Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Doc Da Relazione? Non Ne Posso Più
 
Martedryan
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 01:58
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 9
Utente Nr.: 19.811
Iscritto il: 16-Mag-2020



Ciao ragazzi sono nuova su questo forum e vorrei confrontarmi con voi e leggere le vostre opinioni. Vi dico già che sarà molto lungo, scusatemi. Ho quasi 18 anni e sono fidanzata da due anni e mezzo (relazione a distanza io Napoli lui Mantova) con un ragazzo fantastico, l’ho sempre amato alla follia, ho sempre avuto paura di perderlo e nonostante la distanza e altre tante difficoltà ho sempre voluto avere un futuro con lui. Purtroppo a gennaio di quest’anno è iniziato il mio incubo, da un momento all’altro ho iniziato a dubitare del mio amore per lui. Stavo con lui in chiamata e dopo aver staccato perché abbiamo avuto una piccola discussione, ma niente di che, io ho iniziato a pensare "ma se lo lasciassi o mi lasciasse lui come mi sentirei?" e in quel momento non ho provato nulla, indifferenza.. allora ho iniziato a pensare "se non provo nulla significa che non lo amo più o sta iniziando a non piacermi e tante altre paranoie. Iniziai ad agitarmi ed avere sempre più ansia tant’è che lo chiamai per capire come mi sentivo in sua presenza e fortunatamente mi sentivo meglio e mi ero rasserenata. Nei 10 giorni successivi stavo bene, non pesavo a quelle cose anche se a volte mi chiedevo "ma come è possibile che abbia fatto quei pensieri?". Pero dopo 10 giorni mentre ero in chiamata ecco che mi ritornano in mente quei pensieri, l’ansia si faceva sempre più forte e addirittura non riuscivo a vederlo più come mio fidanzato (non so come spiegare meglio), stacco e inizio a piangere. Da quel momento in poi inizia l’inferno. I primi 2 mesi provavo quasi ogni giorno una forte ansia e ogni giorno (Fino a oggi) ho pianto e passavo la maggior parte del tempo sul letto, (a volte mi chiedo se questa cosa porti depressione) e per un periodo mi fissavo con qualche ossessione del tipo: non mi piace più, mi sto disinnamorando; e se andando a lavoro o all’università mi innamorerò di qualcun altro?; e se con la convivenza non ci sopporteremo più o ci annoieremo fino a lasciarci? E se non fossi mai stata innamorata di lui e si trattasse di amicizia?; sono lesbica?; e se è per la distanza? (cosa improbabile perché per 2 anni non ho mai sofferto per questa cosa) e tantissime altre ossessioni, addirittura non volevo leggere o vedere film per paura di trovare qualche scena romantica. Ovviamente ogni volta che pensavo a queste cose io iniziavo a ‘compulsare’ e tutt’ora lo faccio: inizio a pensare di lasciarlo (anche se questa cosa non mi spaventa e allora di conseguenza mi viene più ansia e pensavo che non ho il coraggio di lasciarlo solo per non ferirlo); tantissime ricerche su internet per rasserenarmi; inizio ad immaginare lui nella mia mente per vedere che emozioni provavo; guardavo le altre coppie come si comportavano; controllo le mie emozioni mentre sono con lui in chiamata (lo so è diverso quando si ha un contatto fisico ma io durante le chiamate con lui stavo benissimo lo stesso); immaginavo di stare con un altro ragazzo al posto suo e vedere cosa provavo; a volte quando guardo le sue foto (cosa che faccio in continuazione) lo vedo come un estraneo... e altre tantissime cose che non sto qui a dirvi altrimenti non finisco più. Poi a marzo scopro che esiste il doc da relazione e mi rispecchiavo in tutto, allora inizio a sentirmi meglio, iniziavo ad essere felice e di conseguenza stavo bene con lui. Però ecco che ritornano i dubbi: "devo andare da uno psicologo non posso diagnosticarmi da sola"; "non ho questo doc, non lo amo più" ecc. da fine marzo/inizio Aprile mi accorgo che l’ansia non la sentivo più allora pensavo che se non avevo ansia significa che davvero non lo amo ecc mille paranoie. Addirittura penso che sono io a farmi venire l’ansia appositamente così penso che se la tengo significa che abbia il doc o che se sono felice durante la chiamata con lui dopo quando stacco penso che in realtà non ero felice e che fingevo anche se in realtà non è così. Ormai è come se mi fossi abituata a quest’ansia e questa situazione, nonostante i miei mille dubbi sul futuro (paura che mi scoccerò di stare con lui ecc), le mie tante paure. In questo mese di maggio ho oltre ossessioni tipo che si tratti di una relazione tossica o che io non sono innamorata di lui ma del concetto di amore o che l’ho idealizzato. Non sono più gelosa come prima, se penso al matrimonio non mi emoziono, addirittura penso come mi sentirei se lui morisse (cosa assurda) e non provo nulla, non mi manca nonostante non ci vediamo da prima della quarantena, dubbi su dubbi però io voglio sconfiggere questo doc e qualunque altra cosa sia perché lo voglio amare per sempre anche se ora sto pensando ‘dici queste cose solo per convincerti, non sono vere’, ho paura di dirgli ti amo e mi sento in colpa e poi lui sa tutto e nonostante ciò non mi dice nulla, anzi mi incoraggia. Ora la mia più grande paura è che quando lo rivedrò (a giugno credo si possa andare da una regione all’altra) non sentirò nessuna emozione, che non mi piacerà più (ora mi sto fissando anche sul suo aspetto fisico) e tante altre cose. Scusate per la lunghezza di questo post, però non ne posso più, vorrei solo vivere bene con lui e ritornare alla vita di prima (che poi penso spesso a come eravamo felici prima e ora a causa di questo doc non più e mi viene sempre da piangere). Vorrei parlare con uno psicologo ma ho paura che mi dica che non ho nessun problema o che non sappia dell’esistenza di questo doc. Anche a voi succede tutto questo?
PMEmail Poster
Top
 
