Powered by Invision Power Board



Pagine : (3) [1] 2 3   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Solian Vs. Ssri
 
humornero
Inviato il: Lunedì, 05-Feb-2018, 21:13
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 103
Utente Nr.: 9.500
Iscritto il: 11-Gen-2012



Cosa è meglio secondo voi per ansia forte con somatizzazioni come vomito la mattina?
PMEmail Poster
Top
 
Nicolacastrogiovanni
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 18:58
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 18.816
Iscritto il: 12-Feb-2018



Premettendo che la somatizzazione d’ansi è dura da trattare, I farmaci migliori sono senza dubbio amisulpride, seguita da levosulpiride, mirtazapina e piccole dosi di olanzapina. Da escludere gli SSRI perché, oltre alla loro sostanziale inefficacia ed essendo la somatizzazione un fenomeno solitamente cronico, non andrebbero usati nel lungo termine. Il loro uso non dovrebbe eccedere i 24 mesi, come raccomandato dall’APA (american psychiatric association), perché sempre più solidi sono i dati sulla sindrome apatica anedonica da SSRI e al forte rischio di declino cognitivo per gli usi di SSRI protratti nel tempo (per questi argomenti cercare sul web). Quindi assumere in modo non continuativo amisulpride o levosulpiride è la scelta migliore. In caso di resistenza, mirtazapina o olanzapina, mentre escluderei SSRI e venlafaxina. Ovviamente, le consiglio di rivolgersi ad uno specialista e valutare la specificità della sua situazione. Saluti, Nicola Castrogiovanni, psichiatra.
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
humornero
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 19:39
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 103
Utente Nr.: 9.500
Iscritto il: 11-Gen-2012



Il problema è che con l'amisulpride non sto ottenendo alcun effetto positivo, con lo zoloft sono invece stato sempre bene e col disturbo sotto controllo (sempre che si tratti di quel disturbo)
PMEmail Poster
Top
 
Nicolacastrogiovanni
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 20:12
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 18.816
Iscritto il: 12-Feb-2018



Ma se stava bene, per quale motivo l’ha cambiato?
PMEmail Poster
Top
 
Nicolacastrogiovanni
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 20:15
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 18.816
Iscritto il: 12-Feb-2018



Ma se stava bene, per quale motivo l’ha cambiato?
PMEmail Poster
Top
 
humornero
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 20:18
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 103
Utente Nr.: 9.500
Iscritto il: 11-Gen-2012



Cosa vuole che le dica? Così ha deciso lo specialista, fornendomi le motivazioni che ha espresso sopra riguardanti gli SSRI presi per molto tempo. Io in effetti prendo zoloft dal 2005, ma non ho mai avuto effetti collaterali particolari.
Diverse volte ho tentato di scalarlo, ma si è sempre ripresentata la sintomatologia. Anche ultimamente ho tentato uno scalaggio partendo dall'estate e a novembre ho avuto problemi, quindi si è deciso di farmelo sospendere del tutto e passare al solian. Solo che quest'ultimo non sta facendo nulla dopo un inizio che sembrava promettente.
PMEmail Poster
Top
 
Nicolacastrogiovanni
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 20:25
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 18.816
Iscritto il: 12-Feb-2018



Dal 2005!!! Ha fatto il suo dovere a sospendere quel farmaco, piuttosto c’ Da domandarsi sulla competenza di chi glielo ha prescritto per così tanto tempo, a meno che non lo abbia preso di testa sua! Comunque, io le consiglio di lasciare gli SSRI, e se non si trova bene con amisulpride, le ho elencato le alternative!!!
PMEmail Poster
Top
 
humornero
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 20:28
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 103
Utente Nr.: 9.500
Iscritto il: 11-Gen-2012



Non è che non mi trovo bene, non fa proprio effetto. L'ha fatto a fine novembre (ma ero ancora coperto da Zoloft), ma una volta cessato zoloft, non c'è stato effetto del Solian.
Potrebbe postare qualche link sulla sindrome apatica e sul decadimento cognitivo, per favore?

Niente "prescrizione" di testa mia, cmq!!!
PMEmail Poster
Top
 
Nicolacastrogiovanni
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 20:35
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 18.816
Iscritto il: 12-Feb-2018



Mah...mi sembra un po’ strano, mi perdoni! Amisulpride e levosulpiride sono usati in gastrenterologia proprio per la nausea! Lo zoloft invece la fa venire, come da bugiardino! Certo, se si interrompe bruscamente il trattamento con SSRI può comparire nausea, ma questo fenomeno dura al max 15 giorni!!! Mi è davvero poco chiara, la sua situazione...
PMEmail Poster
Top
 
humornero
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 20:39
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 103
Utente Nr.: 9.500
Iscritto il: 11-Gen-2012



Infatti non si capisce molto. A me zoloft non mi ha mai dato nausea se non i primi giorni di trattamento....poi sono sempre stato bene.
Ora, senza zoloft da più di un mese e con 50mg di solian non ho risultati e ho sintomi del tipo: poca voglia di uscire dal letto, ansia, vomito appena mi alzo, pensieri negativi, poco appetito.
Nel pomeriggio/sera la sintomatologia migliora parecchio.

P.S. l'interruzione dello zolof non è stata assolutamente improvvisa
PMEmail Poster
Top
 
Nicolacastrogiovanni
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 20:44
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 18.816
Iscritto il: 12-Feb-2018



A me sembra tanto un depresssione SSRI-indotta (il miglioramento serale è tipico), che l’amisulpride non riesce a controllare! Deve smettere gli SSRI, a tutti i costi, che sono il problema e non la soluzione, e cercate nuove opzioni. Buonasera.
PMEmail Poster
Top
 
humornero
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 20:47
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 103
Utente Nr.: 9.500
Iscritto il: 11-Gen-2012



Cioè? Una sindrome da sospensione?
PMEmail Poster
Top
 
Nicolacastrogiovanni
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 20:59
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 18.816
Iscritto il: 12-Feb-2018



No, una depressione indotta da uso cronico di antidepressivi, nei siti di medicina ampiamente descritta, e che vede i farmaci selettivi come gli SSRI tra i principali responsabili. Cambiare categoria di farmaco assolutamente. D’accordo al 100% sulla sospensione di zoloft, anche perché continuandolo potrebbe avere conseguenze spiacevoli, come quelle sopra da me elencate. Poi veda lei
PMEmail Poster
Top
 
Nicolacastrogiovanni
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 21:19
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 18.816
Iscritto il: 12-Feb-2018



PMEmail Poster
Top
 
Jack1987
Inviato il: Martedì, 13-Feb-2018, 22:49
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 52
Utente Nr.: 17.344
Iscritto il: 19-Ago-2016



Un'articolo di più di 10 anni fà che non sembra sbilanciarsi troppo sugli effetti collaterali a lungo termine degli antidepressivi, parla di un ipotetico rischio di declino cognitivo che la stessa depressione non trattata può dare...comunque l'autore sembra essere favorevole ai farmaci e dice che una depressione non curata tende a cronicizzare con tutte le conseguenze del caso, poi vabbè di studi o articoli sugli effetti sia negativi che positivi degli SSRI sul web ce ne sono a bizzeffe...personalmente temo gli effetti a lungo termine degli antidepressivi e ho paura soprattutto della sindrome da sospensione, ma non puoi negare che in molti casi migliorano la qualità della vita in modo netto, quindi possono essere un grande aiuto...demonizzare così gli SSRI come stai facendo te e addirittura consigliare antipsicotici mi sembra esagerato...
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (3) [1] 2 3  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0590 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]