Powered by Invision Power Board



Pagine : (2) 1 [2]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> É Tornato (doc Omo)
 
Tiello
Inviato il: Lunedì, 28-Ott-2019, 12:14
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 49
Utente Nr.: 18.085
Iscritto il: 02-Apr-2017



QUOTE (DRUMMER @ Lunedì, 28-Ott-2019, 10:58)
scusa ma....

" Si chiama effetto Rosenthal. se tu proietti all'esterno ciò che ti turba dall'interno anche senza dire cosa ti turba, le persone intorno a te capteranno che hai un disagio"

è incompatibile con:

"Nessuno può sapere cosa hai dentro. Non cadere nelle sronzate del gay radar ecc sono tutte cacate"

Drummer, non mi hai ancora detto cosa intendessi con la tua prima risposta
PMEmail Poster
Top
 
TommiDani2
Inviato il: Lunedì, 28-Ott-2019, 12:54
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 156
Utente Nr.: 18.490
Iscritto il: 02-Set-2017



QUOTE (Tiello @ Lunedì, 28-Ott-2019, 11:14)
QUOTE (TommiDani2 @ Lunedì, 28-Ott-2019, 09:34)
QUOTE (Tiello @ Venerdì, 25-Ott-2019, 18:03)
E sono di nuovo qui dopo più di un anno passato relativemnte bene.
Voglio raccontarvi brevemente la mia storia e perché sono qui.
Ho 24 anni e ho avuto sia il doc omo che il doc trans. Tutto iniziò a causa della mia libido altalenante, difatti vi sono periodo in cui ho alata libido e periodi in cui ho libido molto bassa, inoltre ho sempre vissuto il sesso come un test da superare per soddisfare la partner e ciò mi ha portato a viverlo in maniera ansiogena ciò mi ha portato ad avere mancanza di erezione e di voglia che mi hanno portato ad avere un atteggiamento evitate, e allo stesso tempo a cadere nella masutbazione ossessiva (sempre etero).
Inoltre vedo come ci sia una differenza tra i miei amici sempre alla ricerca di sesso e me, che riesco a stare anche lunghi periodi senza.
Pensavo di aver superato il Doc, quando ieri scendendo con i miei amici si unisce a noi un altro gruppo dove ci erano due persone gay.
Uno di questi inizia a farmi mille domande strane smettendo solo quando nota il mio evidente fastidio.
Avevo intuito che mi avesse fatto tutte quelle domande perché gli avo l'idea di gay e già questo mi infastidiva, il giorno dopo un mio amico mi disse che quel ragazzo aveva chiesto ad alcuni miei amici se io fossi gay, perché a sua detta ero un gay che non si accettava é nonostante loro gli dicessero che era fuori strada, lui diceva di essere certo.
Potete immaginare che botta sia stata per me.
Prima era qualcosa che temevo solo io e una delle cose che mi aveva sempre aiutato era il sapere che erano pensieri partoriti da una mente in preda al dubbio e alla paura. Invece adesso un esterno sembra aver confermato la mia più grande paura.
Quando ho saputo questa cosa era in facoltà ed ho avuto una sorta di attacco di panico, ho smesso di studiare, ho iniziato ad avvampare e sentivo il sudore scenderei dalle ascelle alle braccia a gocce, mi girava la testa ed avevo la nausea ed in metro mi sentivo svenire.
Non riesco a togliermi dalla testa questo pensiero, continuo a pensare che se è così allora ci sarà un fondo di verità, forse ha ragione lui.
Ma nonostante à volte, esasperato, dica a me stesso "si, sono gay, va bene".
Questo non mi da sollievo, non mi aiuta, continuo a non avere alcun tipo di attrazione sessuale per gli uomini.
Durante la mia vita ho sempre avuto attrazione sessuale e sejtimanrtale per le donne e mai per un uomo.
Non ho mai guardato porno gay prima che mi iniziasse il doc e iniziassi a testarmi col porno gay.
Non ce la faccio più ragazzi.
Il fuoco che alimenta tutto però é la mia bassa libido, perché è vero che non ho attrazione per gli uomini, ma svolte sembra che mi manchi anche quella per le donne. Non capisco più nulla. Aiutatemi, vi prego.

Ciao Tiello,

Non posso fare a meno di commentare quello che ti è successo. è accaduto pure a me molti anni fà e sono stato malissimo come te. C'è una ragione scientifica che può sicuramente farti stare meglio le prossime volte.

