Powered by Invision Power Board



Pagine : (2) [1] 2   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Domanda E Scambio Di Opinioni
 
Laura777
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 01:44
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 40
Utente Nr.: 20.217
Iscritto il: 11-Apr-2021



Ciao ragazzi, in questo forum la maggior parte dei ragazzi parlando di doc si trovano a parlare del tema della sessualità, io stessa avendo un doc omosex/bisex. Spesso si sente dire che fondamentalmente siamo tutti bisessuali, ma che poi condizionati da varie cose uno tende a scegliere un sesso o l’altro. Vorrei sapere il vostro pensiero su questo tema, se magari di fondo pensate sia vero, o che ci siano distinzioni anche sui piani sessuale/romantico? Spero di non creare panico in nessuno di noi doccati, è solo un’asserzione che viene fatta spesso da molti, nata prima di tutto da Freud.
PMEmail Poster
Top
 
Drekin
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 08:45
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.039
Utente Nr.: 18.576
Iscritto il: 07-Ott-2017



La teoria che siamo tutti bisessuali è solo una delle tante che vengono perpetrate da anni, ma la sua valenza scientifica non credo che sia stata mai confermata. Non mi piace questa visione totalitaria della sessualità, priva di qualsivoglia differenza. Ma soprattutto ridurre la sessualità a una ''scelta'' lo trovo problematico oltre che offensivo. Ma soprattuto mi chiedo, cosa causerebbe questa fantomatica ''scelta'' verso un sesso rispetto all'altro? e perché ci sono individui che non scelgono? si tratta in quel caso di una mancata scelta? Ma soprattutto, vogliamo davvero ridurre la sessualità a questo? a un qualcosa che può essere direzionato, come cavolo ci pare e piace? se fosse una scelta, allora si potrebbe anche cambiare o ritornare indietro, no? Ora, tralasciando gli etero, che magari potrebbero essere omofobi/bifobici e non ammettere di essere bisessuali nemmeno volendo. Ma cosa dovrebbe spingere un omosessusale a reprimere la sua parte etero? non avrebbe senso mantenere quella? o soffrono tutti di eterofobia? non so, ma sto discorso della bisessualità è poco chiara, ma soprattutto non credo che si possa applicare a tutti (sarebbe appunto una generalizzazione). A livello teorico, tutto può essere vero, anche il fatto che siamo tutti potenzialmente pedofili, pervertiti e assassini. Ma un conto è esserlo potenzialmente, tutto un altro discorso è esserlo di fatto. Parlando di Freud, ne ha sparate tante di frasi nella sua vita (tralasciando la sua morbosità verso il sesso) ma per fortuna la psicologia è andata avanti, anche se rimane pur sempre il padre della psicanalisi. Nei forum lgbt, si tende anche a fare una certa distinzione tra orientamendo sessuale e quello romantico (personalmente le reputo cagate, ma vabbè) tipo che so... Bisessuale /omoromatico o una roba del genere. Tutte queste etichette inutili mi lasciano sempre perplessa, oltre a farmi venire il mal di testa. Una volta ho letto di una ragazza che diceva di essere bisessuale, ma scopava solo con i maschi (praticamente con le ragazze aveva solo relazioni romatiche, prive di rapporti sessuali). Io quando ho letto sta cosa, volevo cavarmi gli occhi per la disperazione. Ma che cazzo di rapporto è? ora io sarò pure stronza, e forse sono pure un po' troppo fissata con il sesso. Ma io una che mi dice che è bisessuale, ma poi fa sesso solo con i ragazzi e magari con me fa tutta la schizzinosa, del tipo: ''eh no, io con le ragazze non faccio fiki fiki, ma ho solo nobili sentimenti come gli unicorni''. La prenderei seriamente a pedate in culo, come se non ci fosse un domani. Personalmente io non credo di aver scelto di essere lesbica, questo senza voler dire che se avessi potuto scegliere sarei stata bla bla bla... Insomma, quei discorsi preferisco lasciarli ai complessati. Diciamo che sono più dell'idea che l'orientamento sia innato (o comunque deve esserci una predisposizione) piuttosto che una scelta condizionata da fattore X. Se no la retorica dei genitori che hanno educato il figlio male (causandogli l'omosessualità) dovrebbe essere vera. Insomma se fosse una scelta (quindi qualcosa di appreso) dovrebbe esserci un modo per disimparare, no? eppure normalmente l'orientamento sessuale non dovrebbe cambiare (anche se ormai ci stanno dubbi pure su quello, ma vabbè). Comunque questa teoria della ''scelta'' di recente l'avevo ascoltata da una femminista radicale. Lei affermava che l'eterosessualità nelle donne è solo un imposizione di stampo patriarcale, che tende ad ingabbiare. Mentre il lesbismo è una scelta che ci rende libere, ma soprattutto è un atto politico (ammazza quando doveva essere ubriaca sta tipa xD) e affermava di essere diventata lesbica, con tanto di tono di voce più basso ahahah (perché giustamente quando sei lesbica, la voce ti cambia). Non ti nego che sono rimasta sconvolta, riduceva tutto a una scelta. Affermava anche che l'omosessualità maschile, è stata inventata per far pena a gli etero (io non so che film si è vista questa, forse aveva fumato qualcosa). Eh quindi niente, ormai non mi stupisco più di nulla xD
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Laura777
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 09:29
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 40
Utente Nr.: 20.217
Iscritto il: 11-Apr-2021



