Powered by Invision Power Board



Pagine : (2) 1 [2]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Litigio Con Psichiatra
 
mbovio
Inviato il: Lunedì, 14-Ago-2017, 03:41
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 87
Utente Nr.: 17.902
Iscritto il: 05-Feb-2017



capisco che quando un dottore studi per lunghissimi anni decine di migliaia di pagine ,spendendo un mucchio di soldi in un percorso irto di ostacoli poi si senta un'imperatore. Ma neanche il papa ha il dono dell'infallibilità.
E dovrebbe esserci prima il bene del paziente a cuore e l'obiettivo di migliorargli la vita e non il loro gigantesco ego grosso come una montagna.

La maggiorparte di loro son bravi solo a scrivere relazioni per l'inps e ad assegnare lo status di categoria protetta, per capire le dinamiche psicologiche e familiari e relazionali e cambiare la propria vita occorre ,x forza, andare da uno psicologo privato.

Se uno non ha una ragazza e gli prescrivi un farmaco che lo rincoglionisce e gli annulla la libido e poi lo psichiatra gli dice che è schizofrenico perchè non corteggia le ragazze, allora questa cosa non è forse una presa per il culo (come è successo esattamente a me?)

Oppure se gli si dice di fare nuove amicizie ma il farmaco gli dà sonnolenza e stanchezza come diavolo fa a iscriversi a nuovi hobby o sport?
Se inventassero un farmaco che non procurasse così tanta stanchezza o sonnolenza allora sarebbe tutto un'altro paio di maniche.

Siccome la categoria degli psicofarmaci rappresenta la categoria di farmaci più venduti al mondo (migliaia di miliardi di euro di fatturato), viaggi, computer, gioielli regalati ai dottori, ormai smontarne alcuni aspetti di efficacia è impossibile.

(so per certo che i pazienti psichiatrici scrivono un mucchio di fregnaccie (credo agli alieni, vedo gli angeli, credo nella magia, guido una ferrari...) ma anche quando dicono o scrivono il vero non vengono creduti.
Allora ho fatto le scansioni su computer di cose che accertano quanto scritto e le ho inviate al csm.
E lo psichiatra sostiene che devo prendere il farmaco perchè ho angoscia e ho pensiero ramificato.
E questa sarebbe una valida motivazione?
La mia forte rabbia è che chi è stato detenuto in carcere e si è redento studiando giurisprudenza ed è cambiato viene accettato più di me.

Se sono cambiato così tanto ed è vero perchè lo psichiatra si ostina a volermi dare dei farmaci?
Ho come l'impressione che anche se un paziente psichiatrico diventi "santo", e si comporti come un cittadino modello sembre etichettato rimanga e sempre psicofarmaci debba prendere.
PMEmail Poster
Top
Placo_Teutonico
Inviato il: Lunedì, 20-Nov-2017, 20:14
Quote Post


Unregistered









Ma nulla di che dal fronte occidentale io ci litigo sempre con gli psichiatri.
Top
 
diamanda
Inviato il: Martedì, 19-Dic-2017, 19:24
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 468
Utente Nr.: 7.473
Iscritto il: 27-Gen-2011



L'analisi che hai fatto riguardo questa imposizione degli psicofarmaci è reale. Voglio dirti che ( avendo a che fare con medici, psichiatri e psicologi) la maggior parte di essi ha un narcisismo immenso ed un ego enorme, è tutto vero. Infatti molti di quelli che scelgono questa professione non lo fanno per guarire ma per esercitare un potere su altre persone e se sono deboli è più facile.
Ci sono una sparyta minoranza di dottori che lo fanno davvero come una missione e ci mettono l'anima. Ma il resto pensa solo ai soldi e ai viaggi che le ditte farmaceutiche elargiscono come premio esclusivo.
Gli psicofarmaci nei casi gravi sono necessari ma bisogna valutare se dopo averli presi ci siano rusvolti positivi o no. Inoltre alla terapia farmacologica va associata una psicoterapia perchè i farmaci da soli non sono una cura completa. Ma questo spesso gli stessi psichiatri non dicono queste cose e non si preoccupano affatto se un paziente ha perso la libido o sta peggio.
Purtroppo se uno non si può permettere un dottore privato, visto i costi, deve per forza star lì e subire un dottore del genere? No.
Quindi se tu capisci che i farmaci che ti ha dato non risolvono la questione sei libero di non prenderli. Se un dottore non si dimostra attento ai bisogni di un paziente e non si accorge se sta peggio allora non merita di essere tuo dottore.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) 1 [2]  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.2123 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]