Powered by Invision Power Board



Pagine : (2) [1] 2   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Doc Da Relazione O No? Aiutooo
 
Soss
Inviato il: Venerdì, 15-Nov-2019, 17:05
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 79
Utente Nr.: 19.589
Iscritto il: 15-Nov-2019



Salve, è la prima volta che scrivo in questo forum anche se lo seguo da un bel po' di tempo.
Parto col dire che sono una persona molto ansiosa, in passato ho sofferto d'ansia, avevo paura di avere qualsiasi malattia, di morire e ho seguito una psicoterapeuta per 2 annk all incirca. Tornando a stare bene.
Dopo di ciò alla fine dello scorso anno, sono iniziate le ie ossessioni sul suicidio, avevo tanta paura di farlo e certe volte, anzi quasi sempre pensavo che questi pensieri fossero veri.
A gennaio ho conosciuto il mio attuale ragazzo, con lui mi sono trovata sempre bene, mi ha preso sia fisicamente che di testa, cosa mai successa a me. (ho avuto solo un fidanzato in passato) inizialmente avevo dei pensieri, sei dubbi su lui, noi ma non ci facevo caso, era l'inizio. Con il passare del tempo i dubbi si alternanavo, suicidio e sulla relazione.. Ma ultimamente si sono concentrati solo sulla relazione. E io sto davvero male, certe volte mi sento in trappola, vorrei morire, fino a ieri stavo meglio ho cercato di non rispondere ai dubbi. So che voglio lui nella mia vita, so di voler costruire tutto con lui, perché è una bella persona, mi da tanto, mi fa sentire bene e mi fa essere me stessa e io non riesco mai con nessuno, solo con lui riesco.
Ma oggi sono andata dalla psicoterapeuta per la seduta e io gli ho chiesto dopo mesi come si evolve un rapporto perché ultimamente mi sono fissata, che ogni volta che lo vedo devo controllare cosa sento, che ho paura di vederlo e non sentire nulla ecc... e lei mi ha detto che le farfalle durano sei mesi, che poi rimane l'affetto e la voglia di costruire qualcosa con quella persona, mi ha detto che io devo seguire le mie emozioni, che devo trovare la mia tranquillità, che se sento fastidio e indifferenza per quella persona, devo pensarci su.. E io sono andata nel panico totale perché sono iniziate le mie domande e non riesco a capire più cosa sento. Forse è giusto lasciarlo, ma io non riesco, mi viene da piangere e mi chiedo pure se il mio pianto è dovuto ad un dispiacere o perché non voglio sul serio, non ce la faccio più, sto davvero male, preferirei morire, ma fargli del male a lui no. Mi sento di combattere il doppio per la relazione e per i pensieri.
Gli ho fatto conoscere pure mia madre che è una cosa che non ho mai fatto in vita mia.
Forse non ho più voglia di starci e stare da sola mi rende più felice, forse mi libero, forse preferisco questo. Inoltre i miei pensieri non li tollero più, il fatto che magari penso se lo voglio sul serio, se non sento nulla, se magari possano piacermi altri ragazzi, se voglio qualcun'altro, se senza lui sto meglio.
Fino a ieri guardavo le nostre foto e piangevo dalla felicità e avevo terrore di perderlo, adesso non so manco se il mio è solo un dispiacere e fino ad ora non ho avuto il coraggio di lasciarlo... In questo momento mi sento pure in colpa per aver scritto qui, lui non merita questo PSICO sad.gif
Scusate se mi sono divulgata e forse non mi sono espressa nel migliore dei modi, ma ho proprio bisogno di una risposta
Ps: la psicologa mi ha detto che soffro di un disturbo d'ansia con pensieri ossessivi, non so se è la stessa cosa del doc
PMEmail Poster
Top
 
Sarabanda83
Inviato il: Venerdì, 15-Nov-2019, 18:16
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 19.539
Iscritto il: 30-Set-2019



Ciao, dovresti spostarti nella sezione disturbo ossessivo compulsivo, questa è quella delle strategie.
Sono certa che troverai parecchio supporto, perché il doc da relazione è molto diffuso. In ogni caso da quello che mi descrivi (e lo stesso vale per ogni doc) vorrei dirti di non concentrarti sui suoi contenuti ma sui meccanismi, il doc è doc, quello che ti fa paura in questo momento è solo una fissa passeggera.. Finita questa ne arriverà una nuova
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Soss
Inviato il: Venerdì, 15-Nov-2019, 18:59
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 79
Utente Nr.: 19.589
Iscritto il: 15-Nov-2019



