Powered by Invision Power Board



Pagine : (2) [1] 2   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Doc Trans, Paura paura e ancora paura
 
Dontknowwhat
Inviato il: Domenica, 18-Feb-2018, 16:23
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 263
Utente Nr.: 18.724
Iscritto il: 30-Dic-2017



A volte mi chiedo quale dannata pena io stia scontando, cosa io abbia fatto per meritarmi questo inferno in vita. Il doc, o quel che è, mi sta impossibilitando la vita. Quando accettai l'ipotesi di essere gay ero felice, pensavo di poter condurre una vita bella
Però la cosa che mi spaventa, più della precedente, è sto dannato doc trans, le parole che si declinano al femminile da sole nella mia testa, io che analizzo ogni mio fottuto pensiero per vedere in che modo l'ho pensato, se con voce maschile o voce femminile, dopo ogni pensiero, ogni pensiero, valuto se la figura che il mio cervello ha immaginato è maschile o femminile, valuto tutto.
Per lo più ho letto che la maggior parte dei trans si suicida o abusa di droghe, e io ho passato due settimane sempre col pensiero di morire, e per lo più, nonostante so che mi fa solo male, non riesco a smettere con l'erba, e penso che lo faccio proprio perché, in quanto trans, devo abusarne.
Non so se si tratta di doc o meno, o se sono veramente così, a volte sento come l'impulso di dovermi comportare come una donna, a volte mi chiedo se questa è la realtà.
Non ho avuto nessun sintomo di disforia da bambino, nessuno, ma la mia mente si focalizza sul fatto che facevo pipì da seduto, e sul fatto che non sono violento, che non mi piace il calcio.
Ogni movimento è sotto analisi, quando noto che è troppo femminile lo cambio subito, e questo peggiora ancora di più, facendomi credere che mi sto nascondendo.
Il tutto partì quando, nel fiorire del doc omo, pensai "è logico che sei a disagio, sei in mezzo a tutti maschi, è come un ragazzo che esce con tutte ragazze o una ragazza che esce con tutti maschi".
Non sono ancora sicuro di essere etero, ma la cosa non mi spaventa più, mercoledì devo iniziare tcc, ma se quella non mi diagnosticasse il doc? Morirei dentro, arrecando solo altri infiniti soldi alla mia famiglia, solo per scappare, forse, da quel che potrei essere.
Io non so se arrivo a mercoledì, e per lo più quella ha parlato di psicofarmaci, io non li voglio, quella roba fa male...
Aiutatemi, vi prego..


--------------------
"Sarà che sono indeciso, o forse il fatto che ogni dubbio ha preso e m’ha tolto il sorriso"
PMEmail Poster
Top
 
Tiello
Inviato il: Domenica, 18-Feb-2018, 18:02
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 40
Utente Nr.: 18.085
Iscritto il: 02-Apr-2017



Ciao Dont, vedo che le cose non ti vanno molto bene e la cosa mi dispiace. Ormai già sai tutto quello che posso dirti e quali sono i miei punti di vista, ma voglio dirti due cose.


QUOTE
A volte mi chiedo quale dannata pena io stia scontando, cosa io abbia fatto per meritarmi questo inferno in vita. Il doc, o quel che è, mi sta impossibilitando la vita. Quando accettai l'ipotesi di essere gay ero felice, pensavo di poter condurre una vita bella Però la cosa che mi spaventa, più della precedente, è sto dannato doc trans, le parole che si declinano al femminile da sole nella mia testa, io che analizzo ogni mio fottuto pensiero per vedere in che modo l'ho pensato, se con voce maschile o voce femminile, dopo ogni pensiero, ogni pensiero, valuto se la figura che il mio cervello ha immaginato è maschile o femminile, valuto tutto.


Lo sai cosa mi è successo quando ho letto questo? Ho riso.
Ho riso perchè sono LE STESSE IDENTICHE E PRECISE cose che facevo io e che a volte faccio ancora. Questi sono chiari segni di un DOC e nient'altro.


QUOTE
Io non so se arrivo a mercoledì, e per lo più quella ha parlato di psicofarmaci, io non li voglio, quella roba fa male...


