Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
PSICO > Un po' di psicologia > Agire E Reagire


Inviato da: sacarde il Luned́, 02-Apr-2018, 10:09
ciao,
mi trovo, sempre piu' spesso, a "reagire" all'azione di altri che sono vicini a me.

Mi piacerebbe "agire" indipendentemente, avere un progetto della mia vita...

il problema e': non avere un progetto da seguire? o una modalita' di azione legata troppo agli altri?





grazie

Inviato da: sacarde il Marted́, 10-Lug-2018, 09:24
- agire significa avere una meta, avere (piu' o meno) un desiderio, un sogno

- reagire e' un effetto dell'essere morti "dentro", o aver esaurito il carburante... o aver raggiunto la "pace" interiore


Inviato da: sacarde il Marted́, 17-Lug-2018, 11:13
si, qualcosa e' cambiato...

prima ero come se stessi seguendo una striscia sulla strada... (e correvo per raggiungere qualcosa)

poi ho alzato la testa... e ho visto una visione di insieme... e che non occorre piu' correre

Inviato da: sacarde il Marted́, 17-Lug-2018, 11:42
la visione di insieme e' la realta' oltre la strada che uno percorre

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)