Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
PSICO > Disturbo ossessivo compulsivo DOC > Lockdown Che Fa Riesplodere Doc Da Relazione


Inviato da: Cupcake il Venerdì, 22-Mag-2020, 16:41
Ciao a tutti, scrivo per la prima volta.
Ho letto molto in questo forum e devo dire che in questo periodo è stato tanto utile. Non mi sono sentita sola.
Ho 34 anni e nella mia vita, come sono certa in quella di tutti noi, ho dovuto affrontare molti dolori, ultimo dei quali una diagnosi di una malattia autoimmune degenerativa.
Non ho mai avuto paura delle malattie fisiche. Ciò che mi ha invece sempre spaventata è la paura in sè, la paura di non poter controllare la mia mente, la paura di impazzire.
Ho sofferto di ansia generalizzata pesantemente, dalla nascita PSICO cry.gif ma vi evito 34 anni di racconto, dai! PSICO D.gif In ogni caso, a parte le relazioni, ho vissuto tante bellissime esperienze che mi hanno arricchita molto (viaggi, hobbies, amicizie, balli ecc..)

Dopo un'unica storia vissuta in tarda età a 27 anni e durata molto poco (1 anno) a causa del doc da relazione, sono stata da Dio per tutto il periodo di singletudine. Da single sto benissimo anche se con tristezza e solitudine. Ma allo stesso tempo desidero ardentemente il VERO AMORE. Per me la vita è qualcosa di meraviglioso e desidero con tutto il cuore poterla condividere con l'uomo della mia vita, l'uomo che amo e che mi ama e comprende profondamente. Ho una visione estremamene romantica dell'amore, e forse ... dico forse PSICO-green.gif un tantino sognante e infantile. Eppure i miei genitori si amano come (e di più) di prima, sono un tutt'uno e (questa cosa mi terrorizza) non potrebbero vivere l'uno senza l'altro.. Sì, c'è molta dipendenza reciproca tra loro e l'educazione che ho ricevuto è stata rigida, apprensiva e ansiogena. PS: vivo da sola da quando ne ho 25.

Ogni volta che mi piaceva un ragazzo e questi mi ricambiava, sapete che mi succedeva? entravo in ansia. Ma un'ansia che mi bloccava totalmente e che non mi faceva arrivare nemmeno al secondo appuntamento. E così rinunciavo a vivere una relazione ancor prima di provarci.
Sono trascorsi tanti anni e molti ragazzi si sono avvicinati a me ma io... non ne trovavo mai nessuno di interessante. Per cui pazienza, aspettavo l'arrivo del principe azzurro, senza accontentarmi.
Lo scorso anno però ho conosciuto Mr. X PSICO rolleyes.gif , e abbiamo iniziato a conoscerci indirettamente perchè frequentavamo lo stesso gruppo di amici ed abbiamo lo stesso hobby: il ballo. Questa conoscenza in gruppo, leggera e spontanea mi ha permesso di conoscere Mr. X in un modo tranquillo, privo di ansia, perchè questa conoscenza non era appunto "finalizzata" alla relazione (come quando accade nei casi in cui ci si dà un vero e proprio appuntamento). Chiacchierando ogni volta che ci si vedeva a ballare lui ha iniziato a propormi delle altre attività da fare insieme, sempre legate al nostro hobby in comune. Perchè vi spiego questo? perchè è importante per farvi capire che in quel modo io non mi stavo accorgendo che mi stavo innamorando di lui. Stavo semplicemente vivendo senza chiedermi se lo stavo facendo nel modo giusto. Dopo qualche mese (non dopo 2 giorni, insomma, come si usa di questi tempi PSICO-asd.gif ) mi ha invitata ad un vero e proprio appuntamento, io e lui da soli. E da lì abbiamo iniziato ad essere una coppia a tutti gli effetti. Così è stato per un mese perchè poi il lockdown (il DOC-DOWN) ci ha divisi PSICO sad.gif

Il mese di frequentazione è stato divino wub.gif Ho vissuto nell'infatuazione più totale. L'ansia non sapevo più cosa fosse (già mi aveva abbandonata diversi anni fa) ed io mi godevo le giornate con Mr.X senza i minimi dubbi, con la curiosità di scoprirmi come sarei stata finalmente in una coppia e con la gioia di aver trovato un ragazzo dolcissimo ed estremamente sensibile.

