Powered by Invision Power Board



Pagine : (3) [1] 2 3   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Paura Di Essere Gay Tornata Fuori Pesantemente....
 
cobra
Inviato il: Lunedì, 18-Mag-2020, 00:45
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 79
Utente Nr.: 6.039
Iscritto il: 30-Mag-2010



Ciao Ragazzi.... sono tornato nel caso più totale....
Sto malissimo....
Sono stato sempre attratto dalle ragazze sin da bambino, e i primi amori e cotte sono sempre stati per il genere femminile. Ho sempre provato forte attrazione nei confronti delle ragazze, delle belle milf e delle belle donne mature (con grandissime eccitazioni psico fisiche sbalorditive nei confronti del genere femminile appunto). Il seno, il corpo femminile.... Tutto stupendo....
È dal 2003 che ho iniziato a soffrire di doc omosex (o almeno credo sperando non sia sempre stata in realtà omosessualità o bisessualità). L'ho avuto per diversi anni.... I pensieri intrusivi erano legati al pene eretto maschile che sembrava eccitarmi (mi immaginavo rapporti con esso), al bel viso e al bel corpo maschile. A un certo punto nel corso degli anni sono comparse anche manie da controllo in diverse cose, perfezionismo in tutto, non tollerare i propri errori e paura di non essere all'altezza, di non valere molto e forte paura del giudizio del prossimo.
Ho preso nel corso degli anni psicofarmaci e fatto psicoterapia analitica e terapia breve.
Il doc omosex negli ultimi 5 anni era praticamente sparito insieme alle altre fobie descritte tranne qualche saltuaria piccola ricaduta... Nel corso del tempo mi sono fidanzato con una ragazza e ho passato con lei momenti molto belli e felici e sognavo con lei di costruire la mia famiglia con lei. Con i farmaci sono andato calando sino a smettere....
Nell'ultimo anno sono tornate le manie di tenere tutto sotto controllo e la cosiddetta fobia sociale e dulcis in fundo come batosta finale (non me lo aspettavo sinceramente) è tornato l'incubo dell'omosessualità. In particolare quest'ultima è tornata con vigore quando ho avuto pensieri intrusivi sull'iniziare una relazione amorosa con un mio amico eterossesuale che trovo dolce e umile e di bell'aspetto. Mi sono immaginato lo scenario che lui dovesse chiedermi di iniziare una relazione con lui perché scopertosi gay. Questa cosa mi ha fatto andare nel panico più totale... Perché temevo di essere messo di fronte a una scelta interiore importante: o iniziare una relazione omosessuale o continuare la relazione etero con la mia ragazza. Ho cercato di superare questa cosa non pensandoci ma ogni volta che rivedeco e rivedo questa persona mi sale l'ansia e i pensieri intrusivi... Già in passato mi successe una cosa analoga con un un'altra persona di sesso maschile che però superai.
La mazzata finale è arrivata pochi giorni fa quando mi sono imposto di andare a vedere dei video di duncan james dei blue (mi si sta contraendo lo stomaco e mi sale l'ansia a scrivere ciò). Nel vederli con lui che tenta il corteggiamento con altri uomini avevo paura di essere attratto da lui... Mi sono tornate le visioni di tanti anni fa, penso di essere attratto dal suo bel viso e dal suo bel corpo, mi immagino di toccarlo, baciarlo. Temo che la sua voce mi ecciti. Immagino di avere un rapporto ssssuale con lui e con il suo pene, me lo immagino nudo. Ora che vi scrivo questo sto malissimo.... Mi vergogno tremendamente. La libido nei confronti della mia ragazza è crollata... Già era calata tempo fa perché non mi sentivo più cercato da lei come avveniva un tempo e questa è stata la batosta finale. I rapporti sessuali con lei per questi 2 motivi sono diventati vuoti e non provo più niente (nonostante fisicamente abbia le stesse reazioni iper positive come ho sempre avuto con lei e con le donne).
La mia fissa è diventata Duncan James... Sono terrorizzato dalla sua bellezza, ho paura mi piaccia, temo che se dal vivo lo avessi davanti inizierei a baciarlo e accarezzarlo... E poi temo che farei un rapporto orale con lui. Vedo duncan james in ogni cosa.... Vedo la mia ragazza e mi viene da piangere perché temo di prenderla in giro siccome poi nella mia testa al suo posto penso a duncan james.
Negli ultimi anni eventuali pensieri omosessuali me li lasciavo scivolare addosso e andavano via non scalfendo la mia corazza, ora purtroppo la mia corazza è stata perforata e questi pensieri intrusivi mi hanno trafitto il cuore. È tornato l'incubo di 10 anni fa, ora niente è più importante del timore dell'omosessualità. È come se si fossero nuovamente spalancate le porte dell'inferno.
Se sono fuori e vedo delle belle ragazze però le guardo compiaciuto, non mi lasciano indifferenti... Però immediatamente dopo mi viene in mente l'attrazione (spero solo fantastica) per Duncan James. Che tra l'altro proprio Duncan James era etero, poi bisex e infine si è riscoperto gay definitivamente. A questo punto penso che uno possa essere inizialmente etero e poi diventare gay e questa cosa mi uccide dentro perché temo sia quello che era succedendo a me...
Ho provato a vedere un filmino gay e vedere l'uomo che si menava il pene sembrava piacermi ed è come se volessi masturbarglielo io e prenderlo in bocca perché era duro... Preciso che queste visioni anni fa quando stavo male le avevo già avute, è stato terribile riviverle dopo che per 5 anni erano praticamente scomparse in tutte le loro declinazioni.... Sono stato malissimo durante quel video gay ... Il mio pene però non è diventato eretto e non ho eiaculato.... Ho avuto un filo minimo di liquido prostatico ma mi chiedo se non fosse per l'ansia e agitazione che sentivo nel durante....
Vi faccio presente che prima che mi ricomparisse tutto, la fiducia in me stesso era crollata per tutta una serie di motivi.... È più di un anno che mi sento una nullità.

