Powered by Invision Power Board



Pagine : (2) [1] 2   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Doc Omosex, Non Si Può Più.
 
Desire123
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 13:24
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 35
Utente Nr.: 19.569
Iscritto il: 26-Ott-2019



Salve ragazzi, non sono nuova nel forum e ho già scritto riguardante il doc omosessuale, per fare tcc se ne parlerà tra un mesetto, ora mi servono consigli di sopravvivenza! unsure.gif
Partendo dal presupposto che ( per chi non mi conoscesse già ) ho avuto altri tipi di doc prima di questo, penso di averli avuti praticamente tutti, e ora ho il doc omosessuale da circa 4 mesi, o almeno spero.
Ho la fobia incontrollabile di diventare lesbica, faccio compulsioni assurde che non vorrei mai fare, cerco siti d’incontri con una grande angoscia senza motivo, paura delle mascoline... mi immagino a parlare con loro e provare emozioni. Tutte cose che io non vorrei mai! Lo so per certo perché non c’è neanche un grado di felicità in tutto ciò, solo a volte PSEUDOECCITAZIONI mischiate a paura, da poco mi sono venute le vertigini,ovviamente cercando rassicurazioni su internet come mio solito fare ho letto che queste vertigini sono causate da “una parte più profonda quella che non può essere in alcun modo soffocata e messa a tacere.” E SE LA MIA FOSSE QUELLA OMOSESSUALE? Stanotte ho fatto anche un sogno di questo genere, sto molto male, premetto che sono anche fidanzata quindi vi lascio un po’ immaginare come sto anche con lui...
Vi chiedo di darmi qualche consiglio, scusate per il testo un po’ esaurito😂❤️
PMEmail Poster
Top
 
mylifeasme
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 14:02
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 24
Utente Nr.: 19.581
Iscritto il: 05-Nov-2019



Chiama i pensieri automatici con il loro nome: Doc, attribuisci la responsabilità al tuo cervello, quando hai l’impulso di mettere in atto i controlli, dilata la risposta: ditti “Ok, faccio passare un quarto d’ora prima di mettere in atto questo rituale di controllo, nel frattempo vado a guardare un video divertente su YouTube, oppure leggo qualche post divertente sulle pagine Facebook come “cerebrolesi di tutti i paesi” o “intrashttenimento” o “trash italiano”. É possibile che in quel lasso di tempo, l’impulso si sgonfi, che il pensiero perda la sua tonalità affettiva e diventi più debole.
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Desire123
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 14:36
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 35
Utente Nr.: 19.569
Iscritto il: 26-Ott-2019



Mylifeasme, adoro li vedo sempre😂
Comunque sì cercherò sicuramente di farlo, anche perché io amo il mio ragazzo e vorrei lasciare il mio cuore libero di amarlo come vorrei, ma questi pensieri mi stanno facendo diventare letteralmente invalida, la paura costante di essere lesbica non mi permette neanche di stringere amicizie con le donne, è veramente terribile per la quotidianità, spero di trarne beneficio con questo consiglio. Anche se gli impulsi sono decisamente troppo forti per controllarli.
PMEmail Poster
Top
 
mylifeasme
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 14:44
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 24
Utente Nr.: 19.581
Iscritto il: 05-Nov-2019



Dilata la risposta, devi prendere per il c*lo il pensiero, appena arriva l’impulso gli devi dire “ah eccoti qui, sei il solito minestrone di ca****e, per ora non ti voglio rispondere, ci sentiamo più tardi, bye!” Più prendi le distanze da lui, più operi una defusione tra te e i pensieri. Devi chiamarlo con il suo nome, è un’entità, come se fossi infestata e posseduta da un demonio.
PMEmail Poster
Top
 
Desire123
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 14:52
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 35
Utente Nr.: 19.569
Iscritto il: 26-Ott-2019



