Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Doc Da Relazione?
 
Maiky
  Inviato il: Martedì, 07-Gen-2020, 10:28
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 2
Utente Nr.: 19.660
Iscritto il: 06-Gen-2020



Buongiorno a tutti, sono un po' di giorni che leggo le discussioni di questo forum e finalmente mi sono decisa ad esporre il mio disagio.
Vi racconto brevemente cosa mi è successo da un mese a questa parte. Il 16 Dicembre ho avuto il mio primo fortissimo attacco di panico, mi sono svegliata nel bel mezzo della notte con la tachicardia e la sensazione di star per impazzire e con un pensiero fisso: ''ma io amo veramente il mio ragazzo? forse dovrei lasciarlo'' e così per tutto il resto della giornata. Oggi di quel giorno ricordo solo la tanta, tanta tristezza che avevo addosso, le crisi di pianto, e io in macchina con il mio ragazzo disperata perché non riuscivo a capire che cosa mi stesse succedendo, in quel momento sarei voluta morire...
La mia relazione è iniziata un anno e mezzo fa, ed è stata la cosa più bella che mi fosse capitata, per la prima volta in vita mia ho detto ''ti amo'' credendoci veramente, per la prima volta ho visto un futuro meraviglioso con un uomo buone, dolce, simpatico, generoso e bellissimo. Ci sono stati piccoli screzi nel corso della nostra storia, come capita a tutte le coppie, ma questa sensazione di disagio non l'ho mai provata... Sono sempre stata una ragazza ansiosa, mi è capitato più volte nel corso della vita di starmene nel letto pensando di non valere niente, che avrei voluto sparire per sempre. Ma da quando ho incontrato lui. mi sento diversa, con più voglia di vivere di fare cose, ho ricominciato a studiare, ad andare a correre... insomma il mio dilemma ora è: ''ma può un amore così forte scomparire da un giorno all'altro? Veramente non provo più quell'amore travolgente nei suoi confronti? Perché non posso tornare ad un mese fa?''
La mia ansia e tristezza va a giorni alterni, ci sono stati giorni buoni, dove mi sembrava fossi tornata quella di prima, innamorata e felice! Ma da un paio di giorni vedo tutto nero, mi sento apatica, ho l'ansia a pensare di trovarmi da sola con lui. Non sento di volerlo lasciare, ma ogni volta che ci sto insieme, sono più impegnata ad analizzare ogni mio sentimento verso di lui piuttosto che godermi il momento... Che cosa mi sta scucendo?? Mi farebbe tanto piacere un vostro parere.
PMEmail Poster
Top
 
Maiky
Inviato il: Mercoledì, 08-Gen-2020, 09:10
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 2
Utente Nr.: 19.660
Iscritto il: 06-Gen-2020



Stamattina è durissima, non so se riesco ad andare avanti così. La mia testa mi sta bombardando di pensieri: “lascialo, non lo ami, non ci stai bene”. Sono scoppiata a piangere, non voglio lasciarlo e pensare che la mia testa mi dice sia la cosa giusta da fare mi fa soffrire come mai nella vita... a qualcuno capitano situazioni simili?
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
aiutatemi242526
Inviato il: Mercoledì, 08-Gen-2020, 09:39
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 81
Utente Nr.: 19.601
Iscritto il: 25-Nov-2019



Ciao! Innanzitutto non ti preoccupare... Un sentimento non svanisce mica mentre dormi!! 😂
Quando mai ti svegli una notte, con l'ansia a mille per nessun motivo, chiedendoti se ami davvero il tuo ragazzo dal nulla?
Se funzionasse davvero così non esisterebbe neanche il matrimonio! È MOOOLTO chiaro che sia un pensiero ossessivo, non ti preoccupare!
Poi, se non è successo assolutamente niente tra te e lui ma ti sono venuti questi pensieri, può essere che sei passata dalla fase dell'innamoramento all'amore vero e proprio, anche così di colpo. 😘
Se invece è successo qualcosa, che ne so, una litigata, e ti sei svegliata nel bel mezzo della notte con questo pensiero... Può essere che hai collegato una rabbia o delusione interiore coi tuoi sentimenti, è ovvio che se sei arrabbiata non puoi provare amore a mille.
A me per esempio è successo una sera letteralmente da un secondo all'altro per dei pensieri che ho avuto, e anche se la maggior parte delle volte dubito della stranezza dell'accaduto, nei momenti lucidi mi rendo conto che non è possibile che dopo 2 anni e mezzo di una relazione PERFETTA smetti di amare la persona che ritieni l'unica persona importante della tua vita in mezzo secondo.
Quindi, per prima cosa, non lasciare il tuo partner.
Capisco tutte le tue sensazioni... Ansia al solo pensiero di doverlo vedere, baciare, abbracciare, avere intimità... Oppure che guardandolo inizi a notare difetti mai percepiti... O almeno, che vedevi.. Ma che ora si sono ingigantiti... Molte volte non vuoi neanche vederlo dal disagio che ti provoca...
E poi, prova a consultare una psicoterapeuta (ALT!!!! ripeto, psicoterapeuta, NON psicologo!)
Fai conto che io ho 18 anni e ci sto andando da sola per i fatti miei usando le mie paghette, e senza dire niente a mio padre (i miei sono separati) ... Certo, è dura, ma per il mio ragazzo questo e altro.
Infine, benvenuta nella battaglia contro questo mostro....

PMEmail Poster
Top
 
aiutatemi242526
Inviato il: Mercoledì, 08-Gen-2020, 09:59
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 81
Utente Nr.: 19.601
Iscritto il: 25-Nov-2019



Soprattutto, devi essere pronta a qualsiasi tipo di ossessione su questo problema.
Te ne verranno milioni, e il cervello cercherà di convincerti sempre di più che non sono ossessioni ma realtà, ma tu devi essere più forte.
Io è 5 mesi che ho questo problema (non diagnosticato), e in questi 5 mesi ogni tot di tempo mi veniva sempre un'ossessione principale, accompagnata da tante altre piccole ossessioni.
Mi sentivo e mi sento tutt'ora in trappola, come se ci fossero tante persone nella mia testa che mi circondano urlandomi contro di dover lasciare il mio ragazzo.
Ma io so che non è la realtà, so che sono solo pensieri e ossessioni e sto cercando di combattere questa cosa, perché con lui sto benissimo... E questo sicuramente anche tu.
Certi giorni è davvero difficile, quasi mi irrita il mio ragazzo, ma cerco di essere forte e tenermelo stretto.
Questo per dirti di essere pronta a dover combattere con ossessioni che ti sembreranno reali, ma che non lo sono!
E di essere forte!

P. S. Può darsi che andando da una psicoterapeuta lei non ti parli di DOC da relazione, perché purtroppo qua in Italia sono poche quelle che lo conosco. A te basta che parli di "pensieri ossessivi" e ansia, perché sono solo ed esclusivamente quelli
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0785 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]