Sono felice che tu inizi la terapia, ti assicuro che con la terapia farai passi da gigante, ma dovrai avere pazienza. Inoltre se hai meno di 18 anni sarà più difficile che ti prescrivano psicofarmaci, ma se così fosse non pensare a chi ti dice le cazzate come "gli antidepressivi bruciano il cervello."
E' una CAZZATA! Fa molti più danni chi dice che i problemi mentali si devono risolvere "trovando la forza dentro di sè" che chi prescrive correttamente psicofarmaci. Tu ti sogneresti di andare vicino ad una persona con una polmonite o con una malattia autoimmune e dirgli: "trova la forza dentro di te per sconfiggere la tua malattia."
Nel disturbo ossessivo compulsivo e nella depressione sono stati osservati scientificamente come possibile causa i bassi livelli di serotonina ed hai voglia ad aumentarli con i bei pensieri e l'ottimismo.
Io avevo i tuoi stessi dubbi con gli psicofarmaci, inizialmente dissi al mio psichiatra che non volevo prendere neanche una singola compressa, ma poi arrivai ad un punto talmente basso d'umore, arrivai a stare così male che pensai: "Meglio trovarmi il cervello spappolato tra 10 anni che vivere un altro giorno così." (Ovviamente ero un coglione, gli psicofarmaci non spappolano il cervello, ripeto).
Iniziai a prenderli seguendo CORRETTAMENTE la prescrizione del medico e vuoi sapere cosa accadde?
Che nel giro di tre mesi stavo talmente bene che mi scordavo anche di prenderli e poi decisi addirittura di interrompere (grande, grandissima, immane cazzata.)
Ora tu potresti dirmi: Vedi? Fin quando li prendevi stavi bene, hai smesso e sei stato male di nuovo.
In un certo senso è vero, ma infatti gli psicofarmaci da soli non bastano a risolvere un DOC o una depressione, serve la concomitanza tra farmaci e terapia.
I farmaci servono a darti quella stabilità emotiva che ti serve per lavorare sui tuoi pensieri e per applicare correttamente gli insegnamenti della terapia. Nello stato d'ansia e depressione in cui ti trovi hai voglia a farti ragionare e a far fruttare la terapia. Serve una stabilità emotiva che tu adesso non hai.
Io sono di nuovo in terapia da 2-3 mesi e non ho ancora preso nessun farmaco, perchè per fortuna sono più stabile emotivamente e non ce n'è bisogno per ora e sai perchè sono più stabile emotivamente e meno soggetto al DOC di prima? Perchè ho applicato quegli insegnamenti che ho avuto dalla terapia e che ho appreso grazie alla stabilità emotiva che mi davano i farmaci.
Cerca di stare tranquillo e mangiare e forza con la terapia.

Voglio lasciarti con le parole di un filosofo moderno, Alan Watts, che pur non essendo psichiatra e non conoscendo probabilmente il DOC (siamo negli anni 70) dà un quadro perfetto e completo della mente di un doccato:

A person who thinks all the time has nothing to think about except thought. So, he loses touch with reality and lives in a world of illusions. By thoughts I mean specifically, chatter in the skull, perpetual and compulsive repetition of words, of reckoning and calculating. I’m not saying that thinking is bad; like everything else it’s useful in moderation, a good servant but a bad master. All so-called civilized people have increasingly become crazy and self-destructive because, through excessive thinking they have lost touch with reality, that is to say, we confuse signs, numbers, symbols, ideas with the real world.

Una persona che pensa tutto il tempo non ha nient'altro a cui pensare se non ai suoi stessi pensieri e così facendo perde il contatto con la realtà e inizia a vivere in un mondo di illusioni. Quando parlo di pensieri parlo specificatamente di un chiacchiericcio all'interno dello testa, una perpetua e compulsiva ripetizione di parole, conti e calcoli.
Non sto dicendo che pensare sia una cosa sbagliata, come ogni altra cosa è utile se fatta con moderazione. Un ottimo servo, ma un cattivo padrone. Tutte le cosidette persone civili stanno man mano diventando sempre più folli e autodistruttive poichè, attraverso l'eccessivo pensare, perdono il contatto con la realtà e confondono segni, numeri, simboli, pensieri e idee con il mondo reale.
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Dontknowwhat
Inviato il: Domenica, 18-Feb-2018, 22:15
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 263
Utente Nr.: 18.724
Iscritto il: 30-Dic-2017