La lontananza di 3 mesi ormai ha però fatto spuntare i dubbi. Durante questi mesi ci siamo sentiti ogni giorno e in molti momenti (all'inizio) desideravo ardentemente vederlo. I dubbi sono spuntati nel momento in cui il decreto del lockdown è terminato e ... ci vedremo quindi tra 1 settimana, quando riapriranno le regioni. Lì è esplosa l'ansia. E se non lo amassi veramente? Ma è questo l'amore? Io forse non ho voglia di vederlo... ecc ecc... Le domande che ho sono tutte frutto della mia mente perchè di fatto NON ABBIAMO ANCORA VISSUTO la nostra relazione dal vivo, ma (a parte il primo mese inizale) è stata esclusivamente telefonica. E si può decidere di mandare tutto all'aria quando ancora non ci ho provato? quando oggettivamente non so se andiamo d'accordo, se siamo in sintonia, se in caso di litigio riusciamo a trovare un punto di incontro? Bene, io sono arrivata a questa conclusione. e cioè che magari potrei tirare fuori il boccettino di xanax dall'armadio e supportarmi con qualche goccina per quando ci sarà lo stress emotivo del nostro primo incontro. Non voglio fare cavolate. Avete capito? Per me , trovare l'amore della mia vita, è la cosa davvero più importante della mia vita. Lo desidero da sempre e non posso farmelo rovinare da un pensiero! è da scemi. PSICO bam.gif Ho fatto così tante altre volte, ancor prima di conoscere realmente un uomo. Ora che sto in una relazione (nella quale ci sono entrata senza accorgermene proprio perchè la stavo VIVENDO e non la stavo RAZIONALIZZANDO ) voglio viverla! Magari andrà male ma piuttosto voglio che VADA male perchè ci scanniamo, non perchè io lo lascio a causa del fatto che non riesco a tollerare i miei pensieri compulsivi.

Aiuto.
Vorrei sapere se qualcuno di voi è uscito dal DOC da relazione. Se qualcuno vive serenamente il proprio rapporto di coppia, se vi svegliate sereni la mattina e felici di avere accanto a voi l'uomo/donna della vostra vita.

PS: in psicoterapia da 5 anni, no farmaci (ho già una malattia fisica importante, ne prendo già un bel pacchetto PSICO gnam.gif )

Inviato da: Contessina il Venerdì, 22-Mag-2020, 16:58
Il doc ha 1 andamento ciclico. A periodi si sta meglio, altri peggio.
Che terapia fai?tcc?
Purtroppo la "guarigione" passa x la consapevolezza del nostro disturbo.

Inviato da: Gjova il Venerdì, 22-Mag-2020, 20:05
Per me , trovare l'amore della mia vita, è la cosa davvero più importante della mia vita.

*
Non c'è nulla da fare... voi donne siete esseri superiori.
Non ti preoccupare.
*

Inviato da: Cupcake il Sabato, 23-Mag-2020, 07:48
QUOTE (Contessina @ Venerdì, 22-Mag-2020, 15:58)
Il doc ha 1 andamento ciclico. A periodi si sta meglio, altri peggio.
Che terapia fai?tcc?
Purtroppo la "guarigione" passa x la consapevolezza del nostro disturbo.

Grazie per la risposta.
Sì, faccio tcc.


Inviato da: Cupcake il Sabato, 23-Mag-2020, 07:51
QUOTE (Gjova @ Venerdì, 22-Mag-2020, 19:05)
Per me , trovare l'amore della mia vita, è la cosa davvero più importante della mia vita.

*
Non c'è nulla da fare... voi donne siete esseri superiori.
Non ti preoccupare.
*

Le tue parole sono state di una dolcezza infinita. Soprattutto il "non ti preoccupare ". Ho tanto bisogno di rassicurarzione.
Grazie di cuore.

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)