Powered by Invision Power Board



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Problemino, Storia di una storia già vista e rivista
 
Psico98
Inviato il: Domenica, 15-Gen-2017, 11:53
Quote Post


Membro Junior
*


Messaggi: 67
Utente Nr.: 14.048
Iscritto il: 29-Giu-2014



Salve a tutti, torno su questo forum dopo circa due anni di inattività.
Sono in una situazione pressoché disperata, non capisco più nulla e vivo in una situazione di dubbio patologico.
Per farla breve, mi ero innamorato di una ragazza e siccome la cosa mi faceva impazzire, avevo chiesto consiglio ad un'altra ragazza, migliore amica della ragazza in questione. Per me questo è stato un grande passo, ho 18 anni e mai prima d'ora avevo confessato tutto ad una persona, mai prima d'ora avevo scelto (probabilmente perché senza coraggio) di confidarmi ad una persona. Fatto sta che con questa amica si crea un bellissimo rapporto, poiché nelle discussioni riguardo la mia situazione sentimentale, infilavamo sempre attività insieme, poiché pian piano che ci conoscevamo scoprivamo di essere davvero simili e di condividere le stesse passioni. Scorrono così i mesi e la situazione era la seguente: con la ragazza di cui mi ero innamorato prendevo sempre di più le distanze, perché era chiaro che non corrispondesse, ma io volevo comunque andare fino in fondo per dirle ciò che provavo, mentre con questa amica diventavo sempre più stretto e legato, ci scrivevamo ogni sera, ci consolavamo a vicenda, ci aiutavamo, e facevamo anche spesso conversazioni un po' spinte fino a notte fonda. Lei era fidanzata, ma a me non importava perché la vedevo come una sorella ed io ero innamorato.
Arrivò il giorno in cui mi dichiarai, venni "brutalmente" respinto e lei fu la prima a consolarmi.
Ma adesso arriva il casino.
Continuiamo a sentirci, aumentando addirittura la frequenza degli incontri, e lei accenna a dei problemi con il suo ragazzo.
Passa un mese ed inconsapevolmente qualcosa accade, eravamo ad una festa, e ad un certo punto della serata vedo lei ed il suo fidanzato chiudersi dentro una camera e darsi (quasi sicuramente) alla pazza gioia. In quel preciso istante sono morto dentro, all'improvviso ciò che prima accettavo senza problemi diventa un disagio insopportabile.
Il problema è che so benissimo cosa è successo. A forza di stare con lei ho cominciato a sentire qualcosa di più, qualcosa che va oltre la semplice amicizia, e questo è un gran casino.
È un gran casino perché lei è fidanzata, e non voglio assolutamente mettermi in mezzo, ma allo stesso tempo voglio un grandissimo bene a quella ragazza, mai prima d'ora mi ero così legato ad una persona, mai prima d'ora ero stato così bene e mai prima d'ora ero così libero di essere me stesso con lei.
Questa cosa mi distrugge perché capisco che ci sia davvero qualcosa che non va in me, ciò che prima era una semplice amicizia (ci raccontavamo a vicenda le nostre esperienze sessuali, io le parlavo continuamente di quella e di altre ragazze, lei parlava dei suoi problemi ecc) adesso temo si stia trasformando in qualcos'altro.
A me lei piace, e lei già lo sa, perché più volte le ho detto che era il mio "modello ideale di ragazza", ma ogni volta lo dicevo scherzando, da "amico". Però non voglio assolutamente rovinare la sua vita, rovinare il suo rapporto e neanche farle pesare il fatto che inevitabilmente lei mi rifiuterà. Io le voglio un gran bene, ma so per certo che se continuo a stare così tanto immerso nella sua vita, finirò inevitabilmente per innamorarmi (e gli attacchi ingiustificati di gelosia da parte mia sono già un segno che non può essere ignorato). Qualcuno con qualche anno in più sulle spalle può darmi qualche consiglio spassionato?
PMEmail Poster
Top
 