Ragazzi un tempo superai tutto questo.... Ora che è tornato non so più come fare.... Mi odio... Vorrei non avere queste pseudo attrazione.
Ragazzi ho perso il filo.... Ho perso la strada maestra e non so più come trovarla come riuscii un tempo..... Sto male.... Troppo.....

Vi ringrazio per il vostro aiuto dal più profondo del mio cuore....
PMEmail Poster
Top
 
anonima7482
Inviato il: Lunedì, 18-Mag-2020, 02:12
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 19.782
Iscritto il: 27-Apr-2020



ciao, ti sono vicina davvero ❤. anche io sono costantemente soggetta a immagini intrusive che sembra che la mia mente mi voglia imporre, continuo a testarmi, ad andare indietro con i ricordi per scoprire qualche segnale di omosessualità ma nulla e questo mi fa ancora piu pensare "e allora vedi che lo stai scoprendo ora". leggo di continuo storie di coming out con il terrore mentre leggo di trovare analogie con la mia vita, e se le trovo vado nel panico e allora rinizio a fare tremila tipi di ricerche diverse inerenti al doc omosex, perché non me l'hanno diagnosticato, non sono mai andata da qualcuno, ma questo panico costante va avanti ormai da mesi e gia aveva avuto i suoi primi segnali l'anno scorso. io poi gia di mio non ho troppe esperienze con l'altro sesso e quindi questo mi porta a dubitare il triplo. quello che ti posso dire è di lasciar correre, negarti questi pensieri intrusivi ignorandoli per quanto è possibile e pensando "quando e se avverrà qualcosa di concreto allora potrò preoccuparmene", devi accettare l'eventualità insomma anche se la cosa fa di tutto tranne che tranquillizzare. riceverai certo commenti più sensati capaci magari di aiutarti, ma cosi era per non farti sentire solo diciamo, ti posso garantire che il panico che stai vivendo e la quasi convinzione di essere attratto dall'altro sesso, la passano davvero tutte quelle persone affette da questo disturbo, sempre ipotizzando (e sperando) che almeno nel mio caso si tratti di questo. tieni duro!
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
cobra
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 00:54
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 79
Utente Nr.: 6.039
Iscritto il: 30-Mag-2010



