Powered by Invision Power Board



Pagine : (4) [1] 2 3 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Confronto E Consigli Ossessioni Relazione, Help... :(
 
Emilytorne
Inviato il: Lunedì, 29-Feb-2016, 23:47
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 780
Utente Nr.: 16.169
Iscritto il: 25-Ott-2015



Dunque.. Ho aspettato per vedere se stavo meglio ma non ci riesco.. Quindi provo a scrivervi, per avere un confronto.. Ex anoressica /ipocondriaca da novembre circa ossessioni sul matrimonio. Due psicologhe mi dicono cose simili: pensieri ossessivi derivanti dall'ansia, per tentare di controllare la realtà. Pensiero dicotomico ed immaturità affettiva (mio padre e' morto che ero piccola e mia madre vive con il nuovo compagno e la loro nuova famiglia). Comunque .. Per la prima psicologa le ossessioni sono il segnale che il matrimonio non è perfetto e mio marito e' rigido, quindi una specie di campanello di allarme ma comunque una cosa risolvibile. Per la seconda invece sono solo uno scarico emozionale e indicano la mia difficoltà di vivere il quotidiano.
Ora avrei bisogno di un consiglio. Il mio blocco principale riguarda questo pensiero: se fosse tutto vero? Se non fossero ossessioni? Se fosse finito il mio matrimonio? Allora mi chiedo ma come supero queso scoglio? Così ho pensato di chiedere alla mia dottoressa di farmi fare dei test. Forse se avessi una diagnosi esatta mi tranquillizzerei. Lei e titubante dice che non mi servono ulteriori conferme ma forse sono riuscita a convincerla. Voi che ne pensare ?
Altro punto: la psicoterapia ad ora non sta dando enormi frutti. Da novembre la faccio. Ad ottobre ho trovato lavoro e mi sono iniziate gradualmente le ossessioni.
Non dovrei avere già un minimo di risultati?! Io non posso vivere con questa altalena di emozioni. Vado persino dagli indovini a chiedere se il mio matrimonio finirà , sto quotidianamente con la speranza che si riprenda tutto, che passi questa ansia, che io ritorni ad emozionarmi . Poi vi leggo e mi dico.. Cavolo ma non può essere tutto nella mia mente!!! Voi vivete e descrivere situazioni troppo simili alle mie !!! L'unica differenza forse è l'età. Io sono sposata e mi sembra di capire che siete tutti più giovani. Miei pensieri sono quasi costanti, sto sempre a vedere cosa provo, da quando mi sveglio a quando vado a dormire. Difficile che io sposti l'attenzione: in genere matrimonio, marito, casa. Cosa provo? Non sento questo, dovrei sentirmi così, vorrei essere così. Che faccio? Non posso pensare di perdere il mio matrimonio, e' tutta la mia vita.
PMEmail Poster
Top
 
_Serena_
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 00:10
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 205
Utente Nr.: 16.636
Iscritto il: 11-Feb-2016



L'unica cosa che posso dirti è avere costanza e credere nella psicoterapia: se si ha pazienza piano piano i risultati arriveranno. Forza! PSICO hug.gif
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Emilytorne
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 00:11
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 780
Utente Nr.: 16.169
Iscritto il: 25-Ott-2015



QUOTE (_Serena_ @ Lunedì, 29-Feb-2016, 23:10)
L'unica cosa che posso dirti è avere costanza e credere nella psicoterapia: se si ha pazienza piano piano i risultati arriveranno. Forza! PSICO hug.gif

Sono così demotivata blush.gif
Riguardo alla 'sicurezza' di quello che sto vivendo , cosa mi dici? È' il mio punto debole .. Anche se mi pare di capire che è comune Doh!.gif
PMEmail Poster
Top
 
Emilytorne
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 00:12
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 780
Utente Nr.: 16.169
Iscritto il: 25-Ott-2015



Grazie. Ricevere una parola di conforto in questo momenti e' preziosissimo PSICO hug.gif PSICO hug.gif
PMEmail Poster
Top
 
