Powered by Invision Power Board



Pagine : (4) 1 2 [3] 4   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Il Mio Doc Omo, Possibili cause e domanda
 
Sofia.
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 11:06
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 86
Utente Nr.: 19.595
Iscritto il: 21-Nov-2019



Appunto! Io se guarissi non entrarei più ghiaccio solo per la paura di autocondizionarmi di nuovo! Non a caso chi riscrive sul forum dopo anni dice “pensavo di essere guarito invece mi ritrovo sul forum”! Grazie Nefertari!
PMEmail Poster
Top
 
Somersault
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 14:33
Quote Post


Ubermember
*******


Messaggi: 16.105
Utente Nr.: 4
Iscritto il: 29-Giu-2007



QUOTE (Nature @ Mercoledì, 27-Nov-2019, 20:40)
Ad oggi, saranno 4 anni credi che seguo il forum, e non esiste nessuna testimonianza d qualcuno che ha risolto.

Io quasi 15, e testimonianze ce ne sono state moltissime. Il resto è maggioranza silenziosa, mica è un obbligo venire qui a dirlo.

QUOTE
E non mi venite a dire che si deve convivere con tutto questo xchè è impossibile!!

No, non è impossibile conviverci. Se uno riuscisse a ridurre gli effetti del doc anche solo del 50% spesso e volentieri riuscirebbe ad avere una vita normalissima: amici, amore, lavoro, viaggi, hobby...
Se invece uno sta sempre lì a guardarsi l'ombellico non va da nessuna parte.




--------------------
user posted image
Someday we will foresee obstacles;
Through the blizzard, through the blizzard.
PM
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 15:25
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 540
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



QUOTE (Nefertari @ Mercoledì, 27-Nov-2019, 23:53)
QUOTE (Sofia. @ Mercoledì, 27-Nov-2019, 22:51)
Io non capisco: Nature puoi condividere la tua esperienza ? Se non non si capisce davvero dove vuoi andare a parare e fai solo impanicare di più gli altri! Scusami tu ti sei scoperto gay o no? Perché dovresti auspicare che lui andrà a letto con una e non si sentirà appagato? Io non capisco davvero
Allora siamo in tremila con le stesse cose, in questo forum praticamente nessuno poi si è scoperto veramente gay, se guardi articoli su internet dicono la stessa cosa! Psicologi e dottori dicono che l’ansia può portare a queste cose, e tu dici così! Io vorrei solo capire a te come è andata per giungere a queste conclusioni, senza nessun astio o cosa. Vorrei solo capire

Sofia lasciamo perdere Nature e Drummer, sono dentro il problema anche loro solo che ci convivono da così tanto tempo che si sono rassegnati al contenuto delle loro ossessioni solo che smepre qui stanno, quindi mettono nel panico tutti gli altri!!!

per cortesia evita di nominarmi, grazie.

PMEmail Poster
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 15:28
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 540
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



QUOTE (Mm333x @ Giovedì, 28-Nov-2019, 00:28)
Nature ormai è diventato la fotocopia di Drummer !! Vi chiedete come guarire ? Fate l'esatto contrario di ciò che fanno loro! Vi chiedete perché quelli guariti non portano testimonianze? Perché chi sta bene, tipo me, il forum lo usa rarissimo per consolare e spronare gli altri e non per aprire 40 discussioni uguali. Morale della favola? Non è filosofia spicciola ma pensi medicina, psicologia, anni di studi quindi tutto ciò che verrà detto qua non sarà mai utile per guarire

gradire non essere nominato dal momento che non sto interagendo alla discussione. Io e Nature siamo diversi, se avessi letto il post che ho pubblicato lo avresti capito. Nature ha un grosso problema sociale di inclusione, accettazione e paura dell'abbandono. Ha utilizzato l'omosessualità come contenuto perchè è una condizione che divide socialmente e alimenta il suo malessere
PMEmail Poster
Top
 
Nick_S_97
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 15:54
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 19.598
Iscritto il: 22-Nov-2019



QUOTE (Somersault @ Giovedì, 28-Nov-2019, 13:33)
QUOTE (Nature @ Mercoledì, 27-Nov-2019, 20:40)
Ad oggi, saranno 4 anni credi che seguo il forum, e non esiste nessuna testimonianza d qualcuno che ha risolto.