Elny
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 10:10
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 40
Utente Nr.: 19.728
Iscritto il: 18-Mar-2020



Ho vissuto tutti i pensieri che hai avuto dal primo all’ultimo. Ti posso dire che ho avuto anche io la paura di parlare con uno psicologo e che mi dicesse che in realtà non amo il mio ragazzo: La prima seduta sono entrata tremando per l’ansia. Alla fine la mia dottoressa me lo ha diagnosticato e mi sono sentita subito “meglio”. Ti consiglio vivamente di cercare uno psicologo ad indirizzo cognitivo comportamentale, sono i migliori per il doc.
PM
Top
Adv
Adv














Top
 
smarties
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 12:35
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 20
Utente Nr.: 19.519
Iscritto il: 13-Set-2019



Sto vivendo esattamente tutte le tue ossessioni ora, ti capisco davvero tantissimo infatti ho fatto un post simile ieri.

Non saprei cosa consigliarti, dato che anch’io sono messa nel tuo stesso modo e faccio davvero fatica, se non andare da un terapeuta.

PMEmail Poster
Top
 
Martedryan
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 12:52
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 9
Utente Nr.: 19.811
Iscritto il: 16-Mag-2020



QUOTE (Elny @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 09:10)
Ho vissuto tutti i pensieri che hai avuto dal primo all’ultimo. Ti posso dire che ho avuto anche io la paura di parlare con uno psicologo e che mi dicesse che in realtà non amo il mio ragazzo: La prima seduta sono entrata tremando per l’ansia. Alla fine la mia dottoressa me lo ha diagnosticato e mi sono sentita subito “meglio”. Ti consiglio vivamente di cercare uno psicologo ad indirizzo cognitivo comportamentale, sono i migliori per il doc.

