Powered by Invision Power Board



Pagine : (4) 1 2 [3] 4   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Doc Omo, Cosa ha detto oggi la psico
 
Elsachan96
Inviato il: Martedì, 24-Dic-2019, 19:32
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 446
Utente Nr.: 19.039
Iscritto il: 12-Lug-2018



Sì, mi è capitato di provare eccitazione, e allora?
Guarda che quando si tratta di cose che ci succedono nella vita, specie se hanno a che fare con le emozioni, A non corrisponde mai a B, ci sono mille motivi per il quale A è successo, e starci troppo a pensare invece di lasciar scivolare via quell’esperienza come tutte le altre che vivrai, da il via alle ossessioni.
Se anche fossi lesbica, qual è il problema? Questo chiediti.
Paradossalmente quando accetterai di poter essere lesbica, potrai dirti già guarita perché il doc non ti disturberà mai più.
PMEmail Poster
Top
 
Zommy The Fighter
Inviato il: Martedì, 24-Dic-2019, 20:58
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.907
Utente Nr.: 1.001
Iscritto il: 21-Feb-2008



Paradossale la tua ultima frase, ma vera nella sua essenza.
Alla fine della fiera...solo dalle cose che ci spaventano possono nascere ossessioni.
Altrimenti perché mai alcune tematiche toccano me e non altri e viceversa.
That’s how this shit works


--------------------
E' se c'è un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole; un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole

IO NE SONO USCITO E SONO UN UOMO MIGLIORE....ORA E' IL TUO TURNO

Relabel...Reattribute...Refocus...Revalue

Affronta le tue paure accettando il possibile rischio insito in esse
PM
Top
 
Laila2
Inviato il: Mercoledì, 25-Dic-2019, 12:15
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 72
Utente Nr.: 19.605
Iscritto il: 28-Nov-2019



QUOTE (Elsachan96 @ Martedì, 24-Dic-2019, 18:32)
Sì, mi è capitato di provare eccitazione, e allora?
Guarda che quando si tratta di cose che ci succedono nella vita, specie se hanno a che fare con le emozioni, A non corrisponde mai a B, ci sono mille motivi per il quale A è successo, e starci troppo a pensare invece di lasciar scivolare via quell’esperienza come tutte le altre che vivrai, da il via alle ossessioni.
Se anche fossi lesbica, qual è il problema? Questo chiediti.
Paradossalmente quando accetterai di poter essere lesbica, potrai dirti già guarita perché il doc non ti disturberà mai più.

Forse, da perfezionista quale sono, non accetto che ciò che ho sempre immaginato come la mia vita futura (lavoro, marito, figli), possa cambiare. Perché io odio i cambiamenti, lo dice anche la mia psicoterapeuta. Non li so affrontare.
Mi ci vorrebbe davvero tanto per accettarlo, mi viene da piangere solo a pensarci.
Cercherò di lavorarci più seriamente, anche se non è facile nei periodi di stress e per giunta con i dubbi ulteriori sulla mia relazione con il mio ragazzo.
Ti ringrazio tanto per la pazienza che hai avuto nel rispondermi
PMEmail Poster
Top
 
Laila2
Inviato il: Mercoledì, 25-Dic-2019, 12:17
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 72
Utente Nr.: 19.605
Iscritto il: 28-Nov-2019



QUOTE (Somersault @ Martedì, 24-Dic-2019, 16:43)
Tutti i doccati sono confusi, per definizione.

confusione
sostantivo femminile
    1.
    Riunione o distribuzione di più elementi in maniera errata o senza criterio; quindi: disordine, scompiglio, tumulto.

che è esattamente quello che tu e tutti gli altri avete in testa.

Uno che controlla decine e decine di volte se ha davvero chiuso il gas o la portiera dell'auto, uno che con la macchina rifà svariate volte il percorso per vedere se ha investito qualcuno, uno che pensa di aver sentito una gocciolina nell'occhio e crede che sia sangue e ha il terrore di avere preso l'hiv, questi, secondo te, una qualche confusione in testa ce l'hanno?

Fai una cosa, anzi due:
1) smettila di dire che tu sei diversa dagli altri. Non lo sei, così come non lo erano le centinaia di utenti che lo dicevano prima di te.
2) smettila di dire "spero sia così", "sempre se sia così", ecc. Queste sono finestre aperte da cui il pensiero ossessivo entra indisturbato anche se sbarri la porta.

Sta tutto nel come ci si pone.

Pensavo intendeste confusa sessualmente.. Così avevo capito.
In ogni caso, grazie. Cercherò di mettere in pratica quello che mi hai detto. Devo pur ricominciare da qualche parte, no voglio stare sempre cosi
PMEmail Poster
Top
 
Somersault
Inviato il: Mercoledì, 25-Dic-2019, 16:22
Quote Post


Ubermember
*******


Messaggi: 16.138
Utente Nr.: 4
Iscritto il: 29-Giu-2007



QUOTE (Laila2 @ Mercoledì, 25-Dic-2019, 11:17)
Pensavo intendeste confusa sessualmente.. Così avevo capito.