Sì, la penso più o meno uguale su tutto.. è che oggi si tende a dare un nome a tutto ma contemporaneamente è come se venissero abbattute le differenze di ogni genere e si crea una confusione immensa. (Confusione soprattutto per me nella mia situazione) Ho pensato molte volte che forse era vera sta cosa, che mi stavo autolimitando magari e vabbè tante altre seghe mentali.. per quanto riguarda la tipa di cui hai parlato, alcune purtroppo secondo me hanno avuto grossi problemi con gli uomini in generale e per questo poi fanno questa “scelta”, come se l’orientamento sessuale potessi sceglierlo.. io personalmente la prima volta che ho provato interesse per il sesso maschile è stato all’asilo e tutto è continuato indisturbato fino all’esordio del doc di questo tipo. Da lì ho cominciato a pensare che forse avevo capito che le donne erano meglio e probabilmente tutti gli anni prima mi erano piaciuti i ragazzi solo perché mi ero fatta condizionare dal mondo attorno.. 🤦🏻‍♀️ Comunque quanti anni hai drekin? Per curiosità
PMEmail Poster
Top
 
sweetgirl
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 09:41
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 211
Utente Nr.: 18.618
Iscritto il: 27-Ott-2017



Quando farò sesso come atto politico, venite da me e sopprimetemi. Vale per eterosessuali e omosessuali. Il 'vero' femminismo dovrebbe occuparsi dei diritti e della felicità delle donne, comprese quelle che vogliono avere 5 figli e starsene a casa ad accudirli. Ormai se dici che ti piace pulire casa ti prendono per una sottona rimbambita e oppressa dal patriarcato, io non so più con che termini esprimermi in questa società. Sembra che l'unica donna libera sia quella sola che fa un sacco di soldi dedicandosi esclusivamente al lavoro, peccato che non per tutte questo rappresenti la felicità. Nella mia esperienza personale non ho mai conosciuto una donna o un uomo che non conoscessero il proprio orientamento fin da poco dopo le elementari, e nessuno era triste né di essere eterosessuale né di essere omosessuale, semmai tutti avevano le stesse identiche rotture di scatole nelle relazioni. Ma io soffro di ossessioni omosex quindi non so manco il cavolo che dico, soprattutto in questa fase, prendete con le pinze, in linea teorica concordo con Drekin, in linea ansiosa mi dico 'sarò l'eccezione'.
PM
Top
 
Drekin
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 10:21
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.039
Utente Nr.: 18.576
Iscritto il: 07-Ott-2017