Tu sei in un momento di estrema vulnerabilità, il tuo pensiero è fisso sull'omosessualità (come lo era il mio) inconsciamente tu proietti i tuoi pensieri al di fuori e le persone generalmente più sensibili se ne rendono conto, riescono a captare queste frequenze.

Si chiama effetto Rosenthal. se tu proietti all'esterno ciò che ti turba dall'interno anche senza dire cosa ti turba, le persone intorno a te capteranno che hai un disagio e andranno per esclusione. Magari sei un ragazzo timido con le ragazze, fermo allora per una assurda deduzione inconsistente penseranno che sei gay. quando non c'entra nulla.

Magari sei uno timido, uno zittone uno sulle sue e purtroppo c'è chi nel mondo vuole approfittarsi di queste occasioni per mettere confusione nelle persone, tanto di più se piaci sessualmente alle persone.

Non dare peso a quello che ti è stato detto. Nessuno può sapere cosa hai dentro. Non cadere nelle sronzate del gay radar ecc sono tutte cacate.

Pensaci, tu piacevi a questo ragazzo, lui semplicemente ci ha provato come farebbe chiunque quando ti piace una persona.

Grazie. Mille, un'ottima Spiegazione che ha contribuito a farmi stare Meglio. Anche a te successe le stessa cosa?

Si, ed anche io stetti davvero molto male. Ma poi il mio terapeuta mi ha aiutato a capire. Le persone avranno sempre qualcosa da dire, tanto più se piaci a loro. Bisogna avere pelo sullo stomaco.

Poi credo che dare del gay a caso sia la cosa più inflazionata e più comune che le persone dicono. Tranquillo. Non sei solo.

Gli altri non sanno come si sta con il doc.
PMEmail Poster
Top
 
TommiDani2
Inviato il: Lunedì, 28-Ott-2019, 12:58
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 156
Utente Nr.: 18.490
Iscritto il: 02-Set-2017



QUOTE (DRUMMER @ Lunedì, 28-Ott-2019, 10:58)
scusa ma....

" Si chiama effetto Rosenthal. se tu proietti all'esterno ciò che ti turba dall'interno anche senza dire cosa ti turba, le persone intorno a te capteranno che hai un disagio"

è incompatibile con:

"Nessuno può sapere cosa hai dentro. Non cadere nelle sronzate del gay radar ecc sono tutte cacate"

Drummer le persone sentono che hai un disagio ma non sanno cosa ti turba. Di certo non sanno che hai il doc omosex, non siamo vetri trasparenti. Percepiscono il disagio e fanno leva.

Cosa trovi di incompatibile con l'altra affermazione? quella del gay radar era riferito alla sua esperienza, di non cascare nel tranello del gay radar perchè non esiste. Io ci caddi, sulla base della mia esperienza posso affermare quanto ho scritto.
PMEmail Poster
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Lunedì, 28-Ott-2019, 13:12
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 540
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



QUOTE (Tiello @ Lunedì, 28-Ott-2019, 11:14)
QUOTE (TommiDani2 @ Lunedì, 28-Ott-2019, 09:34)
QUOTE (Tiello @ Venerdì, 25-Ott-2019, 18:03)
E sono di nuovo qui dopo più di un anno passato relativemnte bene.
Voglio raccontarvi brevemente la mia storia e perché sono qui.
Ho 24 anni e ho avuto sia il doc omo che il doc trans. Tutto iniziò a causa della mia libido altalenante, difatti vi sono periodo in cui ho alata libido e periodi in cui ho libido molto bassa, inoltre ho sempre vissuto il sesso come un test da superare per soddisfare la partner e ciò mi ha portato a viverlo in maniera ansiogena ciò mi ha portato ad avere mancanza di erezione e di voglia che mi hanno portato ad avere un atteggiamento evitate, e allo stesso tempo a cadere nella masutbazione ossessiva (sempre etero).
Inoltre vedo come ci sia una differenza tra i miei amici sempre alla ricerca di sesso e me, che riesco a stare anche lunghi periodi senza.
Pensavo di aver superato il Doc, quando ieri scendendo con i miei amici si unisce a noi un altro gruppo dove ci erano due persone gay.
Uno di questi inizia a farmi mille domande strane smettendo solo quando nota il mio evidente fastidio.
Avevo intuito che mi avesse fatto tutte quelle domande perché gli avo l'idea di gay e già questo mi infastidiva, il giorno dopo un mio amico mi disse che quel ragazzo aveva chiesto ad alcuni miei amici se io fossi gay, perché a sua detta ero un gay che non si accettava é nonostante loro gli dicessero che era fuori strada, lui diceva di essere certo.
Potete immaginare che botta sia stata per me.
Prima era qualcosa che temevo solo io e una delle cose che mi aveva sempre aiutato era il sapere che erano pensieri partoriti da una mente in preda al dubbio e alla paura. Invece adesso un esterno sembra aver confermato la mia più grande paura.
Quando ho saputo questa cosa era in facoltà ed ho avuto una sorta di attacco di panico, ho smesso di studiare, ho iniziato ad avvampare e sentivo il sudore scenderei dalle ascelle alle braccia a gocce, mi girava la testa ed avevo la nausea ed in metro mi sentivo svenire.
Non riesco a togliermi dalla testa questo pensiero, continuo a pensare che se è così allora ci sarà un fondo di verità, forse ha ragione lui.
Ma nonostante à volte, esasperato, dica a me stesso "si, sono gay, va bene".
Questo non mi da sollievo, non mi aiuta, continuo a non avere alcun tipo di attrazione sessuale per gli uomini.
Durante la mia vita ho sempre avuto attrazione sessuale e sejtimanrtale per le donne e mai per un uomo.
Non ho mai guardato porno gay prima che mi iniziasse il doc e iniziassi a testarmi col porno gay.
Non ce la faccio più ragazzi.
Il fuoco che alimenta tutto però é la mia bassa libido, perché è vero che non ho attrazione per gli uomini, ma svolte sembra che mi manchi anche quella per le donne. Non capisco più nulla. Aiutatemi, vi prego.

