Powered by Invision Power Board



Pagine : (2) 1 [2]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Paura Di Essere Lesbica... O Verità?
 
rachele19
Inviato il: Sabato, 06-Giu-2020, 14:48
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 17
Utente Nr.: 19.799
Iscritto il: 08-Mag-2020



Ciao Alga, il tuo messaggio è stato molto interessante e anche gli interventi precedenti...Io sono decisamente alle prime armi, quindi è normale che magari non dia le giuste indicazioni (vedi prima che supponevo che una cosa fa paura perché nuova). In effetti l'unica vera emozione forte che provo anche io è l'ansia e la paura... paura da MORIRE perché sento che non potrò più tornare "indietro" ma leggendo i vostri interventi ho capito che è una sensazione diffusa, che molti scrivono "voglio tornare a quando stavo tranquilla senza questa cosa!!". Ne approfitto solo per ringraziarvi perché l'aiuto di chi soffre è fondamentale. Io purtroppo ho la serenità rovinata perché ho letto che una ragazza pur avendo il DOC comunque alla fine era veramente omosessuale, anche per questo ho scritto che comunque non sarebbe la fine del mondo e che è meglio accettare magari un nuovo lato di noi stessi..poi ovviamente l'accettazione non c'è, dura 5 secondi prima che arrivi l'ondata di panico e dolore PSICO bam.gif
PMEmail Poster
Top
 
Doll
Inviato il: Sabato, 06-Giu-2020, 15:04
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.569
Utente Nr.: 16.695
Iscritto il: 27-Feb-2016



Oddio Rachele ma dove hai letto questa cosa? Aiutoooo ahaha
PMEmail Poster
Top
 
Alga34
Inviato il: Sabato, 06-Giu-2020, 18:42
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 68
Utente Nr.: 19.828
Iscritto il: 25-Mag-2020



Ciao Rachele,
La cosa che posso dirti é che leggere di testimonianze altrui può essere molto utile nei primi tempi ma può anche diventare estremamente controproducente perché ricorda: se cerchi la conferma di un qualcosa, anche in negativo, l’avrai. Si chiama bias cognitivo, il nostro cervello in un certo senso attira le cose, sia in positivo che in negativo purtroppo. Non conosco la storia di questa ragazza ma penso che le domande che si ponesse fossero diverse, perché se si soffre di doc il contenuto non é MAI VERO, ma proprio MAI. Tra l’altro ora tu vuoi che quest’ansia vada via, giustamente, in questa fase é normale, ma ti assicuro che anche quando quella sarà andata via dovrai concentrarti sul rimuginare continuamente, dopo un po’ si diventa assuefatti all’ansia e quando si smette di sentirla si pensa che tutto si sia realizzato ma non é così, bisogna tenere ancora un po’ duro!
Io personalmente sono in quest’ultima fase, ma quando mi vengono questi pensieri mi ricordo che sono il mio modo di “prevenire” il dolore, di proteggermi dal mondo esterno e soprattutto confronto questo sentimento col “prima” del doc e mi rendo conto che... mi sentivo esattamente uguale rispetto a questi pensieri e queste situazioni e quindi che non ho proprio nulla! PSICO rolleyes.gif
So che é difficile, é forse una fase ancora più complicata, perché l’ansia diventa un termometro di ogni cosa ma poi fermati a chiederti: come la pensavo prima di tutto questo? E ti accorgerai che non é cambiato nulla! Nei picchi di ansia so che non é così facile ma ti assicuro che é vero!
Comunque sia ti consiglio di leggere la discussione in evidenza sugli inganni della mente tanto per cominciare e secondariamente, non conosco la testimonianza che hai letto ripeto, ma tu ti stai chiedendo se pensare, comportarsi, fare in un certo modo sia effettivamente segno di omosessualità e quindi ora ti faccio una domanda: prima del doc, ti sei mai posta la stessa domanda per l’eterosessualità?
Scommetto di no, perché é parte di te, anzi probabilmente non hai neanche mai pensato la parola “eterosessuale” per descriverti perché non avevo alcun bisogno di definirti!
E scommetto anche che anche se per assurdo, prima del doc, pensavi che saresti potuta “diventare” (cosa che ricordiamo non può accadere) lesbica, o la trovavo una cosa ridicola o ti era assolutamente indifferente, come alla maggior parte delle persone! Bisogna infatti sottolineare che, a differenza di quello che crediamo noi docker, la maggior parte delle persone non provano disgusto a certi pensieri o situazioni, sono indifferenti!! E lo eravamo anche noi prima!! Li bisogna tornare.
Ultimo consiglio poi chiudo: leggere altre testimonianze e chiedere rassicurazioni va bene, ogni tanto d’altronde ci ricasco anche io, ma tu pensa “quella é la storia di UN’ALTRA PERSONA, non la mia”!
Tu sei tu e sei unica nella tua storia e nel tuo sentire.
P.S so che il messaggio é lungo, ma cerco di scrivere più cose possibile rispetto a quanto ho appreso io stessa leggendo e documentandomi perché se qualcuno l’avesse fatto con me tanto tempo fa ne sarei stata contentissima e spero possa essere lo stesso per altri!
PMEmail Poster
Top
 
rachele19
Inviato il: Domenica, 07-Giu-2020, 11:21
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 17
Utente Nr.: 19.799
Iscritto il: 08-Mag-2020



