Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Dal Doc Alla Depressione E Altro
 
berseker
Inviato il: Martedì, 15-Mag-2018, 00:29
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 3
Utente Nr.: 18.957
Iscritto il: 14-Mag-2018



Salve,
Sono un 'fan' di questo forum da parecchi anni. Postai un paio di topic in passato sotto un altro nick che purtroppo non ricordo.
Vorrei fare una panoramica su quello che mi sta succedendo e vedere se qualcuno mi puo' essere d'aiuto o avere qualche parere a riguardo.
Ho quasi 42 anni e da quando ne avevo 17 ho sofferto di Doc puro, ansia e depressione. Il primo farmaco che presi fu l'Anafranil che mi aiuto' molto ad eliminare i pensieri ossessivi e che riuscii comunque ad eliminare velocemente.
Nel corso degli anni il problema maggiore e' sempre stato il doc e l'ansia. Avevo sempre dentro di me quella consapevolezza che se il doc fosse stato sconfitto o messo a bada, avrei potuto avere una vita decente. Il doc e l'ansia mi hanno sempre penalizzato ma nonostante tutto sono sempre riuscito a viaggiare, studiare, lavorare e avere anche alcuni periodi di spensieratezza.
Tutto questo con l'utilizzo per un breve periodo durante l'universita' di Elopram (che non mi ha portato nessun beneficio) e abuso di Lexotan per un paio di anni (ho dovuto scalare per poi eliminarlo in quanto ne ero diventato quasi dipendente). Poi non ho piu' preso farmaci.
Intorno al 2009/2010 i pensieri ossessivi sono ritornati, sono andato in terapia ed ho ricominciato a riprendere l'anafranil (150 mgs al giorno). L'anafranil e' stato utile in quanto mi ha aiutato a risolvere i pensieri ossessivi nel breve periodo.
Dopo un anno mi sono trasferito all'estero dove vivo tuttora e continuo a prendere l'anafranil.
In questi 8 anni passati all'estero (paese del nord europa) i miei problemi si sono spostati piu' sul lato depressivo. Se prima i pensieri ossessivi erano su temi di violenza/sessuali etc l'ansia si e' piu' concentrata su rimuginazioni su tematiche lavorative e sul non riuscire a godere delle cose che mi sono sempre piaciute. Pensieri sulla morte, sul significato della vita e profonda maliconia. Preoccupazioni su quello che potrebbe succedere ai familiari e incupimento generale dell'umore. Sentirsi inutili e sbagliati. Negli ultimi due anni ho parecchio tralasciato la socializzazione per stare sempre di piu' da solo a casa dopo lavoro.
Non so se l'anafranil possa aver incentivato tutto questo, tarpando le mie emozioni e quindi rendendomi piu' impermeabile ai piaceri della vita e alle passioni. E' successo a qualcuno? Potrebbero gli antidepressivi renderci meno interessati alle cose che amiamo? Fra l'altro non riesco ad innamorarmi e ho letto che possono anche avere questo tipo di effetto.
All'inizio l'anafranil mi dava dei leggerissimi problemi sessuali (un minimo di diminuzione nel piacere piu' altri effetti collaterali tipici) ma niente di preoccupante. Negli ultimi 2 anni mi e' successo spesso che in caso di incontri galanti avessi un calo repentino dell'eccitazione/erezione con conseguente e imbarazzante defiance. Come se mi avessero buttato una secchiata di acqua fredda addosso. La cosa mi stranisce perche' gli effetti collaterali dovrebbero apparire all'inizio e poi scemare ma in questo caso sono arrivati dopo qualche anno. E' possiblie?
Al momento sono in cura da uno psichiatra e prendo 15 mg di mirtazapine da tre settimane. Mi aiuta a dormire, la depressione e' sempre presente (anche se e' presto per giudicare) ma la mia libido e' a terra. La cosa naturalmente mi preoccupa non poco. Sono sempre stato attivo a livello sessuale...e tutto cio' mi sembra parecchio strano....Lo devo considerare normale? La mirtazapine non dovrebbe dare questo tipo di effetti collaterali. Poi leggo di gente che dopo aver smesso con gli psicofarmaci ha ancora di questi problemi e naturalmente me ne vado in paranoia.....sinceramente non mi va di rinunciare al sesso. Cmq non penso assolutamente che questa problematica sia dovuta a motivi psicologici. Sento proprio una differenza fisica a riguardo.
Credo che chiedero' al mio psichiatra di scalare l'anafranil in quanto non ne vedo piu' l'utilita' anche se ultimamente non sono proprio mr simpatia.....qualcuno ha esperienza nell'eliminare questo tipo di farmaco?
Grazie a tutti
PMEmail Poster
Top
 
