona Su Di Me, Doc ipocondriaco
 
Butterfly84
Inviato il: Mercoledì, 25-Ott-2017, 19:15
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 53
Utente Nr.: 14.531
Iscritto il: 11-Ott-2014



Ciao a tutti,
ormai sono 8 anni che soffro del Doc ipocondriaco, ho provato di tutto: diversi psichiatra, farmaci, psicoterapia strategica e cognitivo-comportamentale, libri di auto-aiuto. Ho trascorso qualche periodo migliore ma ogni volta poi sono ricaduta; ora è già da molto tempo (un anno o più) che mi sento peggiorata, nel senso che ogni giorno mi sento obbligata dalle mie paure sulle malattie a chiamare tanti medici per confrontare il loro parere su un argomento o l'altro. Vi potete immaginare... c'è chi mi dice una versione e chi l'opposta mentre la mia mente esige la certezza e non il dubbio. Ho provato tante volte a cercare di non fare il rituale delle telefonate o messaggi ma senza risposte sto peggio ancora; lo so che le compulsioni alimentano il Doc ma anche non farle si sta molto ma molto male. Posso ritardare nella compulsione ma dopo mi dico "voglio riprendere la mia vita normale" senza tenermi questo pensiero, così inizio a telefonare e mi sento meglio... anche se dura poco, perché poi arriva un altro pensiero su malattie...
Vorrei avere da voi qualche consiglio pratico... qualcuno di voi ha provato degli esercizi scritti che servano realmente? Quelli che ho fatto io era solo un bel compitino che non mi è servito a niente...
Vorrei trovare una tecnica, capire come posso iniziare a cambiare i miei comportamenti. Non credo più negli psichiatri e psicologi...
Mi aiuterete?
PMEmail Poster
Top
 
cigliegina
Inviato il: Giovedì, 21-Dic-2017, 20:58
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 158
Utente Nr.: 14.644
Iscritto il: 06-Nov-2014



Ciao! Dopo aver letto il tuo messaggio ho capito che il mio è proprio DOC perché le mie dinamiche sono proprio come le tue. Io ho il DOC da contaminazione con sostanze cancerogene, in questo momento l’amianto, con paura di ammalarmi. Ho bisogno di risposte certe e non di dubbi nel controllo dell’ambiente ma purtroppo è un controllo che non posso avere. Appena elimino un dubbio me ne si presenta un’altro. E vado in ansia! Personalmente devo iniziare a breve la TCC e ci credo molto. Ho fatto anni di terapia ma sono ricaduta (anche se in maniera meno forte). Mi aveva aiutato tantissimo la paroxetina e ho fatto due anni senza farmaco e stando bene. Credo sia molto legato all’ansia di base e sto provando a combattere l’ansia con tecniche varie perché mi sembra che quando ho meno ansia anche il mio cervello è più “ragionevole”. Secondo alcune correnti di pensiero l’ipocondria deriva dal fatto che hai paura di ammalarti e morire perché non stai vivendo appieno la tua vita come dovresti! Almeno cosi mi avevano detto 😅 e consigliato di trovare qualche passione. Tipo il ballo o comunque qualcosa per cui puoi avere percezione sana del tuo corpo. Le esperienze qui dimostrano che dal DOC si può guarire!
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Sempiternal
Inviato il: Sabato, 23-Dic-2017, 18:49
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 12
Utente Nr.: 18.606
Iscritto il: 20-Ott-2017



Ciao anch'io ho lo stesso problema mio doc da contaminazione e fa leva soprattutto sulla paura di contrarre il virus dell' HIV nelle più disparate e fantasiose occasioni.
Sono in psicoterapia sia strategica e farmacologica sono seguita da una psicologa e da una psichiatra ho fatto un test HIV 1 per tranquillizzarmi ma una settimana dopo mi accade un'altra evento ancora più stupido e banale di quello di prima.
Ormai ho paura di fare le cose che fanno tutti gli altri prendere una brioche al bar e vi penso che quella brioche possa essere stata toccata erroneamente da qualcuno che abbia avuto le mani screpolate e quindi con piccole fuoriuscite di sangue e la mia mente comincia a viaggiare a fantasticare a creare piccoli tunnel di paure e dubbi la mia psicologa a me l'aveva detto che fare il test inutile anzi aumento l'ossessione Mi ha tranquillizzato per l'evento precedente ora c'è questo. Non sono caduto in una forte depressione come prima Però il pensiero c'è e mi infastidisce e non mi fa fare le cose che devo che voglio fare .LA verità è anche che c'è una depressione di fondo molto forte una vita non vissuta come avrei voluto la mancanza di una compagna che mi voglia bene la totale bassa autostima il sentirsi a volte a disagio in mezzo agli altri non apprezzare più le cose della vita e questo prescinde dal mio doc da contaminazione.
Dovremmo letteralmente mandare a fare inculo il doc svegliarci la mattina di buon'ora e cominciare a fare fare fare e fare qualsiasi cosa correre guardare un film al cinema Cerca un amico andare in un museo mettersi a dipingere fare qualsiasi cosa andare in palestra leggere un bel libro stare con gli altri accettando di fare figure di merda. Ma nel mentre continuando a curarci con esperti della mente.
Un abbraccio!!!
PMEmail Poster
Top
 
nuvolarosa_77
Inviato il: Sabato, 23-Dic-2017, 19:08
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 267
Utente Nr.: 9.583
Iscritto il: 26-Gen-2012



Sempiternal concordo con te!
Sto capendo sulla mia pelle che non esistono formule magiche bensì l'impegno di mettercela tutta per star meglio!
Trovandosi appunto una passione, ringraziando la vita per quello che abbiamo e proporci un piccolo miglioramento ogni giorno!