QUOTE (anonima7482 @ Lunedì, 18-Mag-2020, 01:12)
ciao, ti sono vicina davvero ❤. anche io sono costantemente soggetta a immagini intrusive che sembra che la mia mente mi voglia imporre, continuo a testarmi, ad andare indietro con i ricordi per scoprire qualche segnale di omosessualità ma nulla e questo mi fa ancora piu pensare "e allora vedi che lo stai scoprendo ora". leggo di continuo storie di coming out con il terrore mentre leggo di trovare analogie con la mia vita, e se le trovo vado nel panico e allora rinizio a fare tremila tipi di ricerche diverse inerenti al doc omosex, perché non me l'hanno diagnosticato, non sono mai andata da qualcuno, ma questo panico costante va avanti ormai da mesi e gia aveva avuto i suoi primi segnali l'anno scorso. io poi gia di mio non ho troppe esperienze con l'altro sesso e quindi questo mi porta a dubitare il triplo. quello che ti posso dire è di lasciar correre, negarti questi pensieri intrusivi ignorandoli per quanto è possibile e pensando "quando e se avverrà qualcosa di concreto allora potrò preoccuparmene", devi accettare l'eventualità insomma anche se la cosa fa di tutto tranne che tranquillizzare. riceverai certo commenti più sensati capaci magari di aiutarti, ma cosi era per non farti sentire solo diciamo, ti posso garantire che il panico che stai vivendo e la quasi convinzione di essere attratto dall'altro sesso, la passano davvero tutte quelle persone affette da questo disturbo, sempre ipotizzando (e sperando)  che almeno nel mio caso si tratti di questo. tieni duro!

Ti ringrazio di cuore per il tuo aiuto... Tu nello specifico da cosa sei ossessionata?
PMEmail Poster
Top
 
anonima7482
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 09:58
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 19.782
Iscritto il: 27-Apr-2020



io è da 5 mesi che soffro di questi continui pensieri intrusivi e ho passato diverse fasi. ad esempio all'inizio ero convinta che qualsiasi ragazza incontrassi mi facesse effetto, ma poi sono riuscita a capire bene o male i meccanismi dell'ansia. poi ce stato un periodo in cui temevo mi piacesse una mia amica, e qualche giorno dopo un'altra amica ecc, ma sono riuscita a superare pure quello. da un mese invece la mia paura è prevalentemente quella di scoprirmi attratta da una ragazza in futuro, non faccio altro che leggere coming out e ne consegue un'ansia tremenda perche vedere come persone che si ritenevano etero al 100% cambiare poi la loro mentalita in questo modo mi spaventa tantissimo. e questa paura è collegata anche alla paura di non essere attratta dai ragazzi, dovuta soprattutto alla mia inesperienza nel campo ma anche per questo disturbo che non saprò mai se si tratta di doc a meno che non vada da qualcuno...passo tutto il giorno a chiedermi "e se da grande incontro una ragazza mai vista e mi piace?" e ci ragiono tutto il santo giorno e in più faccio sogni da un po di giorni in cui delle ragazze che conosco mi saltano praticamente addosso cercando di baciarmi e io se pure spaventata sembro eccitata dalla cosa e questo mi porta solo ad alimentare il mio dubbio costante, è un inferno.
PMEmail Poster
Top
 
Gir.
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 13:41
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 87
Utente Nr.: 19.014
Iscritto il: 22-Giu-2018



