Powered by Invision Power Board



Pagine : (4) 1 2 [3] 4   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Tbs - Terapia Breve Strategica
 
bettyboop
Inviato il: Sabato, 15-Mag-2010, 20:20
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 36
Utente Nr.: 5.693
Iscritto il: 03-Apr-2010



Io mi sto trovando davvero bene e i presupposti su cui si fonda sono innovativi e, a mio parere, efficaci. Un bacio
PMEmail Poster
Top
 
Lory_80
Inviato il: Giovedì, 03-Giu-2010, 13:19
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 813
Utente Nr.: 940
Iscritto il: 05-Feb-2008



QUOTE (bettyboop @ Sabato, 15-Mag-2010, 19:20)
Io mi sto trovando davvero bene e i presupposti su cui si fonda sono innovativi e, a mio parere, efficaci. Un bacio

Pensi che anche con la mia emofobia (con svenimenti a seguito) ultraventennale si possa risolvere qualcosa?
PMEmail Poster
Top
 
bettyboop
Inviato il: Lunedì, 26-Lug-2010, 16:50
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 36
Utente Nr.: 5.693
Iscritto il: 03-Apr-2010



Si! lo penso! dovresti provare. Si tratta solo di sbloccare la situazione...!!
PMEmail Poster
Top
 
darix
Inviato il: Mercoledì, 13-Apr-2011, 22:37
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 1
Utente Nr.: 7.786
Iscritto il: 25-Mar-2011



QUOTE (Mela @ Venerdì, 09-Ott-2009, 12:34)
l'unica, per capire davvero cosa succede, è starci dentro.

starci dentro, significa (e sto per sganciare la bomba) convivere e lasciare spazio al panico.

mi spiego..
cosa fai quando stai per avere un attacco, o senti l'ansia che cresce?

cerchi di soffocarlo.
ti agiti perchè inizi a dirti "oh no cazzo, smettila, vai via, ora passa, NON POSSO FARMI SALIRE L'ANSIA"

insomma, è come cercare di schiacciare sul coperchio di una scatola che dentro ha uno di quei bambolotti su una molla.. più schiaccio, più quello esce con forza.

se tu lasci uscire, quello sta li, e tu lo guardi, e dopo un po' non ti fa più paura.



Rispondo a questo thread anche se e` di un paio di anni fa.. magari ancora qualcuno lo sta seguendo,l'argomento e` sempre attuale.

E` tutto molto facile (relativamente poi cerco di spiegarmi) quando sai cosa ti scatena il panico, la paura di volare, del buoi, dei luoghi chiusi, tanto per citare i piu` comuni. Ma quando non sai cosa ti scatena lo stato di ansia, quando sei seduto davanti al computer, o stai facendo altro tranquillamente in casa, seduto, davanti alla tv, sdraiato sul letto, e improvvisamente sei nel petto una specie di tamburo impazzito, ti sembra di contarli i colpi, uno si tre no, poi una raffica, magari e` solo una impressione, ma se e` una impressione e` terribilmente realistica.

Come posso affrontare la mia ansia se non so quale sia il fattore scatenante? Non posso immaginarmi in un aereo perché`non ho paura di andare in aereo, non al buoi, non in mezzo ai ragni (beh non esageriamo coi ragni...)

Sicuramente sbaglio cercando di razionalizzare una cosa che ha una origine emotiva, ma diventa difficile fare quel tipo di esercizio in cui ti immagini di affrontare la situazione che ti crea l'ansia quando non sai cosa sia a scatenarla, io cerco un legame diretto di causa effetto ( e sicuramente sbaglio) mi ritrovo li a fantasticare e non succede niente (a parte che alla fine diventa un momento rilassante perché a forza di cercare di ricreare delle situazioni di ansia mi ritrovo più tranquillo ). Finito l'esercizio puo` succedere che tutto riconcia come prima, non succede niente.