Lo so che avevi capito così. E' quello che gli inglesi chiamano cherry-picking, cioè andare a scegliere esclusivamente ciò che conferma i nostri pensieri iniziali. Ed essendo i pensieri iniziali completamente sbagliati immagina come andrà a lavorare la mente.
Motivo per cui se su 100 persone qui dentro 99 ti dicono che hai un disturbo e devi curarlo poi arriva uno che ti dice che sei lesbica o qualsiasi altra cosa l'ossessione ti dica tu ti focalizzerai solo ed esclusivamente su quella.


--------------------
user posted image
Someday we will foresee obstacles;
Through the blizzard, through the blizzard.
PM
Top
 
Laila2
Inviato il: Giovedì, 26-Dic-2019, 04:27
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 72
Utente Nr.: 19.605
Iscritto il: 28-Nov-2019



Ho capito. Non ne ero proprio a conoscenza di questo meccanismo, in effetti. Ma ora che ci faccio caso, mi è sempre capitato. Ho paura Perché sento di non provare più nulla proprio per gli uomini.
Ti ringrazio ancora, proveró a rimettere insieme i pezzi
PMEmail Poster
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Giovedì, 02-Gen-2020, 13:53
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 542
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



QUOTE (Zommy The Fighter @ Martedì, 24-Dic-2019, 19:58)
Alla fine della fiera...solo dalle cose che ci spaventano possono nascere ossessioni.
Altrimenti perché mai alcune tematiche toccano me e non altri e viceversa.

si eh? Na perla di saggezza!!
praticamente hai appena detto che ho paura di X cosa e nasce l'ossessione...

ma si puo avere paura ed essere spaventati da tante cose, molte possono far parte di noi ma non le accettiamo.. Allora?
PMEmail Poster
Top
 
modusoperandi
Inviato il: Venerdì, 03-Gen-2020, 16:01
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 66
Utente Nr.: 19.480
Iscritto il: 08-Ago-2019



QUOTE (DRUMMER @ Giovedì, 02-Gen-2020, 12:53)
ma si puo avere paura ed essere spaventati da tante cose, molte possono far parte di noi ma non le accettiamo..  Allora?

Io ho paura e sono spaventato dall’idea di poter uccidere un qualsiasi animale.
Una volta ho messo sotto un gattino, è sbucato all’improvviso. È morto. Quindi dovrei accettare il mio lato di “uccisore di animali”? No sai, perché purtroppo, involontariamente l’ho ucciso. Qualcuno si sarebbe potuto ossessionare su questa faccenda, a me non è capitato. Significa che ho accettato il mio lato sadico? Eppure era non voluto il gesto... Ma quindi, tecnicamente, sono o non sono un uccisore di gatti? Mah, chissà, quasi quasi mi ci ossessiono un pochetto, tanto per far passare il tempo, nell’attesa del mio turno, quando magari anch’io finirò schiacciato da una ruota di una macchina. That’s life. Ciao Drummerello. PSICO D.gif
PM
Top
 
John Nash 95
Inviato il: Venerdì, 03-Gen-2020, 18:15
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 14
Utente Nr.: 19.587
Iscritto il: 14-Nov-2019



Quindi siamo tutti omosex anzi lo siamo diventati dopo x anni di vita e piaceri di altro tipo così per scelte anzi per pensiero.... No abbiamo simulato tutto, come no ogni cosa però sempre senza esserne consapevoli e guardate un pò ci riusciva così bene che sembrava persino che ci piacesse, abbiamo inconsapevolmente recitato momenti di rabbia, delusione,interesse e sopratutto eccitazione; Ci veniva così bene la parte che sembravamo esserci nati così, abbiamo persino pianto quando la nostra ragazza ci ha lasciato proprio per mettere quella ciliegina sulla torta per una recitazione così magistrale, da candidatura agli Oscar. Una vita da infiltrati, da agenti segreti una vita alla James Bond senza però sapere di esserlo insomma voglio dire quelle sensazioni prima erano reali nemmeno ci pensavamo per quanto ci venivano come dire automatiche o forse sarebbe meglio dire NATURALI...

"Ma allora l'omosessualità latente! Si Siamo noi siamo tutti noi!" Certo come no la natura è latente esiste anche la fame latente, il dormire latente ed il sonno latente....

