Powered by Invision Power Board



Pagine : (132) [1] 2 3 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Closed TopicStart new topicStart Poll

> Doc Omosex...come Uscirne..pazientare!, unita con doc info utili
 
Zommy The Fighter
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 03:24
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.826
Utente Nr.: 1.001
Iscritto il: 21-Feb-2008



Ciao ragazzi,
torno dopo tanto tempo...e certo faccio fatica ora a restare qui...ma ho deciso di intervenire per voi nuovi...e per tutti coloro che nei mesi passati a modo loro mi sono stati vicini.

Sono qui per cosa? Per dare una mano se possibile con la mia testimonianza...per sfatare stronzate di cui ho sentito parlare...per dare una risposta a chi la cerca.
Per chi mi ha conosciuto in passato, non sono uno che usa mezzi termini...racconto le cose nude e crude..ci saranno anche volgarità'? Poco male se utili a spiegare la situazione o gli eventi subiti.

Ma prima, un pò di storia mia in breve:
Ottobre del 2007 parte la mia avventura nel delizioso mondo del disturbo ossessivo con la fobia verso l'hiv causa richiesta di un test da parte della donna con cui stavo. Andiamo due mesi dopo su un doc da relazione (che purtroppo ha distrutto quella relazione senza alcuna pietà poichè non ero in grado di affrontare la situazione)..finchè una sera mi trovo al ristorante con gli amici e penso...ATTENZIONE ATTENZIONE:
"Non mi stanno interessando le altre...con la mia ragazza va male...non sarò mica gay?"

Ecco che inizia il mio calvario...non sto a spiegarvi e a raccontarvi i vari pensieri che già conoscerete a memoria (vedersi scopare con il migliore amico solo per l'affetto che si prova...immaginare la gente in doccia in palestra che viene lì e ti violenta e provi piacere...vederti che baci ogni uomo...pensare che sei gay se vedi un uomo bello..non poter guardare la tv...far fatica ad uscire...far fatica a lavorare...far fatica a stare con gli amici...pensare di farla finita un milione di volte...non vedere via di uscita). L'elenco direi che è infinito....eppure ora sono 6 mesi che non si ripresentano le occasioni...così come sono venute..con un duro lavoro di 6 mesi....6 mesi duri e intensi...sono riuscito ad uscirne...certo non dalle ossessioni che combatto su vari fronti con successi da alcuni lati...e insuccessi da altri..ma almeno ora sono libero da quel genere di ossessioni...e ora riguardandomi indietro,incredibile o meno mi dico : MA COME CAZZO FACEVO A PENSARE CHE SAREBBE STATO BELLO FORSE FARMELO PRENDERE IN BOCCA DAGLI AMICI???

Il mio intervento a questo punto riguarda come uscirne e cosa fare...non c'è bisogno che stiamo a parlare di cosa vediamo, cosa sentiamo, cosa proviamo...tanto è per tutti uguale...se facessimo una riunione in 20 dockers omosex ci racconteremmo le stesse cose.

*Ora vorrei innanzitutto sfatare una cosa: Il farmaco non è condizione necessaria per uscire dalla situazione mentre la terapia lo è. A me è stato addirittura imposto dal terapista (TCC) di non assumere farmaci e di farcela con le mie forze. Non scriviamo stronzate come ho letto già che il farmaco va assolutamente preso per uscire da queste cose...ciò sarà lo psicologo con lo psichiatra a deciderlo.

*Iniziamo a ribadire le basi della TCC...
1)l'obiettivo è quello di riprogrammare quello che viene considerato l'ABC (A=Evento B=Pensiero Automatico C=Emozione). Si tratta di rimettere il punto B nella corretta carreggiata. Una persona in situazione normale se vedesse un bell'uomo si troverebbe con il seguente A B C
A= vede un bell'uomo
B= pensa che sia un bell'uomo
C= apprezzamento
Chi soffre di doc o fobia/ossessiva avrà uno schema leggermente alterato che provoca gli effetti a noi già noti:
A=vede un bell'uomo
B=pensa sia un bell'uomo --> B2=ma se ho pensato questo allora vuol dire che...
C= ansia - paura
2)secondo obiettivo è quello di accettazione di una regola generale che per il docker e per il fobico deve divetare una regola di vita fondamentale..come fossero i 10 comandamenti e cioè :"QUALUNQUE COSA FACCIO NELLA VITA,CHE SIA BERE, MANGIARE, DORMIRE, SCOPARE, SCENDERE LE SCALE, LAVARSI I DENTI (qualunque cosa abbiate in mente) COMPORTA UN SEPPUR MINIMO RISCHIO DELLO 0,000001%..VIVERE SIGNIFICA ACCETTARE CHE OGNI COSA CHE FACCIAMO COMPORTA QUESTO RISCHIO E NON POSSO PRETENDERE PER OGNI COSA DI AVERE IL CONTROLLO TOTALE SU QUESTA INSIGNIFICANTE PERCENTUALE"

--------------------------------------------------------------------------------------------------

Ora giungiamo al nostro ambito...il tanto decantato Doc Omosex o Fobia Ossessiva Omosessuale (poi ogni medico ha la sua denominazione a seconda che la personalità del paziente sia più tendente al fobico o all'ossessivo).
Come traduciamo e riportiamo queste due regole fondamentali a tutto ciò?