--------------------
user posted image

Tutti gli uomini sono pazzi e chi non vuole vedere dei pazzi deve restare in camera sua e rompere lo specchio (Alphonse de Sade)

Amore è ogni moto della nostra anima in cui essa sente se stessa e percepisce la propria vita.

non è follia la mia... è solamente un'emozione repressa che non vede l'ora di venire alla luce... come il bruco attende di diventare farfalla... quando potrò sperimentare il mio volo?
PMEmail Poster
Top
 
Sempiternal
Inviato il: Sabato, 23-Dic-2017, 20:52
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 12
Utente Nr.: 18.606
Iscritto il: 20-Ott-2017



Insomma continuare a vivere pur riuscendo a convivere con il doc.
Io penso che chi ne soffre come noi non potrà mai guarire completamente. Quindi la soluzione è saperci convivere, conoscerne i meccanismi e dare il giusto peso alle cose che ci provocano ansia.
E poi come dici tu fare, appassionarsi anche se non è facile.
Ma si può, con mille difficoltà si può
PMEmail Poster
Top
 
nuvolarosa_77
  Inviato il: Mercoledì, 27-Dic-2017, 18:44
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 267
Utente Nr.: 9.583
Iscritto il: 26-Gen-2012



QUOTE (Sempiternal @ Sabato, 23-Dic-2017, 19:52)
Insomma continuare a vivere pur riuscendo a convivere con il doc.
Io penso che chi ne soffre come noi non potrà mai guarire completamente. Quindi la soluzione è saperci convivere, conoscerne i meccanismi e dare il giusto peso alle cose che ci provocano ansia.
E poi come dici tu fare, appassionarsi anche se non è facile.
Ma si può, con mille difficoltà si può

Aggiungo:
Credo, almeno per quanto mi riguarda, che sia un disturbo cronico che non mi passerà mai.
Parlo per me perchè noto che ho cambiato moltissimi farmaci, sono migliorata questo sì.
Ma il disturbo non è mai passato del tutto.
E la psichiatra mi ha detto appunto che in molti casi si cronicizza... io sono in cura dal 2009 e ancora mi tormenta... a volte sto meglio ma è sempre lì in agguato..
Mi piace la parola appassionarsi perchè è quello che in questo momento manca in molti aspetti della mia vita


--------------------
user posted image

Tutti gli uomini sono pazzi e chi non vuole vedere dei pazzi deve restare in camera sua e rompere lo specchio (Alphonse de Sade)

Amore è ogni moto della nostra anima in cui essa sente se stessa e percepisce la propria vita.

non è follia la mia... è solamente un'emozione repressa che non vede l'ora di venire alla luce... come il bruco attende di diventare farfalla... quando potrò sperimentare il mio volo?
PMEmail Poster
Top
 
Butterfly84
Inviato il: Domenica, 31-Dic-2017, 20:53
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 53
Utente Nr.: 14.531
Iscritto il: 11-Ott-2014



Mi consola leggere le vostre risposte e vi ringrazio. Per quanto riguarda le passioni, avete ragione.. fanno bene, però io spesso le metto da parte perché mi dico "prima devo risolvere questa paura e chiedere delle rassicurazioni e dopo posso dedicarmi al mio hobby"; so che è sbagliato ma con il pensiero forte non riuscirei a "godermi" l'attività che ho scelto per distrarmi. Lo so, è un discorso contorto ma sono certa che voi mi capite, è sempre il DOC che comanda sulle nostre vite purtroppo e trovare la forza per indebolirlo non è facile...
Ora sto segnando sul calendario quei pochi giorni al mese in cui non chiedo rassicurazioni mediche ma sono veramente da contare su una mano... non vedo progressi... avete qualche consiglio?
PMEmail Poster
Top
 
giovannalapazza
Inviato il: Martedì, 02-Gen-2018, 15:24
Quote Post


Amministratrice Socratica
********


Messaggi: 58.831
Utente Nr.: 38
Iscritto il: 02-Lug-2007



in questa sezione trovi, in evidenza, centinaia di consigli

aggiungo: yoga, meditazione, mindfullness aiutano notevolmente


--------------------
See me
Se ti senti triste vai qui: http://vibrisse.tumblr.com/


Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea


visitate la nuova cartella: vincere le ossessioni
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0610 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]