Tiello io ti ringrazio, mi calmi sempre
Però quando finalmente mi rilasso, le cose peggiorano.
I pensieri ci sono Comunque, ma non mi fanno male, come una persona consapevole.
Ho deciso che quando andrò lì non nasconderó niente, come se mi fidassi hnonostante la vedo la prima volta, anche se più che fiducia è per disperazione e perché non voglio far buttare soldi ai miei.
Ora già so che sto per rileggere sto post, per vedere se ho scritto qualcosa al femminile.
Speriamo di uscirne presto, tiello


--------------------
"Sarà che sono indeciso, o forse il fatto che ogni dubbio ha preso e m’ha tolto il sorriso"
PMEmail Poster
Top
 
Dontknowwhat
Inviato il: Domenica, 18-Feb-2018, 22:20
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 263
Utente Nr.: 18.724
Iscritto il: 30-Dic-2017



Anche perché mi mette ansia vedere un film, mi mette ansia sentire una canzone dove canta una ragazza.
Mia madre dice sempre "hai tutto il tempo di scoprire chi sei, smettila di farti domande, perché la vita è bella e come la vivi tu non è vivere"
Belle parole, solo che non riesco a non farmi domande
PMEmail Poster
Top
 
Tiello
Inviato il: Domenica, 18-Feb-2018, 23:05
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 40
Utente Nr.: 18.085
Iscritto il: 02-Apr-2017



QUOTE
Però quando finalmente mi rilasso, le cose peggiorano


E' così anche per me.

QUOTE
Ora già so che sto per rileggere sto post, per vedere se ho scritto qualcosa al femminile.


Lo faccio anche io.

QUOTE
Anche perché mi mette ansia vedere un film


Mette ansia anche a me.

QUOTE
mi mette ansia sentire una canzone dove canta una ragazza


Idem per me.

QUOTE
Belle parole, solo che non riesco a non farmi domande


Same here.

Tutte cose che faccio anche io e che ho letto in altri 100 post sul doc trans.
PMEmail Poster
Top
 
Dontknowwhat
Inviato il: Domenica, 18-Feb-2018, 23:29
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 263
Utente Nr.: 18.724
Iscritto il: 30-Dic-2017



Dimmi una cosa tiello, secondo te si può guarire dal doc?
Io non spero di eliminarlo, oramai ho capito che è una cosa mia, e sinceramente perderlo mi sembra oramai impossibile
Ma almeno coesisterci in santa pace, vivendo la mia adolescenza, che dovrebbe essere il periodo più bello della mia vita, ma stavo molto meglio da bambino.
Anche a te a volte pare come se ti volessi autoconvincere del doc? O è una cosa solo mia?
È la malattia più subdola su cui io mi sia mai informato, e sinceramente, doveva toccarmi proprio questa. Oramai sto fumando una sigaretta dopo l'altra quando parte l'ansia, ma l'ansia non passa.
Inoltre non sono una persona particolarmente ansiosa, p almeno, dato che fino ai 14 anni di vita ho vissuto vicino ad un pc, non avevo motivo di provare ansia, l'unica cosa che mi faceva stare in.ansia era.dormire, e il buio, un po' lo stare solo e quando mi convincevo di essere un malato terminale di qualcosa (l'esempio più divertente fu, l'ebola, andai da mamma e scoppiai a piangere , convinto di averla)
Pensa che infatti ho dovuto leggere i sintomi dell'Ansia, per capire che era quello a farmi stare così.