-Innanzitutto come oramai sappiamo tutti, al pensiero ossessivo si accompagna in maniera oramai quasi naturale l'ansia.
Il primo passo fondamentale è l'accettazione dell'ansia come cosa normale. SI COME COSA ASSOLUTAMENTE NORMALE. L'ansia è uno stato di cui non possiamo fare a meno...e un nostro meccanismo di difesa ed è una cosa vitale. Cosa è patologica? L'ansia superflua!...Immaginiamo che su un grafico cartesiano l'ansia sia una linea orizzontale che taglia l'asse Y in un certo punto...ecco quella è la soglia normale. Se disegnamo una curva sopra, quella è tutta la fetta di ansia non normale, quella che ci creiamo noi in maniera aggiuntiva quando pensiamo "Ho l'ansia, non voglio averla, non voglio essere ansioso". Non puoi pretendere di non avere l'ansia.
L'ansia va accettata e anzi bisogna ripetersi più volte finchè non diventa cosa nostra in maniera automatica : "CAZZO E' ASSOLUTAMENTE NORMALE AVERE L'ANSIA PER UNA COSA DEL GENERE..MI SPAVENTA!!E' NORMALE AVERLA"...vedrete come quella fetta di ansia aggiuntiva., patologica inizierà a scemare.
Se non si parte con questa gestione dell'ansia...non si può pretendere di passare ai livelli successivi. Immaginatelo come il primo step...ACCETTAZIONE DELL'ANSIA COME COSA ASSOLUTAMENTE NORMALE.

-Una volta accettata l'ansia come cosa parte di noi, ed imparata a gestirla e a non creare un livello di ansia superiore al necessario si può passare ai successivi step.
Come applichiamo ora i vari principi della TCC? Occorre passare a una valutazione dell'ABC.
Poniamo il caso che voi in palestra vediamo un bell'uomo...obiettivamente un bell'uomo. Abbiamo capito il meccanismo come funziona per una persona in maniera normale. Ora rivediamo il meccanismo per un ossessivo:
A= vedo un bell'uomo (evento scatenante)
B= penso che è un bell'uomo (per una frazione di secondo) B2= ah sono gay perchè ho pensato a questa cosa (secondo pensiero automatico)
C= ansia, paura
Si tratta quando possibile e purtroppo con immenso sforzo di agire sul punto B. So che costa molto impegno ed è dura ma bisogna provarci. Provare a far cosa? A trovare opzioni differenti...Occorre ragionare in questo senso definiamolo paradossale: "A parte pensare che possa essere gay, per quanti altri motivi posso guardare un uomo ed apprezzarlo?"
A quel punto uno potrà dire ad esempio: lo guardo perchè in realtà mi confronto/paragono con lui (e che fai paragoni il tuo fisico con una donna? quello non sarebbe normale!), lo guardo perchè mi piace la sua muscolatura, lo guardo perchè lo invidio ha gli occhi belli, oppure lo stimo semplicemente come persona...oppure si cazzo...ha un bel culo e io no!! Come vedete si vede un ventaglio ampio...ampissimo di motivi oltre a quello che si ritiene possa essere l'unico possibile e cioè di essere gay.
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Passiamo al punto cruciale...ovvero quello del controllo, dell'evitamento, del pensiero intrusivo e alla applicazione del principio fondamentale della TCC....Queste che sono le cose che fanno davvero male male male cane.
Non pensate che non vi capisca....controllare...guardare in giro....testarsi...evitare...pensieri che si infilano in testa senza volerlo...ohhh si le conosco bene quelle cose...le ho provate sulla mia pelle in maniera dura...pesante...dolorosa...impietosa.
Ma ora torniamo a noi.
Regola fondamentale...EVITARE GLI EVITAMENTI. Sapete a cosa portano gli evitamenti? A far avverare le nostre previsioni! Io pensavo : evito la palestra che è piena di uomini...ma a cosa ha portato questo? A pensare :"Cazzo se non vado in palestra vuol dire che sono gay perchè mi piacerebbero gli uomini".
Occorre affrontare certe cose, certe paure. Con questo non sto dicendo:"vacci a provare con gli uomini"...ohhh no assolutamente no...sarebbe come dirti: "cerca una prova sul fatto che non sei gay"...solo questa ci manca a un docker/fobico, cercare conferme!!!
Eviti di uscire con gli amici perchè hai paura che? Sforzati esci...vedrai che nulla succede
Eviti di sederti di fianco al tuo amico sul divano perchè ti arrivano pensieri di lui che ti sbottona la patta e inizia a giocare con i tuoi gingilli? Siediti di fianco a lui e vedrai che non succede nulla
Eviti di andare in palestra perchè ci sono tanti uomini con bei fisici ed hai paura dei pensieri che potrebbero venirti? Iscriviti in palestra e allenati...non succederà assolutamente nulla.