Io quasi 15, e testimonianze ce ne sono state moltissime. Il resto è maggioranza silenziosa, mica è un obbligo venire qui a dirlo.

QUOTE
E non mi venite a dire che si deve convivere con tutto questo xchè è impossibile!!

No, non è impossibile conviverci. Se uno riuscisse a ridurre gli effetti del doc anche solo del 50% spesso e volentieri riuscirebbe ad avere una vita normalissima: amici, amore, lavoro, viaggi, hobby...
Se invece uno sta sempre lì a guardarsi l'ombellico non va da nessuna parte.

Concordo, infatti personalmente nell'ultimo mese ho ricominciato a fare quasi tutto ciò che facevo prima, visto che l'ansia si era notevolmente abbassata.
Il problema è quando si hanno le ricadute. Oggi sento che sto di nuovo male. Sempre per gli stessi motivi.
Quando sto male è come se vivessi in un altro mondo, oggi ad esempio mangiavo in giro, da solo, dopo aver compulsato, e mi sentivo estraniato da tutto. Anche salutare un amico ti fa stare all'erta praticamente, quando magari 2 ore prima parlavi con loro di quanto "fosse illegale una tizia che avevo visto in cartoleria". Quando vedo queste incoerenze capisco che il Doc ha creato un inganno bello e buono in me. Quando sto male ormai penso solo a sfogarmi (come sto facendo ora) e ad abbassare l'ansia standomene tranquillo. So che magari domani, o tra 2 ore, tornerò ad essere quello prima della ricaduta. Ormai va così.
PMEmail Poster
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 16:13
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 540
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



QUOTE (Nick_S_97 @ Giovedì, 28-Nov-2019, 14:54)
QUOTE (Somersault @ Giovedì, 28-Nov-2019, 13:33)
QUOTE (Nature @ Mercoledì, 27-Nov-2019, 20:40)
Ad oggi, saranno 4 anni credi che seguo il forum, e non esiste nessuna testimonianza d qualcuno che ha risolto.

Io quasi 15, e testimonianze ce ne sono state moltissime. Il resto è maggioranza silenziosa, mica è un obbligo venire qui a dirlo.

QUOTE
E non mi venite a dire che si deve convivere con tutto questo xchè è impossibile!!

No, non è impossibile conviverci. Se uno riuscisse a ridurre gli effetti del doc anche solo del 50% spesso e volentieri riuscirebbe ad avere una vita normalissima: amici, amore, lavoro, viaggi, hobby...
Se invece uno sta sempre lì a guardarsi l'ombellico non va da nessuna parte.

Concordo, infatti personalmente nell'ultimo mese ho ricominciato a fare quasi tutto ciò che facevo prima, visto che l'ansia si era notevolmente abbassata.
Il problema è quando si hanno le ricadute. Oggi sento che sto di nuovo male. Sempre per gli stessi motivi.
Quando sto male è come se vivessi in un altro mondo, oggi ad esempio mangiavo in giro, da solo, dopo aver compulsato, e mi sentivo estraniato da tutto. Anche salutare un amico ti fa stare all'erta praticamente, quando magari 2 ore prima parlavi con loro di quanto "fosse illegale una tizia che avevo visto in cartoleria". Quando vedo queste incoerenze capisco che il Doc ha creato un inganno bello e buono in me. Quando sto male ormai penso solo a sfogarmi (come sto facendo ora) e ad abbassare l'ansia standomene tranquillo. So che magari domani, o tra 2 ore, tornerò ad essere quello prima della ricaduta. Ormai va così.