QUOTE (anonima7482 @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 08:58)
io è da 5 mesi che soffro di questi continui pensieri intrusivi e ho passato diverse fasi. ad esempio all'inizio ero convinta che qualsiasi ragazza incontrassi mi facesse effetto, ma poi sono riuscita a capire bene o male i meccanismi dell'ansia. poi ce stato un periodo in cui temevo mi piacesse una mia amica, e qualche giorno dopo un'altra amica ecc, ma sono riuscita a superare pure quello. da un mese invece la mia paura è prevalentemente quella di scoprirmi attratta da una ragazza in futuro, non faccio altro che leggere coming out e ne consegue un'ansia tremenda perche vedere come persone che si ritenevano etero al 100% cambiare poi la loro mentalita in questo modo mi spaventa tantissimo. e questa paura è collegata anche alla paura di non essere attratta dai ragazzi, dovuta soprattutto alla mia inesperienza nel campo ma anche per questo disturbo che non saprò mai se si tratta di doc a meno che non vada da qualcuno...passo tutto il giorno a chiedermi "e se da grande incontro una ragazza mai vista e mi piace?" e ci ragiono tutto il santo giorno e in più faccio sogni da un po di giorni in cui delle ragazze che conosco mi saltano praticamente addosso cercando di baciarmi e io se pure spaventata sembro eccitata dalla cosa e questo mi porta solo ad alimentare il mio dubbio costante, è un inferno.

È incredibile quanto non ci accorgiamo di essere uguali con tutto quello che scriviamo! Ho letto il tuo post e mi sono ritrovata in tutti i tuoi "sintomi": sembra che mi piaccia un amica, poi un altra ancora, poi sembra che mi attraggano tutte le ragazze che incontro per strada. Leggendo il tuo post, dall"'esterno, capisco che può essere una fissazione e solo tanta tanta paura e insicurezza. Ma se ripenso alle mie esperienze invece mi sembrano tutte vere. Non ci accorgiamo proprio che scriviamo tutti le stesse cose!!
PMEmail Poster
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 14:55
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 639
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



si ma amici...il tutto si riduce a: quanto tutto questo vi impedisce di vivere? se comunque vivete, amate...ridete..scherzate... alla fine lasciatelo scorrere sotto e continuate a vivere la vita. Se invece vi blocca qualsiasi rapporto sociale...beh allora state come me!
PMEmail Poster
Top
 
Trixi20
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 15:46
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 109
Utente Nr.: 19.690
Iscritto il: 11-Feb-2020



Se non impedisse di vivere non sarebbe doc! Mi spiego meglio: mi piace una ragazza allora ci provo o ci faccio fantasie, poi mi piace un ragazzo idem, sono eccitata se mio marito mi bacia non mi faccio paranoie perché ho voglia di farci l'amore ma in realtà non dovrei perché non sono sicura, e se lo sono sempre stata se ho sempre vissuto un'illusione se quella volta che ho voluto bene ad un amica era qualcos'altro mela pera banana caffè bla bla bla
PMEmail Poster
Top
 
Gir.
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 15:46
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 87
Utente Nr.: 19.014
Iscritto il: 22-Giu-2018



QUOTE (DRUMMER @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 13:55)
si ma amici...il tutto si riduce a: quanto tutto questo vi impedisce di vivere? se comunque vivete, amate...ridete..scherzate... alla fine lasciatelo scorrere sotto e continuate a vivere la vita. Se invece vi blocca qualsiasi rapporto sociale...beh allora state come me!

Non mi impedisce di vivere, ma mi impedisce di essere serena, perché vivo con da sempre anche solo con la paura di tenere per mano una amica per paura che gli altri pensino male. Mi impedisce anche di capire cosa voglio e chi sono! È stancante pensare continuamente a questa cosa ogni giorno a ogni ora, e pensare di essere davvero quello di cui abbiamo paura appena l ansia si attenua ma i pensieri rimangono. È stancante non capire chi si è ed essere costantemente confusi o cambiare idea su qualcosa gni dieci giorni.
PMEmail Poster
Top
 
anonima7482
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 16:13
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 19.782
Iscritto il: 27-Apr-2020



QUOTE (Gir. @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 14:46)
QUOTE (DRUMMER @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 13:55)
si ma amici...il tutto si riduce a: quanto tutto questo vi impedisce di vivere? se comunque vivete, amate...ridete..scherzate... alla fine lasciatelo scorrere sotto e continuate a vivere la vita. Se invece vi blocca qualsiasi rapporto sociale...beh allora state come me!