Andiamo avanti
*Ora arriva il discorso delle certezze e poi del controllo.
E' inutile dare sicurezze...rassicurazioni a chi soffre di questa cosa...E' TOTALMENTE INUTILE...non serve a un cazzo la tua trombamica che viene da te e ti dice : MA PISELLONE MIO SONO ANNI CHE LO FACCIAMO IO E TE...SE TU SEI GAY QUI CROLLA IL MONDO!!!
Non serve a niente che ti si venga a dire : MA SCUSA SE FINO ALL'ALTRO IERI PARLAVI DI FIGA COME FAI A CAMBIARE IDEA IN 1 MINUTO
Le rassicurazioni insomma sono cose totalmente inutili visto il meccanismo con cui opera l'ossessivo.
Si ok...puoi avere delle certezze....puoi essere certo che fino al momento in cui hai avuto il primo pensiero ossessivo sei sempre stato totalmente etereo: OK DATO DI FATTO
Ok puoi dirmi : "comunque quando mi masturbo penso alle donne (e viceversa questo discorso se fatto per le donne": OK DATO DI FATTO
Posso altrettanto dirvi:" SE SEI ETERO PER 10-20-30 ANNI...NON DIVENTI MAI E POI MAI DI PUNTO IN BIANCO OMOSESSUALE" : OK DATO DI FATTO
Ma comunque non torna utile la strategia...perchè un fobico, un ossessivo si tranquillizza per un minuto ma poi pensa : MA CAZZO E SE IO FOSSI IL CASO RARO CHE INVECE CAMBIA IDEA IN UN MINUTO??
Puff la frittata è fatta.
Parto da questo mio motto personale che poi valuteremo meglio alla fine : LA SALVEZZA DELL'OSSESSIVO STA NELLA NON COMPLETA CERTEZZA..MA NELLA CERTEZZA Al 99.9%

IL CONTROLLO....ehhh cazzo ecco una cosa che bisogna imparare a superare....
Cosa si fa per abbassare l'ansia...si controlla...si controlla fino allo sfinimento...si controlla per vedere le proprie reazioni!!
Il docker omosex guarderà ogni uomo per vedere se prova qualcosa...controllerà se stesso se prova emozioni...se ha ormoni che vagano...guarda il culo a un uomo una volta...a poi glielo riguarda altre 10/20 volte per vedere se ancora prova qualcosa o meno...Ecco la vera e propria parte COMPULSIVA del tutto.
Il docker omosex magari si masturberà pensando a una donna solo per provarsi qualcosa...ma poi finito di farlo confonderà la sensazione di riduzione dell'eccitazione (meccanismo normalissimo in fase di riposo ) come segnale che qualcosa non va!! Controllo...controllo...controllo....DOBBIAMO IMPARARE A NON CONTROLLARE...o almeno...EVITARE IL CONTROLLO PATOLOGICO!!!
Possiamo guardare un uomo una volta e giudicarlo e pensare che sia bello? Una volta!!! Non riguardarlo altre 3/4/5 volte per vedere se cambia l'effetto.
Vuoi provare ad andare in bagno e a vedere se ti si alza al solo pensiero di un paio di tette...ANCORA CONTROLLO...e poi ragazzo mio....quando avevi 14 anni ti andava su pensando....hahahah arrivi a 30 anni che un altro pò una neanche se ti sta nuda davanti ti fa tutto quell'ormone stile teenager!!!
In qualunque forma di DOC va imparato che il controllo superfluo è patologico...esiste un livello di controllo DILIGENTE...ed un livello di controllo superiore PATOLOGICO...
Controllare il gas 1 - 2 volte è diligente....da 3 volte in su per esempio invece diventa patologico...
Controllo- Controllo- Controllo...perchè tutti questi controlli???
ARRIVIAMO AL DUNQUE...AL PUNTO CRUCIALE...A QUELLA CHE IO DEFINISCO LA REGOLA VITALE DEL TCC CHE VA SEGUITA PER QUALSIASI TIPO DI DOC E SOPRATTUTTO PER QUESTO OMOSEX...E COME VA INTERPRETATA IN QUESTO CASO ESSENDO DI FRONTE AD OSSESSIONI PURE (cioè senza una vera e propria compulsione fisica).

Ricordiamo ancora una volta la sacra regola:
"QUALUNQUE COSA FACCIO NELLA VITA,CHE SIA BERE, MANGIARE, DORMIRE, SCOPARE, SCENDERE LE SCALE, LAVARSI I DENTI (qualunque cosa abbiate in mente) COMPORTA UN SEPPUR MINIMO RISCHIO DELLO 0,000001%..VIVERE SIGNIFICA ACCETTARE CHE OGNI COSA CHE FACCIAMO COMPORTA QUESTO RISCHIO E NON POSSO PRETENDERE PER OGNI COSA DI AVERE IL CONTROLLO TOTALE SU QUESTA INSIGNIFICANTE PERCENTUALE"
Da ripetere fino allo sfinimento...finchè non diventa il nostro dettame..la nostra regola di vita.

Allora ragazzi siamo onesti e diretti....non esiste l'omosessualità al 100%...non esiste l'eterosessualità al 100%.
Se noi immaginiamo la sfera sessuale di un essere umano come una linea retta...poniamo su un estremo l'omosessualità e su un altro l'eterossessualità.
DATO DI FATTO...non rassicurazione...DATO DI FATTO : NESSUNO...RIPETO...NESSUNO E' O SU UN ESTREMO O SU UN ALTRO...
C'è chi è più sull'eterosessuale verso il 90%...chi più sul omosessuale al 90%....chi al 95%....chi al 85%.....chi meno chi più...non esiste il massimo al 100%.
Omosessualità non vuol dire = SCOPARE CON UNO DELL'ALTRO SESSO...ma vuol dire ATTRAZIONE VERSO PERSONA DELLO STESSO SESSO...
ED E' COSA BEN DIVERSA SESSO DA ATTRAZIONE!!!!!!