berseker
Inviato il: Giovedì, 17-Mag-2018, 22:50
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 3
Utente Nr.: 18.957
Iscritto il: 14-Mag-2018



Nessuna risposta? Oggi ho ricevuto le analisi del sangue e hanno riscontrato un livello di testosterone basso. Ho letto che basso testosterone provoca depressione, ansia e altri problemi. Qualcuno c'e' passato? Potrebbe essere causa delle mie problematiche?
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Felix
Inviato il: Venerdì, 18-Mag-2018, 01:17
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.336
Utente Nr.: 2.034
Iscritto il: 10-Ago-2008



QUOTE (berseker @ Giovedì, 17-Mag-2018, 21:50)
Nessuna risposta? Oggi ho ricevuto le analisi del sangue e hanno riscontrato un livello di testosterone basso. Ho letto che basso testosterone provoca depressione, ansia e altri problemi. Qualcuno c'e' passato? Potrebbe essere causa delle mie problematiche?

Potrebbero essere anche i farmaci stessi a lungo andare ad abbassare il testosterone. Ma non sono un medico e prendi queste parole con le pinze.
PM
Top
 
Aeroplano italiano
Inviato il: Venerdì, 18-Mag-2018, 15:32
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.357
Utente Nr.: 11.442
Iscritto il: 03-Gen-2013



Va bene, ma cosa intendi per DOC?


--------------------
Se non sei saggio, siilo :-)
PMEmail Poster
Top
 
berseker
Inviato il: Lunedì, 21-Mag-2018, 20:44
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 3
Utente Nr.: 18.957
Iscritto il: 14-Mag-2018



Doc ossessivo puro: ruminazioni, pensieri di violenza, sessuali etc. La solita solfa PSICO bam.gif
PMEmail Poster
Top
 
Aeroplano italiano
Inviato il: Giovedì, 24-Mag-2018, 14:36
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.357
Utente Nr.: 11.442
Iscritto il: 03-Gen-2013



Capisco.
Ma mi sembra un'ossessione non compulsiva. Cioè non attui i rituali compulsivi.


--------------------
Se non sei saggio, siilo :-)
PMEmail Poster
Top
 
Egot
Inviato il: Mercoledì, 30-Mag-2018, 17:16
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 246
Utente Nr.: 11.515
Iscritto il: 17-Gen-2013



berseker...Nord europa t'invidio...amo la Scandinavia da sempre...comunque quando ho aumentato lo scorso anno la paroxetina è come se non avessi avuto più bisogno di nessuno...è servito per lenire un momento difficile, ma in effetti indurisce parecchio. Il sesso...anche a me mai avuto problemi nonostante anni di antipressivo, improvvisamente circa 3 anni fa iniziate le "secchiate di acqua gelida" sul c.zzo...bella m.rda...per menti ossessive è il "top" l'ansia da prestazione che ne deriva (mai avuta prima) e mi è un po cambiata la vita tanto che nel cassetto ho l'aiutino, sono convinto che sia il mix di depressione/ansia vissuta in passato e latente in me, e i farmaci. Sicuro. Che lavoro fai su?? ciao
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0521 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]