--------------------
"Sarà che sono indeciso, o forse il fatto che ogni dubbio ha preso e m’ha tolto il sorriso"
PMEmail Poster
Top
 
Tiello
Inviato il: Domenica, 18-Feb-2018, 23:33
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 40
Utente Nr.: 18.085
Iscritto il: 02-Apr-2017



QUOTE (Dontknowwhat @ Domenica, 18-Feb-2018, 22:29)
Dimmi una cosa tiello, secondo te si può guarire dal doc?
Io non spero di eliminarlo, oramai ho capito che è una cosa mia, e sinceramente perderlo mi sembra oramai impossibile
Ma almeno coesisterci in santa pace, vivendo la mia adolescenza, che dovrebbe essere il periodo più bello della mia vita, ma stavo molto meglio da bambino.
Anche a te a volte pare come se ti volessi autoconvincere del doc? O è una cosa solo mia?
È la malattia più subdola su cui io mi sia mai informato, e sinceramente, doveva toccarmi proprio questa. Oramai sto fumando una sigaretta dopo l'altra quando parte l'ansia, ma l'ansia non passa.
Inoltre non sono una persona particolarmente ansiosa, p almeno, dato che fino ai 14 anni di vita ho vissuto vicino ad un pc, non avevo motivo di provare ansia, l'unica cosa che mi faceva stare in.ansia era.dormire, e il buio, un po' lo stare solo e quando mi convincevo di essere un malato terminale di qualcosa (l'esempio più divertente fu, l'ebola, andai da mamma e scoppiai a piangere , convinto di averla)
Pensa che infatti ho dovuto leggere i sintomi dell'Ansia, per capire che era quello a farmi stare così.

Non lo so, Dont.
Credo si possa guarire, ma se non si può guarire si possono ridurre i pensieri e le ansie a semplici fruscii sporadici.
Sì, anche a me a volte sembra che mi voglia autoconvincere del doc, ma se leggi un po' di post è così per tutti i doc.
Comunque tutto quello che dici cozza con la descrizione di una persona non ansiosa. Una persona non ansiosa non crede di prendere l'ebola.
Anche io pensavo di non essere un tipo ansioso e mi sono dovuto ricredere.
PMEmail Poster
Top
 
Dontknowwhat
Inviato il: Domenica, 18-Feb-2018, 23:45
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 263
Utente Nr.: 18.724
Iscritto il: 30-Dic-2017



Io sono stato fortunato, ho dei genitori stupendi che hanno accettato tutto senza nessun problema, dicendo che per loro non era un.problema nulla, anche se, parlandomi e standomi vicino, sono arrivati poi a capire che purtroppo la cosa ai miei occhi non era così semplice, e che avevo effettivamente bisogno di aiuto. riconosco il supporto dei miei, mi ha rialzato dal letto su cui sono stato per una settimana, senza voler uscire per paura, perché vedendo i miei amici pensavo "perché loro stanno bene?" E poi subito"perché loro sono normali", mi saliva l'ansia e quindi correvo a casa.
Mi hanno fatto sfogare milioni di lacrime, e sinceramente, rispetto a qualche settimana fa, ho un po' di speranza, sono entrato in.quella fase in.cui sto male, ma almeno, non ho più tutta quella voglia di prendere una pistola e di spararmi in bocca.
Io oggi mi sono alzato con un pensiero: Mi sono rotto le palle
Mi sono rotto le palle di vedere mia madre e mio padre soffrire per me
Di vedere me ridotto ad uno straccio da una cosa inesistente, e che se anche esistesse, non sarebbe abbastanza per uccidermi
Di vedere la mia vita scorrermi davanti, restando inerme e paralizzato
Sto lottando l'ansia, e spero per me, e per tutti quanti voi, di uscire da questo inferno. Non posso pregare, ho smesso di credere in dio tanto tempo fa, ma almeno ho un po' di speranza.
Ringrazio anche te Tiello, il tuo supporto è stato molto importante, anche se parlo come uno che è guarito, nonostante sto uscendo ora da un momento di ansia alle stelle.