Grazie, questi sono consigli preziosissimi PSICO smile.gif
In effetti prima del doc mi era capitato di pensare "oddio e se sono lesbica!?" ma era un'ipotesi totalmente infondata infatti due secondi dopo ridevo di me stessa. Ho avuto anche amiche lesbiche e non mi turbava assolutamente, anzi pensavo "Quel che le rende felice è una donna, quel che provano per una donna io lo provo con gli uomini". Sto facendo tanti passi avanti e riesco a percepire adesso cosa è suscitato dal Doc e cosa invece da sensazioni reali. Ma cavolo ragazzi: quanto è difficile?? Meno male che ci siete voi!!! Sapete che vi dico? E' meglio pensare che quella testimonianza fosse falsa, perché sono queste maledette cose che ci fanno ricadere nel baratro! Anzi scusate se ve l'ho comunicata Doh!.gif
PMEmail Poster
Top
 
Alga34
Inviato il: Domenica, 07-Giu-2020, 13:30
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 68
Utente Nr.: 19.828
Iscritto il: 25-Mag-2020



É proprio questo uno degli inganni: la nostra testa percepisce tutto come vero.
Tra l’altro, se ci pensiamo un attimo, se mai ti dovessi innamorare di una donna in quel momento ne saresti contenta e basta se realmente fosse così e quindi non ti porresti minimamente il pensiero. Vedrai che se mai ti capiterà, anche parlando con altre amiche, ti renderai conto che per loro il pensiero di essere omo non è un disturbo, é un pensiero che passa esattamente come é venuto! Anzi, in molti casi sentirsi dire “se mai capiterà ci penserò”! Ora noi siamo spaventate dal fatto che possa risultarci così “indifferente” il pensiero o comunque che non ci crei angoscia e disgusto ma é sempre un inganno del doc! É difficile non cascarci, molto, anch’io a volte ancora lo faccio, ma bisogna ricordarsi che é la mente che in questo momento distorce tutto! Appena ti poni la domanda, la cosa diventa in automatico vera, é sempre doc!
Ora é difficile sentire cosa proviamo, quindi é ovvio che quella frase che ti dicevi una volta quando vedevi una tua amica lesbica, e cioè che prova la stessa cosa che tu provi per gli uomini, è non solo complicata anche da pensare in questo momento ma anche estremamente rischiosa anche solo da pensare, perché il doc la mette in dubbio, é fatto apposta, e perché in realtà i tuoi sentimenti non riesci a percepirli bene ora.
Comunque si, é senza dubbio difficile, ma ce la si fa! Ora ti farò ridere: sai quando ho pensato IO personalmente per la prima volta che potesse essere vera una cosa del genere? Quando mi sono innamorata di un ragazzo omosessuale! Cioè esattamente il contrario, il paradosso! La mente fa scherzi strani, sta a noi darle retta o meno. È altra cosa, ricordati che puoi immaginarti qualunque cosa con la testa, é fatta per concepire davvero qualunque sensazione e situazione, ma poi una parte istintiva di te SA che non metteresti mai in atto nulla di quello che pensi!
PMEmail Poster
Top
 
Alga34
Inviato il: Domenica, 07-Giu-2020, 13:36
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 68
Utente Nr.: 19.828
Iscritto il: 25-Mag-2020



Ti faccio un esempio: gli scrittori scrivono e sentono le emozioni dei loro protagonisti che possono essere assassini, ladri, pedofili, omosessuali, persone del sesso opposto e così via, davvero qualunque cosa, ma tu pensi che, perché sentono questo sentimenti e riescono a entrare nei loro personaggi allora attuerebbero queste cose nella vita? No mai nella maggior parte dei casi (poi ci sono le eccezioni, ma come in tutto).
É quindi normale che ti immagini tutte le situazioni e i sentimenti a esse correlati, perché la mente può concepire ogni cosa, ma quella non é realtà! Distinguere doc e realtà e smettere di rimuginare é l’ultimissimo passo, arrivati li ormai manca poco, ma é proprio a quel punto che finalmente si può trovare quel qualcosa che sostituisca il doc. É infatti talmente subdolo che ti darà l’impressione di mancarti, e in effetti sarà così, ma non per quello che pensavi, assolutamente no: perché in quelle situazioni fantasticate in realtà stavo sfogando un desiderio più profondo e più grande, ovvero quello di essere naturale e te stessa, e magari di fare un guizzo in più alla vita! Ma meglio dare un guizzo in più alla vita in positivo che in negativo no?
PMEmail Poster
Top
 