Ciao Tiello,

Non posso fare a meno di commentare quello che ti è successo. è accaduto pure a me molti anni fà e sono stato malissimo come te. C'è una ragione scientifica che può sicuramente farti stare meglio le prossime volte.

Tu sei in un momento di estrema vulnerabilità, il tuo pensiero è fisso sull'omosessualità (come lo era il mio) inconsciamente tu proietti i tuoi pensieri al di fuori e le persone generalmente più sensibili se ne rendono conto, riescono a captare queste frequenze.

Si chiama effetto Rosenthal. se tu proietti all'esterno ciò che ti turba dall'interno anche senza dire cosa ti turba, le persone intorno a te capteranno che hai un disagio e andranno per esclusione. Magari sei un ragazzo timido con le ragazze, fermo allora per una assurda deduzione inconsistente penseranno che sei gay. quando non c'entra nulla.

Magari sei uno timido, uno zittone uno sulle sue e purtroppo c'è chi nel mondo vuole approfittarsi di queste occasioni per mettere confusione nelle persone, tanto di più se piaci sessualmente alle persone.

Non dare peso a quello che ti è stato detto. Nessuno può sapere cosa hai dentro. Non cadere nelle sronzate del gay radar ecc sono tutte cacate.

Pensaci, tu piacevi a questo ragazzo, lui semplicemente ci ha provato come farebbe chiunque quando ti piace una persona.

Grazie. Mille, un'ottima Spiegazione che ha contribuito a farmi stare Meglio. Anche a te successe le stessa cosa?

bravo..riesci a fartela durare fino a Natale?
PMEmail Poster
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Lunedì, 28-Ott-2019, 13:22
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 540
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



QUOTE (TommiDani2 @ Lunedì, 28-Ott-2019, 11:58)
QUOTE (DRUMMER @ Lunedì, 28-Ott-2019, 10:58)
scusa ma....

" Si chiama effetto Rosenthal. se tu proietti all'esterno ciò che ti turba dall'interno anche senza dire cosa ti turba, le persone intorno a te capteranno che hai un disagio"

è incompatibile con:

"Nessuno può sapere cosa hai dentro. Non cadere nelle sronzate del gay radar ecc sono tutte cacate"

Drummer le persone sentono che hai un disagio ma non sanno cosa ti turba. Di certo non sanno che hai il doc omosex, non siamo vetri trasparenti. Percepiscono il disagio e fanno leva.

Cosa trovi di incompatibile con l'altra affermazione? quella del gay radar era riferito alla sua esperienza, di non cascare nel tranello del gay radar perchè non esiste. Io ci caddi, sulla base della mia esperienza posso affermare quanto ho scritto.

continua ad essere incompatibile quello che dici....

"Si chiama effetto Rosenthal. se tu proietti all'esterno ciò che ti turba dall'interno anche senza dire cosa ti turba, le persone intorno a te capteranno che hai un disagio"

è compatibile con l'effetto Gay radar.


