Powered by Invision Power Board



Pagine : (82) 1 [2] 3 4 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Closed TopicStart new topicStart Poll

> Doc Da Relazione E Omosessuale, articolo da me tradotto scusate gli errori
 
melikeme
Inviato il: Martedì, 18-Set-2007, 00:47
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 4
Utente Nr.: 478
Iscritto il: 14-Set-2007



QUOTE (mila79 @ Lunedì, 17-Set-2007, 10:45)
QUOTE (mila79 @ Lunedì, 17-Set-2007, 11:44)
QUOTE (melikeme @ Lunedì, 17-Set-2007, 11:41)
ti capisco anche io...e la domanda che mi tormenta è: perche io? perche ora? e sopratutto; come stavo bene quando non avevo questi pensieri; potevo vivere la mia vita..

già...che tristezza...ma anche tu hai un doc da relazione?

ah...no..ho letto ora la tua storia...

ho ANCHE un doc da relazione Doh!.gif
PMEmail Poster
Top
 
starkreality
Inviato il: Martedì, 18-Set-2007, 14:48
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 430
Utente Nr.: 479
Iscritto il: 14-Set-2007



Qualcuno mi spiega in che cosa consiste un DOC da relazione, detto in parole semplici, come dire, papale papale?


(intanto saluto un utente del forum a cui devo rispondere in PVT tongue.gif )


--------------------
And when I squinted
The world seemed rose-tinted
And angels
appeared to descend
To my surprise
With half-closed eyes
Things looked even better
Than when they were open

Been waiting for the night to fall
I knew that it would save us all
Now everything's dark
Keeps us from the stark reality

Sto morendo piano piano
PMEmail Poster
Top
 
giovannalapazza
Inviato il: Martedì, 18-Set-2007, 15:25
Quote Post


Amministratrice Socratica
********


Messaggi: 58.831
Utente Nr.: 38
Iscritto il: 02-Lug-2007



QUOTE (starkreality @ Martedì, 18-Set-2007, 12:48)
Qualcuno mi spiega in che cosa consiste un DOC da relazione, detto in parole semplici, come dire, papale papale?


(intanto saluto un utente del forum a cui devo rispondere in PVT tongue.gif )

è più o meno così , sei lì tutto tranquillo che ti vivi la tua relazione di coppia come tutte le coppie del mondo ad un certo punto parte u n dubbio lancinante: ma Lo amo? ma lo amo veramente? è giusto per me?


allora che fai cominci ad osservarlo/a per vedere se provi dei sentimenti , se senti quella cosa nella pancia che ti fa sentire innamorato : e che accade? non senti nulla , solo apatia , lo guardi e ti sembra un alieno ... non provi nemmeno un timido affetto

oppure cominci a dialogare con te stesso "ma è giusto per me? o sarei felice con un altro, nn sarei più felice con uno più spiritoso? e se questa cosa rovinasse la nostra relazione, e se trovassi u n altro meglio?

panico: a quel punto hai persino paura di incontrare altri uomini/donne per il timore di innamorarti

ah se sei un uomo di solito ti metti a testare le tue reazioni sessuali , la tua libido , se ti capita un'unica defaillance è la fine " non la amo" questa la conclusione dell'ossessivo


--------------------
See me
Se ti senti triste vai qui: http://vibrisse.tumblr.com/


Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea


visitate la nuova cartella: vincere le ossessioni
PM
Top
 
La lunga marcia
Inviato il: Martedì, 18-Set-2007, 20:38
Quote Post


Membro Gold
******


Messaggi: 13.974
Utente Nr.: 16
Iscritto il: 01-Lug-2007



In pratica, mi pare una situazione di distacco totale dai propri desideri e sentimenti, qualsiasi essi siano.