--------------------
"Sarà che sono indeciso, o forse il fatto che ogni dubbio ha preso e m’ha tolto il sorriso"
PMEmail Poster
Top
 
Alessandro96
Inviato il: Lunedì, 19-Feb-2018, 16:57
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 71
Utente Nr.: 15.039
Iscritto il: 13-Feb-2015



QUOTE (Tiello @ Domenica, 18-Feb-2018, 22:33)
QUOTE (Dontknowwhat @ Domenica, 18-Feb-2018, 22:29)
Dimmi una cosa tiello, secondo te si può guarire dal doc?
Io non spero di eliminarlo, oramai ho capito che è una cosa mia, e sinceramente perderlo mi sembra oramai impossibile
Ma almeno coesisterci in santa pace, vivendo la mia adolescenza, che dovrebbe essere il periodo più bello della mia vita, ma stavo molto meglio da bambino.
Anche a te a volte pare come se ti volessi autoconvincere del doc? O è una cosa solo mia?
È la malattia più subdola su cui io mi sia mai informato, e sinceramente, doveva toccarmi proprio questa. Oramai sto fumando una sigaretta dopo l'altra quando parte l'ansia, ma l'ansia non passa.
Inoltre non sono una persona particolarmente ansiosa, p almeno, dato che fino ai 14 anni di vita ho vissuto vicino ad un pc, non avevo motivo di provare ansia, l'unica cosa che mi faceva stare in.ansia era.dormire, e il buio, un po' lo stare solo e quando mi convincevo di essere un malato terminale di qualcosa (l'esempio più divertente fu, l'ebola, andai da mamma e scoppiai a piangere , convinto di averla)
Pensa che infatti ho dovuto leggere i sintomi dell'Ansia, per capire che era quello a farmi stare così.

Non lo so, Dont.
Credo si possa guarire, ma se non si può guarire si possono ridurre i pensieri e le ansie a semplici fruscii sporadici.
Sì, anche a me a volte sembra che mi voglia autoconvincere del doc, ma se leggi un po' di post è così per tutti i doc.
Comunque tutto quello che dici cozza con la descrizione di una persona non ansiosa. Una persona non ansiosa non crede di prendere l'ebola.
Anche io pensavo di non essere un tipo ansioso e mi sono dovuto ricredere.

Scusare l'intrusione ragazzi ma sì, si può guarire ed io ne sono la prova vivente.
Ho sofferto di DOC trans per ben cinque anni e so quale calvario state passando, ogni giorno era un'agonia e trovavo sollievo solo la sera sapendo di andare a dormire. Ma oggi sono qui, il pensiero di poter essere transessuale non mi tocca nemmeno, se ci penso ci rido sopra.
Per quanto riguarda i farmaci Dontknowwhat non devi averne paura, a me hanno aiutato molto e non ho avuto chissà quali effetti collaterali insopportabili. Sono un aiuto, molto concreto, per sbloccare inizialmente la situazione.
Rimango ancora un perfezionista, piuttosto ansioso e con tanti altri meccanismi che però cerco di modificare o smussare.
Non vi arrendete! PSICO armati93.gif amici1.gif
PMEmail Poster
Top
 
Pedru96
Inviato il: Lunedì, 19-Feb-2018, 17:44
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 22
Utente Nr.: 18.812
Iscritto il: 09-Feb-2018



Ciao a tutti ragazzi, anche io come voi sto attraversando la fase del doc trans. Il mio è iniziato con un doc omosex, cosa che per ora mi ha lasciato in pace perché sono innamoratissimo di una ragazza e sinceramente è la persona che in questi momenti di difficoltà mi sta davvero vicino in ogni attimo della mia sofferenza. Io sono abbastanza certo di soffrire di DOC perché nel giro di una settimana sono variati molti argomenti. Tuttavia tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare come si suol dire. Il DOC è una brutta bestia perché mette in dubbio le tue certezze maggiori. Per esempio io in 21 anni di vita non ho mai messo in dubbio di essere maschio, mi sono sempre trovato a mio agio con il mio corpo e tutt'ora lo sono. Continuo a ripetermi il fatto che sono felice di essere un maschio. Ma questo credo che sia solamente una compulsione. Anche io come voi stamattina mentre parlavo stavo assolutamente attento a verificare se utilizzavo termini maschili quando parlavo di me stesso. Mi fa paura il fatto che questo dubbio mi rimanga anche quando guarirò dal DOC. Credo che ognuno di noi sappia cosa voglia. Io personalmente voglio essere un maschio, solo che cadiamo nel tranello del DOC quando esso ci dice "ma ne sei veramente sicuro?" e li ritorna ansia e controllo. Il controllo nel mio caso è leggere storie su storie di persone che soffrono del mio disturbo. Spero che condividiate le mie considerazioni. Spero che ognuno di noi prima o poi riesca a raggiungere una maggiore sicurezza sulla propria persona.
PMEmail Poster
Top
 