Mylifeasme, è esattamente questo! L’avevo pensato sai hhahahahah infondo le tentazioni sono sempre peccati. Ti ringrazio molto, anche tu hai il doc se posso permettermi? huh.gif
Vabe poi per non parlare da quello di relazione..😂
PMEmail Poster
Top
 
mylifeasme
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 14:56
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 24
Utente Nr.: 19.581
Iscritto il: 05-Nov-2019



Si, doc da relazione e per un periodo anche magico-superstizioso ma sempre subordinato a quello da relazione. La cosa divertente è che non ho più una relazione ma l’ideazione continua, bella fregatura!
PMEmail Poster
Top
 
camilla02
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 15:03
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 104
Utente Nr.: 19.267
Iscritto il: 21-Feb-2019



QUOTE (mylifeasme @ Venerdì, 08-Nov-2019, 13:44)
Dilata la risposta, devi prendere per il c*lo il pensiero, appena arriva l’impulso gli devi dire “ah eccoti qui, sei il solito minestrone di ca****e, per ora non ti voglio rispondere, ci sentiamo più tardi, bye!” Più prendi le distanze da lui, più operi una defusione tra te e i pensieri. Devi chiamarlo con il suo nome, è un’entità, come se fossi infestata e posseduta da un demonio.

esatto! Sono d’accordo con te
se ascoltassimo tutto quello che il doc ci dice diventeremmo degli automi ANCHE SE c’è sempre quella sensazione del tipo “SE NON rispondi alla domanda IMPORTANTISSIMA E DI VITALE IMPORTANZA, ALLORA starai per sempre male, sarai infelice, non amerai davvero, non vivrai una vera storia d’amore, il pensiero ti perseguirà per sempre...” c’è sempre questo sottofondo di “condanna” anche quando si sta benino

E, almeno per quanto mi riguarda, è per questo che è così difficile POSTICIPARE LE RISPOSTE, FAR FINTA DI NIENTE, PROSEGUIRE LA NOSTRA VITA, DISTANZIARCI DAL PENSIERO. Perché c’è quella possibilità che sia vero, e ci spaventa da morire, e faremmo DI TUTTO pur di svegliarci un giorno senza questo carcere interno, solo voi potete capire quello che intendo, immagino che da fuori sia impossibile comprenderci, io mi sento pazza a volte, è così assurdo essere vittima della propria testa pur sapendo ciò che vuoi fare
Voglio amare MA se la mia testa mi dice il contrario?
Non voglio tradirlo MA se mi sentissi meglio con un altro?
Voglio stare bene MA se i pensieri mi tortureranno tutta la vita?

Tra l’altro il fatto di essere stata bene con lui per tre anni -ho raggiunto vette di serenità a cui mai avrei immaginato di arrivare assieme a lui...- mi ha fatto sprofondare in un baratro profondissimo perché ACCIDENTI IO ERO RIUSCITA A SUPERARE TUTTO, PERCHÉ MI DEVI ATTANAGLIARE CON LE TUE PAURE E LE TUE POSSIBILITÀ DI INFELICITA, PERCHÉ MI DEVI CONDANNARE A ESSERE COMANDATA DA TE... io odio la mia testa, odio i miei pensieri, mi fanno schifo e vorrei uscirne per sempre questa volta
PMEmail Poster
Top
 
Desire123
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 15:04
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 35
Utente Nr.: 19.569
Iscritto il: 26-Ott-2019



Eh tesoro sei fortunata a non avere questo che credo sia il più terribile, quel che posso dirti sul magico-superstizioso e che non succederà mai nulla solo perché tu l’hai pensato, i pensieri rimangono pensieri, in ogni caso, semmai dovesse succedere qualcosa, è solo opera del destino, non del tuo pensiero! PSICO wink.png
Per il doc da relazione e beh vorrei tanto darti consigli ma da un periodo a questa parte oltre a quello omosessuale mi si è venuto quello da relazione, con l’impulso grande di lasciare il mio ragazzo chissà per quale assurdo motivo, ovviamente non sono le mie reali intenzioni, non vorrei mai... ma le tentazioni quelle sono! Dobbiamo sopravvivere immagino PSICO bam.gif
PMEmail Poster
Top
 
