Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Riflessioni Su Doc Trans, vi prego, ho bisogno di opinioni.
 
badabum
Inviato il: Lunedì, 13-Apr-2020, 01:37
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 63
Utente Nr.: 19.415
Iscritto il: 22-Giu-2019



era da tanto che non scrivevo qui, ma ho varie domande genuine sul doc trans di cui volevo discutere con voi:
-è stato il mio primo doc, tre anni fa, e quelll che ancora mi porto dietro. tutti gli altri doc li ho accettati, ma questo non riesco. vi capita mai di pensare, a questo punto, che non abbiate proprio il doc e che questo dubbio sia solo un processo di realizzazione? è la mia più grande paura. una volta era fortissimo, mi causava panico, ora invece solo leggera ansia, e la cosa mi spaventa. vi succede?
- dopo aver letto e riletto per anni e anni articoli di ragazzi trans (quindi da ragazza a ragazzo), aver visto film, e conosciuto persone che soffrono di disforia, ho cominciato quasi ad immedesimarmi così tanto da sentire quasi quello che provano loro, molto meno ovvio, ma se RIMUGINO abbastanza è così. succede?
- quando vi sfiorate i genitali, o nel mio caso il seno, sentite quasi un disagio? io per anni quando ho avuto quel doc trans non riuscivo a guardarmi il seno perché avevo paura di realizzare qualcosa di strano.. ora, dopo appunto tanto tempo, se mi capita di toccarlo ho davvero uno strano disagio addosso, anche solo se sono sdraiata. capita mai o sono solo io..?

che poi se ragiono logicamente con un mio amico per esempio realizzo che non lo sono e per qualche giorno sto bene, poi ricomincia..
inoltre da poco ho capito di essere genderqueer (non appartengo al genere binario insomma ma senza etichetta) quindi mi sento a mio agio nel mondo androgeno, e la cosa mi mette ancora più paura.
riflessioni?
PMEmail Poster
Top
 
Marco_ptr
Inviato il: Mercoledì, 15-Apr-2020, 00:43
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 64
Utente Nr.: 19.659
Iscritto il: 06-Gen-2020



È somatizzazione non desiderio. Il pensiero ripetitivo si somatizza sul corpo sotto forma di sensazione fisica, al punto che finisci per crederci. Se fossero davvero pensieri in sintonia con la tua natura non ti faresti problemi. Capitano in diversi tipi di doc in forme diverse.
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Marco_ptr
Inviato il: Mercoledì, 15-Apr-2020, 00:56
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 64
Utente Nr.: 19.659
Iscritto il: 06-Gen-2020



Nel doc omosex ad esempio capita di fissarsi a livello anale, fomentando il dubbio ossessivo di provare piacere in una ipotetica penetrazione, si finisce per fissarsi al punto da provare sensazioni a livello anale. L’ansia e il disagio per questi pensieri aumentano fin quando si arriva addirittura a convincersi che se ci si ficcasse qualcosa nell’anno ciò appagherebbe quei pensieri. Ma ciò ovviamente essendo contro la propria natura non fa altro che aumentare il circolo vizioso ossessivo. Pensa che il pensiero in alcuni soggetti si somatizza al punto che può creare anche dermatiti anali da doc. Come vedi la dinamica è la stessa, cambia il contenuto dei pensieri.
PMEmail Poster
Top
 
Apposct
Inviato il: Mercoledì, 15-Apr-2020, 09:31
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 159
Utente Nr.: 19.117
Iscritto il: 08-Ott-2018



Tutto quello che hai scritto l'ho passato anche io. Ti capisco. Avevo paura di guardarmi allo specchio perché se poi mi guardavo vi sembravo letteralmente un uomo, e avevo paura che mi vedevo così perché volevo diventare un uomo. È un disturbo che è durato parecchio, ma alla fine mi son detta basta, che quest volta stavo veramente esagerando nel ossessionarmi con tali pensieri. Me lo dicevo in maniera convinta. Di tanto in tanto però questi pensieri si ripresentano, ma non gli do peso. Forza. Ricorda che è solo una tua paura non un tuo desiderio.
PMEmail Poster
Top
 
Stefano86
Inviato il: Sabato, 23-Mag-2020, 02:14
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 13
Utente Nr.: 19.729
Iscritto il: 18-Mar-2020



Mi capita esattamente la stessa cosa, io sono un uomo. Per esempio, anche adesso che sto scrivendo sono un uomo mi vengono i tipici dubbi assurdi del doc "ma sicuro sei uomo"? "ti senti uomo"? Ho avuto tante paure, una su tutte la paura di essere o diventare psicotico ma lunica ossessione che dura da più di un anno è questa: e se cominciassi a delirare e mi convincessi di essere una donna? E se avessi la disforia di genere? Quello che posso dirti è che non hai assolutamente nulla, soltanto ANSIA. la sensazione di disagio misto a disgusto come se ci fosse qualcosa che non va capita anche a me nei confronti del pene, oltre ad avere compulsioni mentali continue.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0646 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]