_Serena_
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 00:20
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 205
Utente Nr.: 16.636
Iscritto il: 11-Feb-2016



Sì è assolutamente normale, tutti ci sentiamo così. Ti siamo vicine PSICO hug.gif
PMEmail Poster
Top
 
ken kaneki
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 02:22
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 948
Utente Nr.: 16.043
Iscritto il: 21-Set-2015



penso che sia normale pensare anche quello, ovvero di dubitare se siano vere oppure no le sensazioni che si provano, in fondo c'è di mezzo la tua vita, però penso anche che di conferme che dietro ci sia solo uno stato di ansia tu possa averle già avute. comunque è abbastanza normale alzarsi e portarsi dietro tutto il giorno determinati pensieri. di ossessioni pur sempre si tratta.


--------------------
user posted image


Io non sono nemmeno il protagonista di un romanzo. Sono un semplicissimo studente universitario amante della lettura, come ce ne possono essere tanti. Però... se ipoteticamente si dovesse scrivere un'opera con me come protagonista... si tratterebbe indubbiamente... di una tragedia.

Ken Kaneki
PMEmail Poster
Top
 
Emilytorne
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 08:50
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 780
Utente Nr.: 16.169
Iscritto il: 25-Ott-2015



Per quello pensavo ai test, magari era una via per tranquillizzarmi.. Comunque sto ciclicamente male ma in ogni settimana 2/3 giorni in cui sto bene ci sono .. Anche questa ciclicità dovrebbe forse aiutarmi a tranquillizzarmi..
Grazie per le risposte, sono molti abbattuta PSICO sad.gif
PMEmail Poster
Top
 
_Serena_
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 10:05
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 205
Utente Nr.: 16.636
Iscritto il: 11-Feb-2016



QUOTE (Emilytorne @ Martedì, 01-Mar-2016, 07:50)
Per quello pensavo ai test, magari era una via per tranquillizzarmi.. Comunque sto ciclicamente male ma in ogni settimana 2/3 giorni in cui sto bene ci sono .. Anche questa ciclicità dovrebbe forse aiutarmi a tranquillizzarmi..
Grazie per le risposte, sono molti abbattuta PSICO sad.gif

Beata te... Io è un mese che soffro di doc da relazione e non c'è nemmeno un giorno in cui io stia bene. Riesco a calmarmi solo se sto in compagnia, quando sono a casa è l'inferno, letteralmente.
PMEmail Poster
Top
 
Emilytorne
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 11:51
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 780
Utente Nr.: 16.169
Iscritto il: 25-Ott-2015



QUOTE (_Serena_ @ Martedì, 01-Mar-2016, 09:05)
QUOTE (Emilytorne @ Martedì, 01-Mar-2016, 07:50)
Per quello pensavo ai test, magari era una via per tranquillizzarmi.. Comunque sto ciclicamente male ma in ogni settimana 2/3 giorni in cui sto bene ci sono .. Anche questa ciclicità dovrebbe forse aiutarmi a tranquillizzarmi..
Grazie per le risposte, sono molti abbattuta PSICO sad.gif

Beata te... Io è un mese che soffro di doc da relazione e non c'è nemmeno un giorno in cui io stia bene. Riesco a calmarmi solo se sto in compagnia, quando sono a casa è l'inferno, letteralmente.