quando magari 2 ore prima parlavi con loro di quanto "fosse illegale una tizia che avevo visto in cartoleria". --->> e quindi?? pensi che sia incompatibile parlare di una e allo stesso tempo essere attratti da uomini? dove sta l'inganno del doc?
Tu parli con consapevolezza di avere ricordi in cui stavi bene...sembri me 30 anni fa...quando c'era qualcosa che mi distraeva dal normale flusso piacevole della vita. Tieniti stretto sto ricordo...sarà una guida per farti capire che ora hai qualcosa che prima non avevi!
PMEmail Poster
Top
 
Nick_S_97
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 17:20
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 19.598
Iscritto il: 22-Nov-2019



QUOTE (DRUMMER @ Giovedì, 28-Nov-2019, 15:13)
QUOTE (Nick_S_97 @ Giovedì, 28-Nov-2019, 14:54)
QUOTE (Somersault @ Giovedì, 28-Nov-2019, 13:33)
QUOTE (Nature @ Mercoledì, 27-Nov-2019, 20:40)
Ad oggi, saranno 4 anni credi che seguo il forum, e non esiste nessuna testimonianza d qualcuno che ha risolto.

Io quasi 15, e testimonianze ce ne sono state moltissime. Il resto è maggioranza silenziosa, mica è un obbligo venire qui a dirlo.

QUOTE
E non mi venite a dire che si deve convivere con tutto questo xchè è impossibile!!

No, non è impossibile conviverci. Se uno riuscisse a ridurre gli effetti del doc anche solo del 50% spesso e volentieri riuscirebbe ad avere una vita normalissima: amici, amore, lavoro, viaggi, hobby...
Se invece uno sta sempre lì a guardarsi l'ombellico non va da nessuna parte.

Concordo, infatti personalmente nell'ultimo mese ho ricominciato a fare quasi tutto ciò che facevo prima, visto che l'ansia si era notevolmente abbassata.
Il problema è quando si hanno le ricadute. Oggi sento che sto di nuovo male. Sempre per gli stessi motivi.
Quando sto male è come se vivessi in un altro mondo, oggi ad esempio mangiavo in giro, da solo, dopo aver compulsato, e mi sentivo estraniato da tutto. Anche salutare un amico ti fa stare all'erta praticamente, quando magari 2 ore prima parlavi con loro di quanto "fosse illegale una tizia che avevo visto in cartoleria". Quando vedo queste incoerenze capisco che il Doc ha creato un inganno bello e buono in me. Quando sto male ormai penso solo a sfogarmi (come sto facendo ora) e ad abbassare l'ansia standomene tranquillo. So che magari domani, o tra 2 ore, tornerò ad essere quello prima della ricaduta. Ormai va così.

quando magari 2 ore prima parlavi con loro di quanto "fosse illegale una tizia che avevo visto in cartoleria". --->> e quindi?? pensi che sia incompatibile parlare di una e allo stesso tempo essere attratti da uomini? dove sta l'inganno del doc?
Tu parli con consapevolezza di avere ricordi in cui stavi bene...sembri me 30 anni fa...quando c'era qualcosa che mi distraeva dal normale flusso piacevole della vita. Tieniti stretto sto ricordo...sarà una guida per farti capire che ora hai qualcosa che prima non avevi!