QUOTE (Sarabanda83 @ Venerdì, 15-Nov-2019, 17:16)
Ciao, dovresti spostarti nella sezione disturbo ossessivo compulsivo, questa è quella delle strategie.
Sono certa che troverai parecchio supporto, perché il doc da relazione è molto diffuso. In ogni caso da quello che mi descrivi (e lo stesso vale per ogni doc) vorrei dirti di non concentrarti sui suoi contenuti ma sui meccanismi, il doc è doc, quello che ti fa paura in questo momento è solo una fissa passeggera.. Finita questa ne arriverà una nuova

Ah scusami, non so ancora bene come funziona.
Ma cosa vorresti dire con 'non concentrarti sui contenuti ma sul meccanismo' e 'quello che ti fa paura è una fissa passeggera'?
PMEmail Poster
Top
 
Sarabanda83
Inviato il: Sabato, 16-Nov-2019, 00:10
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 19.539
Iscritto il: 30-Set-2019



Magari la fissa può dare anche anni, ma il doc è come una scatola vuota, è doc e basta e può riguardare qualsiasi argomento. Io lascio una cosa e ne prendo un'altra
Non devi pensare a cosa ti chiede la tua mente, se ami o non ami il tuo ragazzo, ma devi cercare di capire come è nato questo pensiero, come si insinua nella tua testa e come tu lo tieni in vita.
Se ne analizzi il contenuto ti trascina via e poi per uscirne ce ne vuole
PMEmail Poster
Top
 
Soss
Inviato il: Sabato, 16-Nov-2019, 03:16
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 79
Utente Nr.: 19.589
Iscritto il: 15-Nov-2019



QUOTE (Sarabanda83 @ Venerdì, 15-Nov-2019, 23:10)
Magari la fissa può dare anche anni, ma il doc è come una scatola vuota, è doc e basta e può riguardare qualsiasi argomento. Io lascio una cosa e ne prendo un'altra
Non devi pensare a cosa ti chiede la tua mente, se ami o non ami il tuo ragazzo, ma devi cercare di capire come è nato questo pensiero, come si insinua nella tua testa e come tu lo tieni in vita.
Se ne analizzi il contenuto ti trascina via e poi per uscirne ce ne vuole

Scusami potresti spiegarti meglio riguardo al doc?
Io non so come sono iniziati, ma piano piano. So che nutro i dubbi perché mi controllo sempre, ho paura di pensare.
Oggi sono uscita e anche solo vedere un ragazzo qualsiasi mi metteva paura perché pensavo 'se penso che è carino vuol dire che è tutto finito'
Poi è come se stessi resistendo troppo ai pensieri. La testa mi dice è finita e io invece e come se volessi andargli contro, come se resistessi per non lasciarlo, ma allo stesso tempo ho paura che stavolta sia tutto reale,che non lo voglio sul serio. Oggi ho pianto un pomeriggio dopo la seduta, e mi sono se quel pianto fosse dovuto al dispiacere o alla disperazione, non capisco.
Comunque a me all inizio della terapia la dottoressa non mi ha detto che ho il doc, ma ha detto che la mia è ansia forte con pensieri ossessivi, cambia?
PMEmail Poster
Top
 
Sarabanda83
Inviato il: Sabato, 16-Nov-2019, 10:04
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 19.539
Iscritto il: 30-Set-2019



Arrivano dei pensieri che non ti piacciono e tu ci rimugini su oppure attuo dei rituali, che placano l'ansia sul momento. Questo si chiama compulsare. Più compulsi più la fissa diventa potente fino a quando non arriverai mai ad una soluzione e sarai letteralmente in trappola.
Il modo per uscirne è sopportare l'ansia e non compulsare, cercando di ignorare il pensiero che ti fa soffrire.
In un articolo on line un terapeuta ha parlato del doc come di una scatola vuota, nel senso che il doc viene etichettato in base ai propri contenuti, da relazione, omo, da contaminazione e via dicendo... In realtà i contenuti non sono importanti, sono un appiglio che usa il doc per fare breccia nella tua mente, toccando un argomento al quale sei sensibile. Contano i meccanismi nel senso che è la tua mente che pensa male. Arriva il pensiero che non ami il tuo ragazzo e ti chiedi e se non lo amo? Sale l'ansia, inizi ad avere paura e pensiero sembra reale. Ti testi cercando di arrivare ad una soluzione che non arriva mai o se arriva dura un po' ma poi l'ansia sale di nuovo. Sono questi i meccanismi che devi analizzare, quelli sui quali si mantiene il doc.
PMEmail Poster
Top
 
Soss
Inviato il: Sabato, 16-Nov-2019, 13:13
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 79
Utente Nr.: 19.589
Iscritto il: 15-Nov-2019



