Powered by Invision Power Board



Pagine : (2) [1] 2   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Necessità Di Fare Respiri Profondi
 
Mauricejac
Inviato il: Domenica, 18-Mag-2008, 11:10
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 2
Utente Nr.: 1.544
Iscritto il: 18-Mag-2008



Buongiorno a tutti,

mi chiamo Alessandro, ho 31 anni e da circa un mese soffro di un disturbo molto particolare che anche se può sembrare banale mi sta seriamente sconvolgendo l’esistenza. Si tratta della cosiddetta sensazione di fiato corto, necessità di fare respiri profondi ecc. Tutto è cominciato una notte, nella quale mi sono svegliato all’improvviso con questo senso di soffocamento che mi impediva addirittura di pensare. Corsa al pronto soccorso, Ecg, emogas , rx torace e esami del sangue, tutto a posto. Inizia ad insinuarsi il dubbio di uno stato d’ansia. Ho fatto anche una visita pneumologica con spirometria anch’essa a posto e nessuna positività alle prove allergiche. Sembra attenuarsi e migliorare solo con il lexotan. Naturalmente pur avendo notato che tende a scomparire quando sono distratto, non riesco a liberarmene e appena ci penso, ecco tornare questa sensazione orribile. Premetto che non mi sono mai considerato un soggetto particolarmente ansioso e non accuso altri sintomi oltre a questo. In particolare non capisco perché a volte riesco a respirare profondamente e altre no…come se l’aria si fermasse a livello dei bronchi. Ho sentito che può essere il diaframma che per uno stato ansioso si irrigidisce, se c’è qualche medico o esperto in grado di illuminarmi….
Questa cosa mi sta davvero togliendo serenità e vorrei sapere se qualcuno di voi ha già avuto esperienze simili e come si possono superare. Grazie in anticipo a chiunque vorrà rispondermi e in bocca al lupo a tutti!
PMEmail Poster
Top
Mela
Inviato il: Domenica, 18-Mag-2008, 11:15
Quote Post


Unregistered









E' la 'fame d'aria', è stata la mia croce per molto tempo,
a volte dovevo provocarmi sbadigli per sentire il respiro completo,
a scuola i prof mi hanno sbattuto più volte fuori dalla classe convinti che mi stessi annoiando.
Come te, ho fatto tutti gli esami clinici possibili, ma nulla, negativi,
era forte ansia.
Top
Adv
Adv














Top
 
Marco8282
Inviato il: Domenica, 18-Mag-2008, 11:22
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 838
Utente Nr.: 1.368
Iscritto il: 24-Apr-2008



Ciao, benvenuto.
Non sono medico ma conosco bene l'ansia. Essa si può manifestare con somatizzazioni a livello fisico in qualisasi organo del nostro corpo.
Escluse altre patologie (da come hai scritto hai fatto radiografie, analisi ecc ecc) può sembrare proprio un disturbo di ansia, confermato dal fatto che con il lexotan (ansiolitico) si calma il disturbo. Non ti definisci un soggetto ansioso ma magari stai passando un periodo di forte stress o di maggior tensione per vari motivi o somma di piccoli motivi. Può essere soltanto un periodo che ti crea questo sintomo, che tanto ti spaventa ma se di ansia si tratta ti assicuro che non è assolutamente preoccupante. Ti consiglio di vedere un po se ti passa da solo anche con l'aiuto del lexotan e nel caso di parlarne con il tuo medico che saprà sicuramente aiutarti al meglio.
Cerca di non pensarci anche se è difficile perchè l'ansia purtroppo si auto-alimenta e più ci pensi e più ti viene.
Facci sapere
PMEmail Poster
Top
 
Mauricejac
Inviato il: Domenica, 18-Mag-2008, 11:39
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 2
Utente Nr.: 1.544
Iscritto il: 18-Mag-2008



Ciao e grazie per le risposte. Sono già stato dalla mia dottoressa che mi ha consigliato di continuare per qualche settimana con il Lexotan e poi valutare una visita psicologica. La cosa assurda è che pur essendo totalmente consapevole che non sto davvero soffocando, la sensazione che provo ha la stessa intensità costringendomi a cercare sempre questo respirone. Inoltre anche a me capita spesso di sbadigliare. Volevo chiedere in particolare a Mela se nel tuo caso la cosa si è risolta da sola o se è stata necessaria una terapia di qualunque tipo (farmacologica/psicologica)
Grazie ancora
PMEmail Poster
Top
Mela
Inviato il: Domenica, 18-Mag-2008, 11:56
Quote Post


Unregistered









QUOTE (Mauricejac @ Domenica, 18-Mag-2008, 10:39)
Mela se nel tuo caso la cosa si è risolta da sola o se è stata necessaria una terapia di qualunque tipo (farmacologica/psicologica)
Grazie ancora

Nel mio caso il discorso si è fatto più complicato,
perchè poi sono arrivati gli attacchi di panico.
NON SPAVENTARTI però, non è così per tutti,anzi! PSICO smile.gif
A me il Dap 'doveva' venire, per una serie di circostanze, di storia personale.