Tu dici che Nature è diverso da te, però intanto ho notato che, con parole diverse, mi avete detto la stessa identica cosa. Ho seguito i vostri interventi negli ultimi due mesi, sembra quasi che godiate nel far star male la gente che magari veramente ci tiene a voler capire le meccaniche del doc, leggendo libri, leggendo guide e sentendo pareri di chi ne è uscito al 100% da sto schifo, e modificare la cognizione dei pensieri cominciando ad evitare di pensare che la vita fosse fatta solo di estremi. Perché alla fine lo ammetto, sono una persona che ragiona per estremi: fallisco un esame universitario? Sono una nullità, devo abbandonare tutto. Non riesco a parlare con una ragazza di cui mi sono fissato fino al punto da sognarla? Rimarrò sempre solo perché sono una nullità, non ho le palle per stare con una ragazza. Guardo il viso di un bel uomo? Sono sicuramente un gay a farlo. Ecco come ragiona la mia mente ossessiva.
Sembrate quasi i miei parenti, che si fanno vedere solo a Natale e Pasqua, e che puntualmente dicono "Eh godetevi la vostra vita spensierata di adolescente, poi un giorno capirete i veri problemi della vita". La loro vita a 60 anni è magari incompiuta e quindi si sfogano su noi giovincelli che hanno ancora un briciolo di entusiasmo in questa vita.
Lo so che sono appena arrivato e sono un signor nessuno, ma se posso darti un consiglio, evita di scaricare la tua rabbia sugli altri dockati, io conosco bene solo me stesso e sinceramente evito di sparare sentenze sugli altri, non lo faccio su mio fratello che anche lui ha problemi psicologici (dovuti agli stessi fattori miei che non sto a ripetere di nuovo), figurati se lo faccio a gente su un Forum.
Tra 30 anni starò ancora male se noto un culo maschile? Come dice Nature, non mi sentirò appagato sessualmente dopo essere andato a letto con la donna dei miei sogni? Ok, accetto il dubbio che possa succedere, ma intanto vado avanti per la mia strada e verso il mio percorso di maturità mentale, non solo nel campo sessuale e sentimentale. Perché qua ci soffermiamo su sesso, attrazioni o presunte tali, ma non capiamo che i nostri problemi vanno ben oltre la sessualità, me ne rendo conto ogni giorno. Il Doc Omo è solo lo sfogo di incompiutezza nella vita.
PMEmail Poster
Top
 
Sofia.
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 17:36
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 86
Utente Nr.: 19.595
Iscritto il: 21-Nov-2019



👍 appunto. Forse noi siamo in tempo a lavorare sulla nostra insicurezza, o su tutti i meccanismi ansiosi più disparati... se voi non siete riusciti perché dover sempre angosciare gli altri? Per dire cose comunque per lo più distruttive, lasciate che gli altri invece costruiscano
PMEmail Poster
Top
 
DRUMMER
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 18:03
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 540
Utente Nr.: 1.162
Iscritto il: 27-Mar-2008



QUOTE (Sofia. @ Giovedì, 28-Nov-2019, 16:36)
👍 appunto. Forse noi siamo in tempo a lavorare sulla nostra insicurezza, o su tutti i meccanismi ansiosi più disparati... se voi non siete riusciti perché dover sempre angosciare gli altri? Per dire cose comunque per lo più distruttive, lasciate che gli altri invece costruiscano

Nessuno vi angoscia...se leggi i miei post di 10 anni fa parlavo come voi. Poi col tempo ho realizzato che il doc non è un'entità esterna..il doc qua..il doc mi dire...il doc mi fa pensare...
il doc siete voi e le vostre paure più grandi. I contenuti del doc possono essere reali o falsi..è la reazione ad essi che crea l'ossessione. Se esiste una forte componente morale circa l'omosessualità e uno ha attrazioni verso lo stesso sesso, nasce il doc. Che non è altro che uno stato ansiosi circa X pensiero, le mani sporche, la chiusura del cancello, della porta ecc...
è ovvio poi che esistono diversi livelli dove il malessere ha intaccato più o meno la personalità..
La fase dei dubbi e delle domande è quella iniziale..dove si sente spesso dire: sono stato bene 1 mesetto poi è tornato x pensiero..cioè si riesce a dimenticare ..
Se vuoi posso parlare e spiegarti tutto nell'ottica terapeutica e dirti che il doc è mancanza di vitalità inespressa e che si sono creati dei meccanismi automatici che creano determinate sensazioni ecc...ecc... sai quanta roba ho letto? tanta. io cerco di parlare su più fronti e dire quale può essere una spiegazione, lato sensazioni omosessuali inaccettate e lato DOC con contenuto falso...
PMEmail Poster
Top
 
