Powered by Invision Power Board



Pagine : (3) 1 2 [3]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Non Permetterò, che si ripeta
 
5-HT
Inviato il: Sabato, 25-Mag-2013, 21:06
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 681
Utente Nr.: 12.086
Iscritto il: 14-Mag-2013



QUOTE (gentileschi)
Stai tranquillo....e' un ragazzo che nn ha pretese....per niente..si accontenta di poco!!

Sì, dicevo in generale. Tu sei eccezionale.


--------------------
La frase sotto è vera.
La frase sopra è falsa.
ͬͤͬͦͬͬͤͬͦͬ
ͬͤͬͦͬͬͤͬͦͬ
PMEmail Poster
Top
 
Noemi.80
Inviato il: Domenica, 26-Mag-2013, 12:40
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 8
Utente Nr.: 12.118
Iscritto il: 18-Mag-2013



QUOTE (Aeroplano italiano @ Martedì, 08-Gen-2013, 22:38)

Credo però che , prima di ragionare, ci sia la condizione di aver perdonato i genitori per i loro errori. Altrimenti se ne commettono di nuovi.

quanto è vera questa fraseee!!! PSICO bam.gif PSICO bam.gif PSICO bam.gif

io darei una sola cosa che non ho avuto e che mi ha creato parecchi problemi..

amore..

ma prima di imparare ad amare devo perdonare..
PMEmail Poster
Top
 
Markino76
Inviato il: Sabato, 29-Giu-2013, 19:31
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 41
Utente Nr.: 9.840
Iscritto il: 08-Mar-2012



Se fossi genitore...
Cercherei di non impedire a mio figlio di sbagliare perchè è solo sbagliando che si impara qualcosa sulla vita...
Cercherei di valorizzare al massimo le sue caratteristiche senza deprimerlo continuamente di fronte al prossimo...
Cercherei di non banalizzare continuamente le sue problematiche ma di stare anzi attento alle sue eventuali difficoltà e/o disagi di qualsivoglia tipo..
Cercherei di non tenerlo continuamente legato a me e alle mie esigenze ma di lasciarlo vivere la sua vita appunto perchè la vita è e deve essere la sua...
Praticamente il contrario di quello che hanno fatto i miei col sottoscritto insomma...
PMEmail Poster
Top
 
pensierostupendo
Inviato il: Venerdì, 13-Nov-2015, 12:09
Quote Post


Psico Nonno
****


Messaggi: 5.124
Utente Nr.: 5.906
Iscritto il: 07-Mag-2010



Gli errori piu traumatici fatti dai miei genitori sono

1. la visione eccessivamente severa nei confronti della vita trasmessa da mio padre: essendosi posto come modello troppo preciso, senza sbavature, quindi il non avermi insegnato a perdere, a trovare il rimedio nella sconfitta, e che mi ha causato un forte comportamento insicuro e ossessivo, portandomi ad avere paura degli insuccessi e mirando a le sole cose perfette

2. Il poco amore che mi ha dato mamma, essendo una donna poco consigliera, quasi per niente coccolona, assente in cucina (causa la presenza di nonna), e piu devota a spendere tempo per i suoi passatempo che per me (donna molto insicura).


Infatti in famiglia e con i miei figli si puo dire che sono le prime cose a cui faccio attenzione non possano accadere

Comunque la cosa piu pericolosa è stata la componente ricavata da questo mix: la rabbia verso di loro. Beh come non averne, e visto l'accaduto, è anche giustificata.
Questa rabbia e questa insinsurezza trasmessa, si sono poi nutrite a vicenda creando un altro prodotto dentro me ancora piu forte che mi ha fatto rimanere impantanato nei miei pensieri per molti piu anni


--------------------
lo straniero



sì il paziente grazie al metodo psicoanalitico guarisce anche ma che questo suo guarire era solo un fenomeno secondario rispetto al più importante cambiamento rappresentato da una maggior consapevolezza dei propri processi di pensiero che prima lo condizionavano a sua insaputa (inconsciamente) e a cui invece la disciplina psicoanalitica avrebbe dovuto eminentemente mirare per avere successo e raggiungere i suoi veri obiettivi (Sigmund Freud)
PMEmail Poster
Top
 
giovannalapazza
Inviato il: Domenica, 15-Nov-2015, 20:54
Quote Post


Amministratrice Socratica
********


Messaggi: 58.755
Utente Nr.: 38
Iscritto il: 02-Lug-2007



QUOTE (pensierostupendo @ Venerdì, 13-Nov-2015, 11:09)
Gli errori piu traumatici fatti dai miei genitori sono

1. la visione eccessivamente severa nei confronti della vita trasmessa da mio padre: essendosi posto come modello troppo preciso, senza sbavature, quindi il non avermi insegnato a perdere, a trovare il rimedio nella sconfitta, e che mi ha causato un forte comportamento insicuro e ossessivo, portandomi ad avere paura degli insuccessi e mirando a le sole cose perfette

2. Il poco amore che mi ha dato mamma, essendo una donna poco consigliera, quasi per niente coccolona, assente in cucina (causa la presenza di nonna), e piu devota a spendere tempo per i suoi passatempo che per me (donna molto insicura).