Posto questo quale è il problema? Che non accettiamo che possiamo essere eterosessuale al 99,9%!!!
Quello 0,1% di attrazione (ah cavolo quello è bello...ah quello ha un bel culo...ah fossi donna penso me lo farei)...nooooo è inaccettabile...chiaro per chi è docker...per noi ossessivi/fobici questa percentuale inetta pesa come un macigno...è come mangiare un panino imbottito di merda.
Occorre a questo punto...quando abbiamo imparato ad accettare che l'ansia è cosa normale...quando sappiamo che i pensieri automatici possibili oltre al "ah ma allora sono gay" possono essere tanti altri...quando sappiamo che controllare è inutile...quando sappiamo che non serve a un cazzo farsi rassicurare...si passa a questa regola fondamentale.
DEVO...e ripeto..DEVO ACCETTARE IL RISCHIO CHE NON SONO al 100% etero...ACCETTO IL RISCHIO CHE POSSO ESSERE OMOSESSUALE allo 0,0000001%...MA POSSO MAI FARMI SPAVENTARE DA QUESTA COSA?
A ME ORA PIACCIONO LE DONNE (e lo sapete benissimo che è così in quei pochi momenti in cui si torna razionali...lo sentite come vanno gli ormoni quando state con una donna...mi verrete mai a dire che sentite la stessa cosa con un uomo.....) MA ACCETTO IL FATTO CHE NE IO..NE NESSUNO DI NOI E' ETERO AL 100%.

Sapete come supero ed ho superato la cosa negli ultimi sei mesi? Nel momento stesso in cui ho smesso di dirmi "IO SONO ETERO"...sarebbe stato come dirmi "IO SONO AL 100% ETEROSESSUALE"...nuovamente la ricerca della certezza assoluta...una ricerca inutile...che sfinisce...e voi lo sapete meglio di me....
Sarà una cazzata...ma io non mi dico : SONO ETERO...mi dico....A ME PIACCIONO LE DONNE ED ACCETTO CONTEMPORANEAMENTE IL MINIRISCHO CHE SONO ETERO AL 99,9% E NON TOTALMENTE.
L'errore sarebbe dirsi : A ME PIACCIONO LE DONNE QUINDI NON SONO GAY...avete capito dove sta l'errore??? Nuovamente lo schema della certezza assoluta

Ci vuole pazienza ragazzi...tanta...lo so benissimo sapete...lo so fin troppo bene che ci ho sofferto molto...ma ce la si può fare.

Ultima menzione sui pensieri intrusivi...mi spiace ci sia poco da dire...
Perchè abbiamo i pensieri intrusivi...perchè l'evento che ci ha spaventato ha creato come un solco nel nostro cervello..profondo...e purtroppo questo solco resta aperto a lungo...bisogna pazientare finchè non viene nuovamente riempito.
Il pensiero intrusivo è proprio così chiamato perchè è un pensiero da noi non voluto.
Come fare con i pensieri intrusivi...innanzitutto saperli riconoscere è importante...ma con un poco di pazienza vi rendete subito conto di quando qualcosa è pensata realmente e quando qualcosa invece arriva contro la volontà.
Occorre ripetersi quando arrivano questi pensieri innanzitutto che sono solo pensieri bizzarri...occorre insomma non dargli importanza...farli diventare piccoli...quasi riderci sopra...
Occorre ripetersi che "A UN PENSIERO NON CORRISPONDE UNA AZIONE...CIO CHE PENSO NON E' CIO CHE SONO O CIO' CHE FARO'".
Occorre dare poco credito al pensiero e man mano questo diventerà sempre più piccolo e spaventerà meno...
Applicando tutte queste cose con molta pazienza noterete i risultati.
Si sale...si scende...si ricade...ma si impara col tempo ad affrontare le cose...e a ritrovare la serenità tanto agognata.
Vi auguro ogni fortuna, pace e bene...spero anche voi troviate come me le forze per uscire da questa cosa....e dopo qualche mese di calma vi guarderete indietro e direte:
Ma cazzo...come è che pensavo di essere gay solo perchè ho guardato il culo di un uomo....oppure...cazzo guarda come parlo tranquillo con il mio istruttore quando mesi prima me lo vedevo nudo su di me?

FORZA RAGAZZI

Un Abbraccio




UNISCO MESSAGGIO DI IMPAZZITO





Ciao a tutti, è la prima volta che scrivo, anche se seguo questo forum da molto perchè, ahimè, soffro di questa forma di DOC.
Ho avuto la fortuna di avere nella mia città un luminare nella cura di questo tipo di disturbo nonchè sessuologo, che mi ha dato nozioni che possono essere d'aiuto per chi ha le famose "pseudo-eccitazioni", perchè ho letto in vari post che molti avvertono erezioni e la sensazione che l'eccitazione aumenti con fantasie o immagini omosessuali (Forse qualcuno ha già parlato di questo ma nel dubbio io dico quello che so).

