Powered by Invision Power Board



Pagine : (2) [1] 2   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Ragazzi Hikikomori, Qualcuno conosce il problema
 
unipolare
Inviato il: Mercoledì, 08-Nov-2017, 14:34
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 727
Utente Nr.: 12.398
Iscritto il: 13-Lug-2013



Ciao a tutti conoscete per caso il fenomeno hikikomori ?
PMEmail Poster
Top
 
unipolare
Inviato il: Venerdì, 10-Nov-2017, 16:44
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 727
Utente Nr.: 12.398
Iscritto il: 13-Lug-2013



Cioè c'è qualcuno che si sente un hikikomori ?
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
serotonine
Inviato il: Mercoledì, 15-Nov-2017, 00:34
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 395
Utente Nr.: 16.405
Iscritto il: 26-Dic-2015



io lo sarei se i miei non mi obbligassero ad uscire di casa lol.
PM
Top
 
Bond85
Inviato il: Mercoledì, 15-Nov-2017, 20:08
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 995
Utente Nr.: 9.671
Iscritto il: 09-Feb-2012



Sti hikikomori devono avere già i soldi altrimenti non capisco come possono vivere cosi.


--------------------
PMEmail Poster
Top
 
unipolare
Inviato il: Venerdì, 17-Nov-2017, 11:06
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 727
Utente Nr.: 12.398
Iscritto il: 13-Lug-2013



QUOTE (Bond85 @ Mercoledì, 15-Nov-2017, 19:08)
Sti hikikomori devono avere già i soldi altrimenti non capisco come possono vivere cosi.

E' un problema complesso. I sintomi possono essere depressione + disadattamento sociale + fobie varie. Non è uno cosa semplice da affrontare.
PMEmail Poster
Top
Placo_Teutonico
Inviato il: Lunedì, 20-Nov-2017, 18:01
Quote Post


Unregistered









QUOTE (unipolare @ Venerdì, 17-Nov-2017, 10:06)
QUOTE (Bond85 @ Mercoledì, 15-Nov-2017, 19:08)
Sti hikikomori devono avere già i soldi altrimenti non capisco come possono vivere cosi.

E' un problema complesso. I sintomi possono essere depressione + disadattamento sociale + fobie varie. Non è uno cosa semplice da affrontare.

Più che altro è un problema nato in Giappone e con il mondo globalizzato arrivato sin qui nel bel-brutto Paese ,è un qualcosa che ancora non abbiamo afferrato al 100% ,questa come tante altre sindromi legate al passaggio tra era moderna e post-moderna PSICO-si.gif .
Top
 
Klaus1
Inviato il: Lunedì, 20-Nov-2017, 19:04
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 851
Utente Nr.: 17.837
Iscritto il: 15-Gen-2017



Io. Se fossi ricco


--------------------
Ossessivo-compulsivo con pensiero magico, disturbi personalità evitante e cluster A

"Nessun maggior dolore che ricordarsi del tempo felice nella miseria". (Dante)

http://psyco.forumfree.org/index.php?&act=...=0#entry1685218
PMEmail Poster
Top
Placo_Teutonico
Inviato il: Martedì, 21-Nov-2017, 10:32
Quote Post


Unregistered









QUOTE (Klaus1 @ Lunedì, 20-Nov-2017, 18:04)
Io. Se fossi ricco

Sai non so se gli kikikomori siano tutti ricchi non ho mai avuto accesso ai loro conti in banca PSICO D.gif

probabilmente ti riferisci al fatto che non debbano lavorare,immagino ,comunque una diffusa

immaturità ,precarietà nei rapporti e lavorativa,mancanza di giudizio,antisocialità,sono tipiche dell'era molto incerta/di passaggio in cui viviamo.

