Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Tanti Problemi E Nessuna Soluzione
 
Milo86
Inviato il: Domenica, 23-Feb-2020, 01:26
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 222
Utente Nr.: 14.150
Iscritto il: 20-Lug-2014



Conduco una vita insulsa e ripetitiva per colpa delle ossessioni e della mia eccessiva diffidenza... la sospettositÓ Ŕ il problema che condiziona pi˙ di tutti la mia esistenza.. penso sempre che le persone vogliano farmi del male.. faccio fatica ad accettare da loro perfino un bicchiere d'acqua... capirete da ciˇ che per me sarebbe impossibile fare dei viaggi con degli amici... Non mi diventerebbe difficile poter pensare che qualcuno di loro per farmi un dispetto possa contaminare un mio oggetto personale... magari penserei che il colpevole di tale azione sia quello a cui penso di stare antipatico...
Ma anche le ossessioni fanno la loro parte... quelle legate alle contaminazioni sono le pi˙ importanti... faccio,ad esempio, estrema fatica a viaggiare con i mezzi pubblici per paura di contrarre i pidocchi o altri parassiti...
Il guaio Ŕ che per svagarmi non posso contare nemmeno su un cervello svelto e reattivo... Non mi consente nemmeno di esporre un pensiero con disinvoltura.. ed i risultati, nonostante il tempo impiegato, fanno pena... i miei scritti sono infatti sempre contorti e confusi.. purtroppo devo prendere atto del fatto che l'asfissia neonatale(avuta da bambino) ha indebolito le mie facoltÓ intellettive...
Inoltre sono anche perseguitato dalla sfortuna.. Non potrebbe essere diversamente visto che ho acquistato un televisore che ha degli altoparlanti talmente scadenti da non farmi comprendere appieno i dialoghi di un film... e prima di film ne vedevo parecchi perchŔ non mi stancavano la mente... con il cervello che mi ritrovo non posso andare oltre ai film...per me erano quindi importanti...
Ho provato a consultare i pochi psichiatri che svolgono la loro professione nella mia cittÓ ma non mi hanno convinto.. poi io penso che i farmaci appartenenti alla categoria degli antipsicotici( sono quelli che mi sono stati pi¨ volte prescritti) non sono adatti per rendere la mente pi˙ sciolta.. Non potrebbero quindi risolvere i miei problemi intellettivi... semmai li peggiorerebbero...
Comunque da 10 anni prendo una compressa di tavor da 1 mg... ha ''solamente'' infiacchito il mio orgasmo... i benefici che mi dava sul sonno si sono esauriti ben presto.. purtroppo..
Per uscire fuori da questa situazione difficile cosa mi consigliate di fare? Anche se sono messo male spero che ci proviate lo stesso a darmi dei suggerimenti...
PMEmail Poster
Top
 
Pharmacologist
Inviato il: Domenica, 23-Feb-2020, 10:18
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 149
Utente Nr.: 19.635
Iscritto il: 17-Dic-2019



La sintomatologia che descrivi, in particolare la paranoia, sembra essere associata a qualche componente psicotica. Tutto il resto mi ricorda uno stato ossessivo.
Il declino intellettivo (e penso anche cognitivo) Ŕ probabilmente dovuto ad una serie di concause: la tua patologia e i farmaci.
Lamenti anche una tolleranza al Tavor, quindi sarebbe il caso di rivedere la terapia con lo psichiatra.
Gli antipsicotici non sono tipicamente psicostimolanti, per cui ti devi aspettare un effetto bradifrenizzante.
Hai una diagnosi? Se si, parti da quella e fatti impostare una terapia farmacologica e psicologica.


--------------------
Quelli che danzavano erano considerati pazzi da coloro che non sentivano la musica.
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1165 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]