Dontknowwhat
Inviato il: Lunedì, 19-Feb-2018, 22:07
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 263
Utente Nr.: 18.724
Iscritto il: 30-Dic-2017



Buona sera gente, buone notizie, mi hanno accettato all'asl, domani ho il colloquio.
Però oggi è successa una cosa strana, ho pensato tutto al giorno perché (dato che ho la tosse,mal di gola e mi sento debole) al perché stessi sperando in un tumore, dato che il primo pensiero è stato quello, e non al desiderio di cambiare sesso.
Il che mi ha rassicurato, in un certo senso.
Poo mentre guardavo"tranquillamente" un incontro di mma(tramquillamente tra virgolette, perché sapete, uomini muscolosi a petto nudo e pantaloncini, però ho combattuto l'ansia e dopo due incontri mi è passata) pensato che a me piacerebbe fare mma,poi è partito il pensiero "potrei fare i soldi facendo mma e poi usarli per l'operazione, è li è partito lo sconforto, la paura ed è passato l'appetito...
Io boh, non mi capisco, non riesco più a distinguere i pensieri intrusivi, o meglio, li riconosco, ma ignorarli è impossibile, il solo pensare ad una cosa simile non è abbastanza? Dopo tutto il discorso sul tumore poi.
Il desiderio della morte è risalito


--------------------
"Sarà che sono indeciso, o forse il fatto che ogni dubbio ha preso e m’ha tolto il sorriso"
PMEmail Poster
Top
 
Tiello
Inviato il: Martedì, 20-Feb-2018, 02:04
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 40
Utente Nr.: 18.085
Iscritto il: 02-Apr-2017



QUOTE (Alessandro96 @ Lunedì, 19-Feb-2018, 15:57)
QUOTE (Tiello @ Domenica, 18-Feb-2018, 22:33)
QUOTE (Dontknowwhat @ Domenica, 18-Feb-2018, 22:29)
Dimmi una cosa tiello, secondo te si può guarire dal doc?
Io non spero di eliminarlo, oramai ho capito che è una cosa mia, e sinceramente perderlo mi sembra oramai impossibile
Ma almeno coesisterci in santa pace, vivendo la mia adolescenza, che dovrebbe essere il periodo più bello della mia vita, ma stavo molto meglio da bambino.
Anche a te a volte pare come se ti volessi autoconvincere del doc? O è una cosa solo mia?
È la malattia più subdola su cui io mi sia mai informato, e sinceramente, doveva toccarmi proprio questa. Oramai sto fumando una sigaretta dopo l'altra quando parte l'ansia, ma l'ansia non passa.
Inoltre non sono una persona particolarmente ansiosa, p almeno, dato che fino ai 14 anni di vita ho vissuto vicino ad un pc, non avevo motivo di provare ansia, l'unica cosa che mi faceva stare in.ansia era.dormire, e il buio, un po' lo stare solo e quando mi convincevo di essere un malato terminale di qualcosa (l'esempio più divertente fu, l'ebola, andai da mamma e scoppiai a piangere , convinto di averla)
Pensa che infatti ho dovuto leggere i sintomi dell'Ansia, per capire che era quello a farmi stare così.

Non lo so, Dont.
Credo si possa guarire, ma se non si può guarire si possono ridurre i pensieri e le ansie a semplici fruscii sporadici.
Sì, anche a me a volte sembra che mi voglia autoconvincere del doc, ma se leggi un po' di post è così per tutti i doc.
Comunque tutto quello che dici cozza con la descrizione di una persona non ansiosa. Una persona non ansiosa non crede di prendere l'ebola.
Anche io pensavo di non essere un tipo ansioso e mi sono dovuto ricredere.