Desire123
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 15:07
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 35
Utente Nr.: 19.569
Iscritto il: 26-Ott-2019



QUOTE (camilla02 @ Venerdì, 08-Nov-2019, 14:03)
QUOTE (mylifeasme @ Venerdì, 08-Nov-2019, 13:44)
Dilata la risposta, devi prendere per il c*lo il pensiero, appena arriva l’impulso gli devi dire “ah eccoti qui, sei il solito minestrone di ca****e, per ora non ti voglio rispondere, ci sentiamo più tardi, bye!” Più prendi le distanze da lui, più operi una defusione tra te e i pensieri. Devi chiamarlo con il suo nome, è un’entità, come se fossi infestata e posseduta da un demonio.

esatto! Sono d’accordo con te
se ascoltassimo tutto quello che il doc ci dice diventeremmo degli automi ANCHE SE c’è sempre quella sensazione del tipo “SE NON rispondi alla domanda IMPORTANTISSIMA E DI VITALE IMPORTANZA, ALLORA starai per sempre male, sarai infelice, non amerai davvero, non vivrai una vera storia d’amore, il pensiero ti perseguirà per sempre...” c’è sempre questo sottofondo di “condanna” anche quando si sta benino

E, almeno per quanto mi riguarda, è per questo che è così difficile POSTICIPARE LE RISPOSTE, FAR FINTA DI NIENTE, PROSEGUIRE LA NOSTRA VITA, DISTANZIARCI DAL PENSIERO. Perché c’è quella possibilità che sia vero, e ci spaventa da morire, e faremmo DI TUTTO pur di svegliarci un giorno senza questo carcere interno, solo voi potete capire quello che intendo, immagino che da fuori sia impossibile comprenderci, io mi sento pazza a volte, è così assurdo essere vittima della propria testa pur sapendo ciò che vuoi fare
Voglio amare MA se la mia testa mi dice il contrario?
Non voglio tradirlo MA se mi sentissi meglio con un altro?
Voglio stare bene MA se i pensieri mi tortureranno tutta la vita?

Tra l’altro il fatto di essere stata bene con lui per tre anni -ho raggiunto vette di serenità a cui mai avrei immaginato di arrivare assieme a lui...- mi ha fatto sprofondare in un baratro profondissimo perché ACCIDENTI IO ERO RIUSCITA A SUPERARE TUTTO, PERCHÉ MI DEVI ATTANAGLIARE CON LE TUE PAURE E LE TUE POSSIBILITÀ DI INFELICITA, PERCHÉ MI DEVI CONDANNARE A ESSERE COMANDATA DA TE... io odio la mia testa, odio i miei pensieri, mi fanno schifo e vorrei uscirne per sempre questa volta

Vabe non hai idea di quanto io odi quelle domande... assurdo! Il problema è che non se ne vanno fin quando non compi quell’atto! Mi sento pazza anch’io😂
PMEmail Poster
Top
 
mylifeasme
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 15:11
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 24
Utente Nr.: 19.581
Iscritto il: 05-Nov-2019



QUOTE (camilla02 @ Venerdì, 08-Nov-2019, 14:03)
QUOTE (mylifeasme @ Venerdì, 08-Nov-2019, 13:44)
Dilata la risposta, devi prendere per il c*lo il pensiero, appena arriva l’impulso gli devi dire “ah eccoti qui, sei il solito minestrone di ca****e, per ora non ti voglio rispondere, ci sentiamo più tardi, bye!” Più prendi le distanze da lui, più operi una defusione tra te e i pensieri. Devi chiamarlo con il suo nome, è un’entità, come se fossi infestata e posseduta da un demonio.