Partiamo col dire che il DOC, come sapete, è molto fetente.. quindi distorce la percezione della realtà di chi ne soffre...
Allora, cosa fa una persona eterosessuale se sviluppa il DOC Omosex? Cerca continuamente prove che dimostrino che il suo dubbio sia fondato oppure no.
Il docker allora per tagliare la testa al toro decide di provare l'eccitamento sessuale con fantasie omosessuali o con materiale pornografico omosessuale e constaterà con orrore una risposta positiva. (non capita a tutti)

Per contro, sempre cercando "prove" è molto probabile che ci si sottoponga a fantasie e immagini etero per testare l'eterosessualità.. ma purtroppo più ci si aspetterà di eccitarsi e meno accadrà... senza contare che durante le fasi acute si è in stati di disagio e depressione che demoliscono la libido...

Il docker si trova quindi di fronte a questo:
- Fantasie Omo = Eccitazione
- Fantasie Etero = Mancanza di Eccitazione (o comunque scarsa)
il che viene considerato come prova inconfutabile del fatto che si è omosessuali (anche se in realtà, come ben saprete, si continuerà all'infinito a fare test su test).

Non tutti però sanno che la nostra "cara" ansia è in grado di stimolare le stesse aree del sistema neurovegetativo che regolano (guarda un po' ) l'attivazione e l'eccitazione sessuale.. per cui l'autoesposizione a una fantasia omosessuale o a del materiale pornografico (potrebbe anche bastare un'immagine di uomo nudo, dipende dalla carica ansiosa che lo stimolo suscita nel docker) può generare un'ansia tale da provocare eccitazioni sessuali anche molto potenti.

percui vi dico che innanzitutto è deleterio mettersi continuamente alla prova, evitate di farlo e soprattutto NON PREOCCUPATEVI se avete avvertito eccitazioni più o meno potenti durante le vostre prove perchè non vuol dire assolutamente niente, non fa testo.

Volevo ora spendere qualche parola sulla pseudo-attrazione (anche qui forse è già stato detto tutto, ma nel dubbio...)

Com'è già stato illustrato nelle discussioni in rilievo di giovannalapazza e zommy (citando in particolare zommy), il funzionamento del pensiero alla vista di una persona dello stesso sesso è questo:

A=vede un bell'uomo (o donna nel caso delle dockers femmine)
B=pensa sia un bell'uomo --> B2=ma se ho pensato questo allora vuol dire che...
C= ansia - paura

Da notare come il tempo tra A e C diventi sempre più sottile col passare del tempo... mi spiego meglio, io stesso ho notato che all'inizio del mio DOC vedevo un uomo... poi pensavo che fosse bello... poi pensavo che visto che notavo questa bellezza ero omosessuale e poi mi veniva l'ansia e l'angoscia... quello che voglio dire è che passavano diversi secondi prima di arrivare dal punto A al punto C.
Ora invece che è passato molto tempo da quando ho iniziato ad avere il DOC la procedura si è praticamente automatizzata, nel senso che:

A=vede un bell'uomo
C= ansia - paura

tutto questo in una frazione di secondo, ed ecco che un docker associa la vista di un bell'uomo/ragazzo a un forte stato emotivo (ANSIA) e di conseguenza penserà che se la presenza e la vista di un bell'uomo provoca questo sconvolgimento vuol dire che la sua è un'attrazione fatale. Ma questo è sbagliato!!
Nel mio caso è stato molto utile analizzarmi proprio appena dopo C... penso: "vedo un uomo e mi viene l'ansia... ma l'ansia non è attrazione... E' ANSIA"

Spero di aver aiutato qualcuno con queste informazioni (che facevano parte della mia TCC) o per lo meno spero di dare del filo da torcere allo stramaledetto DOC che trovava terreno fertile in convinzioni sbagliate che qualcuno poteva avere.

Per ora è tutto, un abbraccio a tutti quanti!



--------------------
E' se c'è un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole; un segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole

IO NE SONO USCITO E SONO UN UOMO MIGLIORE....ORA E' IL TUO TURNO

Relabel...Reattribute...Refocus...Revalue

Affronta le tue paure accettando il possibile rischio insito in esse
PM
Top
Djx
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 04:31
Quote Post


Unregistered









E' una ossessione come altre punto. Devi pensare poi che è difficile trovare una controprova rasicurante al 100% quando sei convintissimo che una cosa è importante solo per averla pensata...in ogni caso la prova sta nel fatto che non sai fare il gay quindi non puoi eserlo...se vedendo un bel quadro ne rimango colpito e penso che è bello non significherà che sono un artista mancato o un pittore latente,perchè non so neanche disegnare!!!disegno come 1 bimbo d'asilo!!!Allo stesso modo non so fare il gay!!!se lo andassi a fare mi dovrebbero fare 1 intervento per mettermi 20 bypass cardiaci...La cosa si esaurisce nel fatto che ho notato un quadro stop!!!come si può esaurire sul fatto che ho notato 1 culo maschile pensando che fosse come quello di 1 donna!! Bisogna prendere l'anafranil o qualche ssri e il risperdal o haldol...è solo un fatto ansioso..e poi se fai 1 psicoterapia fatta in modo decente! inizi a ragionare e ti dici:cavolo che scherzi l'ansia!!
PS non stare a pensare sull'eterosessualità al 100% di nessuno...è una cosa fallimentare!!!Poi ogni persona aldilà della sua natura può sviluppare semplici curiosità sessuali che non dicono nulla(vedi cd perversioni soft del prof. Willy Pasini). Tuttavia questo è un fatto ansioso e non sessuale...
Top
Adv
Adv