--------------------
Una psicologia, la quale non sia in grado di spiegare il sogno, non è utilizzabile neppure per la comprensione della vita psichica normale e non può pretendere di chiamarsi scienza (Sigmund Freud).
PMEmail Poster
Top
 
starkreality
Inviato il: Martedì, 18-Set-2007, 23:01
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 430
Utente Nr.: 479
Iscritto il: 14-Set-2007



QUOTE (giovannalapazza @ Martedì, 18-Set-2007, 19:38)
  è più o meno così , sei lì tutto tranquillo che ti vivi la tua relazione di coppia come tutte le coppie del mondo ad un certo punto parte u n dubbio lancinante: ma Lo amo? ma lo amo veramente? è giusto per me?


allora che fai cominci ad osservarlo/a per vedere se provi dei sentimenti , se senti quella cosa nella pancia che ti fa sentire innamorato : e che accade? non senti nulla , solo apatia , lo guardi e ti sembra un alieno ... non provi nemmeno un timido affetto

oppure cominci a dialogare con te stesso "ma è giusto per me? o sarei felice con un altro, nn sarei più felice con uno più spiritoso? e se questa cosa rovinasse la nostra relazione, e se trovassi u n altro meglio?

panico: a quel punto hai persino paura di incontrare altri uomini/donne per il timore di innamorarti

ah se sei un uomo di solito ti metti a testare le tue reazioni sessuali , la tua libido , se ti capita un'unica defaillance è la fine " non la amo" questa la conclusione dell'ossessivo

A parte le relazioni sessuali... allora è quello che è successo con la mia ex... (leggendo il forum ormai non avevo più dubbi, ma soprattutto analizzando me stesso...), e in maniera minore con un'altra ragazza conosciuta questa estate.

E allora mi sono risposto da solo: se inizio a farmi questi pensieri ossessivi vuol dire che non l'amavo, o che non l'amavo più... e che quella ragazza che ho conosciuto non fa per me (e infatti così è stato).

Era un amore malato... unsure.gif

Grazie.


--------------------
And when I squinted
The world seemed rose-tinted
And angels
appeared to descend
To my surprise
With half-closed eyes
Things looked even better
Than when they were open

Been waiting for the night to fall
I knew that it would save us all
Now everything's dark
Keeps us from the stark reality

Sto morendo piano piano
PMEmail Poster
Top
 
mila79
Inviato il: Martedì, 18-Set-2007, 23:12
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 835
Utente Nr.: 287
Iscritto il: 24-Lug-2007



QUOTE (starkreality @ Martedì, 18-Set-2007, 23:01)
QUOTE (giovannalapazza @ Martedì, 18-Set-2007, 19:38)
  è più o meno così , sei lì tutto tranquillo che ti vivi la tua relazione di coppia come tutte le coppie del mondo ad un certo punto parte u n dubbio lancinante: ma Lo amo? ma lo amo veramente? è giusto per me?


allora che fai cominci ad osservarlo/a per vedere se provi dei sentimenti , se senti quella cosa nella pancia che ti fa sentire innamorato : e che accade? non senti nulla , solo apatia , lo guardi e ti sembra un alieno ... non provi nemmeno un timido affetto

oppure cominci a dialogare con te stesso "ma è giusto per me? o sarei felice con un altro, nn sarei più felice con uno più spiritoso? e se questa cosa rovinasse la nostra relazione, e se trovassi u n altro meglio?

panico: a quel punto hai persino paura di incontrare altri uomini/donne per il timore di innamorarti

ah se sei un uomo di solito ti metti a testare le tue reazioni sessuali , la tua libido , se ti capita un'unica defaillance è la fine " non la amo" questa la conclusione dell'ossessivo

A parte le relazioni sessuali... allora è quello che è successo con la mia ex... (leggendo il forum ormai non avevo più dubbi, ma soprattutto analizzando me stesso...), e in maniera minore con un'altra ragazza conosciuta questa estate.

E allora mi sono risposto da solo: se inizio a farmi questi pensieri ossessivi vuol dire che non l'amavo, o che non l'amavo più... e che quella ragazza che ho conosciuto non fa per me (e infatti così è stato).

Era un amore malato... unsure.gif

Grazie.

Non ho capito le tue conclusioni....pensi che i pensieri che hai avuto significassero che non l'amavi realmente???
L'ossessivo si ormenta perchè sì lì pensa....ma in cuor suo sa che non sono veri!Da qui nasce il tormento...