Ma infatti doveva essere completamente rimbambita, il bello e che quasi nessuno la contraddiceva. Anche quando le hanno nominato il gene gay (quindi gli studi dove viene affermato che omosessuali si nasce) disse che erano tutti studi che sono stati smentiti, insomma tutta na farsa e che la sessualità stessa è un'invenzione. Io mi stavo pure appassionando a queste tematiche, ma quando ho visto quella live non ho potuto fare a meno di pormi certe domande. Infatti ora seguo con molto più distacco il femminismo, certe affermazioni le trovo pericolose (ad esempio la convinzione che tutti gli uomini siano pericolosi, e che per tutelarci dalla loro violenza dovremmo essere tutte lesbiche). Io a queste gran cretine, farei conoscere certe narcisiste patologiche. Poi vediamo se hanno ancora il coraggio di parlare. Sono convinte che la violenza psicologica/fisica sia totalmente assente nelle coppie lesbiche (dato che non ne parlano mai) quando i rapporti (di qualsiasi tipo esso siano) sono tutto, tranne che idilliaci. Ma ho l'impressione che alcune di loro ragionino a senso unico, facendo a gara a chi la spara più grossa
PMEmail Poster
Top
 
eudaimonia
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 10:43
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 168
Utente Nr.: 20.174
Iscritto il: 09-Mar-2021



Il doc ci impone di ragionare sul tema della sessualità più di quanto non sarebbe normale farlo.

Io mi trovo abbastanza sulla linea di Drekin, cioè non credo che le persone siano tutte potenzialmente bisessuali e poi c'è un insieme di fattori che ti rendono omosessuale o eterosessuale o realmente bisessuale. L'omosessualità e l'eterosessualità probabilmente sono già in presenti in in noi, sostanzialmente ci si nasce, e poi si sviluppa e si consolida con l'adolescenza... altrimenti non si spiegherebbe perché ad esempio comunque fin da bambini abbiamo autentici pensieri sessuali/romantici nei confronti di alcune persone... io ricordo che fin da piccola mi innamoravo degli altri bambini, senza che sapessi nulla della società e che nessuno mi imponesse l'eterosessualità. E allo stesso modo persone omosessuali che conosco riferiscono episodi simili riferiti a persone dello stesso sesso.
Un'altra cosa vorrei specificare: in generale, l'orientamento sessuale in generale indica l'istinto sessuale più autentico ed istintivo, quello che si vive senza ragionamenti e senza pensieri, quella naturale pulsione verso qualcosa. Ben diverso è il caso in cui un esercizio di razionalità ti porta a dire che alla fine una sessualità o l'altra non è poi così diverso, e quindi una persona di base omosessuale o eterosessuale può provare a fare qualche atto appartenente ad una sessualità diversa dalla sua. Però, se un omosessuale prova a fare una cosa eterosessuale per curiosità, o un etero una cosa omo, questo non cambierà mai il suo istinto naturale, per cui alla fine io ritengo che la fluidità sia una semplice scelta di vita, una tendenza a vivere la sessualità nel modo più aperto possibile, anche se io ritengo che l'istinto vero rimanga solo uno. Per questo, come raccontava Drekin, spesso ci sono persone che si definiscono bisessuali e poi di fatto vanno solo con persone dell'altro sesso e la parola "bisessualità" diventa quasi una cosa per attirare l'attenzione ma nei fatti si tratta di tutt'altro.
Infatti ritengo che la bisessualità vera sia molto meno frequente di quanto non sembra, semplicemente ci sono persone di un orientamento sessuale, omo o etero, che magari talvolta trovano razionalmente divertente fare delle cose diverse, sebbene abbiano un solo vero istinto naturale.
Il doc mi ha fatto capire che la sessualità non è un ragionamento, non è un interrogarsi su cosa ci piace o su cosa non ci piace, su cosa astrattamente si possa o non si possa fare. La sessualità la interpreto appunto come quella pulsione insopprimibile di amare, desiderare, far discendere il proprio benessere dal rapporto con un determinato genere.

Quello che infine mi preme sottolineare è come la libertà sessuale, più come libertà positiva di essere liberi di fare sessualmente e affettivamente ciò che si vuole, debba intendersi come libertà negativa di non fare ciò che non si vuole, e credo che questa sia la vera modalità per arrivare a quel benessere sessuale ed affettivo: fare ciò che amiamo, essendo liberi di non fare ciò che non ci piace, tralasciando i discorsi della gente e, nel caso dei doccati, del nostro cervello.