Top
 
cachemire
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 11:49
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 259
Utente Nr.: 1.338
Iscritto il: 21-Apr-2008



natty,sono certo che zommy come tanti altri di questo forum,abbiano il doc omo,è ovvio,perche sono passati da altri doc precedenti,quindi l'humus mentale è originario dal doc prevalentemente,imbandivo un discorso in generale,non un suggerimento personale,ci mancherebbe,solo per far riflettere...senza ansia o dramma pero.
PMEmail Poster
Top
Djx
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 11:57
Quote Post


Unregistered









Ho letto tutto per bene,ed è spiegato con minuzia il metodo cognitivo-comportamentale.Complimenti PSICO-asd.gif Vorrei specificare che il fatto di pensare una cosa non aumenta le possibilità che si verifichi o sia reale;Se penso 6 numeri non sono certo che sia la combinazione vincente del super-enalotto!!anzi sicuramente non lo è dato che ogni numero ha probabilità 0,01 che esca(vedete come è difficile eh).Pensate che nella mente umana di palline non ce ne sono solo 90 ma in media 60.000 al giorno(sono i pensieri),che crescono se il nostro umore non è dei migliori(non sigioca a regole fisse!!),puntereste tutta la vostra proprietà su soli 6 numeri sapendo che è imposibile praticamente vincere?E poi puntereste avendo la possibilità di giocare ogni numero 1 singola volta e sapendo che appena estratte le palline vengono reinserite nell'urna,con la probabilità che esca sempre lo steso numero? a meno che non siate giocatori compulsivi amanti dell'azzardo non credo proprio!!!
Top
Djx
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 11:59
Quote Post


Unregistered









QUOTE (cachemire @ Venerdì, 06-Feb-2009, 10:38)
Eil pensiero o l'ossessione si avviterebbe su stesso/a.

Queste cose per chi soffre di ossessioni pure sono veleno!!!Esperienza omo=compulsione;compulsine=stare peggio; Non diciamo cazzate solo per allungare il discorso come ho l'impressione che furbescamente facciano in molti qui su...
Top
 
campano41
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 12:22
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 276
Utente Nr.: 661
Iscritto il: 12-Nov-2007



QUOTE (Djx @ Venerdì, 06-Feb-2009, 10:59)
QUOTE (cachemire @ Venerdì, 06-Feb-2009, 10:38)
E' interessantissimo quello che scrivi.dal punto di vista tecnico/teorico inattaccabile,ma secondo me andrebbe fatta anche la prova sul campo,perche ci sono tanti omosessuali repressi come tanti che lo pensano o temono ma non lo sono affatto...appunto parli di EVITAMENTO...di non evitare l'evitamento...ma provare a fare un'esperienza gay ( ovviamente solo tra maggiorenni e consezienti) potrebbe rivelarti una risposta definitiva.Perche altrimenti il pensiero o l'ossessione si avviterebbe su stesso/a.

Queste cose per chi soffre di ossessioni pure sono veleno!!!Esperienza omo=compulsione;compulsine=stare peggio; Non diciamo cazzate solo per allungare il discorso come ho l'impressione che furbescamente facciano in molti qui su...

Grande zommy....intervento perfetto dove i meccanismi bastardi che ci fanno stare da schifo vengono spiegati con minuzia!

Per me queta discussione è da mettere in evidenza!!!
PMEmail Poster
Top
natty
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 12:44
Quote Post


Unregistered









Concordo con campano41.
In evidenza adesso!
Top
natty
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 12:45
Quote Post


Unregistered









Io però quando uscii dalla crisi, ad aAgosto, avevo appena cominciato a prendere Abilify (solo 2 compresse) ma le smisi subito perché cominciai a stare meglio. Adesso le voglio prendere di nuovo, ma fino all'ultimo granello... E stavolta non interrompo...
Top
 
LORE
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 12:46
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 174
Utente Nr.: 206
Iscritto il: 11-Lug-2007



BRAVO ZOMMY,

grazie x i tuoi consigli utilissimi x chi come me soffre di doc omosex, anch' io sto meglio, ma vivo con la paura di poterci ricascare...
x cachemire... non ho parole...perchè non consigli a chi ha il doc da contaminazione di prendere in mano una siringa o di toccare qualcosa di sporco...
PMEmail Poster
Top
Djx
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 13:02
Quote Post


