Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Mancinismo E Problemi Mentali, paranoie o verità?
 
snoopy2
Inviato il: Mercoledì, 04-Ott-2017, 12:36
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 4
Utente Nr.: 18.570
Iscritto il: 04-Ott-2017



Buongiorno, soffro di schizofrenia paranoide. ma la paranoia che mi faccio ultimamente è: sono mancino al 100% , scrivo faccio tutto con la sinistra.questa cosa di essere '' pure mancino'' mi ha penalizzato non poche volte nella vita. mi spiego se sei solo mancino e non hai alcun problema mentale, allora te la cavi. se sei mancino e hai anche problemi mentali, è la fine, ti senti diverso, lento, senza strategie di problem solving in testa.mi faccio la paranoia o è davvero cosi? Io sono certo che se non fossi stato mancino, cioè se fossi stato DESTRORSO avrei avuto vita ben piu' facile sia in ambito scolastico che lavorativo.
Ho poi letto in internet che chi è mancino è piu' a rischio di sviluppare disordini mentali. Insomma non è una bella cosa. Oltre al poco stile e alla poca velocità di esecuzione.PER FINIRE vi dico che se fossi stato destrorso probabilmente non avrei avuto neanche disordini mentali. Non do torto a chi diceva in passato ora non piu' che i mancini vanno corretti anche se non si corregge quasi niente solo lo stile di esecuzione. io so scrivere un pò anche con la destra e quando ci scrivo mi sento piu' capace in una sola parola DRITTO...invece il mancino almeno da quel che ho capito io è visto come lo storto, se ha anche problemi mentali (che causano lentezza etc) è proprio finito.
Mi piacerebbe sapere la vostra opinione.
Grazie
PMEmail Poster
Top
 
herbaemme
Inviato il: Giovedì, 19-Ott-2017, 10:56
Quote Post


moderatore in herba
****


Messaggi: 5.421
Utente Nr.: 539
Iscritto il: 02-Ott-2007



Ciao,
non posso darti un parare medico in quanto mi occupo di tutt'altro,
però a sentimento ti dico che è una paranoia.
Una delle persone che più amo è mancina, e ti assicuro che conduce una vita normale, ha pregi e difetti come tutti e se la gioca ogni giorno come tutti. Quindi... PSICO wink.png
PMEmail PosterMSN
Top
Adv
Adv














Top
 
diamante351
Inviato il: Venerdì, 03-Nov-2017, 13:48
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 807
Utente Nr.: 14.507
Iscritto il: 05-Ott-2014



Ciao Snoopy,

spero tu legga.
Ne parli in effetti come se fosse una paranoia (cioè ti si sente agitato da questo pensiero) e non vorrei alimentarla, ma per la mia esperienza non ti do affatto torto. Secondo me c'è qualcosa di vero in ciò che dici.
Sai qual è il problema? Secondo me esistono mancini "veri" e altri che si "rovesciano" in conseguenza di disordini mentali.
Parlo per esperienza personale. Ho notato questa strana costante del rovesciamento sia nella schizofrenia, sia in me che sono solo un po' schizoide di carattere (senza nessun disturbo di personalità).

Per restare nello specifico del mancinismo: io ho sempre scritto con la mano sinistra; mi avevano detto però da alcuni test che non ero davvero mancina e che il mio cervello è organizzato in modo destrorso. Ma non ci avevo mai dato peso. Poi ho avuto problemi fisici e ho dovuto fare molta fisioterapia. Allora, spontaneamente, ho sentito di essere male organizzata quando usavo la sinistra. Ho iniziato a scrivere con la destra... e imparare è stato da subito molto più facile. Nello stesso periodo, ho ricordato di colpo dei gravi traumi della mia prima infanzia, che avevo rimosso... Ora, per me non è un caso e sono fermamente convinta che le due cose siano correlate. Io credo che da piccoli adottiamo a volte un capovolgimento, che si attua anche sul piano fisico, con una cattiva coordinazione corporea o altro, e che ci fa stravolgere la nostra vera natura. Uno di questi maladattamenti può attuarsi con l'inversione destra-sinistra. Cioè abbiamo un'organizzazione destrorsa nel cervello, ma scriviamo con la sinistra.... o forse anche viceversa.
Io credo di essere stata mancina per distaccarmi da me stessa... forse per non sentire... Da quando ho ricordato ho capito le radici del mio carattere e sono un po' cambiata, sono un po' più consapevole.