Mi blocca anche il fatto che se davvero avessi questo doc e facessi terapia ho paura che stando meglio, capirei davvero di non amarlo più e lasciarlo. È strana come cosa però mi tormenta anche questo. Comunque grazie per la risposta, cercherò di rivolgermi ad uno psicologo.
PMEmail Poster
Top
 
Martedryan
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 12:58
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 9
Utente Nr.: 19.811
Iscritto il: 16-Mag-2020



QUOTE (smarties @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 11:35)
Sto vivendo esattamente tutte le tue ossessioni ora, ti capisco davvero tantissimo infatti ho fatto un post simile ieri.

Non saprei cosa consigliarti, dato che anch’io sono messa nel tuo stesso modo e faccio davvero fatica, se non andare da un terapeuta.

Questa cosa mi sta massacrando, spero di superare tutte queste paure infondate andando da uno specialista. Quest’ansia non mi sta facendo godere il presente poiché penso solo a cosa accadrà nel futuro ed è davvero frustrante.
PMEmail Poster
Top
 
Elny
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 14:47
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 40
Utente Nr.: 19.728
Iscritto il: 18-Mar-2020



QUOTE (Martedryan @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 11:52)
[/QUOTE]
Mi blocca anche il fatto che se davvero avessi questo doc e facessi terapia ho paura che stando meglio, capirei davvero di non amarlo più e lasciarlo. È strana come cosa però mi tormenta anche questo. Comunque grazie per la risposta, cercherò di rivolgermi ad uno psicologo.

Ho la tua stessa paura, non voglio passare nemmeno io tutto questo tempo di sofferenza per poi scoprire che non lo amo. È un pensiero costante anche per me, io spero che le cose tra di noi vadano bene. Ti consiglio di leggere tutte le discussioni in evidenza, soprattutto quelle di Giosmile, i suoi commenti sono illuminanti e ti danno tanta forza. Spero di esserti stata di aiuto, per qualsiasi cosa sono qui 😊.
PM
Top
 
Gjova
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 20:18
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 270
Utente Nr.: 19.745
Iscritto il: 01-Apr-2020



QUOTE (Martedryan @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 00:58)
Non sono più gelosa come prima, se penso al matrimonio non mi emoziono, addirittura penso come mi sentirei se lui morisse (cosa assurda) e non provo nulla, non mi manca nonostante non ci vediamo da prima della quarantena

*
Le emozioni che si provano nelle relazioni si modificano... è normale... e non vedo dov'è tutta questa sorpresa.
Certamente se questi dubbi sono martellanti e ti sfiniscono li devi affrontare con uno psico... evitiamo di associare ad ogni evento che s'allontana dalla nostra vita ideale come frutto marcio del doc; il doc non può diventare lo scudo per le sorprese dell'esistenza.
Che l'amore scema è normale... come il non provare più le stesse emozioni... ecc.
Il dubbio è anche un modo per riflettere... senza dubbi su se stessi e sulla vita non ci sarebbe evoluzione.
Col tempo imparerai a riflettere senza andare in panico... questo è l'obiettivo.
*
PMEmail Poster
Top
 
Martedryan
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 20:56
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 9
Utente Nr.: 19.811
Iscritto il: 16-Mag-2020



QUOTE (Gjova @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 19:18)
QUOTE (Martedryan @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 00:58)
Non sono più gelosa come prima, se penso al matrimonio non mi emoziono, addirittura penso come mi sentirei se lui morisse (cosa assurda) e non provo nulla, non mi manca nonostante non ci vediamo da prima della quarantena

*
Le emozioni che si provano nelle relazioni si modificano... è normale... e non vedo dov'è tutta questa sorpresa.
Certamente se questi dubbi sono martellanti e ti sfiniscono li devi affrontare con uno psico... evitiamo di associare ad ogni evento che s'allontana dalla nostra vita ideale come frutto marcio del doc; il doc non può diventare lo scudo per le sorprese dell'esistenza.
Che l'amore scema è normale... come il non provare più le stesse emozioni... ecc.
Il dubbio è anche un modo per riflettere... senza dubbi su se stessi e sulla vita non ci sarebbe evoluzione.
Col tempo imparerai a riflettere senza andare in panico... questo è l'obiettivo.
*