Scusare l'intrusione ragazzi ma sì, si può guarire ed io ne sono la prova vivente.
Ho sofferto di DOC trans per ben cinque anni e so quale calvario state passando, ogni giorno era un'agonia e trovavo sollievo solo la sera sapendo di andare a dormire. Ma oggi sono qui, il pensiero di poter essere transessuale non mi tocca nemmeno, se ci penso ci rido sopra.
Per quanto riguarda i farmaci Dontknowwhat non devi averne paura, a me hanno aiutato molto e non ho avuto chissà quali effetti collaterali insopportabili. Sono un aiuto, molto concreto, per sbloccare inizialmente la situazione.
Rimango ancora un perfezionista, piuttosto ansioso e con tanti altri meccanismi che però cerco di modificare o smussare.
Non vi arrendete! PSICO armati93.gif amici1.gif

Ciao Alessandro, non sai quanto sia gradita questa intrusione. Sapere che qualcuno ce l'ha fatta a liberarsi di questa paura è un grande incentivo. Su internet si trova relativamente poco sul doc trans rispetto ad altri doc e si trovano ancora meno notizie di gente che ne uscita.
Grande! Speriamo di uscirne tutti!
PMEmail Poster
Top
 
Alessandro96
Inviato il: Giovedì, 22-Feb-2018, 23:23
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 71
Utente Nr.: 15.039
Iscritto il: 13-Feb-2015



QUOTE (Tiello @ Martedì, 20-Feb-2018, 01:04)
QUOTE (Alessandro96 @ Lunedì, 19-Feb-2018, 15:57)
QUOTE (Tiello @ Domenica, 18-Feb-2018, 22:33)
QUOTE (Dontknowwhat @ Domenica, 18-Feb-2018, 22:29)
Dimmi una cosa tiello, secondo te si può guarire dal doc?
Io non spero di eliminarlo, oramai ho capito che è una cosa mia, e sinceramente perderlo mi sembra oramai impossibile
Ma almeno coesisterci in santa pace, vivendo la mia adolescenza, che dovrebbe essere il periodo più bello della mia vita, ma stavo molto meglio da bambino.
Anche a te a volte pare come se ti volessi autoconvincere del doc? O è una cosa solo mia?
È la malattia più subdola su cui io mi sia mai informato, e sinceramente, doveva toccarmi proprio questa. Oramai sto fumando una sigaretta dopo l'altra quando parte l'ansia, ma l'ansia non passa.
Inoltre non sono una persona particolarmente ansiosa, p almeno, dato che fino ai 14 anni di vita ho vissuto vicino ad un pc, non avevo motivo di provare ansia, l'unica cosa che mi faceva stare in.ansia era.dormire, e il buio, un po' lo stare solo e quando mi convincevo di essere un malato terminale di qualcosa (l'esempio più divertente fu, l'ebola, andai da mamma e scoppiai a piangere , convinto di averla)
Pensa che infatti ho dovuto leggere i sintomi dell'Ansia, per capire che era quello a farmi stare così.

Non lo so, Dont.
Credo si possa guarire, ma se non si può guarire si possono ridurre i pensieri e le ansie a semplici fruscii sporadici.
Sì, anche a me a volte sembra che mi voglia autoconvincere del doc, ma se leggi un po' di post è così per tutti i doc.
Comunque tutto quello che dici cozza con la descrizione di una persona non ansiosa. Una persona non ansiosa non crede di prendere l'ebola.
Anche io pensavo di non essere un tipo ansioso e mi sono dovuto ricredere.

Scusare l'intrusione ragazzi ma sì, si può guarire ed io ne sono la prova vivente.
Ho sofferto di DOC trans per ben cinque anni e so quale calvario state passando, ogni giorno era un'agonia e trovavo sollievo solo la sera sapendo di andare a dormire. Ma oggi sono qui, il pensiero di poter essere transessuale non mi tocca nemmeno, se ci penso ci rido sopra.
Per quanto riguarda i farmaci Dontknowwhat non devi averne paura, a me hanno aiutato molto e non ho avuto chissà quali effetti collaterali insopportabili. Sono un aiuto, molto concreto, per sbloccare inizialmente la situazione.
Rimango ancora un perfezionista, piuttosto ansioso e con tanti altri meccanismi che però cerco di modificare o smussare.
Non vi arrendete! PSICO armati93.gif amici1.gif

Ciao Alessandro, non sai quanto sia gradita questa intrusione. Sapere che qualcuno ce l'ha fatta a liberarsi di questa paura è un grande incentivo. Su internet si trova relativamente poco sul doc trans rispetto ad altri doc e si trovano ancora meno notizie di gente che ne uscita.
Grande! Speriamo di uscirne tutti!