Nick_S_97
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 18:36
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 19.598
Iscritto il: 22-Nov-2019



QUOTE (DRUMMER @ Giovedì, 28-Nov-2019, 17:03)
QUOTE (Sofia. @ Giovedì, 28-Nov-2019, 16:36)
👍 appunto. Forse noi siamo in tempo a lavorare sulla nostra insicurezza, o su tutti i meccanismi ansiosi più disparati... se voi non siete riusciti perché dover sempre angosciare gli altri? Per dire cose comunque per lo più distruttive, lasciate che gli altri invece costruiscano

Nessuno vi angoscia...se leggi i miei post di 10 anni fa parlavo come voi. Poi col tempo ho realizzato che il doc non è un'entità esterna..il doc qua..il doc mi dire...il doc mi fa pensare...
il doc siete voi e le vostre paure più grandi. I contenuti del doc possono essere reali o falsi..è la reazione ad essi che crea l'ossessione. Se esiste una forte componente morale circa l'omosessualità e uno ha attrazioni verso lo stesso sesso, nasce il doc. Che non è altro che uno stato ansiosi circa X pensiero, le mani sporche, la chiusura del cancello, della porta ecc...
è ovvio poi che esistono diversi livelli dove il malessere ha intaccato più o meno la personalità..
La fase dei dubbi e delle domande è quella iniziale..dove si sente spesso dire: sono stato bene 1 mesetto poi è tornato x pensiero..cioè si riesce a dimenticare ..
Se vuoi posso parlare e spiegarti tutto nell'ottica terapeutica e dirti che il doc è mancanza di vitalità inespressa e che si sono creati dei meccanismi automatici che creano determinate sensazioni ecc...ecc... sai quanta roba ho letto? tanta. io cerco di parlare su più fronti e dire quale può essere una spiegazione, lato sensazioni omosessuali inaccettate e lato DOC con contenuto falso...

Tu dici che il Doc siamo noi e che non è un'entità esterna. Vero. Ma sai perché, almeno nel mio caso, mi esprimo dicendo "Il Doc mi fa pensare" "Il Doc mi dice" etc...? Perché prima che ci fosse sto schifo, potevo anche soffermarmi al guardare un viso maschile più bello del mio, oppure notavo i pettorali più sviluppati dei miei amici rispetto ai miei, e di certo non mi fissavo su ciò. Non lo prendevo come un segnale di omosessualità, mi confrontavo e basta, era una cosa che durava due secondi e si spegneva lì. Ricordo alle superiori, c'era un mio compagno di scuola ed era uno dei pochi che andava in palestra, una volta vidi una sua foto al mare e notavo il suo fisico perfetto. Sai che ho provato dopo averlo visto? Invidia. Sai che ho fatto pochi giorni dopo? Ho cominciato a fare esercizi a casa con i pesi perché volevo essere come lui. Di certo non mi sono messo a rimuginare sul fatto che ho guardato un fisico di un mio coetaneo.
Ora invece tutte queste cose, l'invidia, l'ammirazione per gente più attraente agli occhi delle donne, più brillante e così via, il Doc me la fa scambiare per attrazione, per qualcosa di represso, una parte di me che non conoscevo. Per questo ragiono in questi termini.
Poi il resto lo fa l'ansia che ingigantisce una cosa fino al renderla il più reale possibile ai miei occhi, quindi la suggestione che è la cosa più brutta del Doc, almeno nel mio caso.
PMEmail Poster
Top
 
Sofia.
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 18:49
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 86
Utente Nr.: 19.595
Iscritto il: 21-Nov-2019