Drummer le persone sentono che hai un disagio ma non sanno cosa ti turba. ---> se non sanno cosa ti turba potrebbero chiederti se hai mal di testa o sei triste per qualcosa in famiglia.. invece..


cmq va bene, è comunque robettuola di pensieri.

saluti
PMEmail Poster
Top
 
Tiello
Inviato il: Lunedì, 28-Ott-2019, 14:33
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 49
Utente Nr.: 18.085
Iscritto il: 02-Apr-2017



QUOTE (DRUMMER @ Lunedì, 28-Ott-2019, 12:12)
QUOTE (Tiello @ Lunedì, 28-Ott-2019, 11:14)
QUOTE (TommiDani2 @ Lunedì, 28-Ott-2019, 09:34)
QUOTE (Tiello @ Venerdì, 25-Ott-2019, 18:03)
E sono di nuovo qui dopo più di un anno passato relativemnte bene.
Voglio raccontarvi brevemente la mia storia e perché sono qui.
Ho 24 anni e ho avuto sia il doc omo che il doc trans. Tutto iniziò a causa della mia libido altalenante, difatti vi sono periodo in cui ho alata libido e periodi in cui ho libido molto bassa, inoltre ho sempre vissuto il sesso come un test da superare per soddisfare la partner e ciò mi ha portato a viverlo in maniera ansiogena ciò mi ha portato ad avere mancanza di erezione e di voglia che mi hanno portato ad avere un atteggiamento evitate, e allo stesso tempo a cadere nella masutbazione ossessiva (sempre etero).
Inoltre vedo come ci sia una differenza tra i miei amici sempre alla ricerca di sesso e me, che riesco a stare anche lunghi periodi senza.
Pensavo di aver superato il Doc, quando ieri scendendo con i miei amici si unisce a noi un altro gruppo dove ci erano due persone gay.
Uno di questi inizia a farmi mille domande strane smettendo solo quando nota il mio evidente fastidio.
Avevo intuito che mi avesse fatto tutte quelle domande perché gli avo l'idea di gay e già questo mi infastidiva, il giorno dopo un mio amico mi disse che quel ragazzo aveva chiesto ad alcuni miei amici se io fossi gay, perché a sua detta ero un gay che non si accettava é nonostante loro gli dicessero che era fuori strada, lui diceva di essere certo.
Potete immaginare che botta sia stata per me.
Prima era qualcosa che temevo solo io e una delle cose che mi aveva sempre aiutato era il sapere che erano pensieri partoriti da una mente in preda al dubbio e alla paura. Invece adesso un esterno sembra aver confermato la mia più grande paura.
Quando ho saputo questa cosa era in facoltà ed ho avuto una sorta di attacco di panico, ho smesso di studiare, ho iniziato ad avvampare e sentivo il sudore scenderei dalle ascelle alle braccia a gocce, mi girava la testa ed avevo la nausea ed in metro mi sentivo svenire.
Non riesco a togliermi dalla testa questo pensiero, continuo a pensare che se è così allora ci sarà un fondo di verità, forse ha ragione lui.
Ma nonostante à volte, esasperato, dica a me stesso "si, sono gay, va bene".
Questo non mi da sollievo, non mi aiuta, continuo a non avere alcun tipo di attrazione sessuale per gli uomini.
Durante la mia vita ho sempre avuto attrazione sessuale e sejtimanrtale per le donne e mai per un uomo.
Non ho mai guardato porno gay prima che mi iniziasse il doc e iniziassi a testarmi col porno gay.
Non ce la faccio più ragazzi.
Il fuoco che alimenta tutto però é la mia bassa libido, perché è vero che non ho attrazione per gli uomini, ma svolte sembra che mi manchi anche quella per le donne. Non capisco più nulla. Aiutatemi, vi prego.

Ciao Tiello,

Non posso fare a meno di commentare quello che ti è successo. è accaduto pure a me molti anni fà e sono stato malissimo come te. C'è una ragione scientifica che può sicuramente farti stare meglio le prossime volte.

Tu sei in un momento di estrema vulnerabilità, il tuo pensiero è fisso sull'omosessualità (come lo era il mio) inconsciamente tu proietti i tuoi pensieri al di fuori e le persone generalmente più sensibili se ne rendono conto, riescono a captare queste frequenze.

Si chiama effetto Rosenthal. se tu proietti all'esterno ciò che ti turba dall'interno anche senza dire cosa ti turba, le persone intorno a te capteranno che hai un disagio e andranno per esclusione. Magari sei un ragazzo timido con le ragazze, fermo allora per una assurda deduzione inconsistente penseranno che sei gay. quando non c'entra nulla.

Magari sei uno timido, uno zittone uno sulle sue e purtroppo c'è chi nel mondo vuole approfittarsi di queste occasioni per mettere confusione nelle persone, tanto di più se piaci sessualmente alle persone.

