Powered by Invision Power Board



Pagine : (3) 1 2 [3]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Non So Più Cosa Sia Vero O Falso, Doc da relazione
 
Pink23
Inviato il: Venerdì, 08-Feb-2019, 17:37
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 378
Utente Nr.: 15.406
Iscritto il: 03-Mag-2015



Sto per avere il ciclo, infatti ci ho pensato. Più che altro perché la precedente ricaduta l’ho avuta al precedente ciclo, poi finito il ciclo sono finite le ossessioni. Ricominciato il premestruo (lunedì) ricominciate le ossessioni. Ci ho pensato anche perché pure con l’ipocondria sotto premestruo e ciclo ho dei picchi altissimi di preoccupazione per la salute.
PMEmail Poster
Top
 
Olly
Inviato il: Venerdì, 08-Feb-2019, 17:50
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 5
Utente Nr.: 19.241
Iscritto il: 06-Feb-2019



QUOTE (Pink23 @ Venerdì, 08-Feb-2019, 16:37)
Sto per avere il ciclo, infatti ci ho pensato. Più che altro perché la precedente ricaduta l’ho avuta al precedente ciclo, poi finito il ciclo sono finite le ossessioni. Ricominciato il premestruo (lunedì) ricominciate le ossessioni. Ci ho pensato anche perché pure con l’ipocondria sotto premestruo e ciclo ho dei picchi altissimi di preoccupazione per la salute.

A me succede la stessa identica cosa....ormoni maledetti 0003.gif
PMEmail Poster
Top
 
moonofhislife29
Inviato il: Venerdì, 08-Feb-2019, 18:12
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 98
Utente Nr.: 19.021
Iscritto il: 25-Giu-2018



QUOTE (Pink23 @ Venerdì, 08-Feb-2019, 16:37)
Sto per avere il ciclo, infatti ci ho pensato. Più che altro perché la precedente ricaduta l’ho avuta al precedente ciclo, poi finito il ciclo sono finite le ossessioni. Ricominciato il premestruo (lunedì) ricominciate le ossessioni. Ci ho pensato anche perché pure con l’ipocondria sotto premestruo e ciclo ho dei picchi altissimi di preoccupazione per la salute.

Allora vai tranquilla, hai avuto il picco d'ansia a causa del premestruo. Purtroppo sfocia in episodi di doc, ma se per il resto del mese sono gestibili, almeno sai che se in premestruo peggiori è per quel motivo. Non so a te, ma a me questo aiuta tantissimo a razionalizzare le ossessioni
PMEmail Poster
Top
 
Pink23
Inviato il: Venerdì, 08-Feb-2019, 18:34
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 378
Utente Nr.: 15.406
Iscritto il: 03-Mag-2015



Questo mese è stato così, che andando via il ciclo è andato via il pensiero però è coinciso coi miei parenti che sono venuti 10 giorni da me, quindi ero anche molto distratta. Però mi sono sentita così bene, sentivo amore per il mio ragazzo, le farfalle nello stomaco che se ci penso ora mi sembrano sensazioni così lontane, false.
PMEmail Poster
Top
 
Pink23
Inviato il: Venerdì, 08-Feb-2019, 19:42
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 378
Utente Nr.: 15.406
Iscritto il: 03-Mag-2015



Poi boh io non ci posso credere che due cose che apparentemente sono così lontane possano influenzarsi così..non mi riesco a convincere che il ciclo faccia questi effetti, anche se più di una volta l’ho sospettato. È assurdo come la nostra testa sia fragile.
PMEmail Poster
Top
 
moonofhislife29
Inviato il: Domenica, 10-Feb-2019, 10:43
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 98
Utente Nr.: 19.021
Iscritto il: 25-Giu-2018



Cara Pink, scusa il ritardo di questi giorni, spero che tu stia meglio. Io al momento ho il ciclo e mi sento un po' agitata, ma comunque sappi che ansia e ciclo sono più legati di quanto tu possa immaginare. La gente sottovaluta il potere degli ormoni e la loro capacità di influenzarci, non sono cose che possiamo vedere o toccare e quindi ci scordiamo facilmente della loro esistenza..ma fidati che la correlazione tra ansia, doc e ciclo è altissima.
PMEmail Poster
Top
 