Probabilmente ho scritto solo per avere uno sfogo, scrivere mi salva dal pensare se stasera succederà oppure no... e` la prima volta che scrivo qua quindi perdonatemi se sono andato fuori tema, se ho scritto delle cose troppo banali o personali...
PMEmail Poster
Top
 
tanit
Inviato il: Giovedì, 05-Gen-2012, 16:10
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 3
Utente Nr.: 9.452
Iscritto il: 05-Gen-2012



ciao a tutti!
vedo che è da parecchio che nessuno scrive più in questo thread, però sono molto interessata all'argomento.. soffro di ansia, attacchi di panico e agorafobia da tanti anni..non mi sono mai fatta aiutare ma nonostante questo, con tantissimo impegno, sono stata abbastanza bene per qualche anno..ultimamente però sto avendo una brutta ricaduta da cui mi sembra impossibile riuscire a riprendermi da sola!Quindi finalmente ho deciso di farmi aiutare.. L'idea dei farmaci mi ha sempre spaventata, e anche quelle infinite terapie cognitivo comportamentali soprattutto per la spesa economica! Un'amica che studia psicologia mi ha parlato di questo nuovo tipo di terapia che sembra essere davvero efficace. Mi ha colpito molto.. ho subito pensato che potrebbe essere veramente quello che fa per me! Fortunatamente ho trovato una psicologa specializzata in questa terapia proprio vicino casa mia e credo che oggi stesso chiamerò per fissare un appuntamento!
Mi piacerebbe poter condividere con voi la mia esperienza e avere suggerimenti da parte di chi l'ha fatta..e soprattutto sapere da chi è intervenuto in questo thread molto tempo fa se appunto a distanza di anni se la sentirebbero ancora di consigliare questa terapia. Grazie!
PMEmail Poster
Top
Mela
Inviato il: Giovedì, 05-Gen-2012, 17:36
Quote Post


Unregistered









QUOTE (Mela @ Giovedì, 17-Set-2009, 18:38)
Copio e incollo i post di Fungo Velenoso sparsi in un altro thread.

Riprendo il post iniziale:
io non l'ho fatta, non posso quindi darvi alcun consiglio in privato (né in pubblico). PSICO smile.gif
Top
 
tony_90
Inviato il: Lunedì, 16-Gen-2012, 14:13
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 1
Utente Nr.: 9.529
Iscritto il: 16-Gen-2012



sono i stessi sintomi ke ho io ke nn mi fanno piu ragionare e mi fanno impazzire e mi nascondo attraverso attegiamenti ridicoli
PMEmail Poster
Top
 
angelica
Inviato il: Mercoledì, 18-Gen-2012, 10:11
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 13
Utente Nr.: 9.181
Iscritto il: 08-Nov-2011



la TBS la conosco e l'ho provata non mi ha fatto nessun effetto se non aver speso un sacco di soldi PSICO bam.gif alcuni consigli forse possono essere utili ma per persone che hanno questi disturbi DAP da molto tempo per primo è necessario affrontare una cura farmacologica partendo da dosi minime di antidepressivo io ne uso 1/4 di 20 mg e un ansiolitico che è efficace sopratutto contro il panico......
la sola terapia mi sembra troppo poco efficace......e per altro molto costosa Doh!.gif
PMEmail Poster
Top
 
ondin@
Inviato il: Giovedì, 04-Apr-2013, 19:35
Quote Post


Psico Nonno
****


Messaggi: 5.503
Utente Nr.: 51
Iscritto il: 04-Lug-2007



Avevo intravisto questa discussione in passato...
Non ho letto tutti i post.... quando una discussione è Lunga faccio fatica...
Scrivo però perché lo psichiatra che ho da poco contattato mi ha dato da leggere un libro su questo tipo di terapia... non se se poi me la farà fare....

Ho trovato il libro molto interessante.... solo mi chiedo... io non soffro di dap.... la mia ansia si riferisce a situazioni particolari che non so, Allo stato attuale, Se generano fobie vere e proprie...

Parlando con lui, nella prima seduta, è Venuta fuori una certa forma di controllo e la paura del giudizio....

Potrà aiutarmi?


--------------------
user posted image




La gioia nel dare e nel ricevere fa parte della nostra natura (M. Rosenberg)

Coraggio ce l'ho. E' la paura che mi frega. (Totò)

Strano come una discesa vista dal basso somigli tanto a una salita.



TVBA
PM
Top
 
Nausicaa979
Inviato il: Domenica, 26-Gen-2014, 17:58
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 8
Utente Nr.: 13.346
Iscritto il: 22-Gen-2014



Ciao a tutti. Mi sono avvicinata alle teorie del Prof. Nardone incuriosita dai suoi libri. Da sempre perseguitata dal l'ansia e a volte sconfitta dal panico, mesi fa ho deciso di contattare una professionista nella mia zona.