Per dirla in altri termini ,a prescindere dai disturbi fatevi una percentuale di amici magari non "etichettati come disturbati" ma considerate anche voi stessi e paragonate cosa facevano i vostri genitori o nonni alla stessa età,e vedrete che erano meno precari,e avevano una famiglia molto prima di noi,per meno precari intendo anche un lavoro serio e ben retribuito altro che call center.
Top
 
unipolare
Inviato il: Venerdì, 24-Nov-2017, 15:46
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 727
Utente Nr.: 12.398
Iscritto il: 13-Lug-2013



QUOTE (Placo_Teutonico @ Martedì, 21-Nov-2017, 09:32)
QUOTE (Klaus1 @ Lunedì, 20-Nov-2017, 18:04)
Io. Se fossi ricco

Sai non so se gli kikikomori siano tutti ricchi non ho mai avuto accesso ai loro conti in banca PSICO D.gif

probabilmente ti riferisci al fatto che non debbano lavorare,immagino ,comunque una diffusa

immaturità ,precarietà nei rapporti e lavorativa,mancanza di giudizio,antisocialità,sono tipiche dell'era molto incerta/di passaggio in cui viviamo.

Per dirla in altri termini ,a prescindere dai disturbi fatevi una percentuale di amici magari non "etichettati come disturbati" ma considerate anche voi stessi e paragonate cosa facevano i vostri genitori o nonni alla stessa età,e vedrete che era meno precari,e avevano una famiglia molto prima di noi,per meno precari intendo anche un lavoro serio e ben retribuito altro che call center.

Condivido pienamente.
PMEmail Poster
Top
 
trasparEnzo
Inviato il: Sabato, 16-Dic-2017, 17:53
Quote Post


Membro Silver
*****


Messaggi: 9.625
Utente Nr.: 8.879
Iscritto il: 21-Set-2011



Io risponderò da hikikomori, ma non voglio che mi si facciano ulteriori domande. Non risponderò a messaggi privati sulla questione, è inutile scrivermi. Non darò altre risposte in merito, né qui, né altrove.

Immagina di non avere un buon rapporto coi genitori, per scarsa affettività, violenze, traumi, assenze, eccetera. Immagina di non riuscire a legare coi coetanei, perché sei quello diverso/a, quello "speciale", quello che non si incula nessuno. Immagina di non riuscire ad avere un rapporto con l'altro sesso (o col tuo stesso sesso, se è quello che ti interessa), perché ti schifano. Immagina di vedere il tuo corpo orrendo, e di avere quotidiane conferme del fatto che lo sia, perché vieni continuamente rifiutato o deriso per esso. Immagina di essere incapace nello sport, perché non hai mai avuto l'opportunità di imparare. Immagina di non vedere per te stesso/a alcun futuro accademico, lavorativo, di relazione o sociale. Immagina tutte queste cose insieme.
E poi vienimi a spiegare per quale accidenti di motivo uno non si dovrebbe rifugiare nei videogiochi, dove almeno può controllare lo sviluppo del suo personaggio, o l'evoluzione della propria storia, o realizzare certe aspirazioni, in un ambiente "protetto", dove ha uno scudo dal dolore, dove può veramente sentirsi se stesso/a e a casa.
Se qualcuno ha problemi con ragazzi hikikomori, può provare ad entrare, con tatto, nel loro mondo, invece di privarli anche di quella parentesi, o almeno usare una combinazione delle due strategie.

Non risponderò ulteriormente, risparmiatevi i messaggi.


--------------------
Firma per migliorare la leggibilità.
PMEmail Poster
Top
 
Moon90
Inviato il: Lunedì, 18-Dic-2017, 10:02
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.183
Utente Nr.: 18.393
Iscritto il: 31-Lug-2017



QUOTE (trasparEnzo @ Sabato, 16-Dic-2017, 17:53)
Io risponderò da hikikomori, ma non voglio che mi si facciano ulteriori domande. Non risponderò a messaggi privati sulla questione, è inutile scrivermi. Non darò altre risposte in merito, né qui, né altrove.