--------------------
user posted image Together we stand,divided we fall!!!
PM
Top
 
starkreality
Inviato il: Mercoledì, 19-Set-2007, 08:31
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 430
Utente Nr.: 479
Iscritto il: 14-Set-2007



QUOTE (mila79 @ Martedì, 18-Set-2007, 22:12)
QUOTE (starkreality @ Martedì, 18-Set-2007, 23:01)
QUOTE (giovannalapazza @ Martedì, 18-Set-2007, 19:38)
  è più o meno così , sei lì tutto tranquillo che ti vivi la tua relazione di coppia come tutte le coppie del mondo ad un certo punto parte u n dubbio lancinante: ma Lo amo? ma lo amo veramente? è giusto per me?


allora che fai cominci ad osservarlo/a per vedere se provi dei sentimenti , se senti quella cosa nella pancia che ti fa sentire innamorato : e che accade? non senti nulla , solo apatia , lo guardi e ti sembra un alieno ... non provi nemmeno un timido affetto

oppure cominci a dialogare con te stesso "ma è giusto per me? o sarei felice con un altro, nn sarei più felice con uno più spiritoso? e se questa cosa rovinasse la nostra relazione, e se trovassi u n altro meglio?

panico: a quel punto hai persino paura di incontrare altri uomini/donne per il timore di innamorarti

ah se sei un uomo di solito ti metti a testare le tue reazioni sessuali , la tua libido , se ti capita un'unica defaillance è la fine " non la amo" questa la conclusione dell'ossessivo

A parte le relazioni sessuali... allora è quello che è successo con la mia ex... (leggendo il forum ormai non avevo più dubbi, ma soprattutto analizzando me stesso...), e in maniera minore con un'altra ragazza conosciuta questa estate.

E allora mi sono risposto da solo: se inizio a farmi questi pensieri ossessivi vuol dire che non l'amavo, o che non l'amavo più... e che quella ragazza che ho conosciuto non fa per me (e infatti così è stato).

Era un amore malato... unsure.gif

Grazie.

Non ho capito le tue conclusioni....pensi che i pensieri che hai avuto significassero che non l'amavi realmente???
L'ossessivo si ormenta perchè sì lì pensa....ma in cuor suo sa che non sono veri!Da qui nasce il tormento...

No. Io non ti conosco, non so i tuo pensieri "ossessivi" come si comportano. Io ho capito che se alla fine ci siamo lasciati è per via del fatto che non stavamo più bene insieme. E prima di lasciarci, ho avuto per almeno un anno infiniti dubbi "ciclici" della serie "non mi ama più", "la amo io? Non la amo abbastanza?", "E' finita, non è finita?", etc...

Lo stesso mi è capitato con una ragazza che ho conosciuto questa estate, alla fine di nuovo pensieri ossessivi di questo tipo.

Conclusione: è finita con tutte e due. Non le amavo io ne loro amavano veramente me.

A confermare questo c'è un'altra ragazza a cui ho voluto davvero bene, talmente bene che le voglio un infinità di bene tutt'ora perché quando mi ricordo di lei (anche con lei è finita, ma non ho MAI avuto pensieri ossessivi su di lei) la ricordo come la cosa più bella della mia vita, nonostante adesso sia lontana e non mi sono mai ossessionato.

Conclusione due: di questa terza ragazza sono stato veramente innamorato, delle altre no.

Ditemelo se sono pazzo, no, dovete dirmelo. Ma se proprio dovete farlo fatelo con delicatezza!

Le vostre storie e i vostri pensieri io non li posso conoscere... ma io sono giunto a questa unica conclusione. Per ME.

EDIT: "ma in cuor suo sa che non sono veri!", beh, io forse ho capito che alla fine erano pensieri "veri" in cuor mio... mmh... forse non soffro di doc... sono decisamente confuso. Questa estate mi ha dilaniato... boh... prima di questa estate stavo decisamente meglio.


--------------------
And when I squinted
The world seemed rose-tinted
And angels
appeared to descend
To my surprise
With half-closed eyes
Things looked even better
Than when they were open

Been waiting for the night to fall
I knew that it would save us all
Now everything's dark
Keeps us from the stark reality

Sto morendo piano piano
PMEmail Poster
Top
 
giovannalapazza
Inviato il: Mercoledì, 19-Set-2007, 09:13
Quote Post


Amministratrice Socratica
********


Messaggi: 58.831
Utente Nr.: 38
Iscritto il: 02-Lug-2007



QUOTE (mila79 @ Martedì, 18-Set-2007, 21:12)
QUOTE (starkreality @ Martedì, 18-Set-2007, 23:01)
QUOTE (giovannalapazza @ Martedì, 18-Set-2007, 19:38)
  è più o meno così , sei lì tutto tranquillo che ti vivi la tua relazione di coppia come tutte le coppie del mondo ad un certo punto parte u n dubbio lancinante: ma Lo amo? ma lo amo veramente? è giusto per me?