Infatti in famiglia e con i miei figli si puo dire che sono le prime cose a cui faccio attenzione non possano accadere

Comunque la cosa piu pericolosa è stata la componente ricavata da questo mix: la rabbia verso di loro. Beh come non averne, e visto l'accaduto, è anche giustificata.
Questa rabbia e questa insinsurezza trasmessa, si sono poi nutrite a vicenda creando un altro prodotto dentro me ancora piu forte che mi ha fatto rimanere impantanato nei miei pensieri per molti piu anni

grazie


--------------------
See me
Se ti senti triste vai qui: http://vibrisse.tumblr.com/


Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea


visitate la nuova cartella: vincere le ossessioni
PM
Top
 
Cecilia
Inviato il: Venerdì, 13-Mag-2016, 11:20
Quote Post


Cecinuotatrice
**


Messaggi: 1.001
Utente Nr.: 15.787
Iscritto il: 29-Lug-2015



Quante strattonate, urla e offese da mia mamma (mi parlava a monosillabi e dovevo capire al volo cosa mi chiedeva di fare).
Queste sono cose difficili da dimenticare e che non vorrei mai ripetere nei confronti di un mio ipotetico figlio.
Scrivo queste cose non perché voglia fare la vittima né tantomeno dipingere mia mamma come cattiva e causa dei miei disagi, lo scrivo perché mi aiuta a scaricare un po' di rabbia che ho dentro, col tempo ho capito il perché del suo comportamento e razionalmente l'ho perdonata ma emotivamente la mia rabbia c'è e sto imparando a gestirla lasciando il passato alle spalle e trovando soluzioni nel presente, non voglio farmi condizionare da ciò che è successo, ora posso difendermi e lo sto facendo a piccoli passi in diverse situazioni esterne che mi stanno capitando, intra ed extra familiari.
Mamma non piangere, io ti ho perdonato. PSICO-kiss.gif


--------------------
Sempre così smisuratamente perduta ai margini della vita reale: difficilmente la vita reale mi avrà e se mi avrà sarà la fine di tutto quello che c’è di meno banale in me.
Antonia Pozzi

PM
Top
 
sconosciuta
Inviato il: Sabato, 14-Mag-2016, 10:17
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 634
Utente Nr.: 15.132
Iscritto il: 04-Mar-2015



Io invece non riesco a perdonare, a volte mi sento cattiva mi sento in colpa mi chiedo se sia esagerata, ma sono arrabbiata e più sto male, più non ne esco e più sono arrabbiata.

PMEmail Poster
Top
 
Cecilia
Inviato il: Sabato, 14-Mag-2016, 10:35
Quote Post


Cecinuotatrice
**


Messaggi: 1.001
Utente Nr.: 15.787
Iscritto il: 29-Lug-2015



QUOTE (sconosciuta @ Sabato, 14-Mag-2016, 10:17)
a volte mi sento cattiva

Non sei cattiva, sei una persona che soffre.
Io al perdono ci sono arrivata dopo tanto tempo e dopo che io e mia mamma ci siamo vomitate (scusa il termine ma rende molto l'idea) tutto il nostro dolore e abbiamo pianto insieme.
Se mi fossi tenuta dentro la rabbia probabilmente ora sarei ancora a corrodermi dentro (anche se comunque con la rabbia ho capito che devo conviverci ma è cambiato l'approccio verso le cose che mi fanno stare male).
Non sentirti in colpa, ognuno ha i suoi tempi e il perdono non è un obbligo ma se ci stai male e ti blocca il presente allora forse lavoraci sopra, ti abbraccio.