Comunque sì, fame d'aria e Dap mi erano passati con psicoterapia e farmaci,
ma c'è da dire che adesso il problema è molto più conosciuto di un tempo,
e affronandolo prima, e in maniera mirata, è più facile superarlo.
Top
 
gherma
Inviato il: Domenica, 18-Mag-2008, 12:04
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 632
Utente Nr.: 1.462
Iscritto il: 05-Mag-2008



Ciao Mauri,
Come ti hanno già detto è ansia, nn ti preoccupare e cerca di nn pensarci.
Ho avuto anch'io lo stesso disturbo e so che è molto fastidioso, fortunatamente a me non durava più di 3-4 giorni consecutivi ma già quelli bastavano...
Avevo persino male ai muscoli addominale ed alle spalle per lo sforzo di fare il respiro profondo PSICO bam.gif Dopo qualche giorno di pace ritornavano e così via per lunghi periodi.
Anch'io ho fatto visita pneumo, spirometria, RX ecc... Tutto negativo, solo tanta ansia PSICO cry.gif
Se continuano nonostante l'ansiolitico, faresti bene a prendere in considerazione una visita psicologica...
Un PSICO hug.gif


--------------------
Sii sempre come il mare che pur infrangendosi sugli scogli, trova sempre la forza di riprovarci!!!
Jim Morrison
PMEmail Poster
Top
 
ger.mario
Inviato il: Lunedì, 23-Giu-2008, 22:29
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 5
Utente Nr.: 1.784
Iscritto il: 23-Giu-2008



Finalmente vi ho trovato...
ebbene si, sono circa 5 anni che cerco in rete qualcuno che soffre di questa "stupida"ma fastidiosissima... patologia
sono nuovo del forum e pertanto mi presento, ho 45 anni sono felicemente sposato e padre di due splendidi figli,... circa 5 anni fa appena laureato ho cominciato a soffrire di questo strano fastidio a volte per qualche giorno ho continuamente (ogni 10 minuti circa) il bisogno di fare un profondo respiro o uno sbadiglio, dopo gli esami di routine, tutti negativi tranne un leggero soffio al cuore presente dalla nascita oscultabile solo da sdraiato, la cosa ri ripresenta per qualche giorno ogni mese circa, in questo ultimo anno si sta riacutizzando tutti mi dicono che probabilmente è ansia, in effetti sono molto ansioso (forse anche di più) ma ci convivo e non ho mai preso in consederazione la terapia farmacologica, presumo però che mi dovrò decidere il mio medico mi suggerisce in alternativa un tentativo psicoterapeutico, considerando che mi sono riiscritto all'università per un'altra laurea forse è questa la causa???? della serie non so ancora cosa farò da grande.
Non è che il mal comune sia da considerarsi un mezzo gaudio ma almeno quando parlo di questo mio problema posso farmi capire... mamma mia quanto è difficile ...
ciao e grazie a tutti voi. PSICO rolleyes.gif
PMEmail Poster
Top
 
gherma
Inviato il: Lunedì, 23-Giu-2008, 23:00
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 632
Utente Nr.: 1.462
Iscritto il: 05-Mag-2008



Se sono 5 anni che hai questo sintomo sarebbe meglio, secondo me, che provassi a fare un pò di psicoterapia per scoprire i motivi dell'ansia PSICO hug.gif


--------------------
Sii sempre come il mare che pur infrangendosi sugli scogli, trova sempre la forza di riprovarci!!!
Jim Morrison
PMEmail Poster
Top
 
ger.mario
Inviato il: Lunedì, 23-Giu-2008, 23:08
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 5
Utente Nr.: 1.784
Iscritto il: 23-Giu-2008



Si non hai tutti i torti, purtoppo vivo in un piccolo paese distante dalle citta e dalle importanti vie di comunicazione, ma comunque ci sto seriamente pensando, l'ansia è in me da quando ero bambino forse in parte dovuta anche alla mia situazione familiare precedente il matrimonio, credevo che una volta spianate le cose potesse svanire, invece no è forse peggiorata, ho provato da solo con qualche corso fai da te di rilassamento subliminale e di traning autogeno ma non ho risolto nulla.

dammi se vuoi dei consigli su come approcciare questa cura e come presentarmi al psicoterapeuta.