Unregistered









In fin dei conti siamo come tutte le persone e la ossessività non ce lo fa capire!!!Chi è che andando nei cessi pubblici non ha mai avuto la curiosità di gurdare il pisello di quello del vicino per vedere se è meglio del tuo..o chi è che scherzando non abbia mai detto:se fossi donna ti tromberei all'amico fighetto... PSICO-asd.gif Poi F. Klein ha dimostrato che esistono 3 tendenze:etero,omo,bsx e che ognuna di queste ha le sue gradazioni un po' come per la vista!!questo si... PSICO wink.png Poi ricordate Benigni che toccava il pisello a Baudo ? PSICO D.gif Se ogni persona fosse gay per certe piccolezze per fare 1 gay pride non basterebbe tutto il continente eurasiatico!!!! PSICO-asd.gif E comunque i gay/lesbo/bsx non sono come pensano tanti persone che trombano con persone dello stesso sesso...loro provano sentimenti amorosi caro cachemire,un ossessivo beh lo puoi vedere che l'unico sentimento che prova è l'ansia!! Poi sempre per cachemire se 1 persona avesse raccontato di avere ossessioni violente avresti consigliato di ammazzare il marito o il figlio così,per fare 1 esperienza e vedere se gli piace...? PSICO incaz.gif
IMPORTANTE:non enfatizzare troppo sul contenuto ossessivo!!
Top
 
cachemire
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 13:22
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 259
Utente Nr.: 1.338
Iscritto il: 21-Apr-2008



djx è razionalissimo quello che scrivi,a volte si tratta di fantasie minimali,che non hanno nulla di prossimo alla nostra totalità o personalità,l'enfasi di cui tu parli,porta a gonfiare l'ansia individuale e a creare l'ossessione,tutto giusto.Io volevo soltanto far riflettere anche sulla parte piu dolorosa probabilmente,sul nucleo della paura,perche da uno psicologo si va anche per affrontare il nucleo,prima o poi,e preso gradatamente e omeopaticamente puo essere analizzato con meno tensione emotiva.Non mi sembra di aver suggerito di provare esperienze piu destabilizzanti,ci mancherebbe,l'orizzonte emotivo di chi legge puo intravedere o interpretare poi come meglio desidera , ma non puo mettere in bocca a terzi cose che non ha affatto suggerito.CON TUTTO IL RISPETTO .
PMEmail Poster
Top
 
cioce
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 13:33
Quote Post


psicozia
***


Messaggi: 3.756
Utente Nr.: 59
Iscritto il: 05-Lug-2007



zommy bella testimonianza... sono contenta tu stia meglio... e devo dire che hai fatto un percorso uguale al mio: l'ABC è il metodo che è stato insegnato anche a me... intervenire sul punto B con la terapia cognitiva per far capire alla nostra testa che ci possono essere opzioni differenti... è snervante ma è l'unica via per uscirne, perchè dobbiamo ritarare le nostre idee disfunzionali... perchè almeno il nostro cervello si impegna in qualcosa di VERO e UTILE invece di sprecare tempo con compulsioni e verifiche che poi ci distolgono dalll'origine di tutto, e che concentra la nostra attenzione su qualcosa che evidentemente ci fa dannatamente paura e come dici tu se è una nostra paura è normale ci metta ansia... ma qui mi allontano un attimo dal tuo pensiero perchè in alcuni casi in questa fase sono importanti i farmaci perchè a volte i livelli d'ansia salgono oltre il range di soglia e da soli diventa troppo difficile, ma sono assolutamente d'accordo con te che a guarire sia la terapia e non i farmaci PSICO smile.gif .

I pensieri intrusivi vengono a tutti, sono normali, ma il problema è proprio quel B2 di cui parli, dovuto a modi di pensare disfunzionali probabilmente cresciuti in noi appresi fin da bambini e radicati nel tempo... non so se anche tu in terapia hai considerato le grosse categorie di pensieri disfunzionali: il pretendere, il generalizzare, l'ingigantire (fino a catastrofizzare), il dare interpretazioni sbagliate, lo sminuire... sopprattutto i primi tre fanno scattare il pensiero B2 causando doc (gli altri di solito causano parnoia e l'ultimo bassa autostima). Giusto per farti alcuni esempi: vedo una persona del mio stesso sesso bella (cioè concentro una emozione o pensiero su una persona del mio stesso sesso) e generalizzo dicendo sono gay, direi che il passaggio uomo bello=sono gay è una generalizzazzione un pò troppo azzardata ... oppure pretendo che determinate cose non si debbano nemmeno pensare o che non corrispondono a certi canoni che mi sono messa in testa di perfezione o anche solo di normalità quindi se capita di imbattermi in qualcosa che considero non corretto iniziano i processi di verifica perchè "cosa inaccettabile"... oppure quando avevo il doc guida se arrivava un pensiero "giudice" del tipo "hai guardato a sinistra e non a destra prima di immetterti" che faceva scattare in automatico un processo di ingigantimento che si fermava solo alla catastrofe "avrai ammazzato qualcuno!!!!!"... non so se sono stata chiara.

Comunque anche io ho lavorato e lavoro molto sul punto B, ormai il doc non scatta più perchè il mio pensiero si ferma prima, si ferma al lavoro di cercare pensieri alternativi, fino a trovarne uno talmente forte e vero da usarlo e ripetermelo in caso si verifichi quel pensero intrusivo a contrastarlo, un pò come il tuo "minimo rischio" che però non funziona sempre col doc da contaminazione... lo trovo e poi lo metto in pratica (cioè me lo ripeto e cerco di renderlo reale) per vedere cosa succede perchè come dici tu l'importante è non evitare, tutto pur di non evitare... prima ancora di non compulsare io metterei il non evitare perchè poi è veramente difficile riportare alla normalità un evitamento, mentre sulle compulsioni si può sempre lavorare.
Ma ti assicuro se all'inizio il lavoro cognitivo è faticoso e scolastico (cioè proprio una sorta di esercizio), poi diventa automatico e neanche te ne accorgi più.