Oggi sono ambidestra e ti confermo che anch'io mi sento diversa a scrivere con la sinistra o con la destra. Il mio psicologo era un po' scettico, forse aveva paura perché diceva che i mancini sono stati ghettizzati e che non mi dovevo forzare etc. ...ma io non mi forzavo, anzi tornavo "dritta"! Io so quello che sento accipicchia, e siamo già in due!
Quando scrivo con la destra mi sento più femminile (sono donna) e coordinata, più in ordine ed emotiva. Con la sinistra più maschile, un po' oscurata, come se una parte di me "coprisse" qualcosa... non riesco a spiegare meglio.

Comunque non credo che il punto sia essere mancini o destrorsi, ma rispettare la propria natura. Io di cervello non ero mancina, chi lo è magari sta bene a scrivere con la sinistra. Può darsi che anche tu abbia una cattiva organizzazione del movimento. Potresti fare questo test: fatti dare da qualcuno una spinta all'improvviso, da dietro, sulla schiena... avrai il riflesso di mettere una gamba avanti per non cadere: se per prima gamba usi la destra, allora hai un cervello organizzato in modo destrorso.


--------------------
So l'ora in cui la faccia più impassibile è traversata da una cruda smorfia: s'è svelata per poco una pena invisibile. Ciò non vede la gente nell'affollato corso.

Voi, mie parole, tradite invano il morso segreto, il vento che nel cuore soffia. La più vera ragione è di chi tace. Il canto che singhiozza è un canto di pace.

(Eugenio Montale)



Tempo verrà
in cui, con esultanza,
saluterai te stesso arrivato
alla tua porta, nel tuo proprio specchio,
e ognuno sorriderà al benvenuto dell’altro
e dirà: siedi qui. Mangia.
Amerai di nuovo lo straniero che era il tuo Io.
Offri vino. Offri pane. Rendi il cuore
a se stesso, allo straniero che ti ha amato per tutta la tua vita, che hai ignorato
per un altro e che ti sa a memoria.
Dallo scaffale tira giù le lettere d’amore,
le fotografie, le note disperate,
sbuccia via dallo specchio la tua immagine. Siediti. E’ festa: la tua vita è in tavola.

(Derek Walcott)


In ciò che sembriamo veniamo giudicati da tutti; in ciò che siamo da nessuno.

(Friedrich Schiller)
PM
Top
 
snoopy2
Inviato il: Mercoledì, 15-Nov-2017, 22:59
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 4
Utente Nr.: 18.570
Iscritto il: 04-Ott-2017



nel mio caso uso prevalentemente TUTTA LA PARTE SINISTRA del corpo:piede,mano,occhio,cervello (emisfero sinistro). non sono lateralizzato bene quindi perchè se usi la parte sinistra del corpo dovresti usare l'emisfero DESTRO visto che la dominanza emisferica è incrociata.di conseguenza per come sono fatto io se scrivo con la destra uso l'emisfero destro del cervello in prevalenza. capisci?Non c'è niente incrociato, come sarebbe da normalità. forse sono solo fatto male io ma ci soffro quando vedendomi mancino qualcuno esclama ''sei pure mancino'' e sono certo che se fossi stato destrorso avrei un lavoro piu' dignitoso. io di professionisti o comunque anche artigiani mancini non ne conosco.certo il negoziante lo puoi fare ma se sei pure schizofrenico allora cominci a perdere autostima con tutte le conseguenze del caso (depressione,ansia)....
PMEmail Poster
Top
 
snoopy2
Inviato il: Mercoledì, 15-Nov-2017, 23:02
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 4
Utente Nr.: 18.570
Iscritto il: 04-Ott-2017



con cio' non voglio certo asserire che tutti i mancini siano svantaggiati in maniera eclatante ma se ci aggiungi la schizofrenia (secondo me e pure secondo alcuni studi le due cose sono correlate)allora si che è un problema di non poco conto.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1434 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]