Ciao PSICO rolleyes.gif
PMEmail Poster
Top
 
gherma
Inviato il: Lunedì, 23-Giu-2008, 23:19
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 632
Utente Nr.: 1.462
Iscritto il: 05-Mag-2008



Ho sofferto di ansia, attacchi di panico e depressione per 11 anni
Avevo provato di tutto, ma le cose peggioravano lentamente.
Mi sono decisa a fare psicoterapia un'anno e mezzo fa e sono rinata
Purtroppo ci sono traumi non risolti che continuano a farci male, scoprire quali sono, affrontarli e rielaborarli è l'unico modo per liberarsene.
Ora ne sono consapevole anch'io PSICO-si.gif
Posso consigliarti di rivolgerti ad uno psichiatra psicoterapeuta perchè è la figura più completa, nel senso che se dovesse ritenere necessario prescriverti dei farmaci, lo può fare lui ed essere così l'unica figura di riferimento
Non è sempre facile trovare la persona giusta e a volte si deve cambiare, ma ne vale la pena
Questa per lo meno è la mia opinione e la mia esperienza PSICO smile.gif


--------------------
Sii sempre come il mare che pur infrangendosi sugli scogli, trova sempre la forza di riprovarci!!!
Jim Morrison
PMEmail Poster
Top
 
ger.mario
Inviato il: Martedì, 24-Giu-2008, 18:58
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 5
Utente Nr.: 1.784
Iscritto il: 23-Giu-2008



Ciao a tutti, ho chiaccherato un pò con il mio medico e mi ha suggerito in attesa di trovare un buon psicoterapeuta alcune gocce 10-15 due volte al giorno di lexotan un ansiolitico casa ne pensate???

Ciao... forse se mi gia comincio stasera

PMEmail Poster
Top
 
gherma
Inviato il: Martedì, 24-Giu-2008, 20:05
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 632
Utente Nr.: 1.462
Iscritto il: 05-Mag-2008



Ciao, non conosco il lexotan, ma se te lo ha prescritto il medico penso che tu possa prenderlo. PSICO wink.png


--------------------
Sii sempre come il mare che pur infrangendosi sugli scogli, trova sempre la forza di riprovarci!!!
Jim Morrison
PMEmail Poster
Top
 
ger.mario
Inviato il: Martedì, 24-Giu-2008, 21:57
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 5
Utente Nr.: 1.784
Iscritto il: 23-Giu-2008



mi sono un pò documentato il lexotan fa parte della famiglia delle benzodiazepine è un ansiolitico antidepressivo particolarmente indicato nei casi di somatizzazione dell'ansia a carico delgli apparati cardio-respiratori. Così mi ha detto anche il mio medico.
speriamo che funzioni... comunque credo, come ho letto da molte parti, che i disturbi legati all'ansia non possono essere trattati con i protocolli della medicina generale, cioè intervenendo direttamente su gli organi interessati, ma rimuovendo se possibile la causa della somatizzazione in quanto il malessere non è provocato dall'organo stesso ma deriva da "comandi" cerebrali.
Per cui alla fine il ricorso allo specialista è d'obbligo.

Ciao PSICO rolleyes.gif
PMEmail Poster
Top
 
gherma
Inviato il: Martedì, 24-Giu-2008, 22:18
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 632
Utente Nr.: 1.462
Iscritto il: 05-Mag-2008



QUOTE (ger.mario @ Martedì, 24-Giu-2008, 20:57)
mi sono un pò documentato il lexotan fa parte della famiglia delle benzodiazepine è un ansiolitico antidepressivo particolarmente indicato nei casi di somatizzazione dell'ansia a carico delgli apparati cardio-respiratori. Così mi ha detto anche il mio medico.
speriamo che funzioni... comunque credo, come ho letto da molte parti, che i disturbi legati all'ansia non possono essere trattati con i protocolli della medicina generale, cioè intervenendo direttamente su gli organi interessati, ma rimuovendo se possibile la causa della somatizzazione in quanto il malessere non è provocato dall'organo stesso ma deriva da "comandi" cerebrali.
Per cui alla fine il ricorso allo specialista è d'obbligo.

Ciao PSICO rolleyes.gif

Concordo, ma per tamponare va bene l'ansiolitico
A me Hanno prescritto xanax in caso di bisogno
Se vuoi più informazioni sul lexotan, posta la domanda nella casella dei farmaci PSICO wink.png


--------------------
Sii sempre come il mare che pur infrangendosi sugli scogli, trova sempre la forza di riprovarci!!!
Jim Morrison
PMEmail Poster
Top
 
ger.mario
Inviato il: Mercoledì, 25-Giu-2008, 17:34
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 5
Utente Nr.: 1.784
Iscritto il: 23-Giu-2008



Non mi sembra vero, sarà l'effetto placebo, sarà che non avevo mai assunto farmaci del genere, ma credetemi oggi mi sento veramente meglio pur essendo un caldo infernale ed un'umidità di oltre 80% sto molto meglio, ho dormito molto bene
ho assunto 15 gocce ieri sera e 15 oggi alle 13 dopo pranzo e non ho più avuto il problema dei "respiri profondi incompleti"...
cerco se c'è qualcuno in trattamento con il lexotan per condividere l'esperienza...
ciao
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) [1] 2  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0995 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]