allora che fai cominci ad osservarlo/a per vedere se provi dei sentimenti , se senti quella cosa nella pancia che ti fa sentire innamorato : e che accade? non senti nulla , solo apatia , lo guardi e ti sembra un alieno ... non provi nemmeno un timido affetto

oppure cominci a dialogare con te stesso "ma è giusto per me? o sarei felice con un altro, nn sarei più felice con uno più spiritoso? e se questa cosa rovinasse la nostra relazione, e se trovassi u n altro meglio?

panico: a quel punto hai persino paura di incontrare altri uomini/donne per il timore di innamorarti

ah se sei un uomo di solito ti metti a testare le tue reazioni sessuali , la tua libido , se ti capita un'unica defaillance è la fine " non la amo" questa la conclusione dell'ossessivo

A parte le relazioni sessuali... allora è quello che è successo con la mia ex... (leggendo il forum ormai non avevo più dubbi, ma soprattutto analizzando me stesso...), e in maniera minore con un'altra ragazza conosciuta questa estate.

E allora mi sono risposto da solo: se inizio a farmi questi pensieri ossessivi vuol dire che non l'amavo, o che non l'amavo più... e che quella ragazza che ho conosciuto non fa per me (e infatti così è stato).

Era un amore malato... unsure.gif

Grazie.

Non ho capito le tue conclusioni....pensi che i pensieri che hai avuto significassero che non l'amavi realmente???
L'ossessivo si ormenta perchè sì lì pensa....ma in cuor suo sa che non sono veri!Da qui nasce il tormento...

tranquilla non spaventarti

le domande ossessive non sono sempre indice di doc da relazione ma da quel che ho letto di te tu ci sei dentro in pieno ergo: lo ami PSICO wink.png


--------------------
See me
Se ti senti triste vai qui: http://vibrisse.tumblr.com/


Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea


visitate la nuova cartella: vincere le ossessioni
PM
Top
 
mila79
Inviato il: Mercoledì, 19-Set-2007, 10:38
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 835
Utente Nr.: 287
Iscritto il: 24-Lug-2007



QUOTE (giovannalapazza @ Mercoledì, 19-Set-2007, 09:13)
QUOTE (mila79 @ Martedì, 18-Set-2007, 21:12)
QUOTE (starkreality @ Martedì, 18-Set-2007, 23:01)
QUOTE (giovannalapazza @ Martedì, 18-Set-2007, 19:38)
  è più o meno così , sei lì tutto tranquillo che ti vivi la tua relazione di coppia come tutte le coppie del mondo ad un certo punto parte u n dubbio lancinante: ma Lo amo? ma lo amo veramente? è giusto per me?


allora che fai cominci ad osservarlo/a per vedere se provi dei sentimenti , se senti quella cosa nella pancia che ti fa sentire innamorato : e che accade? non senti nulla , solo apatia , lo guardi e ti sembra un alieno ... non provi nemmeno un timido affetto

oppure cominci a dialogare con te stesso "ma è giusto per me? o sarei felice con un altro, nn sarei più felice con uno più spiritoso? e se questa cosa rovinasse la nostra relazione, e se trovassi u n altro meglio?

panico: a quel punto hai persino paura di incontrare altri uomini/donne per il timore di innamorarti

ah se sei un uomo di solito ti metti a testare le tue reazioni sessuali , la tua libido , se ti capita un'unica defaillance è la fine " non la amo" questa la conclusione dell'ossessivo

A parte le relazioni sessuali... allora è quello che è successo con la mia ex... (leggendo il forum ormai non avevo più dubbi, ma soprattutto analizzando me stesso...), e in maniera minore con un'altra ragazza conosciuta questa estate.

E allora mi sono risposto da solo: se inizio a farmi questi pensieri ossessivi vuol dire che non l'amavo, o che non l'amavo più... e che quella ragazza che ho conosciuto non fa per me (e infatti così è stato).

Era un amore malato... unsure.gif

Grazie.