Esatto! La sessualità è una cosa naturale! I miei genitori ci hanno sempre cresciuto dicendoci di essere sempre liberi di essere ciò che volevamo, esprimendo sempre pensieri positivi sull’omosessUalita! Quindi non vedo il perché non dovrei accettarlo se così fosse! Se io in vent’anni non ho mai provato attrazione verso donne, e se tutto questo mi è iniziato dopo un periodo stressante, con ossessioni di altro vario genere, perché dovrei credere all’ennesima paranoia? È come quando ti scopri una ghiandola gonfia e vai in panico perché credi di avere chissà cosa! (Lungi dall’essere l’omosesu Una malattia!!! Questo paragone vale per tutte le ossessioni, da quello da relazione a quello pedofilo ecc).
PMEmail Poster
Top
 
Sofia.
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 18:53
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 86
Utente Nr.: 19.595
Iscritto il: 21-Nov-2019



Insomma la sessualità a quanto mi ha spiegato uno psicologo non è una cosa che va pensata! È una cosa naturale, sia sei omosessuale sia se sei etero. Se rimuginandoci sopra ti fai venire questi condizionamenti che sembrano reali, è perché hai pensato troppo, e ti sei creata degli spettri a tutti gli effetti. Se non ci avessi pensato la natura avrebbe continuato a fare il suo dovere senza problemi. Invece tutto nasce da quando abbiamo pensato/sognato/ visto quella cosa che ha innescato dei pensieri che si sono trasformati in ossessioni. Almeno questo è il mio punto di vista. Magari altri hanno storie diverse, però penso che chi si ritrova a scrivere in questa sezione ha più o meno questa dinamica di ossessioni.
PMEmail Poster
Top
 
Nick_S_97
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 19:11
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 18
Utente Nr.: 19.598
Iscritto il: 22-Nov-2019



QUOTE (Sofia. @ Giovedì, 28-Nov-2019, 17:49)
Esatto! La sessualità è una cosa naturale! I miei genitori ci hanno sempre cresciuto dicendoci di essere sempre liberi di essere ciò che volevamo, esprimendo sempre pensieri positivi sull’omosessUalita! Quindi non vedo il perché non dovrei accettarlo se così fosse! Se io in vent’anni non ho mai provato attrazione verso donne, e se tutto questo mi è iniziato dopo un periodo stressante, con ossessioni di altro vario genere, perché dovrei credere all’ennesima paranoia? È come quando ti scopri una ghiandola gonfia e vai in panico perché credi di avere chissà cosa! (Lungi dall’essere l’omosesu Una malattia!!! Questo paragone vale per tutte le ossessioni, da quello da relazione a quello pedofilo ecc).

Che poi non giriamoci intorno: noi 20enni siamo cresciuti con Internet, di immagini a sfondo sessuale possiamo trovarne a bizzeffe in poco tempo, la mia attrazione verso le donne è stata la cosa più naturale possibile semplicemente guardando le donne su riviste, in TV o sul PC ed eccitandosi. Non possiamo fare il discorso "La tua famiglia ti ha imposto che devono piacerti le donne e non i maschi" come magari si faceva prima, dove la sessualità te la facevano scoprire proprio i parenti. A 11 anni trovavo attraente al massimo il corpo femminile fino a provare la masturbazione (scusami se sono così diretto), per poi cominciare ad eccitarmi sui porno etero e ad avere cotte per le ragazzine più belle della scuola. Stop. Nessuno non mi ha mai imposto nulla. Per dire, ho sempre guardato il Wrestling da piccolo e vedevo i lottatori semplicemente come idoli da seguire, lo stesso per i calciatori, senza mai pulsioni.
Se veramente la mia natura era quella dell'omosessuale, dovevo accorgemene prima e l'avrei accettata in quanto ho sempre vissuto la mia sessualità in modo privato e personale.
PMEmail Poster
Top
 
John Nash 95
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 19:53
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 5
Utente Nr.: 19.587
Iscritto il: 14-Nov-2019