PSICO giveup.gif


--------------------
PANTA REI - tutto scorre
PM
Top
 
Drekin
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 10:44
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.039
Utente Nr.: 18.576
Iscritto il: 07-Ott-2017



QUOTE (Laura777 @ Martedì, 04-Mag-2021, 08:29)
Sì, la penso più o meno uguale su tutto.. è che oggi si tende a dare un nome a tutto ma contemporaneamente è come se venissero abbattute le differenze di ogni genere e si crea una confusione immensa. (Confusione soprattutto per me nella mia situazione) Ho pensato molte volte che forse era vera sta cosa, che mi stavo autolimitando magari e vabbè tante altre seghe mentali.. per quanto riguarda la tipa di cui hai parlato, alcune purtroppo secondo me hanno avuto grossi problemi con gli uomini in generale e per questo poi fanno questa “scelta”, come se l’orientamento sessuale potessi sceglierlo.. io personalmente la prima volta che ho provato interesse per il sesso maschile è stato all’asilo e tutto è continuato indisturbato fino all’esordio del doc di questo tipo. Da lì ho cominciato a pensare che forse avevo capito che le donne erano meglio e probabilmente tutti gli anni prima mi erano piaciuti i ragazzi solo perché mi ero fatta condizionare dal mondo attorno.. 🤦🏻‍♀️ Comunque quanti anni hai drekin? Per curiosità

Che alcune donne abbiano problemi con gli uomini, su quello non si discute. Ma che senso ha usare le donne come ripiego? non sarebbe meglio cercare di risolvere i propri problemi in altri modi? non so... Magari farsi aiutare da uno psicologo? Anche perché quelle che ne pagano le conseguenze, sono le povere criste che si devono sopportare ste complessate del cavolo. Quando i loro problemi dovrebbero risolverli altrove, non creandone altri a gente che non c'entra niente. Purtroppo è anche colpa di queste tipe, se una fa fatica a trovare una donna decente. Per non parlare di quella convinzione diffusa, che se sei lesbica è perché hai avuto brutti rapporti o abusi da parte degli uomini. Non mi meraviglia il fatto che qualcuno lo pensi davvero, dato che esistono tipe così che pensano di poter cambiare sponda a seconda di come tira il vento, solo per sfuggire dai loro problemi (questa cosa mi fa molto incazzare). Comunque ho 25 anni PSICO-green.gif sono giovane


PMEmail Poster
Top
 
eudaimonia
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 10:47
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 168
Utente Nr.: 20.174
Iscritto il: 09-Mar-2021



QUOTE (Drekin @ Martedì, 04-Mag-2021, 09:21)
Ma infatti doveva essere completamente rimbambita, il bello e che quasi nessuno la contraddiceva. Anche quando le hanno nominato il gene gay (quindi gli studi dove viene affermato che omosessuali si nasce) disse che erano tutti studi che sono stati smentiti, insomma tutta na farsa e che la sessualità stessa è un'invenzione. Io mi stavo pure appassionando a queste tematiche, ma quando ho visto quella live non ho potuto fare a meno di pormi certe domande. Infatti ora seguo con molto più distacco il femminismo, certe affermazioni le trovo pericolose (ad esempio la convinzione che tutti gli uomini siano pericolosi, e che per tutelarci dalla loro violenza dovremmo essere tutte lesbiche). Io a queste gran cretine, farei conoscere certe narcisiste patologiche. Poi vediamo se hanno ancora il coraggio di parlare. Sono convinte che la violenza psicologica/fisica sia totalmente assente nelle coppie lesbiche (dato che non ne parlano mai) quando i rapporti (di qualsiasi tipo esso siano) sono tutto, tranne che idilliaci. Ma ho l'impressione che alcune di loro ragionino a senso unico, facendo a gara a chi la spara più grossa

peccato che non si possa bestemmiare qua perché è l'unica cosa che mi viene in mente leggendo ste cose PSICO incaz.gif


--------------------
PANTA REI - tutto scorre
PM
Top
 
Drekin
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 11:00
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.039
Utente Nr.: 18.576
Iscritto il: 07-Ott-2017



QUOTE (eudaimonia @ Martedì, 04-Mag-2021, 09:43)
Il doc ci impone di ragionare sul tema della sessualità più di quanto non sarebbe normale farlo.