Purtroppo la mia esperienza non è stata positiva, ma tengo a precisare che si tratta,appunto, solo della mia esperienza. Come ho scritto anche nell'altra discussione, probabilmente tutto è soggettivo, la terapia breve strategica sarà anche fenomenale, ma non mi ha dato nulla, nemmeno semplice conforto. Dopo 5 sedute ho deciso di interrompere.La psicologa a stento conosce il mio nome, non c'è un minimo di rapporto umano nè transfert. Solo l'elenco degli esercizi da fare e tanto da sborsare. Tutto in 20-25 minuti di seduta. Mi fa piacere per chi ne esce fuori così, in 4-5 incontri, dopo anni di malessere.

Forse nel mio caso è invece necessario uno sfogo, il dialogo, il racconto...nonostante io sia timida, restìa ad aprirmi...o forse perchè il mio problema si protrae ormai da 16-16 anni, e non può essere isolato da contesto,sentimenti, relazioni, personalità.
PMEmail Poster
Top
Mela
Inviato il: Domenica, 26-Gen-2014, 18:29
Quote Post


Unregistered









QUOTE (Nausicaa979 @ Domenica, 26-Gen-2014, 16:58)
Purtroppo la mia esperienza non è stata positiva, ma tengo a precisare che si tratta,appunto, solo della mia esperienza.

probabilmente tutto è soggettivo

Io non l'ho fatta perché, semplicemente, non fa per me.
Lo so io, lo sa o il mio psi (che la pratica) quindi ho evitato.

Se funzionasse, in tre mesi non ci sarebbero più dappati e agorafobici come me.

Nel mio caso non va bene perché:
i miei problemi sono ormai abbastanza cronicizzati,
il mio carattere non si concilia con questa terapia.

Sì, tutto è soggettivo anche quando i problemi sono gli stessi. PSICO smile.gif
Top
 
Pelle310
Inviato il: Domenica, 26-Gen-2014, 19:10
Quote Post


flash of lightning
***


Messaggi: 2.705
Utente Nr.: 12.701
Iscritto il: 10-Set-2013



Anche io tempo fa lessi un libro del medico che ha sviluppato questo metodo, Nardone, e il libro parlava nello specifico del DOC.
Il fatto che la psicoterapia ad un certo punto debba finire è ovvio,ma io che sono seguito da una psico-terapeuta analitica mi vengono fuori delle cose che neanche pensavo di averci mai ragionato e sono roba tutta mia e non so se con la TBS ci sarebbe stato il tempo di farle finire fuori..io di carattere sono tendente a prendermela con calma,ho i miei bioritmi e non mi piace essere forzato a fare cose o pratiche..quindi anche con la TCC non credo andrei d'accordo.poi è come per i farmaci,ognuno è portatot ad un tipo di terapia rispetto ad un'altra.mi piacerebbe sentire qualche esperienza di chi l'ha provata..


--------------------
"Siamo tutti angeli fino a quando non passiamo dall'inferno."
"L'esperienza è il nome che gli uomini danno ai propri errori" Oscar Wilde
"Nessun maggior dolore ricordarsi del tempo felice nella miseria" Inferno Canto V Dante
PMEmail Poster
Top
 
Nausicaa979
Inviato il: Lunedì, 10-Feb-2014, 18:18
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 8
Utente Nr.: 13.346
Iscritto il: 22-Gen-2014



... Cedo diversi libri del Prof. Nardone. Se qualcuno/a è interessato/a ,mi scriva pure in privato.
PMEmail Poster
Top
 
ema74
Inviato il: Lunedì, 24-Mar-2014, 14:00
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 44
Utente Nr.: 8.711
Iscritto il: 26-Ago-2011



Io ho visto un po' di terapeuti qui a milano.
Sono tentato ad andarci.

Comunque penso sia difficile trovare responsi positivi qui nel forum.

Chi scrive e chi legge spesso sono persone che sono dentro ancora nel tunnel :-)
Chi ne esce, non frequenta piu' i forum se non giusto una volta per raccontare l'esito ..

IMHO :-)
emanuele
PMEmail Poster
Top
 
psycoshock
Inviato il: Lunedì, 24-Mar-2014, 15:10
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 339
Utente Nr.: 11.388
Iscritto il: 22-Dic-2012



Io l'ho provata, con l'assistente del prof. Nardone.
Innegabile che ci siano benefici circa la scomparsa dei sintomi o l'affievolimento degli stessi.
Sono riuscito a riprendere la macchina (parlo di due anni fa) a togliermi alcune idee fisse circa la morte e la cardiofobia.
Il problema sapete qual'è?
E' che poi tornano.
Se tornano vuol dire che non era la strada definitiva per la totale remissione sintomatologica.
Ripeto: i risultati ci sono però personalmente non la definirei una terapia definitiva.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (4) 1 2 [3] 4  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0692 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]