Capisco il tuo punto di vista. Io ho sempre avuto un’idea sbagliata di amore ovvero che tutte le emozioni che proviamo durante la fase di innamoramento devono essere presenti anche dopo tanti anni. Da poco ho capito che questa cosa è impossibile e che è normale se non sentiamo le stesse emozioni dopo un po’ di tempo (soprattutto per chi ha una relazione a distanza). Però la cosa strana è che da un giorno all’altro queste emozioni sono scomparse e che quando non ho ansia (raramente in questo periodo) ritornano e sono felice. Però la cosa che più mi fa paura è il futuro. Prima che mi accadesse questo non ci pensavo più di tanto, ora ho una visione pessimistica del futuro (paura di lasciarlo o di innamorarmi di qualcun altro ecc). Questa è la cosa che più mi tormenta e vorrei non pensarci più. Non credo che una persona innamorata del proprio partner faccia questi pensieri, allora a questo punto mi domando se soffro di doc o di qualcos’altro, perché credo che se davvero non mi piacesse più non mi farei tutti questi problemi e lo lascerei direttamente.
PMEmail Poster
Top
 
Gjova
Inviato il: Giovedì, 21-Mag-2020, 12:09
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 270
Utente Nr.: 19.745
Iscritto il: 01-Apr-2020



Capisco il tuo punto di vista. Io ho sempre avuto un’idea sbagliata di amore ovvero che tutte le emozioni che proviamo durante la fase di innamoramento devono essere presenti anche dopo tanti anni.

*
Sarebbe bello... purtroppo siamo animali senza centratura... e l'altro/a non sempre è la soluzione che ci prefiguriamo.
*

Da poco ho capito che questa cosa è impossibile e che è normale se non sentiamo le stesse emozioni dopo un po’ di tempo (soprattutto per chi ha una relazione a distanza).

*
La relazione a distanza non è una relazione... perchè ognuno si prefigura l'altro senza viverlo veramente... bisognerebbe convivere... è questa la prova del 9 della relazione.
*

Però la cosa strana è che da un giorno all’altro queste emozioni sono scomparse e che quando non ho ansia (raramente in questo periodo) ritornano e sono felice. Però la cosa che più mi fa paura è il futuro.

*
Quindi... non ti spaventare... viviti il via-vai delle emozioni.
Il futuro non è tutto prevedibile... puoi prevederne il 90% ma stai certa che l'altro 10% ne vale quanto il 90% previsto... assorbendoti.
Il futuro fa paura a tutti... è una paura non proprio eliminabile... è di default.
*

Prima che mi accadesse questo non ci pensavo più di tanto, ora ho una visione pessimistica del futuro (paura di lasciarlo o di innamorarmi di qualcun altro ecc).

*
Viviti la relazione... curati, se sei in cura, è "va dove ti porta il cuore" direbbe la scrittice.
Paura di lasciarlo?
A lasciarlo saresti te... quindi hai paura che tu possa deciderti a lasciarlo... o innamorarti di...
*

Questa è la cosa che più mi tormenta e vorrei non pensarci più.

*
L'unica cosa che devi eliminare è il tormento... il pensiero non si elimina... i morti non pensano.
*

Non credo che una persona innamorata del proprio partner faccia questi pensieri, allora a questo punto mi domando se soffro di doc o di qualcos’altro, perché credo che se davvero non mi piacesse più non mi farei tutti questi problemi e lo lascerei direttamente.