Non dare peso a quello che ti è stato detto. Nessuno può sapere cosa hai dentro. Non cadere nelle sronzate del gay radar ecc sono tutte cacate.

Pensaci, tu piacevi a questo ragazzo, lui semplicemente ci ha provato come farebbe chiunque quando ti piace una persona.

Grazie. Mille, un'ottima Spiegazione che ha contribuito a farmi stare Meglio. Anche a te successe le stessa cosa?

bravo..riesci a fartela durare fino a Natale?

Non capisco il tuo tono, Drummer, sembra quais che tu voglia spingermi verso la compulsione o l'ossessione.
E continui a non aggiungere nulla alla discussione.
Se mi dessi una spiegazione seria ne sarei be felice.
PMEmail Poster
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Lunedì, 28-Ott-2019, 15:24
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 540
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



ciao caro "tiello non se sa mai può servire", io non ti spingo da nessuna parte..ma so come funziona. La mia prima risposta era semplice: quello che scrivi evidenzia un doc curabilissimo con poche sedute.. vai in pace!
PMEmail Poster
Top
losxo
Inviato il: Lunedì, 28-Ott-2019, 19:27
Quote Post


Unregistered









Scusate se intervengo.
Mi rendo conto che quello che hai vissuto ti abbia fatto davvero impazzire di paure.
I classici attacchi di simil panico.

Ma....

Sono cose che succedono.
E succedono a tanti penso.
Molti se ne fottono allegramente.
Alcuni avvertono un disagio
Altri vanno in paranoia.

Noi andiamo in paranoia delirante praticamente.

Ma tutto quanto dipende dalla nostra energia.
(premesso che non sono un figlio dei fiori).
Se siamo carichi di buona energia.. Ste cose non ci fanno né caldo né freddo.
Se siamo a bassa energia siamo senza difese..
E la gente ci può attaccare o intaccare.

Esempio..
Sono una ragazza che si è lasciata da poco ed è in botta piena.
Esco per la prima volta in un gruppo di persone.
Non sono in formissima.. E cerco di passare una serata normale.
Arriva il classico "avvoltoio".. Che lo avverte e inizia a provarci.
Pensando che cascheresti facile.

Ora non dico che quello era un avvoltoio.
Anzi.. Ma ha avvertito che avevi bassa energia.
Avverte che lo guardavi (per paura).. E ci prova.
Punto.
Poi il fatto che lui dica che sei un gay non accettato è perché gli piacerebbe che tu fossi così.
Come quello che riceve un no dalla tipa.. Ma poi dmse la racconta sul fatto che gli ha detto no perché era troppo attratta.

Il tuo è un problema di energia.
Psico fisica.
Sia psicologica che fisica.
E tutte e due sono importanti.
Ci sono molte cause.
Dalle più semplici alle più assurde.
Scrivi tutte quelle cose che per te... Ti tolgono energia
tutte!

Inizia a toglierle.
Come faresti con dei cibi che ti fanno male ma che non sai cosa siano.
Troppo pc?
Troppo telefonino?
Troppa televisione?
Troppo porno?
Troppa masturbazione?
Troppi zuccheri?
Troppo alcool?
Troppo cibo?
Troppa stanchezza?

Poco sonno?
Poco movimento?
Poca aria aperta?
Poco allenamento fisico?

Malattie?
Dolori cronici?
Mal di testa continui?
Mal di denti?

Togli... Togli cose.
Aggiungi cose.

Sei basso di energia se quando ti svegli la mattina.. Che tu abbia ma dormito un ora o 12.. Vorresti stare ancora a letto.
Non parlo di depressione.
Ma di energia.
Top
 
Fran97
Inviato il: Lunedì, 28-Ott-2019, 19:53
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 66
Utente Nr.: 16.033
Iscritto il: 18-Set-2015



Soffro(iv)o di doc omosex anche io.
Non credere che i gay siano giudici estremi per l'omosessualità.
Magari ci provava solo gusto nel farti andare in paranoia con la speranza magari di una tua "curiosità" o test.
Se io fossi gay penso userei questo metodo per avere rapporti con etero che mi piacciono. So che sembro un po' cattivo però voglio essere sincero.
Ad ogni modo "sembra gay" se lo dicono tutte le persone del mondo, di qualsiasi sesso e qualsiasi orientamento sessuale. Davvero tutti.
Un mio professore ha atteggiamenti molto femminili e tutti pensavano fosse gay ma poi ho scoperto che è etero ed è anche sposato
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) 1 [2]  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0776 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]