Moon90
Inviato il: Domenica, 10-Feb-2019, 11:38
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.614
Utente Nr.: 18.393
Iscritto il: 31-Lug-2017



QUOTE (moonofhislife29 @ Martedì, 05-Feb-2019, 20:40)
QUOTE (Moon90 @ Martedì, 05-Feb-2019, 12:26)
QUOTE (moonofhislife29 @ Domenica, 03-Feb-2019, 11:17)
Da tre giorni sto completamente perdendo il controllo della mia testa, delle mie emozioni e dei miei pensieri. Le compulsioni vanno così rapide ormai che non ho neanche la forza di provare a fermarle o quantomeno cercare di gestirle.
Ieri sono uscita col mio ragazzo come facciamo ogni sabato, ma era tutto così ovattato. Sentivo un muro tra me e lui. Ogni cosa che diceva o faceva diventava per me motivo di compulsione. Cose a cui non avevo mai badato prima, ma che anzi, mi sono sempre piaciute. La sua barba, il modo in cui era vestito. Perfino le cose che studia, di cui mi parla sempre e che ascolto sempre con curiosità e piacere, sono state motivo di domande ossessive per tutta la sera. Non sono riuscita a liberarmene neanche per un secondo. Sono stata divisa tutta la sera tra l'ansia, le compulsioni e la paura che scoprisse che qualcosa non andava, che mi chiedesse se lo amo ancora, che avrei potuto non rispondergli come avrei dovuto.
È stato tutto inconsistente. Non mi era mai, mai, mai successo in mesi di doc di trovare insopportabile ogni contatto con lui, ma contemporaneamente di volerlo disperatamente. Al contrario, nei mesi passati il contatto lo cercavo sempre per smentire il doc. Settimana scorsa, quando siamo usciti, invece, è stato tutto come al solito, bello, soprattutto PIENO. La sensazione di pienezza, di sentirmi completa, appagata, ha sempre caratterizzato il mio tempo trascorso con lui. Sono sempre tornata a casa completamente felice. Ieri appena messa in macchina per tornare a casa ero nervosissima, il doc addirittura mi suggeriva che se lo avessi visto con un'altra non mi avrebbe fatto alcun effetto mentre invece poi, ripensandoci in un momento morto, il solo pensiero mi ha fatta sentire come se mi avessero sparato dritto al cuore. Confusione totale. Ho guidato fino a casa piangendo tutto il tempo. Stanca morta raga. Stanca morta ve lo giuro. Il trucco tutto colato, fortuna che i miei erano già a letto o avrebbero pure chiesto spiegazioni. Mentre ero in macchina l'unico pensiero che mi rendeva la cosa più semplice era "come vorrei morire". Non so cosa stessi sperando, ma era la prima volta che invocavo la morte con tutto il mio cuore perché sono tuttora convinta che sia la sola soluzione a questo tormento. Non voglio lasciarlo, voglio stare con lui. Ma non so più se sia meglio vivere per sempre con questa tortura o morire ponendo fine a tutto, ma perdendomi tutto ciò che potrebbe (forse) migliorare.


Se dovessi usare due parole per descrivere la serata di ieri userei "emozioni bloccate". Lo guardavo da lontano e pensavo "quanto è bello" (e lo è davvero, è oggettivamente un bellissimo ragazzo), ma mi sentivo come se non riuscissi ad apprezzarlo e a dirlo pienamente. Come se le mie emozioni stessero per decollare ma di fatto rimanessero ferme, a terra. Un blocco totale, pensavo che fosse bello senza esserne coinvolta, come lo si direbbe di un quadro.

Spero che non vi disturbi se lo dico, ma abbiamo avuto anche un rapporto ieri. È stato bello come sempre, ma stavo con domande su domande in testa del tipo "ti piace davvero? Lo stai solo facendo contento? Lo stai illudendo. Potrebbe rifarsi una vita senza di te e tu lo tieni incollato a te in forza di qualcosa che non sai nemmeno cosa sia".

