Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Il Doc é Reale?
 
Eldon28
Inviato il: Venerdì, 08-Giu-2018, 19:42
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 16
Utente Nr.: 18.919
Iscritto il: 22-Apr-2018



Domanda:
Il doc é ansia e paura o é un qualcosa che si basa sulla realtà che noi non accettiamo? E la paura é la risposta a un qualcosa di reale? Si continua a star male perché non si accetta la realtà? E nel caso del doc da relazione?
PMEmail Poster
Top
 
Eldon28
Inviato il: Venerdì, 08-Giu-2018, 19:43
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 16
Utente Nr.: 18.919
Iscritto il: 22-Apr-2018



La paura si ha per ciò che sappiamo e non accettiamo? Mentiamo a noi stessi?
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Havana22
Inviato il: Lunedì, 10-Set-2018, 12:51
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 2
Utente Nr.: 19.097
Iscritto il: 10-Set-2018



Io mi faccio ogni giorno la stessa domanda... PSICO sad.gif
PMEmail Poster
Top
 
sacarde
Inviato il: Martedì, 11-Set-2018, 10:12
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 514
Utente Nr.: 1.123
Iscritto il: 23-Mar-2008



credo di si
PMEmail Poster
Top
 
Aeroplano italiano
Inviato il: Martedì, 11-Set-2018, 13:16
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.482
Utente Nr.: 11.442
Iscritto il: 03-Gen-2013



La paura alla base c'è. Non si può essere doc rispetto a una cosa per la quale non si ha paura.
Quindi non credo che esista per qualcuno un doc sulla domanda, è nato prima l'uovo o la gallina?

Ma non basta avere paura per poi sviluppare il doc. È normale nella vita di tutti avere dei timori, non per questo si diventa vittime del doc

Il doc vero e proprio consiste nel voler cercare a tutti i costi una soluzione a un quesito che è sentito come un dilemma. Ma la soluzione non c'è. Siccome non si trova, la persona rifà ogni volta tutto il procedimento logico dall'inizio, ripetendosi sempre gli stessi argomenti. Questo è il doc vero e proprio, cioè il ragionamento all'infinito, ripetitivo, che non scopre nulla.


--------------------
Se non sei saggio, siilo :-)
PMEmail Poster
Top
 
blister
Inviato il: Martedì, 11-Set-2018, 14:11
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 623
Utente Nr.: 11.054
Iscritto il: 10-Ott-2012



Si il doc è paura di qualcosa di reale,prendi il doc homo tutti siamo bisessuali avere paura di essere gay è reale perché nella società non è del tutto accettata cone cosa quindi anche se hai solo esperienze e fantasie etero hai paura di quella piccola parte omosessuale solo che la paura la ingigantisce facendola diventare un ossessione.stessa cosa vale per le relazioni non sarà mai tutto perfetto un motivo per lasciarsi c'è sempre solo che è al centro dei pensieri perché si ha paura delle conseguenze di entrambe le scelte.
PMEmail Poster
Top
 
diamante351
Inviato il: Mercoledì, 12-Set-2018, 11:09
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 843
Utente Nr.: 14.507
Iscritto il: 05-Ott-2014



x me il doc è reale quanto può esserlo un incubo, mi spiego: se fai un incubo sei andato a letto inca--to, o hai mangiato troppo, o hai problemi irrisolti. Allora quello che non va, la notte lo rivedrai e ti terrorizzerà, però lo vedrai ingigantito come dice blister, ma secondo me anche distorto, perché se un qualcosa ti fa troppa paura, la mente ti protegge e non te la fa vedere direttamente così com'è, ma magari trova delle metafore che alludano al vero terrore, ma lì per lì non le capisci o le fraintendi.
Ad esempio, nel caso del doc omo, secondo me c'è la paura, ma la paura di essere gay è una distorsione/rifugio-copertura per un'altra paura, non dico quale xké sono convinta che tanto non sarebbe accettata dai veri doc omo, o magari è indelicato.


--------------------
So l'ora in cui la faccia più impassibile è traversata da una cruda smorfia: s'è svelata per poco una pena invisibile. Ciò non vede la gente nell'affollato corso.

Voi, mie parole, tradite invano il morso segreto, il vento che nel cuore soffia. La più vera ragione è di chi tace. Il canto che singhiozza è un canto di pace.

(Eugenio Montale)



Tempo verrà
in cui, con esultanza,
saluterai te stesso arrivato
alla tua porta, nel tuo proprio specchio,
e ognuno sorriderà al benvenuto dell’altro
e dirà: siedi qui. Mangia.
Amerai di nuovo lo straniero che era il tuo Io.
Offri vino. Offri pane. Rendi il cuore
a se stesso, allo straniero che ti ha amato per tutta la tua vita, che hai ignorato
per un altro e che ti sa a memoria.
Dallo scaffale tira giù le lettere d’amore,
le fotografie, le note disperate,
sbuccia via dallo specchio la tua immagine. Siediti. E’ festa: la tua vita è in tavola.

(Derek Walcott)


In ciò che sembriamo veniamo giudicati da tutti; in ciò che siamo da nessuno.

(Friedrich Schiller)
PM
Top
 
Getfree
Inviato il: Giovedì, 13-Set-2018, 23:47
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 132
Utente Nr.: 18.781
Iscritto il: 27-Gen-2018



no il doc è la paura di qualcosa che pensi sia reale, ma è reale solo nella tua testa.
PMEmail Poster
Top
 
Aeroplano italiano
Inviato il: Lunedì, 17-Set-2018, 20:59
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.482
Utente Nr.: 11.442
Iscritto il: 03-Gen-2013



Ormai mi è chiaro questo: qualunque sia il motivo del Doc, qualsiasi cosa pensi in proposito, ti fa solo male.



--------------------
Se non sei saggio, siilo :-)
PMEmail Poster
Top
 
disperatoamore
Inviato il: Venerdì, 28-Set-2018, 11:21
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 89
Utente Nr.: 19.089
Iscritto il: 01-Set-2018



è irreale,è ansia e paura.
PMEmail Poster
Top
 
pimpola
Inviato il: Martedì, 04-Dic-2018, 17:37
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 91
Utente Nr.: 17.789
Iscritto il: 29-Dic-2016



Questo post comunque può far male ai doccati veri
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0719 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]