esatto! Sono d’accordo con te
se ascoltassimo tutto quello che il doc ci dice diventeremmo degli automi ANCHE SE c’è sempre quella sensazione del tipo “SE NON rispondi alla domanda IMPORTANTISSIMA E DI VITALE IMPORTANZA, ALLORA starai per sempre male, sarai infelice, non amerai davvero, non vivrai una vera storia d’amore, il pensiero ti perseguirà per sempre...” c’è sempre questo sottofondo di “condanna” anche quando si sta benino

E, almeno per quanto mi riguarda, è per questo che è così difficile POSTICIPARE LE RISPOSTE, FAR FINTA DI NIENTE, PROSEGUIRE LA NOSTRA VITA, DISTANZIARCI DAL PENSIERO. Perché c’è quella possibilità che sia vero, e ci spaventa da morire, e faremmo DI TUTTO pur di svegliarci un giorno senza questo carcere interno, solo voi potete capire quello che intendo, immagino che da fuori sia impossibile comprenderci, io mi sento pazza a volte, è così assurdo essere vittima della propria testa pur sapendo ciò che vuoi fare
Voglio amare MA se la mia testa mi dice il contrario?
Non voglio tradirlo MA se mi sentissi meglio con un altro?
Voglio stare bene MA se i pensieri mi tortureranno tutta la vita?

Tra l’altro il fatto di essere stata bene con lui per tre anni -ho raggiunto vette di serenità a cui mai avrei immaginato di arrivare assieme a lui...- mi ha fatto sprofondare in un baratro profondissimo perché ACCIDENTI IO ERO RIUSCITA A SUPERARE TUTTO, PERCHÉ MI DEVI ATTANAGLIARE CON LE TUE PAURE E LE TUE POSSIBILITÀ DI INFELICITA, PERCHÉ MI DEVI CONDANNARE A ESSERE COMANDATA DA TE... io odio la mia testa, odio i miei pensieri, mi fanno schifo e vorrei uscirne per sempre questa volta

La conosco benissimo l’urgenza di cui parli, l’urgenza di raschiare sempre più a fondo perché devi per forza venirne a capo, la provo ogni santa volta che l’ideazione fa il capolino ed è così ridicolo adesso che ci siamo lasciati. Non voglio sottovalutare nessun altro rituale, ma secondo me il doc da relazione è quello più pernicioso. Quanto dolore e quante lacrime.
PMEmail Poster
Top
 
camilla02
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 15:13
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 104
Utente Nr.: 19.267
Iscritto il: 21-Feb-2019



Gia, non se ne vanno in nessun modo perché continuiamo a dar loro importanza pensando che in fondo in fondo ci sia un po’ di verità... io anni fa sono stata male quanto in questo periodo e tutto mi è passato col tempo e cercando di non pensarci, però è davvero dura, ma sul serio... e ogni passo avanti che facevo, seppur minuscolo, eccolo che rispuntava “ehi ma hai trovato una soluzione?”, “ah ma quindi sei sicura ora?”, “perché non ci sto pensando più se non sono sicura?”, circolo infinito

Dio santo che problemi abbiamo


Anche io ne ho avuto parecchi (magico, ipocondriaco per anni, relazione, da contaminazione), però quello per il quale sono sempre stata peggio è quello da relazione, e questo credo dipenda dal nostro vissuto, ad ogni modo penso che ogni doc sia malefico e faccia soffrire sull’argomento verso il quale la persona è più sensibile
PMEmail Poster
Top
 
Desire123
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 15:15
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 35
Utente Nr.: 19.569
Iscritto il: 26-Ott-2019



QUOTE (camilla02 @ Venerdì, 08-Nov-2019, 14:13)
Gia, non se ne vanno in nessun modo perché continuiamo a dar loro importanza pensando che in fondo in fondo ci sia un po’ di verità... io anni fa sono stata male quanto in questo periodo e tutto mi è passato col tempo e cercando di non pensarci, però è davvero dura, ma sul serio... e ogni passo avanti che facevo, seppur minuscolo, eccolo che rispuntava “ehi ma hai trovato una soluzione?”, “ah ma quindi sei sicura ora?”, “perché non ci sto pensando più se non sono sicura?”, circolo infinito