ledd
Inviato il: Domenica, 15-Gen-2017, 13:00
Quote Post


Membro Attivo
*


Messaggi: 221
Utente Nr.: 17.741
Iscritto il: 10-Dic-2016



QUOTE (Psico98 @ Domenica, 15-Gen-2017, 10:53)
Salve a tutti, torno su questo forum dopo circa due anni di inattività.
Sono in una situazione pressoché disperata, non capisco più nulla e vivo in una situazione di dubbio patologico.
Per farla breve, mi ero innamorato di una ragazza e siccome la cosa mi faceva impazzire, avevo chiesto consiglio ad un'altra ragazza, migliore amica della ragazza in questione. Per me questo è stato un grande passo, ho 18 anni e mai prima d'ora avevo confessato tutto ad una persona, mai prima d'ora avevo scelto (probabilmente perché senza coraggio) di confidarmi ad una persona. Fatto sta che con questa amica si crea un bellissimo rapporto, poiché nelle discussioni riguardo la mia situazione sentimentale, infilavamo sempre attività insieme, poiché pian piano che ci conoscevamo scoprivamo di essere davvero simili e di condividere le stesse passioni. Scorrono così i mesi e la situazione era la seguente: con la ragazza di cui mi ero innamorato prendevo sempre di più le distanze, perché era chiaro che non corrispondesse, ma io volevo comunque andare fino in fondo per dirle ciò che provavo, mentre con questa amica diventavo sempre più stretto e legato, ci scrivevamo ogni sera, ci consolavamo a vicenda, ci aiutavamo, e facevamo anche spesso conversazioni un po' spinte fino a notte fonda. Lei era fidanzata, ma a me non importava perché la vedevo come una sorella ed io ero innamorato.
Arrivò il giorno in cui mi dichiarai, venni "brutalmente" respinto e lei fu la prima a consolarmi.
Ma adesso arriva il casino.
Continuiamo a sentirci, aumentando addirittura la frequenza degli incontri, e lei accenna a dei problemi con il suo ragazzo.
Passa un mese ed inconsapevolmente qualcosa accade, eravamo ad una festa, e ad un certo punto della serata vedo lei ed il suo fidanzato chiudersi dentro una camera e darsi (quasi sicuramente) alla pazza gioia. In quel preciso istante sono morto dentro, all'improvviso ciò che prima accettavo senza problemi diventa un disagio insopportabile.
Il problema è che so benissimo cosa è successo. A forza di stare con lei ho cominciato a sentire qualcosa di più, qualcosa che va oltre la semplice amicizia, e questo è un gran casino.
È un gran casino perché lei è fidanzata, e non voglio assolutamente mettermi in mezzo, ma allo stesso tempo voglio un grandissimo bene a quella ragazza, mai prima d'ora mi ero così legato ad una persona, mai prima d'ora ero stato così bene e mai prima d'ora ero così libero di essere me stesso con lei.
Questa cosa mi distrugge perché capisco che ci sia davvero qualcosa che non va in me, ciò che prima era una semplice amicizia (ci raccontavamo a vicenda le nostre esperienze sessuali, io le parlavo continuamente di quella e di altre ragazze, lei parlava dei suoi problemi ecc) adesso temo si stia trasformando in qualcos'altro.
A me lei piace, e lei già lo sa, perché più volte le ho detto che era il mio "modello ideale di ragazza", ma ogni volta lo dicevo scherzando, da "amico". Però non voglio assolutamente rovinare la sua vita, rovinare il suo rapporto e neanche farle pesare il fatto che inevitabilmente lei mi rifiuterà. Io le voglio un gran bene, ma so per certo che se continuo a stare così tanto immerso nella sua vita, finirò inevitabilmente per innamorarmi (e gli attacchi ingiustificati di gelosia da parte mia sono già un segno che non può essere ignorato). Qualcuno con qualche anno in più sulle spalle può darmi qualche consiglio spassionato?

io sono dell' opinione che se una donna ti piace, non perderti in corteggiamenti, complimenti e chattate varie. vai dritto al sodo cioè incontri a due, uscite e tentativo di approccio. eviterai di perdere tempo ed energie. il mondo è pieno di donne. non ti disperare. e fai tesoro dei tuoi errori.
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
diamanda
Inviato il: Mercoledì, 18-Gen-2017, 18:09
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 453
Utente Nr.: 7.473
Iscritto il: 27-Gen-2011



Sì, meglio vedersi a quattr'occhi, vedere che reazione avete entrambi, capire se davvero c'è qualcosa. Appunto, non ti perdere in parole e chattate e illusioni varie senza verificare bene se la cosa è fattibile.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.1164 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]