Non mi impedisce di vivere, ma mi impedisce di essere serena, perché vivo con da sempre anche solo con la paura di tenere per mano una amica per paura che gli altri pensino male. Mi impedisce anche di capire cosa voglio e chi sono! È stancante pensare continuamente a questa cosa ogni giorno a ogni ora, e pensare di essere davvero quello di cui abbiamo paura appena l ansia si attenua ma i pensieri rimangono. È stancante non capire chi si è ed essere costantemente confusi o cambiare idea su qualcosa gni dieci giorni.

esatto, sono arrivata ad un punto in cui non può succedere nulla e anche alla minima cavolata ritornano i pensieri intrusivi, e quando cerco di scacciarli una parte di me pensa "io ci ragionerei su, se ti vengono ci sarà un motivo". poi mi fa proprio vivere male, gia io di mio sono una persona ansiosa che punta sempre in alto e ho sempre avuto strane idee sull'amore e cose simili, non mi accontento diciamo sono molto ma molto esigente e la maggior parte dei ragazzi che ci hanno provato con me io li ho sempre rifiutati, un pò per un blocco personale che ho da molti anni e un pò perche sembravano non farmi effetto, mentre per quelli che non mi si filavano di striscio perdevo la testa. e adesso io metto in discussione tutto questo, dico "eh ma se li hai rifiutati magari è perche non ti piace stare con i ragazzi punto" e il brutto è che non ho neanche troppe esperienze su cui basarmi per dire di per certo si sono attratta dai ragazzi, perché a parte le classiche cotte e farfalle nello stomaco, la sfera della sessualità io non l'ho nemmeno mai sfiorata e questo non fa altro che alimentare la mia ossessione e ogni giorno mi chiedo "come fai ad essere sicura di essere davvero etero?" solo che non credo che tutti vivano nell'indecisione finché non fanno sesso e cose simili, e se non sentissi di volere in futuro un ragazzo da amare e con cui aprirmi, questi pensieri non sarebbero cosi intrusivi invece lo sono eccome perciò spero siano davvero ossessione mista a una forte paura, e non altro
PMEmail Poster
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 16:23
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 639
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



QUOTE (anonima7482 @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 15:13)
QUOTE (Gir. @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 14:46)
QUOTE (DRUMMER @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 13:55)
si ma amici...il tutto si riduce a: quanto tutto questo vi impedisce di vivere? se comunque vivete, amate...ridete..scherzate... alla fine lasciatelo scorrere sotto e continuate a vivere la vita. Se invece vi blocca qualsiasi rapporto sociale...beh allora state come me!

Non mi impedisce di vivere, ma mi impedisce di essere serena, perché vivo con da sempre anche solo con la paura di tenere per mano una amica per paura che gli altri pensino male. Mi impedisce anche di capire cosa voglio e chi sono! È stancante pensare continuamente a questa cosa ogni giorno a ogni ora, e pensare di essere davvero quello di cui abbiamo paura appena l ansia si attenua ma i pensieri rimangono. È stancante non capire chi si è ed essere costantemente confusi o cambiare idea su qualcosa gni dieci giorni.

esatto, sono arrivata ad un punto in cui non può succedere nulla e anche alla minima cavolata ritornano i pensieri intrusivi, e quando cerco di scacciarli una parte di me pensa "io ci ragionerei su, se ti vengono ci sarà un motivo". poi mi fa proprio vivere male, gia io di mio sono una persona ansiosa che punta sempre in alto e ho sempre avuto strane idee sull'amore e cose simili, non mi accontento diciamo sono molto ma molto esigente e la maggior parte dei ragazzi che ci hanno provato con me io li ho sempre rifiutati, un pò per un blocco personale che ho da molti anni e un pò perche sembravano non farmi effetto, mentre per quelli che non mi si filavano di striscio perdevo la testa. e adesso io metto in discussione tutto questo, dico "eh ma se li hai rifiutati magari è perche non ti piace stare con i ragazzi punto" e il brutto è che non ho neanche troppe esperienze su cui basarmi per dire di per certo si sono attratta dai ragazzi, perché a parte le classiche cotte e farfalle nello stomaco, la sfera della sessualità io non l'ho nemmeno mai sfiorata e questo non fa altro che alimentare la mia ossessione e ogni giorno mi chiedo "come fai ad essere sicura di essere davvero etero?" solo che non credo che tutti vivano nell'indecisione finché non fanno sesso e cose simili, e se non sentissi di volere in futuro un ragazzo da amare e con cui aprirmi, questi pensieri non sarebbero cosi intrusivi invece lo sono eccome perciò spero siano davvero ossessione mista a una forte paura, e non altro