Dio santo che problemi abbiamo

Io direi di insicurezza. Non c’è altra risposta.
PMEmail Poster
Top
 
mylifeasme
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 15:17
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 24
Utente Nr.: 19.581
Iscritto il: 05-Nov-2019



Io non so se avrò mai il coraggio di raccontare la mia storia perché temo di essere intercettata, che casualmente, lui possa leggere e riconoscere la nostra storia dietro il mio racconto. È comunque una storia complessa, ta l’altro ho paura di scatenare una compulsione di gruppo, quindi anche per questo, perora mi astengo, anche se l’impulso di raccontare è forte, ma credo sia il mio rituale, la mia compulsione, la ricerca di una rassicurazione.
PMEmail Poster
Top
 
Desire123
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 15:18
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 35
Utente Nr.: 19.569
Iscritto il: 26-Ott-2019



QUOTE (camilla02 @ Venerdì, 08-Nov-2019, 14:13)
Gia, non se ne vanno in nessun modo perché continuiamo a dar loro importanza pensando che in fondo in fondo ci sia un po’ di verità... io anni fa sono stata male quanto in questo periodo e tutto mi è passato col tempo e cercando di non pensarci, però è davvero dura, ma sul serio... e ogni passo avanti che facevo, seppur minuscolo, eccolo che rispuntava “ehi ma hai trovato una soluzione?”, “ah ma quindi sei sicura ora?”, “perché non ci sto pensando più se non sono sicura?”, circolo infinito

Dio santo che problemi abbiamo


Anche io ne ho avuto parecchi (magico, ipocondriaco per anni, relazione, da contaminazione), però quello per il quale sono sempre stata peggio è quello da relazione, e questo credo dipenda dal nostro vissuto, ad ogni modo penso che ogni doc sia malefico e faccia soffrire sull’argomento verso il quale la persona è più sensibile

Io ho avuto quello della paura del diavolo, ipocondriaco, da relazione, omosessuale, religioso... chi più ne ha più ne metta! E decisamente quello omosessuale e da relazione sono i peggiori!
PMEmail Poster
Top
 
mylifeasme
Inviato il: Venerdì, 08-Nov-2019, 15:21
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 24
Utente Nr.: 19.581
Iscritto il: 05-Nov-2019



QUOTE (Desire123 @ Venerdì, 08-Nov-2019, 14:18)
QUOTE (camilla02 @ Venerdì, 08-Nov-2019, 14:13)
Gia, non se ne vanno in nessun modo perché continuiamo a dar loro importanza pensando che in fondo in fondo ci sia un po’ di verità... io anni fa sono stata male quanto in questo periodo e tutto mi è passato col tempo e cercando di non pensarci, però è davvero dura, ma sul serio... e ogni passo avanti che facevo, seppur minuscolo, eccolo che rispuntava “ehi ma hai trovato una soluzione?”, “ah ma quindi sei sicura ora?”, “perché non ci sto pensando più se non sono sicura?”, circolo infinito

Dio santo che problemi abbiamo


Anche io ne ho avuto parecchi (magico, ipocondriaco per anni, relazione, da contaminazione), però quello per il quale sono sempre stata peggio è quello da relazione, e questo credo dipenda dal nostro vissuto, ad ogni modo penso che ogni doc sia malefico e faccia soffrire sull’argomento verso il quale la persona è più sensibile

Io ho avuto quello della paura del diavolo, ipocondriaco, da relazione, omosessuale, religioso... chi più ne ha più ne metta! E decisamente quello omosessuale e da relazione sono i peggiori!

Anche io da adolescente ho avuto quello da paura del diavolo. Questo disturbo si è presentato sempre, ad ogni mia tappa evolutiva.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) [1] 2  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0914 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]