"Ma allora Tiziano Ferro, Marco Carta ecc.. loro hai visto ci sono divenati!" Infatti sono proprio come noi erano così tristi che non hanno combinato più nulla proprio come noi, si erano così paralizzati che a mala pena sono riusciti a combinare qualcosa tipo vincere Sanremo o diventare una pop star che riempie gli stadi... Però tutti ci sono diventati dopo la fama raggiunta e il posto assicurato che strano? Eppure quel mio amico che guarda casa al liceo è stato fidanzato per anni quando mi ha confessato la sua natura mi ha stranamente detto che fin da piccolo aveva notato qualcosa di diverso già a 11 anni e che mai aveva provato un reale e vero innamoramento per una ragazza..... e che strano quell'altra mia conoscente diceva che fin dalle elementari non gliene fregava nulla dei ragazzi e che sempre stranamente lo aveva capito alla medie ed avuto la conferma sempre come quell'altro in primo liceo..... Mamma mia pessimi attori questi qua già da subito si sono arresi, che dilettanti nemmeno sono stati capaci come noi di recitare anche con loro stessi incredibile e guarda fin da subito si sono arresi proprio nello stesso momento in cui noi recitavamo così bene il nostro interesse e piacere per le ragazze.

Che dire Hollywood stiamo arrivando guarda quanti futuri attori ti attendono!
PMEmail Poster
Top
 
Laila2
Inviato il: Sabato, 04-Gen-2020, 17:06
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 72
Utente Nr.: 19.605
Iscritto il: 28-Nov-2019



John, tutto quello che dici è giusto ma non penso valga nel mio caso. Perché anche io sto iniziando a pensare che non è vero innamoramento nei confronti del mio ragazzo. Perché cercavo ossessivamente relazioni, per "essere uguale" a tutte le mie amiche.. ho avuto flirt con gli uomini, ma all'atto pratico fuggivo perché avevo paura che non mi piacessero e perché non ci sapevo fare.. tutte le occasioni in cui ho avuto contatti fisici ero più concentrata sull'ansia che su altro e ad oggi non so neanche cosa sentivo. ho sempre immaginato la mia vita con un uomo ma ora penso di essere condizionata dalla società e da una visione tipo "disneyana" dell'amore, nient'altro. Perché mi sento giù, non ho neanche più l'ansia, non ho voglia di uomini, di sesso, mi sento di fingere una vita che non è la mia. E non riesco a vedermi in futuro con un uomo. E tutto dopo quella piccola eccitazione. Perché ha cambiato tutto. La verità è una, ho capito cosa sono ma ancora lo devo accettare
PMEmail Poster
Top
 
Nick_S_97
Inviato il: Sabato, 04-Gen-2020, 17:27
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 25
Utente Nr.: 19.598
Iscritto il: 22-Nov-2019



QUOTE (Laila2 @ Sabato, 04-Gen-2020, 16:06)
John, tutto quello che dici è giusto ma non penso valga nel mio caso. Perché anche io sto iniziando a pensare che non è vero innamoramento nei confronti del mio ragazzo. Perché cercavo ossessivamente relazioni, per "essere uguale" a tutte le mie amiche.. ho avuto flirt con gli uomini, ma all'atto pratico fuggivo perché avevo paura che non mi piacessero e perché non ci sapevo fare.. tutte le occasioni in cui ho avuto contatti fisici ero più concentrata sull'ansia che su altro e ad oggi non so neanche cosa sentivo. ho sempre immaginato la mia vita con un uomo ma ora penso di essere condizionata dalla società e da una visione tipo "disneyana" dell'amore, nient'altro.  Perché mi sento giù, non ho neanche più l'ansia, non ho voglia di uomini, di sesso, mi sento di fingere una vita che non è la mia. E non riesco a vedermi in futuro con un uomo. E tutto dopo quella piccola eccitazione. Perché ha cambiato tutto. La verità è una, ho capito cosa sono ma ancora lo devo accettare

Ho visto post come il tuo scritto da tantissime persone nel forum, in passato. Tu ora ragioni con l'ansia ad un livello critico. È tipico dei dockati pensare che il loro caso è diverso dagli altri e che tutta la loro vita precedente era una "farsa" per andare incontro alla società che vuole un determinato tipo di persone.
Io ti dico che in questo momento l'unica cosa che devi fare è curare l'ansia, perché è quella che ti annebbia la mente, ti fa pensare per estremi.
Poi di quello che parli tu, del fatto che nello stare con uomo provavi ansia e cercavi di fuggire, è un lato del carattere che non c'entra con il tuo orientamento sessuale.
Dovresti lavorare sulla tua autostima e sullo stare bene con te stessa prima di pensare alle relazioni amorose.
Lavorare su queste cose ha aiutato un sacco al sottoscritto, che stai sicura pensava molte cose simili alle tue.
L'autostima mi ha ridato la consapevolezza di quello che sono io, la consapevolezza è tutto per sconfiggere il Doc.
PMEmail Poster
Top
 