come fai ad essere sicura di essere davvero etero?"

da manuale del doc... Beata te...
PMEmail Poster
Top
 
Gir.
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 16:25
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 87
Utente Nr.: 19.014
Iscritto il: 22-Giu-2018



QUOTE (anonima7482 @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 15:13)
QUOTE (Gir. @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 14:46)
QUOTE (DRUMMER @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 13:55)
si ma amici...il tutto si riduce a: quanto tutto questo vi impedisce di vivere? se comunque vivete, amate...ridete..scherzate... alla fine lasciatelo scorrere sotto e continuate a vivere la vita. Se invece vi blocca qualsiasi rapporto sociale...beh allora state come me!

Non mi impedisce di vivere, ma mi impedisce di essere serena, perché vivo con da sempre anche solo con la paura di tenere per mano una amica per paura che gli altri pensino male. Mi impedisce anche di capire cosa voglio e chi sono! È stancante pensare continuamente a questa cosa ogni giorno a ogni ora, e pensare di essere davvero quello di cui abbiamo paura appena l ansia si attenua ma i pensieri rimangono. È stancante non capire chi si è ed essere costantemente confusi o cambiare idea su qualcosa gni dieci giorni.

esatto, sono arrivata ad un punto in cui non può succedere nulla e anche alla minima cavolata ritornano i pensieri intrusivi, e quando cerco di scacciarli una parte di me pensa "io ci ragionerei su, se ti vengono ci sarà un motivo". poi mi fa proprio vivere male, gia io di mio sono una persona ansiosa che punta sempre in alto e ho sempre avuto strane idee sull'amore e cose simili, non mi accontento diciamo sono molto ma molto esigente e la maggior parte dei ragazzi che ci hanno provato con me io li ho sempre rifiutati, un pò per un blocco personale che ho da molti anni e un pò perche sembravano non farmi effetto, mentre per quelli che non mi si filavano di striscio perdevo la testa. e adesso io metto in discussione tutto questo, dico "eh ma se li hai rifiutati magari è perche non ti piace stare con i ragazzi punto" e il brutto è che non ho neanche troppe esperienze su cui basarmi per dire di per certo si sono attratta dai ragazzi, perché a parte le classiche cotte e farfalle nello stomaco, la sfera della sessualità io non l'ho nemmeno mai sfiorata e questo non fa altro che alimentare la mia ossessione e ogni giorno mi chiedo "come fai ad essere sicura di essere davvero etero?" solo che non credo che tutti vivano nell'indecisione finché non fanno sesso e cose simili, e se non sentissi di volere in futuro un ragazzo da amare e con cui aprirmi, questi pensieri non sarebbero cosi intrusivi invece lo sono eccome perciò spero siano davvero ossessione mista a una forte paura, e non altro

Sei il mio ritratto, non c è nulla da fare!! Mi rivedo completamente in quello che dici.. Siamo fatti con lo stampino, l idea che mi si o fatta io è che siamo persone fin troppo sensibili e molto molto molto insicure di noi stesse, ognuno con le proprie esperienze. E credo che bisogni lavorare su quello in primis, la maggior parte delle persone che scrivono si sentono immature o hanno sempre avuto problemi a relazionarsi
PMEmail Poster
Top
 
anonima7482
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 16:31
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 19.782
Iscritto il: 27-Apr-2020



QUOTE (DRUMMER @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 15:23)
QUOTE (anonima7482 @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 15:13)
QUOTE (Gir. @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 14:46)
QUOTE (DRUMMER @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 13:55)
si ma amici...il tutto si riduce a: quanto tutto questo vi impedisce di vivere? se comunque vivete, amate...ridete..scherzate... alla fine lasciatelo scorrere sotto e continuate a vivere la vita. Se invece vi blocca qualsiasi rapporto sociale...beh allora state come me!