Non ho capito le tue conclusioni....pensi che i pensieri che hai avuto significassero che non l'amavi realmente???
L'ossessivo si ormenta perchè sì lì pensa....ma in cuor suo sa che non sono veri!Da qui nasce il tormento...

tranquilla non spaventarti

le domande ossessive non sono sempre indice di doc da relazione ma da quel che ho letto di te tu ci sei dentro in pieno ergo: lo ami PSICO wink.png

Lo so...è per questo che non sopporto questa situazione...cerco di resistere e ci riesco ma quando mi alzo e c'è quell'unico,continuo,maledettissimo pensiero...lì per lì mi convinco che è vero,basta,che devo ammetterlo a me stessacado giù giù giù,lo guardo,lo sento lontano,mi sento distaccata,che brutto sensazione...poi è come se uscissi da una strana dimensione e mi viene voglia di piangere per tutto quello che ho pensato!!!Figo???


--------------------
user posted image Together we stand,divided we fall!!!
PM
Top
 
Lips
Inviato il: Mercoledì, 19-Set-2007, 17:42
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 27
Utente Nr.: 477
Iscritto il: 13-Set-2007



QUOTE (starkreality @ Mercoledì, 19-Set-2007, 07:31)
No. Io non ti conosco, non so i tuo pensieri "ossessivi" come si comportano. Io ho capito che se alla fine ci siamo lasciati è per via del fatto che non stavamo più bene insieme. E prima di lasciarci, ho avuto per almeno un anno infiniti dubbi "ciclici" della serie "non mi ama più", "la amo io? Non la amo abbastanza?", "E' finita, non è finita?", etc...

Lo stesso mi è capitato con una ragazza che ho conosciuto questa estate, alla fine di nuovo pensieri ossessivi di questo tipo.

Conclusione: è finita con tutte e due. Non le amavo io ne loro amavano veramente me.

A confermare questo c'è un'altra ragazza a cui ho voluto davvero bene, talmente bene che le voglio un infinità di bene tutt'ora perché quando mi ricordo di lei (anche con lei è finita, ma non ho MAI avuto pensieri ossessivi su di lei) la ricordo come la cosa più bella della mia vita, nonostante adesso sia lontana e non mi sono mai ossessionato.

Conclusione due: di questa terza ragazza sono stato veramente innamorato, delle altre no.

Ditemelo se sono pazzo, no, dovete dirmelo. Ma se proprio dovete farlo fatelo con delicatezza!

Le vostre storie e i vostri pensieri io non li posso conoscere... ma io sono giunto a questa unica conclusione. Per ME.

EDIT: "ma in cuor suo sa che non sono veri!", beh, io forse ho capito che alla fine  erano pensieri "veri" in cuor mio... mmh... forse non soffro di doc... sono decisamente confuso. Questa estate mi ha dilaniato... boh... prima di questa estate stavo decisamente meglio.

ciao starkreality ... io credo che tu non soffra di doc

tu hai avuto dei dubbi sulla tua compagna e l'hai lasciata ... poi hai scoperto anche in virtù di un'altra relazione che era finita con entrambe ... a parer mio questo si chiama fare esperienza ... sarai sicuramente stato male, avrai avuto pensieri ossessivi ... ma se ti rendi conto, anche provando sul "campo", che era finita il malessere poi passa e ricominci a vivere
PMEmail Poster
Top
 
starkreality
Inviato il: Mercoledì, 19-Set-2007, 18:21
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 430
Utente Nr.: 479
Iscritto il: 14-Set-2007



QUOTE (Lips @ Mercoledì, 19-Set-2007, 16:42)
QUOTE (starkreality @ Mercoledì, 19-Set-2007, 07:31)
No. Io non ti conosco, non so i tuo pensieri "ossessivi" come si comportano. Io ho capito che se alla fine ci siamo lasciati è per via del fatto che non stavamo più bene insieme. E prima di lasciarci, ho avuto per almeno un anno infiniti dubbi "ciclici" della serie "non mi ama più", "la amo io? Non la amo abbastanza?", "E' finita, non è finita?", etc...

Lo stesso mi è capitato con una ragazza che ho conosciuto questa estate, alla fine di nuovo pensieri ossessivi di questo tipo.

Conclusione: è finita con tutte e due. Non le amavo io ne loro amavano veramente me.