Immagina di non avere un buon rapporto coi genitori, per scarsa affettività, violenze, traumi, assenze, eccetera. Immagina di non riuscire a legare coi coetanei, perché sei quello diverso/a, quello "speciale", quello che non si incula nessuno. Immagina di non riuscire ad avere un rapporto con l'altro sesso (o col tuo stesso sesso, se è quello che ti interessa), perché ti schifano. Immagina di vedere il tuo corpo orrendo, e di avere quotidiane conferme del fatto che lo sia, perché vieni continuamente rifiutato o deriso per esso. Immagina di essere incapace nello sport, perché non hai mai avuto l'opportunità di imparare. Immagina di non vedere per te stesso/a alcun futuro accademico, lavorativo, di relazione o sociale. Immagina tutte queste cose insieme.
E poi vienimi a spiegare per quale accidenti di motivo uno non si dovrebbe rifugiare nei videogiochi, dove almeno può controllare lo sviluppo del suo personaggio, o l'evoluzione della propria storia, o realizzare certe aspirazioni, in un ambiente "protetto", dove ha uno scudo dal dolore, dove può veramente sentirsi se stesso/a e a casa.
Se qualcuno ha problemi con ragazzi hikikomori, può provare ad entrare, con tatto, nel loro mondo, invece di privarli anche di quella parentesi, o almeno usare una combinazione delle due strategie.

Non risponderò ulteriormente, risparmiatevi i messaggi.

comprendo e concordo ogni singola parola PSICO sad.gif
PMEmail Poster
Top
 
unipolare
Inviato il: Lunedì, 18-Dic-2017, 12:12
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 727
Utente Nr.: 12.398
Iscritto il: 13-Lug-2013



TraspaEnzo sono d'accordo con te. Con il tempo ho approfondito e ho cambiato completamente la mia opinione.Quando io ero giovane era molto più semplice affrontare la vita dopo la scuola adesso è diventato un gran casino. Oltretutto se uno di umore è pessimista c'è poco da sperare nel futuro. Basta vedere quanti depressi siamo in questo forum.Gente giovane è adulta con svariati problemi psicologici.E' abbastanza normale che anche voi ragazzi abbiate i vostri problemi.Il problema è se uno vuole uscirne è come uscirne, anche perchè un giorno i genitori non ci saranno più, come farete a sopravvivere ? Io credo che forse l'aiuto di uno psicologo potrebbe darvi una mano per affrontare di nuovo la vita.
PMEmail Poster
Top
 
diamanda
Inviato il: Sabato, 14-Apr-2018, 15:54
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 421
Utente Nr.: 7.473
Iscritto il: 27-Gen-2011



Se uno vive con la famiglia allora magari si puo permettere di non uscire e avere pasti pronti a tavola. Ma se uno vive da solo deve per forza vivere in una città per poter ordinare qualcosa e poter mangiare. E deve avere un lavoro da fare su internet senza bisogno di uscire. Insomma non è così semplice.
PMEmail Poster
Top
 
unipolare
Inviato il: Domenica, 15-Apr-2018, 20:37
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 727
Utente Nr.: 12.398
Iscritto il: 13-Lug-2013



L'ikikomori di oggi può essere il barbone o l'emarginato in mezzo a una strada di domani.
PMEmail Poster
Top
 
diamanda
Inviato il: Giovedì, 19-Apr-2018, 10:21
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 421
Utente Nr.: 7.473
Iscritto il: 27-Gen-2011



Io mi riferivo al fatto che è troppo comodo fare l'ikikomori vivendo alle spalle dei genitori.
Un barbone vive in modo autonomo. Spesso alcune persone scelgono la vita della strada in modo volontario. Invece i ragazzi che si chiudono in stanza lo fanno perchè non sanno affrontare il mondo di fuori, hanno mille paure e si chiudono in se stessi. Possono farlo appunto perchè hanno chi li sfama.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) [1] 2  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0630 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]