Tu convivi? Comunque anche per me è importante stare in compagnia ma probabilmente perché mi riesco a distrarre un po.
La dottoressa dice anche che il quotidiano mi distrugge, e quindi una serata semplice a casa, sul genere cena TV e cose simili, per me è un trauma.
Guarda beata me mica tanto.. Se ho due giorni d'aria all'interno di una settimana secondo me è solo un fattore fisiologico, come diceva un altro utente risguardo le ossessioni (il cerchio, che prevede a un certo punto il sollievo..)
PMEmail Poster
Top
 
_Serena_
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 12:16
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 205
Utente Nr.: 16.636
Iscritto il: 11-Feb-2016



QUOTE (Emilytorne @ Martedì, 01-Mar-2016, 10:51)
QUOTE (_Serena_ @ Martedì, 01-Mar-2016, 09:05)
QUOTE (Emilytorne @ Martedì, 01-Mar-2016, 07:50)
Per quello pensavo ai test, magari era una via per tranquillizzarmi.. Comunque sto ciclicamente male ma in ogni settimana 2/3 giorni in cui sto bene ci sono .. Anche questa ciclicità dovrebbe forse aiutarmi a tranquillizzarmi..
Grazie per le risposte, sono molti abbattuta PSICO sad.gif

Beata te... Io è un mese che soffro di doc da relazione e non c'è nemmeno un giorno in cui io stia bene. Riesco a calmarmi solo se sto in compagnia, quando sono a casa è l'inferno, letteralmente.

Tu convivi? Comunque anche per me è importante stare in compagnia ma probabilmente perché mi riesco a distrarre un po.
La dottoressa dice anche che il quotidiano mi distrugge, e quindi una serata semplice a casa, sul genere cena TV e cose simili, per me è un trauma.
Guarda beata me mica tanto.. Se ho due giorni d'aria all'interno di una settimana secondo me è solo un fattore fisiologico, come diceva un altro utente risguardo le ossessioni (il cerchio, che prevede a un certo punto il sollievo..)

Nono non convivo. Posso dire che io sono abbastanza “piccolina” sotto questo punto di vista, nel senso che questa è la mia prima relazione seria e stiamo insieme da quasi 10 mesi e prima di metterci insieme ci siamo frequentati per 5 mesi. Prima di lui ho avuto solamente frequentazioni e un ragazzo ma è durata pochissimo ed ero molto più piccola. Penso che fosse inevitabile che il mio doc si estendesse anche ad una delle persone a cui tengo di più. Purtroppo esso è un mostro a più teste e si attacca a tutto quello a cui teniamo. Ma ne uscirò, magari non del tutto e non subito, ma posso farcela PSICO smile.gif
PMEmail Poster
Top
 
Emilytorne
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 13:40
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 780
Utente Nr.: 16.169
Iscritto il: 25-Ott-2015



Lo so , sono 'vecchia' per queste crisi ma non abbastanza per una vera crisi di mezza età Ahaah ! PS certo che ne uscirai .. Non c'è dubbio alcuno! PSICO smile.gif
PMEmail Poster
Top
 