QUOTE (Sarabanda83 @ Sabato, 16-Nov-2019, 09:04)
Arrivano dei pensieri che non ti piacciono e tu ci rimugini su oppure attuo dei rituali, che placano l'ansia sul momento. Questo si chiama compulsare. Più compulsi più la fissa diventa potente fino a quando non arriverai mai ad una soluzione e sarai letteralmente in trappola.
Il modo per uscirne è sopportare l'ansia e non compulsare, cercando di ignorare il pensiero che ti fa soffrire.
In un articolo on line un terapeuta ha parlato del doc come di una scatola vuota, nel senso che il doc viene etichettato in base ai propri contenuti, da relazione, omo, da contaminazione e via dicendo... In realtà i contenuti non sono importanti, sono un appiglio che usa il doc per fare breccia nella tua mente, toccando un argomento al quale sei sensibile. Contano i meccanismi nel senso che è la tua mente che pensa male. Arriva il pensiero che non ami il tuo ragazzo e ti chiedi e se non lo amo? Sale l'ansia, inizi ad avere paura e pensiero sembra reale. Ti testi cercando di arrivare ad una soluzione che non arriva mai o se arriva dura un po' ma poi l'ansia sale di nuovo. Sono questi i meccanismi che devi analizzare, quelli sui quali si mantiene il doc.

Il fatto è che da quando ieri la dottoressa mi ha detto che devo guardare le emozioni e non i pensieri io mi sento in trappola. Che forse non so cosa significa amare, che forse non lo amo più, il mio istinto mi die di lasciarlo... Di colpo non riesco più a pensare ai nostri bei momenri anche se vorrei. Mi sento davvero come se dovessi prendere una decisione adesso.
Ma amare cosa significa, avere sempre le farfalle nello stomaco, perché io dopo un anno vedo che si è tutto placato.
Fino al giorno prima, o prima della seduta volevo averlo nella mia vita, ora è come se stessi pensando di mollare la presa per cio che mi ha detto.
PMEmail Poster
Top
 
Sarabanda83
Inviato il: Sabato, 16-Nov-2019, 14:10
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 19.539
Iscritto il: 30-Set-2019



Sarà senz'altro brava ma non tutti gli psicologi sono adeguati per questo genere di problema. La terapia dev'essere cognitivo comportamentale o breve strategica.
Le emozioni sono alterate quando si ha un'ossessione. Tutto ci riporta all'oggetto della paura, nessuna prova contraria ci convincerà mai.sai che devi fare? Dirti che è il doc e che non sei tu è poi metterti a fare altro. Poi andrà meglio e riuscirai a capirti senza bisogno di ragionamenti stressanti
Le farfalle durano poco, l'amore è diverso dall'essere sempre emozionati. Se sei qui a scrivere, se te la prendi così è chiaro che il tuo ragazzo ti sta a cuore.
PMEmail Poster
Top
 
Soss
Inviato il: Sabato, 16-Nov-2019, 14:19
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 79
Utente Nr.: 19.589
Iscritto il: 15-Nov-2019



QUOTE (Sarabanda83 @ Sabato, 16-Nov-2019, 13:10)
Sarà senz'altro brava ma non tutti gli psicologi sono adeguati per questo genere di problema. La terapia dev'essere cognitivo comportamentale o breve strategica.
Le emozioni sono alterate quando si ha un'ossessione. Tutto ci riporta all'oggetto della paura, nessuna prova contraria ci convincerà mai.sai che devi fare? Dirti che è il doc e che non sei tu è poi metterti a fare altro. Poi andrà meglio e riuscirai a capirti senza bisogno di ragionamenti stressanti
Le farfalle durano poco, l'amore è diverso dall'essere sempre emozionati. Se sei qui a scrivere, se te la prendi così è chiaro che il tuo ragazzo ti sta a cuore.

La è specializzata in terapia cognitivo-comportamentale, ma si concentra più sul fatto che devo fare qualcosa per la mia vita, per il mio futuro. Mi dice che il problema non è il fidanzato, ma il mio malessere. Solo all inizio mi diceva di non rispondere ai pensieri e fare. Ma poi si è concentrata su altro, sul fatto di trovare ciò che mo piace fare ecc.
Ma se io ho questo problema, se vengo li perché mi sento ossessionata da questa cosa e non riesco a vivermi bene quello che ho, perché non mi dai una mano a capire.
Ieri mi ha detto che il periodo di innamoramento dura 6 mesi che poi si ritorna alla normalità, e il rapporto si basa sulla voglia di costruire insieme, sull attaccamento.. Se accade che si vuole evitare il fidanzato, che non si ha voglia è un segnale.
Mi ha detto di concentrarmi più su ciò che sento, perché I pensieri ingannano
E da li diecimila pensieri in testa : allora se non sento nulla dovrei lasciarlo, se ho paura di vederlo e non sentire nulla forse dovrei chiuderla, forse non è quello giusto, se mi interesso ad altri ragazzi? Un infinità di domande che mi hanno fatta scoppiare, ieri volevo morire, ho pianto un sacco, quasi quasi mi strappavo pure i capelli.. Giuro dopo quello che mi ha detto mi è crollato tutto, prima accettavo I pensieri perché volevo a tutti i costi stare con lui, dopo questa cosa, mi sento confusa.. Nel panico, anche se volessi ci sono pensieri che mi vanno contro di continuo
Ma comunque lei mi ha detto che ho ansia con pensieri ossessivi, non mi ha detto che ho il doc
PMEmail Poster
Top
 