Concordo. Credo sia esclusivamente un fattore di testa in quanto, non vedo nemmemo io il motivo per cui dopo 20 anni di eterosessualità improvvisamente dovrebbe sopraggiungere come una sorta di chiamata del Signore questa omosessualità latente che sempre detto per inciso è una balla colossale. Il mio terapista a riguardo mi ha spiegato come l'identità si formi massimo fino ai 14 anni,esatto il periodo per eccellenza degli ormoni, e mi ha detto anche le seguenti parole : "SE NASCI QUADRATO NON PUOI MORIRE TONDO". Morale della favola, i fantomatici scopertisi gay alla tarda età di 25,30,40 anni mentono sapendo di mentire. Io ho amici ed amiche che sono stati fidamzati per anni con una persona del sesso opposto e dopo tale periodo hanno fatto coming out ma in realtà hanno sempre detto e saputo e sentito che dentro di loro c'era qualcosa di diverso e che nessuna storia col sesso opposto l'hanno mai vissuta così appieno.
Allora gli innamoratmenti, le cotte e tutto quello vissuto prima del Doc? Quello chi lo ha vissuto,? Ce lo ha imposto qualcuno? Quando la ragazza o il ragazzo ci hanno lasciato e abbiamo sofferto e pianto,chi lo ha fatto? Ce lo ha imposto qualcuno o siamo stati noi? No allora anche quello va visto sempre un proemio del losco piano della nostra omosessualità nascosta???? Assurdità. Tutto è scattato in un preciso momento quasi schematico e guardate il caso,tutto dopo un evento o un periodo stressante o dopo una tremenďa delusione, o una cilecca o rifiuto. Guardate il caso tutte persone riflessive,es insicure,perfezioniste o persone rigide con loro stesse che hanno sempre vissuto all'insegna del "Bianco o Nero". Tutto questo è casuale? Non credo
Si è vero non è piacevole certo, e durerà il suo tempo però mi senro di dire che se la puntura della zanzara me la gratto perennemente poi essa diventerà una ferita e dopi ancora una piaga. Meno ti gratti meglio è Concludo sulla fantomatica libido e mancato interesse...... a me rode altamente non lo nascondo e sommato ai pensieri e alle sensazioni strane che provo per gli uomini mi fa paura tuttavia dentro di me dico "ora come ora cosa pretendi?" "Non sei sereno ed equilibrato sei in assoluta confusione e a malapena ti ricordi come ti chiami" insomma come posso pretendere di sparare o andare in guerra se attorno a me il mio accampamento è in macerie? Pazienza ci vuole tempo. Prima ricostruisco me stesso e dopo si potrà andare all'attacco.
PMEmail Poster
Top
 
Sofia.
Inviato il: Giovedì, 28-Nov-2019, 21:36
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 86
Utente Nr.: 19.595
Iscritto il: 21-Nov-2019



Concordo con tutti e due! Esatto, è quello che volevo dire: non è che non abbia mai visto una mia amica sotto la doccia per dire! Ma al massimo quello che provavo era imbarazzo nel farmi vedere nuda (ma questo anche con i miei genitori per dire). Non ho mai provato niente di niente! Ormai gli stimoli che ci vengono dai media sono tantissimi, non è che ora all’improvviso ci siamo accorti del nostro stesso sesso! Anche se a volte le maledette ossessioni ci possono dire “magari non te lo sei mai chiesto, magari eri troppo presa dal guardare il sesso opposto ecc”! Ma la domanda fondamentale è e rimane: l’attrazione per il sesso opposto è sempre stata spontanea? Sì. Invece queste pseudo attrazioni sono nate come spontanee o in seguito a una rimuginazione? Ecco che si scopre la loro natura di ossessioni, ovvero nate da un sovraccarico di pensiero! Dai ragazzi! Pensiamoci il meno possibile!
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (4) 1 2 [3] 4  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1041 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]