Lo so ragazzi, purtroppo online c’è ben poco sull’argomento.
Ma forse è meglio così, infondo spesso finiamo con l’utilizzare internet come una compulsione. Io ne sono uscito dopo quasi cinque anni, è stato un lungo viaggio e ancora c’è molta strada da fare. Vi basti sapere che mi sono rispecchiato in tutto ciò che avete scritto e che vi sono vicino, vicinissimo. Sentitevi pure liberi di scrivermi in privato se volete PSICO smile.gif
PMEmail Poster
Top
 
JohnnyStorm
Inviato il: Mercoledì, 25-Apr-2018, 21:00
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 504
Utente Nr.: 11.928
Iscritto il: 11-Apr-2013



Credimi, so come ti senti.


--------------------
But I don't feel like dancin' no sir no dancin today.

PMEmail Poster
Top
 
JohnnyStorm
Inviato il: Mercoledì, 25-Apr-2018, 23:30
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 504
Utente Nr.: 11.928
Iscritto il: 11-Apr-2013



QUOTE (Dontknowwhat @ Domenica, 18-Feb-2018, 15:23)
A volte mi chiedo quale dannata pena io stia scontando, cosa io abbia fatto per meritarmi questo inferno in vita. Il doc, o quel che è, mi sta impossibilitando la vita. Quando accettai l'ipotesi di essere gay ero felice, pensavo di poter condurre una vita bella
Però la cosa che mi spaventa, più della precedente, è sto dannato doc trans, le parole che si declinano al femminile da sole nella mia testa, io che analizzo ogni mio fottuto pensiero per vedere in che modo l'ho pensato, se con voce maschile o voce femminile, dopo ogni pensiero, ogni pensiero, valuto se la figura che il mio cervello ha immaginato è maschile o femminile, valuto tutto.
Per lo più ho letto che la maggior parte dei trans si suicida o abusa di droghe, e io ho passato due settimane sempre col pensiero di morire, e per lo più, nonostante so che mi fa solo male, non riesco a smettere con l'erba, e penso che lo faccio proprio perché, in quanto trans, devo abusarne.
Non so se si tratta di doc o meno, o se sono veramente così, a volte sento come l'impulso di dovermi comportare come una donna, a volte mi chiedo se questa è la realtà.
Non ho avuto nessun sintomo di disforia da bambino, nessuno, ma la mia mente si focalizza sul fatto che facevo pipì da seduto, e sul fatto che non sono violento, che non mi piace il calcio.
Ogni movimento è sotto analisi, quando noto che è troppo femminile lo cambio subito, e questo peggiora ancora di più, facendomi credere che mi sto nascondendo.
Il tutto partì quando, nel fiorire del doc omo, pensai "è logico che sei a disagio, sei in mezzo a tutti maschi, è come un ragazzo che esce con tutte ragazze o una ragazza che esce con tutti maschi".
Non sono ancora sicuro di essere etero, ma la cosa non mi spaventa più, mercoledì devo iniziare tcc, ma se quella non mi diagnosticasse il doc? Morirei dentro, arrecando solo altri infiniti soldi alla mia famiglia, solo per scappare, forse, da quel che potrei essere.
Io non so se arrivo a mercoledì, e per lo più quella ha parlato di psicofarmaci, io non li voglio, quella roba fa male...
Aiutatemi, vi prego..

Toglimi una curiosità. Sei gay o hai sofferto di doc omosex? Perchè da come l'hai scritta mi è venuto il dubbio.


--------------------
But I don't feel like dancin' no sir no dancin today.

PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) [1] 2  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0894 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]