Non mi impedisce di vivere, ma mi impedisce di essere serena, perché vivo con da sempre anche solo con la paura di tenere per mano una amica per paura che gli altri pensino male. Mi impedisce anche di capire cosa voglio e chi sono! È stancante pensare continuamente a questa cosa ogni giorno a ogni ora, e pensare di essere davvero quello di cui abbiamo paura appena l ansia si attenua ma i pensieri rimangono. È stancante non capire chi si è ed essere costantemente confusi o cambiare idea su qualcosa gni dieci giorni.

esatto, sono arrivata ad un punto in cui non può succedere nulla e anche alla minima cavolata ritornano i pensieri intrusivi, e quando cerco di scacciarli una parte di me pensa "io ci ragionerei su, se ti vengono ci sarà un motivo". poi mi fa proprio vivere male, gia io di mio sono una persona ansiosa che punta sempre in alto e ho sempre avuto strane idee sull'amore e cose simili, non mi accontento diciamo sono molto ma molto esigente e la maggior parte dei ragazzi che ci hanno provato con me io li ho sempre rifiutati, un pò per un blocco personale che ho da molti anni e un pò perche sembravano non farmi effetto, mentre per quelli che non mi si filavano di striscio perdevo la testa. e adesso io metto in discussione tutto questo, dico "eh ma se li hai rifiutati magari è perche non ti piace stare con i ragazzi punto" e il brutto è che non ho neanche troppe esperienze su cui basarmi per dire di per certo si sono attratta dai ragazzi, perché a parte le classiche cotte e farfalle nello stomaco, la sfera della sessualità io non l'ho nemmeno mai sfiorata e questo non fa altro che alimentare la mia ossessione e ogni giorno mi chiedo "come fai ad essere sicura di essere davvero etero?" solo che non credo che tutti vivano nell'indecisione finché non fanno sesso e cose simili, e se non sentissi di volere in futuro un ragazzo da amare e con cui aprirmi, questi pensieri non sarebbero cosi intrusivi invece lo sono eccome perciò spero siano davvero ossessione mista a una forte paura, e non altro

come fai ad essere sicura di essere davvero etero?"

da manuale del doc... Beata te...

cioè? 😅
PMEmail Poster
Top
 
anonima7482
Inviato il: Mercoledì, 20-Mag-2020, 16:34
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 19.782
Iscritto il: 27-Apr-2020



QUOTE (Gir. @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 15:25)
QUOTE (anonima7482 @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 15:13)
QUOTE (Gir. @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 14:46)
QUOTE (DRUMMER @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 13:55)
si ma amici...il tutto si riduce a: quanto tutto questo vi impedisce di vivere? se comunque vivete, amate...ridete..scherzate... alla fine lasciatelo scorrere sotto e continuate a vivere la vita. Se invece vi blocca qualsiasi rapporto sociale...beh allora state come me!

Non mi impedisce di vivere, ma mi impedisce di essere serena, perché vivo con da sempre anche solo con la paura di tenere per mano una amica per paura che gli altri pensino male. Mi impedisce anche di capire cosa voglio e chi sono! È stancante pensare continuamente a questa cosa ogni giorno a ogni ora, e pensare di essere davvero quello di cui abbiamo paura appena l ansia si attenua ma i pensieri rimangono. È stancante non capire chi si è ed essere costantemente confusi o cambiare idea su qualcosa gni dieci giorni.