Io mi trovo abbastanza sulla linea di Drekin, cioè non credo che le persone siano tutte potenzialmente bisessuali e poi c'è un insieme di fattori che ti rendono omosessuale o eterosessuale o realmente bisessuale. L'omosessualità e l'eterosessualità probabilmente sono già in presenti in in noi, sostanzialmente ci si nasce, e poi si sviluppa e si consolida con l'adolescenza... altrimenti non si spiegherebbe perché ad esempio comunque fin da bambini abbiamo autentici pensieri sessuali/romantici nei confronti di alcune persone... io ricordo che fin da piccola mi innamoravo degli altri bambini, senza che sapessi nulla della società e che nessuno mi imponesse l'eterosessualità. E allo stesso modo persone omosessuali che conosco riferiscono episodi simili riferiti a persone dello stesso sesso.
Un'altra cosa vorrei specificare: in generale, l'orientamento sessuale in generale indica l'istinto sessuale più autentico ed istintivo, quello che si vive senza ragionamenti e senza pensieri, quella naturale pulsione verso qualcosa. Ben diverso è il caso in cui un esercizio di razionalità ti porta a dire che alla fine una sessualità o l'altra non è poi così diverso, e quindi una persona di base omosessuale o eterosessuale può provare a fare qualche atto appartenente ad una sessualità diversa dalla sua. Però, se un omosessuale prova a fare una cosa eterosessuale per curiosità, o un etero una cosa omo, questo non cambierà mai il suo istinto naturale, per cui alla fine io ritengo che la fluidità sia una semplice scelta di vita, una tendenza a vivere la sessualità nel modo più aperto possibile, anche se io ritengo che l'istinto vero rimanga solo uno. Per questo, come raccontava Drekin, spesso ci sono persone che si definiscono bisessuali e poi di fatto vanno solo con persone dell'altro sesso e la parola "bisessualità" diventa quasi una cosa per attirare l'attenzione ma nei fatti si tratta di tutt'altro.
Infatti ritengo che la bisessualità vera sia molto meno frequente di quanto non sembra, semplicemente ci sono persone di un orientamento sessuale, omo o etero, che magari talvolta trovano razionalmente divertente fare delle cose diverse, sebbene abbiano un solo vero istinto naturale.
Il doc mi ha fatto capire che la sessualità non è un ragionamento, non è un interrogarsi su cosa ci piace o su cosa non ci piace, su cosa astrattamente si possa o non si possa fare. La sessualità la interpreto appunto come quella pulsione insopprimibile di amare, desiderare, far discendere il proprio benessere dal rapporto con un determinato genere.

Quello che infine mi preme sottolineare è come la libertà sessuale, più come libertà positiva di essere liberi di fare sessualmente e affettivamente ciò che si vuole, debba intendersi come libertà negativa di non fare ciò che non si vuole, e credo che questa sia la vera modalità per arrivare a quel benessere sessuale ed affettivo: fare ciò che amiamo, essendo liberi di non fare ciò che non ci piace, tralasciando i discorsi della gente e, nel caso dei doccati, del nostro cervello.

PSICO giveup.gif

Anch'io penso che la bissessualità sia rara (alcuni dubitano anche della sua esistenza). Per diversi omosessuali è tipo una fase di passaggio, oppure una semplicemente etichetta che viene usata quando non ci si trova a proprio agio con il termine gay o lesbica. In più la cosidetta fluidità, non riguarda l'orientamento (almeno a quanto ne so io) ma il comportamento sessuale. Infatti nulla vieta a un etero di fare sesso gay o viceversa, ma a ciò non corrisponde necessariamente un cambio di orientamento (per quanto io abbia delle vedute molto strette in quel senso) diciamo che ci sta gente che farebbe sesso anche con i canguri, senza però sposarseli PSICO D.gif
PMEmail Poster
Top
 
Laura777
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 11:08
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 40
Utente Nr.: 20.217
Iscritto il: 11-Apr-2021