Sarabanda83
Inviato il: Sabato, 16-Nov-2019, 16:22
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 19.539
Iscritto il: 30-Set-2019



Ti ha consigliato benissimo, devi fare qualcosa per la tua vita, per te stessa
PMEmail Poster
Top
 
Soss
Inviato il: Sabato, 16-Nov-2019, 16:30
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 79
Utente Nr.: 19.589
Iscritto il: 15-Nov-2019



QUOTE (Sarabanda83 @ Sabato, 16-Nov-2019, 15:22)
Ti ha consigliato benissimo, devi fare qualcosa per la tua vita, per te stessa

Si però se scopro che non lo voglio? Io ora come ora vorrei scappare, perché mi sento in difetto.... Che forse è giusto lasciarlo, ma io pensavo di aver trovato la persona giusta.
Se penso a non pensarlo ho paura do dimenticarlo. Ho paura che o respingo, che lo lascerò.
Ho paura di dirgli ti amo per paura che subito dopo lo lascio.
Come se avessi paura e non mi fidassi di me stessa, della mia testa. Non so se mi capisci.
Poi non saprei nemmeno da dove iniziare, se penso a quello che mi farebbe stare bene, avrei dubbi pure lì
PMEmail Poster
Top
 
Soss
Inviato il: Sabato, 16-Nov-2019, 16:33
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 79
Utente Nr.: 19.589
Iscritto il: 15-Nov-2019



QUOTE (Sarabanda83 @ Sabato, 16-Nov-2019, 15:22)
Ti ha consigliato benissimo, devi fare qualcosa per la tua vita, per te stessa

Ho paura che quello che sto facendo non mi aiuterà, ieri ho pianto dalla disperazione. Puntualmente poi ho avuto paura di parlargli per paura (scusa il gioco di parole) di provare disgusto, o respingerlo.
Mi chiedo sempre cosa significa amare... Se io lo faccio in modo giusto, se il mio non è amore, se è solo affetto.. Bo
PMEmail Poster
Top
 
Sarabanda83
Inviato il: Sabato, 16-Nov-2019, 17:45
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 19.539
Iscritto il: 30-Set-2019



Vuoi stare con lui? Che ti importa di tutte queste domande
PMEmail Poster
Top
 
Soss
Inviato il: Sabato, 16-Nov-2019, 17:55
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 79
Utente Nr.: 19.589
Iscritto il: 15-Nov-2019



QUOTE (Sarabanda83 @ Sabato, 16-Nov-2019, 16:45)
Vuoi stare con lui? Che ti importa di tutte queste domande

Perché se mi arrivano tutte queste domande o affermazioni che mi vanno contro, mi confondo.
Fino all altro ieri volevo, anche senza provar nulla, amarlo, in qualsiasi modo, facendo il possibile. Dopo le parole della psicoterapeuta ogni cosa che penso e dico, non mi sembra convincente, forse non voglio davvero. Ho la paura di trovarlo brutto, di non volerci stare in futuro, di trovargli idei difetti, forse è cambiato davvero qualcosa. Non ci capisco nulla. Mi sento davvero in trappola,. Tu mi hai fatto questa domanda, e io penso e se non voglio starci?
Dopo che mi ha detto che devo basarmi sulle emozioni perché i pensieri ingannano, vado a pensare che le cerco sempre ma non le trovo, quindi non lo amo dabbero? Sarebbe giusto lasciarlo?
Trovo qualcosa di diverso, fino a ieri in qualsiasi modo avrei lottato adesso mi sento in confusione, non so se voglio ototalemnte o forse è meglio lasciarlo liberarmi da questi pensieri che forse mi vogliono dire qualcosa, e lasciarli trovare qualcuno che davvero merita
PMEmail Poster
Top
 
Sarabanda83
Inviato il: Domenica, 17-Nov-2019, 02:02
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 167
Utente Nr.: 19.539
Iscritto il: 30-Set-2019



È il doc, la malattia del dubbio. Più rispondi più non trovi risposte. Ignora i pensieri
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) [1] 2  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0910 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]