Arrivata a casa ho avuto appena il tempo di infilare il pigiama. Cinque minuti di orologio e stavo già dormendo. Avevo una stanchezza muscolare assurda, come quando hai la febbre per intenderci. Stremata completamente.

Non so ancora per quanto resisterò. Vi capita mai di pensare al vostro ragazzo/alla vostra ragazza e non riuscire a visualizzarne il viso nella mente? Come se fosse qualcosa di evanescente, di finto, di apparente?

Stanca, stanca, stanca. Troppo

ciao!

ci sono periodo in cui non si capisce più cosa si vero o cosa no, lo so, è dura...
hai bisogno di non pensare, o meglio di non rimuginare, perchè se rimugini non ci si capisce più nulla...tutto diventa il contrario di tutto, ecco perchè spegnere le rimuginazioni sul nascere è un buon antidoto...quando riconosci i pensieri ansiogeni, trova un pensiero competitivo, non dar tempo a quel pensiero di impadronirti di te...grazie che senti le emozioni bloccate...controlli di tutto

devi liberarti dal controllo

Ciao Moon, abbiamo quasi lo stesso nick 😊

Grazie del conforto..è un momento di confusione totale. Vorrei sapere come fare per non dar retta alle ossessioni né alle compulsioni, ma non ne ho davvero idea. Vorrei che ci fosse un interruttore e invece mi tocca constatare che, forse, ormai, i pensieri ossessivi vanno da soli. Non riesco più a controllarli, sono invasivi, arrivano quando meno me lo aspetto e hanno creato questa confusione di fondo in cui non conosco più il confine tra ossessione e realtà. Proprio perché, come dici tu, metto alla prova tutto, anche inconsciamente. Vivo in attesa di emozioni continue che provino i miei sentimenti ma nel mio profondo, purtroppo, so che anche se le avessi, non mi basterebbero e ne vorrei sempre di più. Sappiamo che è così che funziona il doc. Non appena acquisisci un minimo di certezza e serenità, lui la attacca e inizia a scavarla da dentro per cercarne il marcio e rovinarla, mettendo in discussione pure lei.

Hai ragione, devo spegnere tutto, devo trovare il modo. Venerdì scorso ho iniziato la palestra sperando mi aiutasse, ieri e stato il secondo giorno ma per ora nessun risultato sul fronte doc. Non resta che aspettare e respirare a fondo..

ciao cara!

se li lasci in balia è la fine..nono!!
quando te ne accorgi fermati. fermali. distraiti. razionallizza. è solo astrazione, è solo un pensiero.

lo so all'inizio non è facile diventare padrona del meccanismo, se man mano diminuisci i rimuginii e quindi inizi a controllarli, vedrai che riuscirai a far finire l'ossessione sul nascere, anzichè esserne schiava

non devi essere schiava di loro. lo so che è difficile, anche io ho passato una fase terribile e tieniti costantemente impegnata e dando poco spazio al cervello di fare il cretino, starai meglio!
PMEmail Poster
Top
 
moonofhislife29
Inviato il: Lunedì, 11-Feb-2019, 08:56
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 98
Utente Nr.: 19.021
Iscritto il: 25-Giu-2018



È che più che altro penso che ormai sono quasi nove mesi che sto così e ad ogni nuova crisi non riesco a gestire niente..cioè è sempre tutto come se fossi alla mia prima crisi da doc, quella in cui davvero non sapevo che fare e dopo quasi un anno, questa cosa mi ha inevitabilmente logorata. Quindi la mia domanda è: come e dopo quanto si impara a gestire questa cosa? Quantomeno per riuscire a respirare, non dico a vivere tranquilla..questa è una pretesa che ormai ho abbandonato da tempo.

So che forse è soggettivo, ma non riesco a pensare di non avere una soluzione a portata di mano. Il doc mi coglie sempre alla sprovvista.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (3) 1 2 [3]  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0710 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]