esatto, sono arrivata ad un punto in cui non può succedere nulla e anche alla minima cavolata ritornano i pensieri intrusivi, e quando cerco di scacciarli una parte di me pensa "io ci ragionerei su, se ti vengono ci sarà un motivo". poi mi fa proprio vivere male, gia io di mio sono una persona ansiosa che punta sempre in alto e ho sempre avuto strane idee sull'amore e cose simili, non mi accontento diciamo sono molto ma molto esigente e la maggior parte dei ragazzi che ci hanno provato con me io li ho sempre rifiutati, un pò per un blocco personale che ho da molti anni e un pò perche sembravano non farmi effetto, mentre per quelli che non mi si filavano di striscio perdevo la testa. e adesso io metto in discussione tutto questo, dico "eh ma se li hai rifiutati magari è perche non ti piace stare con i ragazzi punto" e il brutto è che non ho neanche troppe esperienze su cui basarmi per dire di per certo si sono attratta dai ragazzi, perché a parte le classiche cotte e farfalle nello stomaco, la sfera della sessualità io non l'ho nemmeno mai sfiorata e questo non fa altro che alimentare la mia ossessione e ogni giorno mi chiedo "come fai ad essere sicura di essere davvero etero?" solo che non credo che tutti vivano nell'indecisione finché non fanno sesso e cose simili, e se non sentissi di volere in futuro un ragazzo da amare e con cui aprirmi, questi pensieri non sarebbero cosi intrusivi invece lo sono eccome perciò spero siano davvero ossessione mista a una forte paura, e non altro

Sei il mio ritratto, non c è nulla da fare!! Mi rivedo completamente in quello che dici.. Siamo fatti con lo stampino, l idea che mi si o fatta io è che siamo persone fin troppo sensibili e molto molto molto insicure di noi stesse, ognuno con le proprie esperienze. E credo che bisogni lavorare su quello in primis, la maggior parte delle persone che scrivono si sentono immature o hanno sempre avuto problemi a relazionarsi

fa tanto piacere sentirsi capita non sai quanto! spero solo di uscirne il più presto possibile e lo auguro a tutti quelli che ne soffrono perché è una cosa che porta allo sfinimento letteralmente. e ho solo 17 anni questo mi fa incavolare, fossi grande con più esperienze alle spalle forse sarei in grado di reagire di più, invece sono completamente impotente
PMEmail Poster
Top
 
cobra
Inviato il: Giovedì, 21-Mag-2020, 08:40
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 79
Utente Nr.: 6.039
Iscritto il: 30-Mag-2010



QUOTE (Trixi20 @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 14:46)
Se non impedisse di vivere non sarebbe doc! Mi spiego meglio: mi piace una ragazza allora ci provo o ci faccio fantasie, poi mi piace un ragazzo idem, sono eccitata se mio marito mi bacia non mi faccio paranoie perché ho voglia di farci l'amore ma in realtà non dovrei perché non sono sicura, e se lo sono sempre stata se ho sempre vissuto un'illusione se quella volta che ho voluto bene ad un amica era qualcos'altro mela pera banana caffè bla bla bla

Ciao.. Il problema che essendo tornato preponderantemente (come ho scritto nel mio racconto all'inizio) la libido verso la mia ragazza si è praticamente azzerata...
PMEmail Poster
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Giovedì, 21-Mag-2020, 10:40
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 639
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



QUOTE (cobra @ Giovedì, 21-Mag-2020, 07:40)
QUOTE (Trixi20 @ Mercoledì, 20-Mag-2020, 14:46)
Se non impedisse di vivere non sarebbe doc! Mi spiego meglio: mi piace una ragazza allora ci provo o ci faccio fantasie, poi mi piace un ragazzo idem, sono eccitata se mio marito mi bacia non mi faccio paranoie perché ho voglia di farci l'amore ma in realtà non dovrei perché non sono sicura, e se lo sono sempre stata se ho sempre vissuto un'illusione se quella volta che ho voluto bene ad un amica era qualcos'altro mela pera banana caffè bla bla bla

Ciao.. Il problema che essendo tornato preponderantemente (come ho scritto nel mio racconto all'inizio) la libido verso la mia ragazza si è praticamente azzerata...

hai una fidanzata? una vita affettiva? credimi stai molto meglio di quanto pensi....
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (3) [1] 2 3  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1095 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]