Karma30
Inviato il: Domenica, 07-Giu-2020, 18:07
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 4
Utente Nr.: 19.842
Iscritto il: 02-Giu-2020



Alga, grazie per i preziosi consigli e per la tua esperienza, sono sicura che ci sarà di aiuto <3
Ragazze, penso che in qualche modo riusciremo a stare bene, o almeno è quello che mi auguro. Nel mio caso credo che tutto possa essere fondato per questa benedetta cosa dell'orgasmo mai provato (anche se mi fa rabbia solo pensarlo... Prima era una cosa importantissima per me, adesso mi da fastidio pensarci perché se non fosse stato per questo forse non ci avrei mai pensato e sarei stata felice...)
A volte temo di poter veramente mettere in atto certe cose, di mollare il mio ragazzo eccezionale per qualcos'altro, ma poi penso che - orgasmo o non orgasmo- per ora è tra le sue braccia che mi sento a casa!
PMEmail Poster
Top
 
Doll
Inviato il: Domenica, 07-Giu-2020, 18:12
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.569
Utente Nr.: 16.695
Iscritto il: 27-Feb-2016



Bravissima Karma, avanti tutta ragazze. Bisogna seguire quello che ci fa felici e non quello che ci distrugge, ovvero i pensieri di merda.
PMEmail Poster
Top
 
rachele19
Inviato il: Domenica, 07-Giu-2020, 19:27
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 17
Utente Nr.: 19.799
Iscritto il: 08-Mag-2020



Karma credimi che l'orgasmo per chi ha il doc non farebbe differenza, sai perché? Io avevo già avuto orgasmi con altri ragazzi ma da quando ho il doc non hanno nessun valore come prova lampante perché tanto il doc mi suggerisce cose assurde tipo "eh ma hai avuto un orgasmo perché parte tutto dalla mente, la tua mente pensava che era con un uomo che dovevi avere un orgasmo e l'hai avuto per questo. ora è cambiato tutto" capisci che potenza ha? Però concordo anche con quanto hai detto: sentirsi a casa fra le braccia del tuo ragazzo. Io ho ricominciato così a vederlo, senza chiedermi se fossimo fidanzati, innamorati, se fossi lesbica o etero: fra le sue braccia mi sento a casa, punto. La mente è troppo potente...figuratevi che in certi momenti in cui sono con lui mi viene da pensare "ci dovrebbe essere una ragazza" lo stringo e penso "dovrei stringere una ragazza" e sapete cosa gli sto dicendo per ora? "Ok, doc: ma intanto c'è lui e lui mi fa stare bene. Quante ragazze ho abbracciato nella vita? Tante! Quindi non rompere il cazzo." ed è vero anche quello che ha detto alga, ovvero che a un certo punto una può pensare "Ok, se dovesse capitarmi di incontrare una ragazza e innamorarmi va bene: tanto sarò felice". So che questa frase rischia comunque di innescare il panico e l'ossessione, ma è il minimo che riesca a fare per evitare di crollare di nuovo nel baratro. Sono contenta che si sia aperta questa condivisione fra noi, davvero <3
PMEmail Poster
Top
 
Alga34
Inviato il: Domenica, 07-Giu-2020, 20:09
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 68
Utente Nr.: 19.828
Iscritto il: 25-Mag-2020



Rachele, infatti se ci pensi è proprio quella la chiave: prima ti focalizzavi sul presente, ora no.
Per quanto riguarda la frase della donna, preciso ovviamente che siamo nell’assurdo, ma é solo per far capire che la gente “normale” la pensa così e cioè: se capiterà mai ci penserò. Per ora non é così e, se dobbiamo dirla tutta, non lo sarà mai molto probabilmente, anche perché il doc ha come contenuti cose spaventose proprio perché sono lontane dal nostro essere/ dalla nostra morale, altrimenti non ci sarebbe alcuno spavento (questo vale sempre per gli inizi, poi anche questa sensazione passa). Altra cosa, i pensieri che hai sulle ragazze quando sei con lui sono normali, passeranno anche quelli.
Devi pensare così per sfidare il doc, per dimostrare che non hai paura, anche perché ti accorgerai che quando non avrai paura non avrai più motivo di fissarti sul pensiero, perché tanto non creerà alcuna ansia! É paradossale ma é così!
P.S. Ribadiamo sempre che non succederà mai di diventare lesbica ma dato che la tua mente cerca di spaventarti così, assecondala: no paura=no ansia=no motivi di essere in panico=no doc
L’obiettivo é neutralizzare il controllo e le reazioni e emozioni negative inerenti il contenuto.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) 1 [2]  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0517 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]