Il brutto è che movimenti come il femminismo, nati per giustissima causa da grandi donne per davvero, a volte vengono poi resi degli estremismi come nel caso della tipa che hai citato che è davvero assurdo.. secondo il suo ragionamento gli uomini al mondo sarebbero stati messi tanto per visto che non esiste l'eterosessualità femminile o solo per essere il male della terra, mah. Io vengo da un piccolo paesino, dove la mentalità più o meno è quella di un secolo fa ed il sessismo è ancora molto forte, confesso che mi ribolle il sangue nelle vene quando sento ancora oggi e troppo spesso ancora certi discorsi da parte di uomini, e ancor peggio donne (Es: uomo traditore e violento tollerabile/donna traditrice p*****a) ma di certo non per questo penso che gli uomini siano una razza da sterminare. Comunque in linea di massima la pensate tutte come me vedo...
PMEmail Poster
Top
 
Drekin
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 11:20
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.039
Utente Nr.: 18.576
Iscritto il: 07-Ott-2017



Se il femminismo viene visto come un movimento di odio nei confronti degli uomini, è anche colpa di persone come quella della live. Quello che mi ha fatto ridere, è stato quando ha detto che il suo tono di voce è cambiato, da quando è ''diventata lesbica''. Ma la cosa più assurda era la sua interlocutrice, che annuiva a qualsiasi cosa, senza porsi nessun problema
PMEmail Poster
Top
 
Drekin
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 11:29
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.039
Utente Nr.: 18.576
Iscritto il: 07-Ott-2017



La non esistenza delle donne etero, è una convinzione anche di diverse lesbiche. Tempo fa trovai anche un articolo in giro per il web, dove si affermava con una certa enfasi, che le donne sono tutte lesbiche o bisex ma mai etero. Secondo me l'autore/autrice dell'articolo, aveva mangiato pesante la sera prima PSICO-asd.gif
PMEmail Poster
Top
 
Laura777
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 11:34
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 40
Utente Nr.: 20.217
Iscritto il: 11-Apr-2021



Ahahahahah e in che modo avrebbe collegato il tono della voce al suo essere lesbica?
PMEmail Poster
Top
 
Drekin
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 11:40
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.039
Utente Nr.: 18.576
Iscritto il: 07-Ott-2017



Perché il tono di voce era più basso e mascolino, rispetto a prima. Praticamente sta genia pensa che tutte le lesbiche parlino come Maria De Filippi dopo tanti anni passati a fumare. È vero che alcune hanno la voce da scaricatrice di porto, ma mica sono tutte così
PMEmail Poster
Top
 
Somersault
Inviato il: Martedì, 04-Mag-2021, 12:20
Quote Post


Ubermember
*******


Messaggi: 16.295
Utente Nr.: 4
Iscritto il: 29-Giu-2007



La storiella che siamo tutti [potenzialmente] bisessuali è una sciocchezza che gira da decenni (fa il paio con quella dei greci e romani).

Ma cos'è la bisessualità?
Attrazione erotico/sentimentale verso ambo i sessi. Non ho problemi a stare insieme/fidanzarmi/sposarmi con persone di ambo i sessi, in soldoni.
Abbastanza rara, a sentire alcuni. Ma non è questo il punto.

Sono etero e guardo porno gay o addirittura ho esperienze sessuali con lo stesso sesso ma non mi passa manco per la capa di intraprendere una qualsivoglia relazione sentimentale e sono interessato solo alla parte godereccio-sessuale della cosa? Non sono bisex.
Nella comunità "alphabet" (LGBTQ+ce-semo-capiti) si chiamano eterocuriosi. Definizione che mi fa un po' ridere ma accettiamola per amor di discussione.

Ecco, quando si parla di sessualità fluida ci si riferisce a quello.
L'orientamento è sempre definito, il modo in cui lo vivi è meno inquadrato (almeno in una società senza restrizioni socio-religiose).
In parole povere, l'orientamento sessuale è che tipo di costruzione sei, la sessualità è l'arredamento che ci metti. Puoi metterci dentro mobili moderni o antichi, ma se sei una villa non diventerai un condominio perchè hai cambiato la credenza.

Ah, e per inciso ci sono i "curiosi" pure fra gli/le omosessuali, che non disdegnano il sesso con il sesso opposto.






--------------------
user posted image
Someday we will foresee obstacles;
Through the blizzard, through the blizzard.
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 2 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 1 : Drekin

Topic Options Pagine : (2) [1] 2  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0982 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]