Dr.Dock
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 17:31
Quote Post


Psico Nonno
****


Messaggi: 5.783
Utente Nr.: 8.040
Iscritto il: 08-Mag-2011



QUOTE (Emilytorne @ Lunedì, 29-Feb-2016, 22:47)
Dunque.. Ho aspettato per vedere se stavo meglio ma non ci riesco.. Quindi provo a scrivervi, per avere un confronto.. Ex anoressica /ipocondriaca da novembre circa ossessioni sul matrimonio. Due psicologhe mi dicono cose simili: pensieri ossessivi derivanti dall'ansia, per tentare di controllare la realtà. Pensiero dicotomico ed immaturità affettiva (mio padre e' morto che ero piccola e mia madre vive con il nuovo compagno e la loro nuova famiglia). Comunque .. Per la prima psicologa le ossessioni sono il segnale che il matrimonio non è perfetto e mio marito e' rigido, quindi una specie di campanello di allarme ma comunque una cosa risolvibile. Per la seconda invece sono solo uno scarico emozionale e indicano la mia difficoltà di vivere il quotidiano.
Ora avrei bisogno di un consiglio. Il mio blocco principale riguarda questo pensiero: se fosse tutto vero? Se non fossero ossessioni? Se fosse finito il mio matrimonio? Allora mi chiedo ma come supero queso scoglio? Così ho pensato di chiedere alla mia dottoressa di farmi fare dei test. Forse se avessi una diagnosi esatta mi tranquillizzerei. Lei e titubante dice che non mi servono ulteriori conferme ma forse sono riuscita a convincerla. Voi che ne pensare ?
Altro punto: la psicoterapia ad ora non sta dando enormi frutti. Da novembre la faccio. Ad ottobre ho trovato lavoro e mi sono iniziate gradualmente le ossessioni.
Non dovrei avere già un minimo di risultati?! Io non posso vivere con questa altalena di emozioni. Vado persino dagli indovini a chiedere se il mio matrimonio finirà , sto quotidianamente con la speranza che si riprenda tutto, che passi questa ansia, che io ritorni ad emozionarmi . Poi vi leggo e mi dico.. Cavolo ma non può essere tutto nella mia mente!!! Voi vivete e descrivere situazioni troppo simili alle mie !!! L'unica differenza forse è l'età. Io sono sposata e mi sembra di capire che siete tutti più giovani. Miei pensieri sono quasi costanti, sto sempre a vedere cosa provo, da quando mi sveglio a quando vado a dormire. Difficile che io sposti l'attenzione: in genere matrimonio, marito, casa. Cosa provo? Non sento questo, dovrei sentirmi così, vorrei essere così. Che faccio? Non posso pensare di perdere il mio matrimonio, e' tutta la mia vita.

Io sono più d'accordo con la seconda psicologa.
Come fa la prima a parlare di rigidezza se neanche conosce il tuo compagno?
Inoltre, il fatto che tu abbia avuto periodi difficili anche con l'alimentazione è indicativo di problemi nello spettro ansioso-depressivo.
La relazione può in realtà alimentare l'ansia, dico alimentare perché non è la causa principale, ma solo nel caso di conflitti con il tuo compagno e trascuratezza del rapporto, ma non mi sembra il tuo caso.

È più indicativo il fatto che da ottobre sei peggiorata.
Può il lavoro renderti nervosa? Sei una perfezionista, rigida, preoccupata di sbagliare?
L'ansia peggiora in inverno o è sempre presente?

Come può essere tutto nella tua mente?
È una cosa perfettamente possibile perché tu vivi la realtà attraverso le tue emozioni, dunque la paura fa sembrare reale ciò che è in realtà distorto.
Se stai a controllare cosa provi, che risultati avrai?
Evita gli indovini perché non ti dicono niente di concreto, ma questo so già che lo sai... PSICO smile.gif


--------------------
L'illusione più pericolosa è quella che esista soltanto un'unica realtà

Smettete di compulsare e iniziate a lavorare

I LINK DA ME CONSIGLIATI
Mini-guida Per L'ansia E Pensieri Disfunzionali ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=65726
Errori, Esercizi, Tool, Racconti, Test ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&act=...=0#entry1355735
Post Per Stare Meglio (la mia prima guida) ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=62228
Scelta del Terapeuta, Orientamento Psicoterapeutico ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=68151
Gli inganni della Mente ☛ http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=69332
PM
Top
 
Hopespring1
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 17:38
Quote Post