A confermare questo c'è un'altra ragazza a cui ho voluto davvero bene, talmente bene che le voglio un infinità di bene tutt'ora perché quando mi ricordo di lei (anche con lei è finita, ma non ho MAI avuto pensieri ossessivi su di lei) la ricordo come la cosa più bella della mia vita, nonostante adesso sia lontana e non mi sono mai ossessionato.

Conclusione due: di questa terza ragazza sono stato veramente innamorato, delle altre no.

Ditemelo se sono pazzo, no, dovete dirmelo. Ma se proprio dovete farlo fatelo con delicatezza!

Le vostre storie e i vostri pensieri io non li posso conoscere... ma io sono giunto a questa unica conclusione. Per ME.

EDIT: "ma in cuor suo sa che non sono veri!", beh, io forse ho capito che alla fine  erano pensieri "veri" in cuor mio... mmh... forse non soffro di doc... sono decisamente confuso. Questa estate mi ha dilaniato... boh... prima di questa estate stavo decisamente meglio.

ciao starkreality ... io credo che tu non soffra di doc

tu hai avuto dei dubbi sulla tua compagna e l'hai lasciata ... poi hai scoperto anche in virtù di un'altra relazione che era finita con entrambe ... a parer mio questo si chiama fare esperienza ... sarai sicuramente stato male, avrai avuto pensieri ossessivi ... ma se ti rendi conto, anche provando sul "campo", che era finita il malessere poi passa e ricominci a vivere

Credo che tu abbia ragione... ma sono stato male proprio fisicamente, mi porto gli strascichi tutt'ora e sinceramente non me lo so spiegare. Anzi, in cuor mio me lo so spiegare... e che faccio ancora fatica ad accettare che sia successo di nuovo.
Grazie comunque. PSICO-kiss.gif


--------------------
And when I squinted
The world seemed rose-tinted
And angels
appeared to descend
To my surprise
With half-closed eyes
Things looked even better
Than when they were open

Been waiting for the night to fall
I knew that it would save us all
Now everything's dark
Keeps us from the stark reality

Sto morendo piano piano
PMEmail Poster
Top
 
Jack
Inviato il: Venerdì, 21-Set-2007, 13:19
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 4
Utente Nr.: 495
Iscritto il: 21-Set-2007



premetto... sono solo pareri miei, passibili di critiche ed errori, non prendentele come "lezioni di vita", non sono uno pissicologo tongue.gif

stark credo che i tuoi dubbi siano stati decisamente legittimi...

l'unica enorme differenza che credo (perchè come giustamente dici tu, noi nn ci conosciamo happy.gif) ci sia stata tra il tuo comportamento e quello di un "docker" (sembra quasi un appellativo carino laugh.gif ) è che nel tuo caso i rapporti sono finiti perchè REALMENTE non stavi molto bene con le tue partners, mentre per una persona ossessiva i rapporti sarebbero finiti esclusivamente a causa dei dubbi del tipo: la amo? non la amo? è bella? è brutta? è abbastanza simpatica per riuscire a farmi ridere proprio nel momento in cui io ne avrei realmente bisogno?

Tu hai sofferto per aver perso la tua terza ragazza, quella che amavi, mentre la sofferenza per le prime 2 è stata irrisoria...

ecco.. un ossessivo avrebbe potuto soffrire a prescindere dal coinvolgimento, soltanto a causa dei propri dubbi ed avrebbe potuto far finire i rapporti soltanto per porre fine all'incredibile mole di angoscia provata...

ganzo vero? dry.gif

poi considera che un buon ossessivo consapevole di esserlo NON sa quando i dubbi che si pone sono dovuti a reale "allarme esperienziale" oppure all'ossessione... ovvero...
niente vieta che una persona ossessiva stando con una persona di cui nn è innamorata inizi ad avere dubbi al riguardo... ma quei dubbi sono di origine ossessiva oppure sono dovuti al fatto che effettivamente non ci troviamo davanti alla persona ideale?

qui subentra la consapevolezza di se stessi (credo)... ormai mi conosco, conosco perfettamente la sensazione di disagio che si crea in conseguenza ad un'ossessione... per cui potenzialmente conoscendo i propri limiti si può arrivare a discriminare quando finisce la positiva componente dell'esperienza (ovvero, questa non è la ragazza fatta per me, lo sento e lo so) e subentra la negativa componente compulsiva (ovvero, questa non è la ragazza fatta per me, potrei sentirlo e voglio esserne sicuro!!!)