*
Le ossessioni si nutrono di ambivalenza... in te c'è l'amore... ma c'è anche il contrario per questa persona... ma è normale... in ogni rapporto c'è questo mix... che spesso è anche carburante della relazione. Le ossessioni ti servono anche per restare in stallo e non decidere... imho.
*
PMEmail Poster
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Giovedì, 21-Mag-2020, 12:36
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 635
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



QUOTE (Elny @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 09:10)
Ho vissuto tutti i pensieri che hai avuto dal primo all’ultimo. Ti posso dire che ho avuto anche io la paura di parlare con uno psicologo e che mi dicesse che in realtà non amo il mio ragazzo: La prima seduta sono entrata tremando per l’ansia. Alla fine la mia dottoressa me lo ha diagnosticato e mi sono sentita subito “meglio”. Ti consiglio vivamente di cercare uno psicologo ad indirizzo cognitivo comportamentale, sono i migliori per il doc.

ma perchè pensi davvero che lo psicologo possa dirti se tu ami o no il tuo ragazzo? Il fatto che ti abbia diagnosticato il doc non significa automaticamente che lo ami! Il doc è un funzionamento ossessivo ma non ti dice se lo ami o no... non ti dice se il contenuto è vero o falso.
Ci si può ossessionare sia su una cosa vera che falsa..i terapeuti non entrano in merito se lo ami o no...quelli sono affari tuoi. Loro curano il malessere che ne deriva, indipendentemente se lo ami o no..questa è la mia tesi dopo anni di malessere.

ciao
PMEmail Poster
Top
 
Contessina
Inviato il: Giovedì, 21-Mag-2020, 17:19
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.411
Utente Nr.: 8.769
Iscritto il: 03-Set-2011



QUOTE (DRUMMER @ Giovedì, 21-Mag-2020, 11:36)
QUOTE (Elny @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 09:10)
Ho vissuto tutti i pensieri che hai avuto dal primo all’ultimo. Ti posso dire che ho avuto anche io la paura di parlare con uno psicologo e che mi dicesse che in realtà non amo il mio ragazzo: La prima seduta sono entrata tremando per l’ansia. Alla fine la mia dottoressa me lo ha diagnosticato e mi sono sentita subito “meglio”. Ti consiglio vivamente di cercare uno psicologo ad indirizzo cognitivo comportamentale, sono i migliori per il doc.

ma perchè pensi davvero che lo psicologo possa dirti se tu ami o no il tuo ragazzo? Il fatto che ti abbia diagnosticato il doc non significa automaticamente che lo ami! Il doc è un funzionamento ossessivo ma non ti dice se lo ami o no... non ti dice se il contenuto è vero o falso.
Ci si può ossessionare sia su una cosa vera che falsa..i terapeuti non entrano in merito se lo ami o no...quelli sono affari tuoi. Loro curano il malessere che ne deriva, indipendentemente se lo ami o no..questa è la mia tesi dopo anni di malessere.

ciao

Ma da quando esattamente il contenuto di 1 ossessione è vero????
10 anni che faccio terapia e nessuno ha mai affermato questa cosa.
Il problema del doccato è che non accetta l'1% di possibilità che il contenuto sia vero.
PMEmail Poster
Top
 
Elny
Inviato il: Giovedì, 21-Mag-2020, 18:09
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 40
Utente Nr.: 19.728
Iscritto il: 18-Mar-2020



Drummer non hai capito il contenuto del mio messaggio: Avevo PAURA che mi dicesse che io non lo amo e che lo devo lasciare, perché NON LO VOLEVO LASCIARLO E NON LO VOGLIO FARE TUTT’ORA. So benissimo che avere il doc non significa amare automaticamente la persona al proprio fianco e non mi pare di averlo scritto. Per me la diagnosi è stata importante non solo perché finalmente ho dato un nome alla mia sofferenza, ma anche perché io SPERAVO di avere ancora una possibilità di salvare il rapporto, perché tengo al mio ragazzo. Spero che ora ti sia chiaro il discorso.
Una buona giornata.
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0634 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]