Quando avevo il doc omosex mi aveva aiutato come dici tu accettare quella percentuale dello 0,1 proprio perchè è irrazionale dirsi "sono etero al 100% " (va beh io ero andata oltre dicendomi "sono bisex" PSICO lingua.gif ) almeno non facevo evitamento di un pensiero come l'omosex, lo consideravo per una piccola percentuale e il pensiero forte positivo per contrastare il senso di colpa verso il mio compagno era "ti ho scelto non sul 50% della popolazione (intendendo sei il più importante per me fra tutti gli uomini) ma sul 100%, cioè sei per me il più importante fra tutti uomini e donne"... non so perchè ma allora questo insieme al fatto che lui ci scherzasse molto sulla cosa aveva ridimensionato l'importanza della cosa, togliendo quell'ansia aggiuntiva del solo pensarci e alla fine "sul campo" se ne è andato da solo.

La cosa più importante è ridimensionare , perchè i pensieri disfunzionali che scattano lavorano per ingigantire. Noi dobbiamo contrastarli e per contrastarli bisogna ridurre di importanza o di tempo o di qualsiasi cosa, tutto per togliere terreno sotto i piedi a queste nostre credenze irrazionali e irreali che poi ci ossessionano fino a diventare patologia se tutto il nostro modo di pensare diventa disfunzionale occupando troppo tempo della nostra giornata.

Ti abbraccio


--------------------
"Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore,
dalle ossessioni delle tue manie.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce
per non farti invecchiare.
E guarirai da tutte le malattie,
perché sei un essere speciale,
ed io, avrò cura di te"


--------------------

“se c'è dubbio...... vuol dire che esiste un'alternativa e quindi una possibilità di scelta"

--------------------

“L'uomo è turbato non tanto dalle cose, ma da ciò che egli pensa sulle cose"

---------------------

Coltiviamo un cuore contento

---------------------
PMEmail Poster
Top
 
giovannalapazza
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 13:37
Quote Post


Amministratrice Socratica
********


Messaggi: 58.843
Utente Nr.: 38
Iscritto il: 02-Lug-2007



ancora una volta mi trovo a complimentarmi con te cioce sei fantastica!



--------------------
See me
Se ti senti triste vai qui: http://vibrisse.tumblr.com/


Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea


visitate la nuova cartella: vincere le ossessioni
PM
Top
Djx
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 13:41
Quote Post


Unregistered









QUOTE (cachemire @ Venerdì, 06-Feb-2009, 12:22)
.

cachemire,non fare mai lo psicologo o lo psichiatra!!!Dallo psicologi ci vai per demolire i pensieri imbecilli,ridimensionarli e riattribuire un significato razionale!
Se dovessimo guardare al perchè di questa ossessione,riflettendo sugli insegnamenti di illustri figure della psichiatria e psicologia da Jung a Bandura a Guidano,direi che essa ha una matrice sociale,di condizionamento sociale.Ormai si fa un gran clamore sull'argomento omo,è una moda parlarne,tutti dalla stampa alla musica non dibattono d'altro;tutto ciò crea 1 psicosi di massa che poi va inevitabilmente ad avere in momenti di debolezza riflessi sul Se del soggetto come individuo.E' come quando c'è la mucca pazza o la pandemia da meningite,solo per aver sentito qualcosa in tv o dal vicino di casa la gente si precipita nelle farmacie e nei pronto-soccorso,solo per una semplice indigestione o 1 semplice influenza...Qui succede che vi è una comunicazione di massa sessocentrista che ogni giorno ci trasmette notizie e outing anche all'insaputa degli stessi personaggi(vedi Bolle che ha smentito);Un pensiero stupido,una sensazione aleatoria che come sappiamo,sono normali eventi mentali sono percepiti come "sintomi" dell'omosessualità che da male parafiliaco non è più considerato,ma è divenuto un male sociale.La mente umana non è solo io e i miei istinti e pensieri,ma anche io nel mondo e che percepisco e mi costruisco il mondo dal contesto comunicativo;allo stesso tempo io cerco di costruirmi in modo continuo in base a ciò che so del mondo,cercando di ricostruirmi dandomi 1 immagine di continuità(autopoiesi).
Top
Djx
Inviato il: Venerdì, 06-Feb-2009, 13:57
Quote Post


Unregistered









per house87 se non sbaglio; è normale essere in ansia con la ragazza,è una normale conseguenza del doc...quando sei con lei per te è un momento di verifica circa la tua normalità,anche quando vedi scene erotiche è un momento di verifica,pe vedere se è tutto ok,e ciò ti mette ansia;tranquillo...1 ossessione è 1 ossessione.
cioce sei fantastica!!!
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (132) [1] 2 3 ... Ultima » Closed TopicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 1.9113 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]