poi volevo richiamare l'attenzione sul fatto che nell'articolo fa + volte riferimento allo stare attenti al non farsi guidare solo "dai propri sentimenti"... nel senso...
ogni rapporto ha le sue fasi... inizialmente la componente emozionale è preponderante e guida il proseguimento della storia... ma con il tempo, subentrano altri meccanismi, non necessariamente privi di amore, che hanno come componente principale "la scelta"
ovvero... l'amore non è solo il "tuffo al cuore" o il senso di "ribaltamento totale dello stomaco"... è anche il voler condividere la gioia di un figlio con una certa persona, voler essere un sostegno reciproco per il resto della vita... l'amore non lo si fa solo a letto, ci sono migliaia di gesti classificabili con "amore", e nella vita ognuno di questi ha un suo inestimabile valore e un suo particolare "timing"
PMEmail Poster
Top
 
mila79
Inviato il: Domenica, 23-Set-2007, 15:13
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 835
Utente Nr.: 287
Iscritto il: 24-Lug-2007



QUOTE (giovannalapazza @ Martedì, 18-Set-2007, 15:25)

allora che fai cominci ad osservarlo/a per vedere se provi dei sentimenti , se senti quella cosa nella pancia che ti fa sentire innamorato : e che accade? non senti nulla , solo apatia , lo guardi e ti sembra un alieno ... non provi nemmeno un timido affetto

oppure cominci a dialogare con te stesso "ma è giusto per me? o sarei felice con un altro, nn sarei più felice con uno più spiritoso? e se questa cosa rovinasse la nostra relazione, e se trovassi u n altro meglio?

Quante volte mi capita... PSICO cry.gif PSICO cry.gif PSICO cry.gif vorrei scomparire in quei momenti!
Come fare giovanna in quelle situazioni,come affrontare il disagio che suppur momentaneo,ti assale e distrugge dentro??? PSICO cry.gif PSICO cry.gif PSICO cry.gif


--------------------
user posted image Together we stand,divided we fall!!!
PM
Top
 
mangiasassi
Inviato il: Mercoledì, 23-Gen-2008, 13:00
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 860
Utente Nr.: 897
Iscritto il: 21-Gen-2008



ti capisco benissimo..anche io quando ho questi pensieri poi mi distacco un sacco dal mio ragazzo..e mi sembra di non provare nulla e allora do conferma ai miei pensieri..cmq grazie Giovanna l articolo era fantastico ha praticamente detto quello che penso riguardo alle ossessioni sulla relazione..
PMEmail Poster
Top
 
madness
Inviato il: Martedì, 26-Feb-2008, 17:06
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 67
Utente Nr.: 604
Iscritto il: 19-Ott-2007



fermi tutti!non posso credere a quello che ho appena letto!da 12anni a questa parte,mi volete dire che tutti i momenti di dubbi che mi hanno sfiancata in questa relazione hanno un nome?mio dio ma sono proprio io ,ovvero i pensieri descritti da doc relazionale,sono proprio i miei!sto con mio marito da 12anni(sposati da 3)e ho sempre avuto questi momenti,molto acuti e angoscianti,con l'impulso più forte di me di mandare tutto all'aria,anche ora che abbiamo un meraviglioso bambino...e poi quando mi vengono questi momenti(senza una causa apparente,magari siamo anche stati benissimo la sera prima)impazzisco e cerco la risposta ovunque,in primis cercando di chiamare il mio psic,per avere risposte ai miei dubbi...(psic che però mi accennò solo una volta di questi miei disturbi,ora cerca di risolvere questi momenti come"un parente che da consigli su come dovrebbe essere una sana relazione d'amore")poi,dopo aver letto quest'articolo,mi sono tranquillizzata,e ho sentito di amarlo tanto,e poi,una parte dentro di me mi ripete che mi voglio solo convincere,che nn ho il coraggio di dirgli addio ecc.........secondo voi,anche se ho molto riassunto il mio potrebbe essere un doc da relazione? huh.gif
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (82) 1 [2] 3 4 ... Ultima » Closed TopicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0570 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]