Membro Gold
******


Messaggi: 10.594
Utente Nr.: 16.407
Iscritto il: 27-Dic-2015



QUOTE (Dr.Dock @ Martedì, 01-Mar-2016, 16:31)
QUOTE (Emilytorne @ Lunedì, 29-Feb-2016, 22:47)
Dunque.. Ho aspettato per vedere se stavo meglio ma non ci riesco.. Quindi provo a scrivervi, per avere un confronto.. Ex anoressica /ipocondriaca da novembre circa ossessioni sul matrimonio. Due psicologhe mi dicono cose simili: pensieri ossessivi derivanti dall'ansia, per tentare di controllare la realtà. Pensiero dicotomico ed immaturità affettiva (mio padre e' morto che ero piccola e mia madre vive con il nuovo compagno e la loro nuova famiglia). Comunque .. Per la prima psicologa le ossessioni sono il segnale che il matrimonio non è perfetto e mio marito e' rigido, quindi una specie di campanello di allarme ma comunque una cosa risolvibile. Per la seconda invece sono solo uno scarico emozionale e indicano la mia difficoltà di vivere il quotidiano.
Ora avrei bisogno di un consiglio. Il mio blocco principale riguarda questo pensiero: se fosse tutto vero? Se non fossero ossessioni? Se fosse finito il mio matrimonio? Allora mi chiedo ma come supero queso scoglio? Così ho pensato di chiedere alla mia dottoressa di farmi fare dei test. Forse se avessi una diagnosi esatta mi tranquillizzerei. Lei e titubante dice che non mi servono ulteriori conferme ma forse sono riuscita a convincerla. Voi che ne pensare ?
Altro punto: la psicoterapia ad ora non sta dando enormi frutti. Da novembre la faccio. Ad ottobre ho trovato lavoro e mi sono iniziate gradualmente le ossessioni.
Non dovrei avere già un minimo di risultati?! Io non posso vivere con questa altalena di emozioni. Vado persino dagli indovini a chiedere se il mio matrimonio finirà , sto quotidianamente con la speranza che si riprenda tutto, che passi questa ansia, che io ritorni ad emozionarmi . Poi vi leggo e mi dico.. Cavolo ma non può essere tutto nella mia mente!!! Voi vivete e descrivere situazioni troppo simili alle mie !!! L'unica differenza forse è l'età. Io sono sposata e mi sembra di capire che siete tutti più giovani.  Miei pensieri sono quasi costanti, sto sempre a vedere cosa provo, da quando mi sveglio a quando vado a dormire. Difficile che io sposti l'attenzione: in genere matrimonio, marito, casa. Cosa provo? Non sento questo, dovrei sentirmi così, vorrei essere così. Che faccio? Non posso pensare di perdere il mio matrimonio, e' tutta la mia vita.

Io sono più d'accordo con la seconda psicologa.
Come fa la prima a parlare di rigidezza se neanche conosce il tuo compagno?
Inoltre, il fatto che tu abbia avuto periodi difficili anche con l'alimentazione è indicativo di problemi nello spettro ansioso-depressivo.
La relazione può in realtà alimentare l'ansia, dico alimentare perché non è la causa principale, ma solo nel caso di conflitti con il tuo compagno e trascuratezza del rapporto, ma non mi sembra il tuo caso.

È più indicativo il fatto che da ottobre sei peggiorata.
Può il lavoro renderti nervosa? Sei una perfezionista, rigida, preoccupata di sbagliare?
L'ansia peggiora in inverno o è sempre presente?

Come può essere tutto nella tua mente?
È una cosa perfettamente possibile perché tu vivi la realtà attraverso le tue emozioni, dunque la paura fa sembrare reale ciò che è in realtà distorto.
Se stai a controllare cosa provi, che risultati avrai?
Evita gli indovini perché non ti dicono niente di concreto, ma questo so già che lo sai... PSICO smile.gif

dock puoi guardare la mia discussione ' non ce la faccio'
? PSICO sad.gif
ho bisogno di aiuto
PMEmail Poster
Top
 
Emilytorne
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 17:45
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 780
Utente Nr.: 16.169
Iscritto il: 25-Ott-2015