Laila2
Inviato il: Sabato, 04-Gen-2020, 20:38
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 72
Utente Nr.: 19.605
Iscritto il: 28-Nov-2019



Io non ho ansia quando penso a tutto questo.. mi sento solo senza uscita, perchè non riesco ad accettare nulla.
Il fatto di avere ansia con gli uomini, secondo la mia psicoterapeuta dipende dal fatto che di loro ho paura, li vedo come "fonte di guai", essendo sempre stata circondata da figure maschili che in qualche modo mi hanno ferito. Ma una volta risolta questa paura, che succede? Sono sicura che non è questo che mi impedisce stare seneramente con gli uomini. La piccola eccitazione è stata una prova lampante, anche perché in quel momento ho avuto la sensazione di poter essere più felice con una donna ed è questo che mi spaventa.
Qui sul forum leggo di persone con esperienze relazionali e sessuali alle spalle che almeno possono dire di essersele godute, quindi un minimo di consapevolezza prima dello scatenarsi del doc, ci stava. Io ho vissuto tutto sempre con l'ansia perenne. Semplicemente sono in una reale crisi sessuale, a prescindere dal doc.
PMEmail Poster
Top
 
John Nash 95
Inviato il: Domenica, 05-Gen-2020, 20:23
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 14
Utente Nr.: 19.587
Iscritto il: 14-Nov-2019



Laila capisco lo stato,lo capisco e come. Se ci pensi prima ti preoccupi perché avvertivi ansia,ora ti agiti perché non avverti nulla e l'idea nemmeno ti spaventa però ti rattrista. Io anche come te ho sempre cercato le relazioni perché volevo essere come gli altri miei amici ma non perché volevo imitare loro ma perché lo volevo io nel senso perché anche a me piacciono come loro le ragazze e proprio come loro volevo anche io avevre una relazione e non perché volessi seguire uno schema. Concordo sul discorso dell'autostima pure io sono molto insicuro ed ansioso ma del tipo "oddio lo sto facendo e magari NON SONO ABBASTANZA/FAMMI STARE ATTENTO CHE FORSE VENGO DENTRO/ODDIO ORA DURO POCO". Però nella mia insicurezza non è che dubitassi del mio orientamento. Ora sei scossa e ti capisco ed è normale ma perché sei stata toccata e logicamente ti senti insicura e non hai voglia d8 fare nulla relativo al sesso ma neanche nellq vita. Ti risulta che un depresso,un esaurito abbia voglia di vivere? No quindi te lo devi temporaneamente tenere e resitere. Hai una storia e dinamiche similari a tutti noi tenta di star tranquilla e non darci troppo peso ma quello che ora puoi sopportare
PMEmail Poster
Top
 
John Nash 95
Inviato il: Domenica, 05-Gen-2020, 20:49
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 14
Utente Nr.: 19.587
Iscritto il: 14-Nov-2019



Laila (ci tengo a dire che sono nel vortice anche io eh) però chiediti questo: prima chr tutto questo accadesse sinceramente eri felice,le tue giornate erano piacevoli? E sopratutto l'innamoramento o le cotte o le sensazioni erano vissute in tal modo in seguito a qualche evento e quindi condizionata o le vivevi serenamente basta? Il punto è ma fino alla tua età (che mi sfugge) hai MAI pensato anzi più che pensato vissuto,sentito,toccato o accennato robe simili? PRIMA CHE TIRASSI FUORI TUTTO DA UN TUO PENSIERO E NON SENSAZIONE
Se dubiti pure sulle cose che ti hanno fatto stare bene è la fine.Quello che hai vissuto lo hai vissuto tu e nessuno te lo ha imposto nessun complotto sociale o altro eri tu,come sempre tu hai CREATO il pensiero e non vissuto la sensazione prima (piacevole) e creato il pensiero dopo. Fatti forza
PMEmail Poster
Top
 
Laila2
Inviato il: Lunedì, 06-Gen-2020, 12:06
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 72
Utente Nr.: 19.605
Iscritto il: 28-Nov-2019



Io non so più cosa pensare e si, dubito su tutto. Ho 24 anni e ho sempre vissuto tutto con ansia preponderante su tutte le altre sensazioni, che sentivo solo parzialmente. E ho questo tipo di doc dell'adolescenza. Forse è semplicemente paura di essere diversi e così mi sono adeguata a ciò che piaceva alle mie amiche, al tipo di amore e relazione che vedevo nei film, senza capire niente di me. Io che ne so, se non è davbero cosi?
La mia psico dice inoltre che si può benissimo cambiare durante la vita. Vedi un po' te che confusione.
St9 così da oltre un mese ormai. È stato un colpo che non dimenticherò tanto facilmente. Mi sento apatica verso tutto ciò che ha a che fare con relazioni e cose varie
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (4) 1 2 [3] 4  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1424 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]