--------------------
Sempre così smisuratamente perduta ai margini della vita reale: difficilmente la vita reale mi avrà e se mi avrà sarà la fine di tutto quello che c’è di meno banale in me.
Antonia Pozzi

PM
Top
 
stancastanca
Inviato il: Sabato, 14-Mag-2016, 18:52
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 373
Utente Nr.: 14.723
Iscritto il: 30-Nov-2014



I miei molto protettivi, se non mi andava di fare una cosa non mi spingevano a farla, all'asilo ci sono andata poco però ci sono tanti bambini che non ci sono andati per niente e non hanno i miei problemi....anche dormire nel lettone fino a sei anni attaccata a mio padre non sia stato bene per me...lo hanno fatto in buona fede e per amore ma mi sono attaccata troppo ai miei


--------------------
La paura fa tanta paura
PMEmail Poster
Top
 
SolitoSchifo
Inviato il: Domenica, 22-Mag-2016, 14:05
Quote Post


Sex Machine
***


Messaggi: 3.648
Utente Nr.: 12.341
Iscritto il: 01-Lug-2013



mia madre non ha mai saputo darmi affetto, era fredda e rigida, non mi ha mai abbracciato o baciato, forse da piccolo, perché gliel'ho visto fare con mio fratello più piccolo, piccoli gesti che per lei erano affetto.
non è neppure colpa sua, suo padre a sua volta l'ha educata così.

l'altro errore è stato quello di essere ossessionata dai soldi, non sapersi vivere la vita, non saper essere indulgente (mia madre non era severa né cattiva né moralmente rigida, era solo disfunzionale) verso se stessa.
anche questo glielo ha passato il padre, ho tardato anni a capire che un gelato è un'esperienza non una spesa.

mio padre invece era buono ed affettuoso, ma incapace di presentarsi come figura autorevole. fin da bambino avevo la chiara percezione che mio padre era un fallito, un incompetente, un ingenuo, quello che si fa fregare dagli altri e che è buono dentro.




--------------------
"Potrebbe anche essere piscia di cavallo, basta che funzioni" J.F. Kennedy, a chi del suo entourage avanzava preoccupazioni sulla sua dipendenza da barbiturici per dormire.


"La sola grande passione della mia vita è stata la paura" T. Hobbes
PMEmail Poster
Top
 
Dyskrasial
Inviato il: Venerdì, 27-Mag-2016, 15:46
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 23
Utente Nr.: 17.050
Iscritto il: 27-Mag-2016



QUOTE (giovannalapazza @ Martedì, 18-Dic-2012, 16:52)
mi piacerebbe aprire una discussione sugli errori che, secondo noi, hanno fatto i nostri genitori

Indubbiamente, per quanto riguarda il mio caso, avermi tenuto all'oscuro di tutto.
Del fatto che esiste un mondo di pensieri e riflessioni da affrontare al di fuori della routine domestica, della minestra da mangiare a tavola e della sempiterna demenzialità dei telegiornali.
Del fatto che nessuno di loro mi abbia mai dato una mano a cercare un bel libro su cui iniziare a riflettere. Un buon disco, musica interessante.
Ho dovuto fare tutto da me... Prorompendo con violenza fuori dalle barriere di comodo. Vivo l'evento in fierezza tra me e me perché fortunatamente non navigo nell'ignoranza; tuttavia se si vuole avere un* figli*, è indispensabile mettersi in mente di nutrire, perlomeno, la sua curiosità insaziabile.
Ormai è fatta, non mi rimane che continuare
PMEmail Poster
Top
 
Betola
Inviato il: Domenica, 09-Ott-2016, 06:23
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.052
Utente Nr.: 11.649
Iscritto il: 14-Feb-2013



Ovviamente non potevo non commentare, questa è la mia discussione tongue.gif

Comunque.. un genitore deve esserci sempre.. sembra scontato ma anche dopo una sgridata, un guaio, bisogna essere presenti senza mai umiliare il bambino..

Scontato dirlo ma non bisogna mai alzare le mani.. Non bisogna dire MAI bugie.. quelle ti fanno sentire scemo fin da piccolo..

Non bisogna insultare l'altro genitore, in nessun modo, così da non creare preferenze..

Ma la cosa piu importante, davvero, non bisogna mai usare l'indifferenza, ignorare il bambino, perchè non capisce cosa fare, se chiedere scusa, urlare, piangere.. sarà spaesato e non imparerà mai..

Siate buoni, dolci e comprensivi.. mettetevi sempre nei panni del bambino.. e ricordate che fare i genitori è dura, certe persone nascono per quello, altre no.. ed è inutile provarci e far soffrire qualcuno.

Un bacione <3


--------------------
Canterò le mie canzoni per la strada
ed affronterò la vita a muso duro
un guerriero senza patria e senza spada
con un piede nel passato
e lo sguardo dritto e aperto nel futuro.

Si vis pacem, para bellum - si vis vitam, para mortem

Canterò le mie canzoni a tutti loro
e alla fine della strada
potrò dire che i miei giorni li ho vissuti.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (3) 1 2 [3]  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1046 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]