QUOTE (Dr.Dock @ Martedì, 01-Mar-2016, 16:31)
QUOTE (Emilytorne @ Lunedì, 29-Feb-2016, 22:47)
Dunque.. Ho aspettato per vedere se stavo meglio ma non ci riesco.. Quindi provo a scrivervi, per avere un confronto.. Ex anoressica /ipocondriaca da novembre circa ossessioni sul matrimonio. Due psicologhe mi dicono cose simili: pensieri ossessivi derivanti dall'ansia, per tentare di controllare la realtà. Pensiero dicotomico ed immaturità affettiva (mio padre e' morto che ero piccola e mia madre vive con il nuovo compagno e la loro nuova famiglia). Comunque .. Per la prima psicologa le ossessioni sono il segnale che il matrimonio non è perfetto e mio marito e' rigido, quindi una specie di campanello di allarme ma comunque una cosa risolvibile. Per la seconda invece sono solo uno scarico emozionale e indicano la mia difficoltà di vivere il quotidiano.
Ora avrei bisogno di un consiglio. Il mio blocco principale riguarda questo pensiero: se fosse tutto vero? Se non fossero ossessioni? Se fosse finito il mio matrimonio? Allora mi chiedo ma come supero queso scoglio? Così ho pensato di chiedere alla mia dottoressa di farmi fare dei test. Forse se avessi una diagnosi esatta mi tranquillizzerei. Lei e titubante dice che non mi servono ulteriori conferme ma forse sono riuscita a convincerla. Voi che ne pensare ?
Altro punto: la psicoterapia ad ora non sta dando enormi frutti. Da novembre la faccio. Ad ottobre ho trovato lavoro e mi sono iniziate gradualmente le ossessioni.
Non dovrei avere già un minimo di risultati?! Io non posso vivere con questa altalena di emozioni. Vado persino dagli indovini a chiedere se il mio matrimonio finirà , sto quotidianamente con la speranza che si riprenda tutto, che passi questa ansia, che io ritorni ad emozionarmi . Poi vi leggo e mi dico.. Cavolo ma non può essere tutto nella mia mente!!! Voi vivete e descrivere situazioni troppo simili alle mie !!! L'unica differenza forse è l'età. Io sono sposata e mi sembra di capire che siete tutti più giovani.  Miei pensieri sono quasi costanti, sto sempre a vedere cosa provo, da quando mi sveglio a quando vado a dormire. Difficile che io sposti l'attenzione: in genere matrimonio, marito, casa. Cosa provo? Non sento questo, dovrei sentirmi così, vorrei essere così. Che faccio? Non posso pensare di perdere il mio matrimonio, e' tutta la mia vita.

Io sono più d'accordo con la seconda psicologa.
Come fa la prima a parlare di rigidezza se neanche conosce il tuo compagno?
Inoltre, il fatto che tu abbia avuto periodi difficili anche con l'alimentazione è indicativo di problemi nello spettro ansioso-depressivo.
La relazione può in realtà alimentare l'ansia, dico alimentare perché non è la causa principale, ma solo nel caso di conflitti con il tuo compagno e trascuratezza del rapporto, ma non mi sembra il tuo caso.

È più indicativo il fatto che da ottobre sei peggiorata.
Può il lavoro renderti nervosa? Sei una perfezionista, rigida, preoccupata di sbagliare?
L'ansia peggiora in inverno o è sempre presente?

Come può essere tutto nella tua mente?
È una cosa perfettamente possibile perché tu vivi la realtà attraverso le tue emozioni, dunque la paura fa sembrare reale ciò che è in realtà distorto.
Se stai a controllare cosa provi, che risultati avrai?
Evita gli indovini perché non ti dicono niente di concreto, ma questo so già che lo sai... PSICO smile.gif

Si!!!! Sono una super perfezionista ! Mettici che non lavoravo da due anni quindi trovare finalmente lavoro mi ha fatto sentire alle stelle , che avevo un 'occasione d'oro e tra l'altro nel campo dei miei studi universitari, di più non potevo chiedere.. E tutti mi dicevano sarai bravissima, vedrai che ti confermeranno... In realtà sembravo incredibilmente felice... entusiasta.. E poi......
PS che ne pensi dei test ?
Pps GRAZIE
PMEmail Poster
Top
 
Hopespring1
Inviato il: Martedì, 01-Mar-2016, 18:59
Quote Post


Membro Gold
******


Messaggi: 10.594
Utente Nr.: 16.407
Iscritto il: 27-Dic-2015



Ma cosa ho fatto di male per essere così ignorata?
Mah
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (4) [1] 2 3 ... Ultima » Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0881 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]